20161230_235458

Ciao a tutti!!!! Oggi vi voglio dare un gioco da fare a capodanno per tutta la famiglia, adatto veramente a tutti,Va benissimo per gli adulti e anche per i bimbi più piccoli!

Tutto cio che vi servirà

-stampabile gratuito dove troverete il dado e le scritte 2017 che vi serviranno per il gioco.

il-gioco-di-capodanno-con-i-dadi

-forbici

-cartone di recupero o plastificatrice

Procedimento:

 

capodanno-giocoil colore esatto che troverete e’ della scheda sopra

Per il dado, per renderlo più robusto incollare in cartone di recupero e montarlo piegando e incollando le parti

Per il foglio con le scritte basterà tagliarle, se volete potete giocare con le matite e cancellare a ogni partita, se invece volete fare come me x farle più carine le ho tagliate e poi plastificate in questo modo possono essere utilizzate quante più  volte si vuole, semplicemente scrivendo con dei pennarelli e cancellando e in piu sono molto più carine!

Come si gioca: semplicissimo

date una scheda a ogni giocatore.

A turno tirate il dado e cancellate il numero che esce, la scritta o il cuore, il primo che riuscirà  a completare tutta la scheda è il vincitore!!!! davvero semplice e puo’ essere giocato prorio da tutti!

 

 

 

CONTINUANO LE FILASTROCCHE NELLA MIA PAGINA FACEBOOK, ANCHE SE ULTIMAMENTE NE HO MESSE UN PO’ MENO MA HO DECISO COMUNQUE DI METTERE LA CATEGORIA INVERNALE COSI’ DA INSERIRE QUI ANCHE LE PROSSIME CHE POSTERO’, PER ORA VI LASCIO CON QUESTE DUE, UNA PER CAPODANNO DI GIANNI RODARI E UNA DEL GELO, SEMPRE SUA, A PRESTO!

fireworks-879461_960_720.jpg

ice-cave-16574_960_720.jpg

20161228_120519

Ciao a tutti, ieri vi ho fatto vedere un modo per fare i fiocchi di neve con CANNUCCE e lana (I FIOCCHI SEGNA POSTO, DECORAZIONE O CHIUDI PACCO CON LE CANNUCCE e lana) oggi vi voglio invece fare vedere un altro modo di decorare e creare fiocchi di neve simili

Materiali

-cannucce (non troppo fine, devono infatti essere bucate al centro, per capire sono perfette quelle da coktails)

-bucatrice

-cartone di recupero della pasta o cereali

-ferma campioni

-nastrino o lana per appenderlo

Preparazione:

Taglia a meta’ le cannucce e fai un buco al centro di ognuna con la bucatrice, taglia a strisce il cartone di recupero e fora al centro anche quest’ultimo. Alterna le cannucce al cartone e infila al centro un ferma campione per tener fermi i pezzi

 

 

Decora con brillantini,pennarelli, cartone e stickers.

Per appendere fai un foro sopra dove farai passare un filo di lana o un nastro colorato

20161227_233442

 

Ciao a tutti, ecco un altro lavoretto simpatico e utile che viene dal niente, infatti avremo bisogno di lana e cannucce come suggerisce il titolo, puo’ essere usato come segnaposto per il cenone di Capodanno semplicemente legandolo al bicchiere oppure come chiudi pacco o ancora come decorazione da aggiungere all’albero.

Tutto cio’ che servira’:

-CANNUCCE

-LANA

-STICKERS O DECORAZIONI FAI DA TE

preparazione:

taglia le canucce cira a meta’, ora incrociale per formare una x e con il filo colorato passa dove si incrociano per chiudere, aggiungi ora un altra cannuccia cosi’ da formare un fiocco di neve e continua a passare il filo cosi’ da tenerle ferme e ottenere al centro una piccola palla.Metti un filo di vinilica per chiudere il filo dietro quando hai fatto abbastanza giri.

Io avevo dimenticato di mettere il filo per appendere e come avete visto dalla foto lo ho fatto passare insieme ad uno spiedino in legno, ho chiuso sopra sempre con un po’ di colla e poi ho decorato i fiocchi cosi’ ottenuti con cartoncino e brillantini.

20161227_232735

 

 

 

 

CIAO A TUTTI, ALTRO PROGETTINO DI RICICLO che veramente fa la sua figura sia come semplice decorazione ma soprattutto come porta biglietto di Auguri per feste varie.

pupazzi messaggio.jpg

TUTTO cio’ che vi servira’

-CARTONE SCOTTEX VUOTO

-CARTONE DI RECUPERO

-STECCO DECORAZIONI GELATO (se non ne avete vanno benissimo gli stecchi per spiedini)

-BIGLIETTO DI AUGURI

-BUCATRICE

-FORBICI E COLLA VINILICA

preparazione:

tagliate il rotolo di scottex in 3 parti, la prima deve essere piu’ lunga, la seconda poco meno e la terza (testa) ancora meno. Fate ora una quarta parte anch piu’ piccola della testa che ci servira’ per il cilindro.

Incollate con la colla vinilica le 3 parti per formare il pupazzo, se volete potete tenerle unite con delle mollette fino a che non sia secca la colla, ma vedrete che stara’ pochissimo ad asciugare e nel frattempo potete preparare il cilindro.

Per il cappello disegnate su cartone di recuperto un cerchio, tagliate e colorate di nero quest’ultimo e la parte di rotolo che avete tenuto da parte, io ne ho fatti sia a tempera che a pennarello, vengono comunque molto bene.

Ora la parte divertente, disegnate viso e bottoni, decorate con stickers o quel che volete e infine fate dei fori con la bucatrice su ogni rotolo, stando attenti che siano allineati e anche al biglietto di auguri, arrotolato (fatelo nel fondo ovviamente cosi’ che i fori  non rovinino le scritte e che anzi siano decorativi)

ora per usarlo nei pacchetti fate passare il nastro nel rotolo sotto, cosi riuscirete a legarlo al pacchetto! Se non riuscite a farlo stare in piedi perche’ non avete tirato abbastanza il nastro potete aggiungere 2 pezzetti di nastro adesivo.

NATURALMENTE POTETE USARLI ANCHE COME SEGNAPOSTO PER LE FESTE, CAPODANNO SONO PERFETTI, LE SCOPETTE FANNO FESTA E IL NOME LO POTETE SCRIVERE NELLA PANCIA DEL PUPAZZO, MENTRE POTRETE INSERIRE (FACOLTATIVO) UN BIGLIETTO CON UN PENSIERINO PER OGNI INVITATO

COME LI USIATE NON IMPORTA

Farete un figurone!!!!!!!!!!!!!!!!!

Chi mi segue su facebook avra’ visto un video dove si realizzavano dei piccoli porta oggettini per regalini, caramelle ecc partendo da un rotolo di igenica o scottex, cosi’ come vi dicevo oggi vi lascio carta decorata a tema frozen (dovevo gia’ farlo il giorno dopo e me ne sono dimenticata!) se volete provare anche voi potete scaricarla e farmi sapere se vi e’ piaciuta!!!

Ne avevo creata una prima versione dove pero’ avevo lasciato elsa e anna in bianco e nero (da foto) in modo da poter essere colorate, per il mio rotolo erano perfette le misure ma mi sono accorta che la lunghezza della carta varia dal rotolo di carta (ce ne sono di stretti e piu’ larghi) e quindi ho optato per darvi una carta colorata frozen da stampare e a parte le immagini da applicare dopo che avrete tagliato la carta in modo da potere essere centrate meglio.

materiali necessari:

rotolo scottex (da tagliare tipo a igenica) ne serviranno 2 pezzi anche se il “tappo sopra puo’ essere un po’piu’ corto.

stampabile gratuito che trovate qui

carta frozen da stampare.pdf

frozen decoro.pdf

(N.B. per la carta se riuscite dovete stampare a pagina intera, infatti la mia è bastata giusta giusta!!!) se non volete stampare la carta ghiaccio ma volete farla voi potete stampare solo le immagini da incollare, le immagini invece stampatele centrando la pagina cosi’ come ve le ho messe io, altrimenti risulterebbero troppo grandi,ho fatto le 2 prove

colla e forbici

Cartone di recupero

preparazione:

Per prima cosa prendere la misura del foro dei vostri rotoli e fare due cerchi nel cartone di recupero  che andranno poi incollati uno su un rotolo e uno sull’altro, mi sono dimenticata di fare la foto, forse vedete da qui che sotto e’ chiuso

 

non vi preoccupate se sono leggermente piu’ piccoli, bastera’ mettere colla vinilica in piu’ e stenderla piano con le dita, metti sopra il cerchio che hai stampato ( lo dovrete fare con la carta decorata che trovate insieme  alle immagini ) e taglia l’eccedenza ne va uno su ognuno dei rotoli ovviamente e  lascia asciugare poi taglia e nel frattempo prepara la carta…

ritagliare la carta decorata della misura del vostro rotolo (bastera’ prendere la misura) tagliare tutti i decori e incollare quello che piu’ vi piace circa al centro della carta che avete tagliato precedentemente.(lo dovrete fare per 2 rotoli) incollare al rotolo.

Incollare all’interno del primo rotolo un cartoncino colorato e ora… chiudere con l’altro rotolo!!!! (vedi foto) spero abbiate capito, a presto!!!!

conteggi.jpg

ciao a tutti, gioco educativo e allo stesso tempo divertente, ne ho realizzate 2 versioni, una gia’ colorata e una in bianco e nero, vanno benissimo anche da attaccare sul quaderno oppure li potete usare per addobbare i vostri biglietti natalizi (per questo non ho scritto direttamente nel tronco) ma ora vi spiego meglio i 3 tipi di gioco per cui possono essere utlizzati

La scheda la potete stampare qui

abeti addizione.pdf colorati

da-colorare abeti

e come vi dicevo sopra ha molteplici giochi

1 scrivete nel tronco o un numero o addizione, sottrazione, ma anche moltiplicazione

il bimbo dovra’ fare dei fori con una bucatrice con il numero giusto o con il risultato

 

2scrivete anche qui un’operazione matematica

il bimbo dovra’ attaccare tante palline di Natale quante ne ottiene facendo la somma, moltiplicazione ecc.

Le palline della giusta dimensione le potete fare voi utilizzando una bucatrice su avanzi di cartoncino colorato oppure ne esisono anche in commercio di adesive, oppure mettendo stelline o quel che avete, vanno benissimo anche pezzetti di cartoncino bianco

3 questa volta ho pensato di lasciare il tronco senza scritte cosi’ da utilizzare gli alberelli per i biglietti Natalizi, questa volta i piu’ piccoli dovranno tirare il dado e bucare o incollare le palline giuste, mentre i piu’ grandi dovranno fare un’addizione tra 2 lanci o 2 dadi e come sopra attaccare o bucare con il risultato esatto

A presto!!!!!

 

 

 

 

Ciao a tutti, oggi voglio raccontarvi la storia di Orso Ignazio, Orso giocherellone e sempre disponibile che vive in un paesino del Polo Nord! Dovete sapere che a Bearland dove abita si puo’ trovare davvero di tutto, beh quasi tutto, infatti non esiste la colla, nessuno la ha mai inventata e nessuno la ha mai portata nel loro paese, ed e’ proprio incentrata qui la nostra storia di oggi.

Orso Ignazio da diversi anni ormai addobba l’albero del loro paesino ed e’ davvero bravissimo con il fai da te, una volta ha addobbato l’albero semplicemente stropicciando dei fogli di carta che ha colorato, l’anno dopo lo ha fatto con del legno tagliato a quadretti e tondi e poi sapientemente coperto di colore e disegni, ma quest’anno… beh voleva qualcosa di davvero straordinario e voleva usare del cartone per realizzarlo ed ecco che inizia il suo problema… come posso far stare insieme due pezzi di cartone si chiedeva? Con che cosa li posso unire?

Inizia cosi’ la sua passeggiata nelle divese case dei suoi amici, il primo a cui prova a chiedere aiuto e’ Orso inventore potete immaginare perche’ lo chiamassero cosi’, sicuramente lui potra’ aiutarmi pensa Orso Ignazio… e invece niente! Orso inventore prova a mettere del colore tra i 2 pezzetti di cartone che sembra si stiano per unire e invece cadono!

Non importa dice Orso Ignazio, a casa di Orso Legnoso trovero’ sicuramente quel che cerco!!!! Anche questa volta pero’ fa un buco nell’acqua, infatti il suo amico orso prova a sfregare il cartone con legno e fili d’erba ma piu’ che attaccarsi si rovinano o sporcano di verde!

Questa volta sara’ quella giusta pensa e si incammina a casa di Orso Ice (e’ un vero maestro del ghiaccio) che subito lo rassicura, non ti preoccupare amico mio, ho un metodo infallibile,  metti i pezzetti di cartone come credi di unirli e dalli a me, Orso Ignazio li consegna a lui che poco dopo li immerge in una piccola vaschetta di acqua e gli dice di andare a prenderli il giorno dopo!

Di buon’ora Orso Ignazio raggiunge la casa di Orso Ice che tutto contento mostra la vaschetta, completamente solidificata di acqua e … cartone un po’ deformato…poco male pensa Orso ignazio, lo portero’ a casa e provero’ a farlo stare in equilibrio tra i rami, saranno delle decorazioni super!

Una volta raggiunta casa entra, si spoglia e chiama il suo Amico cuoco, Orso Ciambella (lui non gli poteva di certo servire per unire il cartone!)  ma gli dice di raggiungerlo che gli avrebbe fatto vedere una decorazione davvero bellissima!

Orso Ciambella arriva in un baleno ma quando i due vanno vicino al caminetto dove c’era la decorazione…beh potete immaginare era completamente sciolta e i pezzi di cartone rovinati e… staccati! Toccandoli poi si rovinavano proprio!!!

Orso Ciambella allora dice a Orso Ignazio di non preoccuparsi, che anche lui il giorno prima provando a fare una torta si era sporcato con una cosa appiccicosa che era uscita con della farina e dell’acqua…MA CERTO!!!! Amico mio sei un genio dice Ignazio e chiede a Orso Ciambella la ricetta della…TORTA COLLOSA (a questo punto se la volete fare la mia ricetta la trovate qui LA COLLA FARINA E IL GIOCO DEL PIASTRELLISTA)

Bene, che ne dite di aiutare ORSO IGNAZIO AD ADDOBBARE L’ALBERO DEL SUO PAESE COSTRUENDO CON LUI TANTI BEI FIOCCHI DI NEVE-CARTONE per decorare l’albero del suo bel paesino?

A QUESTO PUNTO SE VOLETE ANCHE FARE UN ESPERIMENTO POTETE METTERE PEZZETTI DI CARTONE A CONGELARE E VEDERE IL GIORNO DOPO COME LI HA POTUTI TROVARE ORSO IGNAZIO, SUBITO DOPO PREPARARE LA COLLA FARINA  e magari anche provare le palline di carta stropicciate (ANCHE QUESTO FACOLTATIVO) E POI…INIZIARE…

MATERIALI NECESSARI:

-CARTONE DELLA PASTA (DEVE ESSERE BIANCO, SE NON NE AVETE VA BENISSIMO QUELLO DI RECUPERO INCOLLANDO SOPRA UN FOGLIO DI CARTA BIANCA)

-COLLA FARINA O COLLA STICK

-DECORAZIONI VARIE, PALLINI DA AVANZI DI CARTONE, STELLINE, BOTTONI, STRASS, BRILLANTINI E QUELLO CHE LA FANTASIA VI SUGGERISCE

-STAMPABILE DI ORSO IGNAZIO CHE TROVATE QUI orso-decorazioni-da-scaricare

orso-decorazioni

PROCEDIMENTO:

TAGLIATE LA CARTA A STRISCE, INCOLLATE A CREARE UN FIOCCO DI NEVE (COME IN FOTO) LE STRISCE POSSONO ESSERE ANCHE PIU’ LUNGHE E PIU’ CORTE E POSSONO POI ESSERE TAGLIATE NEL FONDO PER CREARE EFFETTI CARINI.

la colla farina e’ ottima su carta, incolla in un baleno,  su cartone sta piu’ ad asciugare e quindi sembra meno efficace (per lavori veloci)

Per decorare potete prendere anche della carta da regalo o decorata e tagliarla a piccoli pezzettini con cui coprirete il vostro fiocco di neve (li la colla farina va benissimo!!!)

DECORATE E INCOLLATE AL CENTRO ORSO IGNAZIO

APPENDETE ALL’ALBERO, IN GIRO PER CASA O COME CHIUDI-PACCO PER I VOSTRI DONI

A PRESTO

worm-304272_960_720

CIAO A TUTTI, lo consocete voi Brico Lombrico??? E’ un simpatico animaletto che vive in un prato, con tanti altri insettini felici, oggi vi voglio raccontare la sua giornata, si perche’ Brico voleva portare a Brica (anche se nella realta’ sono emafroditi nella nostra storia non lo sono) delle bellissime violette e cosi’ in una bella giornata di sole va a casa di Lumo, un grosso Lumacone e gli chiede 10 fiorellini tra i piu’ belli che ha, Lumo incuriosito chiede a Brico se per caso ha trovato la fidanzata e gliene regala un mazzo bellissimo.

Brico e’ raggiante, tra poco arrivera’ da Brica che come vedra’ tutti quei fiori cadra’ ai suoi piedi!!!!! Mentre cammina pero’ non si accorge di Lella Coccinella e la urta per sbaglio, quest’ ultima un po’ infatidita gli dice che lo puo’ perdonare ma dovra’ regalarle almeno 2 di quei bellissimi fiorellini di campo…

Cosi’ Brico rimane con (fate dire ai bambini quanti) sole 8 bellissime violette… ma non e’ un problema, Brica non se ne accorgera’ nemmeno, non le aveva ancora viste!

Arriva cosi’ a casa di Brica ma suona suona e lei non risponde, Osca la Mosca che sta passando li vicino gli dice di averla vista poco prima a casa di Asso il Tasso…ma… resta completamente a bocca aperta per i fiorellini e chiede a Brico di dargliene almeno 1!!!!!!!!!!

Brico ora ha solo (quanti?) 7 bellissimi fiorellini che decide di custodire gelosamente per la sua bella, ma non fa nemmeno mezzo metro che incotra Mica la Formica con delle amiche,  Mica come lo vede gli chiede subito dei fiorellini, lui scocciato dice che non gliene puo’ dare ma subito si pente, infatti Mica tempo prima lo aveva aiutato nelle faccende nella sua casa-mela.Cosi’ Brico da’ 1 fiorellino a Mica e 1 per una alle sue 4 amiche!

A questo punto Brico ha (quanti?) solamente 2 fiori, Mica pero’ va a prendere dei ciuffetti di lavanda (quasi tutti senza fiore) e prova a ricomporre il mazzo.

Meglio di niente pensa Brico che si incammina a tutta velocita’ a casa di Asso, ma la fretta fa brutti scherzi, infatti una violetta vola via e cosi Brico rimane con (quante?) 1 sola violetta.

Arrivato dal nostro amico Tasso le chiede dove fosse Brica ma lui le dice che la ha da poco accompagnata a casa, cosi’ Brico corre a perdifiato (cosi’ da non incontrare nessuno) e tenendo ben stretto l’unico fiorellino (con i ramoscelli di lavanda) che gli era rimasto…arriva a casa di Brica pero’ trova Ape, l’ape dispettosa che vuole succhiare un po’ di nettare proprio da quel fiore, Brico protesta e mentre suona il campanello si distrae e cosi’ lei si fionda sul fiorellino e i suoi petali si aprono e cade!!!! (quanti fiori ha ora?)

Brica non puo’ credere ai suoi occhi, come ti permetti gli dice di presentarti qui con dei fili d’erba e dei legnetti rovinati, torna subito da dove sei venuto.

the-cartoon-356497_960_720

Sconsolato Brico torna a casa, ma ora c’e’ il bello, il giorno dopo passa di nuovo a casa di Lumo che questa volta gli da 25 fiori, ormai avrete capito che Brico e’ molto generoso e infatti per strada ne consegna addirittura 10, quanti fiorellini avra’ portato a casa di Brica, che raggiante lo abbraccia?

A questo punto senza che rispondano date loro lo stampabile che trovate qui sotto con raffigurata Brica, in mano i bimbi dovranno disegnare quanti ne restano e colorare

the-cartoon-356497_960_720

gioco-lavoretto