CIAO A TUTTI!!!!! Come vi dicevo ieri quando vi ho fatto vedere il gioco di Kiki Ricky mi e’ stato chiesto di mettere qualche altro gioco da regalare, visto tra poco ci sara’ la festa della Befana che si e’ una piccola festa per mettere qualche caramella e piccolo giochino o calzini ma trovo intelligente (potendolo fare) inserire uno di questi giochi, quindi ho pensato di farvi vedere giochi piccoli quindi di carte che conosco e che al tempo stesso trovo divertenteT, sicuramente qualcuno ne conoscerete, qualcuno e’ meno conosciuto ma vi assicuro davvero simpatico!

1.SMILEY GAMES

VXX.jpg

 

 

questo gioco piace un po’ a tutti, giocadoci ho notato che soprattutto tra bimbe di 3 elementare va alla grandissima, nel senso piace molto! Contiene le istruzioni per 5 giochi diversi ed e’ molto molto semplice, tanto che tempo fa volevo replicarlo con il fai da te da portare nel quadernone dei giochi di cui vi parlavo qui IL GIOCO DEL MAGGIORE O MINORE (PIU’ COSTRUZIONE QUADERNO PER VIAGGI, ESTERNO o FESTE)

ma poi per ora ho lasciato perdere, la confezione poi e’ piccolina e si trasporta ovunque.

descrizione

Velocità, rapidità, attenzione e memoria. Ne hai abbastanza per riuscire a vincere i 5 giochi a suon di emoticon? Nella pratica scatola in metallo ci sono 48 carte e 2 dadi in legno, con cui si possono fare 5 diversi giochi, facili e immediati, descritti nelle 16 pagine del libretto istruzioni, anche attraverso immagini esplicative. Ce n’è per tutti i gusti, perché alcuni giochi stimolano la memoria, i riflessi e la percezione visiva, mentre altri richiedono tattica, strategia e concentrazione. I primi tre giochi sfruttano, in modo diverso l’uno dall’altro, le 36 possibili combinazioni dei 6 colori e delle 6 simpatiche faccine, per il resto lo scoprirete da soli

si puo’ acquistare qui a 11,87 SMILEY GAMES

2

Dobble è più di 50 simboli, 55 carte, 8 simboli per carta e sempre un solo simbolo in comune tra due carte qualsiasi. Sta a voi trovare quale!

CINQUE MINI-GIOCHI! Dobble comprende 5 mini-giochi basati sulla rapidità: La torre infernale, Il pozzo, La patata bollente, Prendile tutte! e Il regalo avvelenato. Potete giocare i mini-giochi in un ordine specifico, casualmente, oppure potete continuare a giocare sempre allo stesso più volte. L’unica cosa che conta è divertirsi!

si puo’ trovare qui a 13,70 DOBBLE

3 TAUSCH RAUSCH

Qui si gioca con carte obbiettivo, tra gli obiettivi che il gioco ci richiede di completare ci sono ad esempio cinque carte pari di qualsiasi colore, cinque carte dispari di qualsiasi colore, due carte di colore e numero uguale, una scala, due carte dello stesso colore la cui somma faccia un tot numero, ecc ecc, gioco molto divertente, si spiega in pochissimo tempo

lo potete acquistare qui  TAUSCH RAUSCHa euro 10,07 spedito dalla germania

4 BANDITI SU MARTE

Benvenuti su Marte, Cacciatori di Taglie! CyTer Corporation vi ringrazia per la partecipazione alla caccia dei pericolosi banditi cyborg che attualmente infestano Woodburg, il più grande parco divertimenti a tema Vecchio West del Pianeta Rosso! Per riuscire a catturare questi cyborg, vivi o rotti, potrete fare affidamento esclusivamente sui vostri riflessi felini e su un colpo d’occhio ma anche ad una discreta dose di memoria. c’e’ scritto 14+ ma si riesce invece a giocare anche con i bambini!

lo trovate qui, spedito da Roma e manuale in italiano

a soli 7 euro

5 DIXIT

Altro grande gioco che stimola la fantasia, illustrazioni veramente bellissime, Dixit Odyssey è sia un gioco indipendente che un’espansione per il meglio conosciuto Dixit. Come in Dixit, le carte vengono date e con una parola o una descrizione bisogna descrivere la propria carta. . . ma non troppo ovviamente! Ogni altro giocatore sceglierà una carta che possa identificare la descrizione, dopodiché ognuno dovrà indovinare quale sia la carta giusta. . . Qui troverete 84 nuove carte, una plancia di gioco, segnalini a forma di coniglio, e una scatola grande

ok la scatola e’ piu’ grande ma lo ho voluto inserire perche’ e’ davvero un bel gioco, si trova qui a 29,89 DIXIT ODYSSEY

SPERO DI AVERVI FATTO CONOSCERE QUALCHE NUOVO E DIVERTENTE GIOCO, ALLA PROSSIMA

CIAO A TUTTI, come avrete visto (dato ho messo anche la categoria mi piace molto la pixel art e cosi’ ho creato per una ragazza 2 fogli, bellissima l’idea che ha avuto di regalare i fogli prestampati con i codici a parte cosi’ che i bimbi avranno tutta una sopresa su cosa si nasconde tra i quadratini!

Vi lascio 2 fogli di 2 diverse misure, il primo poco piu’ piccolo e l’altro più grande, ci sto prendendo comuque gusto e aspettatevi a breve quelli piccoli per deliziosi bigliettini

Si scaricano qui

fino al 14

fino al 20

 

 

 

fec130b2419e696569b7cf1d3808c10d.jpg

Ciao a tutti, manca poco al Natale ma possiamo ancora fare qualche bel lavoretto a tema Natalizio, questa volta lo scarpone di Babbo Natale!

come avete visto qui

PIXEL ART – CODING l’albero di Natale

consiglio di mettere sopra in orizzontale i numeri e in verticale le lettere cosi’ da creare una sorta di battaglia navale per riempire gli spazi, perfetto su carta di quaderno da 1 cm ma potete replicarlo anche nei quadratini piccoli

Come avrete notato per questo tipo di arte non amo fare sfondi colorati, questo perche’ i bimbi potrebbero stufarsi, cosi’ invece cercheranno di capire subito che tipo di immagine e’ e in minor tempo, quindi saranno piu’ coinvolti

Anche questa volta ho preferito fare in grande le lettere e senza scrivere che e’ uno scarpone, cosi’ da fare una sopresa 🙂

PER SCARICARE I CODICI

scarpone

 

 

 

20170606_184636.jpg

Ciao a tutti! Oggi vi voglio fare vedere un gioco che ho creato per un motivo, poco tempo fa ho acquistato delle carte yu gi oh ma ho notato che non sono proprio semplici da usare per i bambini, e’ vero che nelle scuole impazza la moda per le carte dei pokemon che sono molto più semplici, simpatiche anche da scambiare come le classiche figurine per allargare la collezione ma anche poi giocabili pero’ ne volevo di ancora più semplici da far usare più che altro come gioco di fortuna più che di strategia ma che facessero anche ragionare sui numeri maggiore e minore sopra i 100 e così sono nate le carte animaletto 😂

SI SCARICANO QUI gioco mostriamici

COME PREPARAZIONE DOVRETE SOLO STAMPARE DUE COPIE, TAGLIARLE E GIOCARE! SE LE VOLETE PIU’ ROBUSTE LE POTETE INCOLLARE SU CARTONE DI RECUPERO OPPURE PLASTIFICARE, IO QUESTA VOLTA NON HO FATTO NIENTE (STRANO MA VERO) E LE HO TENUTE IN CARTA ANCHE PERCHÉ LE HO SISTEMATE PER BENE, UN GIORNO VI FARO VEDERE COME METTO VIA UN SACCO DI GIOCHI CARTA-SCHEDE

COME SI GIOCA:

ATK SIGNIFICA ATTACCO, MENTRE DIF DIFESA

Vanno divise e date le stesse carte per numero di giocatori, le carte vanno disposte davanti a se coperte, inizia il giocatore più giovane che sceglie una delle carte davanti a se e la gira, l’ altro giocatore fa la stessa cosa con una delle sue carte

ORA OSSERVIAMO LA PRIMA CARTA GIOCATA, per vincere ATK (ATTACCO) DEVE ESSERE MAGGIORE DELLA dif (DIFESA) DELL’AVVERSARIO, CHI VINCE prende le  2 carte e NE GIOCA UNA NUOVA, COSI FINO A FINIRE TUTTE LE CARTE

come detto sopra e’ un gioco di fortuna anche perche’ ho messo diversi attacco minori della difesa, questo per fare un altro gioco di calcolo che come perfeziono ve lo faro’ vedere, ma puo’ benissimo essere giocato cosi, ci sono 2 carte bonus, uno aumenta di 100 al difesa e l’altra l’attacco

Vince chi ne ha di piu’ una volta che le carte sono terminate

25529980_10214580734021621_506739019_n (1)

Ciao a tutti, oggi vi voglio fare vedere una bella idea per un bigliettino di auguri, non necessariamente per Natale ma sicuramente a tema Inverno 🙂

Il biglietto e’ molto semplice e quindi adatto un po’ a tutti, i piu’ piccoli dovranno cercare di copiarlo il piu’ dritti possibile, mentre per quelli piu’ grandini va benissimo ovviamente  a mano libera, senza utilizzo di righelli

Come vedete io ho utilizzato i quadretti grandi da 1 centimentro, ma puo’ essere replicato anche su quelli piu’ piccoli, anche se ovviamente poi la grandezza non sara’ la stessa, quindi al limite fare 2 quadretti piccoli per 1 di quelli grandi.

Avevo pensato di fare uno stampabile per essere piu’ comodo per voi ma poi ho pensato che visto come dicevo sopra e’ davvero facile potete se vi piace copiarlo e poi se lo fate a scuola farlo direttamente nella lavagna cosi’ i bambini capiranno meglio.

Spero vi sia piaciuto perche’ sto pensando di mettere una nuova categoria tra pixel art e cornicette cosi’ da essere trovati con piu’ semplicita’.

Non credo che serva la lista dei materiali che ho utlizzato vi spiego comunque brevemente, il pupazzo lo ho tagliato con forbici decorative, e ho poi aggiunto al bigliettino, incollando anche delle stelline sia fuori che dentro come vedete dalle foto, per un’idea piu’ simpatica potete far scrivere una breve poesia o filastrocca a tema inverno.

se volete qualche idea la trovate qui

LE FILASTROCCHE PER L’INVERNO

 

25465757_10214578284440383_897321720_n

CIAO A TUTTI, visto siamo ancora per qualche giorno in tema Natale e quindi giochi e lavoretti vari vi voglio far vedere una pallina per l’albero in cartone! Va benissimo sia per i bimbi che si approcciano verso la scrittura, sia per i bambini piu’ grandi che hanno a che fare con il corsivo, infatti ho messo tra le varie file degli esercizi mirati che si usano proprio per imparare il corsivo!

tutto cio’ che vi servira’

-1 foglio di quaderno a righe grandi (potete anche usare altri quaderni)

-1 penna

-cartone di recupero (va benissimo della pasta, torte, cereali o quel che avete quindi non troppo spesso)

-colla e forbici

-1 contenitore tondo o un compasso per dare la forma alla nostra pallina

-bucatrice

-filo di lana per appendere (anche avanzi)

come si fa:

piu’ facile da vedere che da spiegare, dovete fare per ogni riga dei vari segni (li potete scegliere tra i miei o tra i vari libri di pregrafismo) incollate poi la pagina su del cartone di recupero.

A questo punto date una forma prendendola da qualche contenitore, bottiglia, vasetto oppure con il cerchiometro o compasso e tagliatela. Fate un paio di buchi sopra con la bucatrice (a questo proposito visto me lo avete chiesto tempo fa vi faccio vedere un paio di quelle che ho io sotto, anche se ne ho anche altre) e fate passare il filo di lana.

APPENDETE ALL’ALBERO

Tra le bucatrici che posso consigliare alle persone che me lo hanno chiesto sicuramente ne posso consigliare 2, poi le altre sono piu’ o meno uguali tra loro

1 E’ questa che ho usato per questa pallina, e’ a 2 fori e va bene quindi per i fogli ma si puo’ usare anche per forare il cartoncino, ha sotto la plastica che tiene i forelli per poterli ricilare meglio e i fori non sono troppo piccoli come puo’ capitare per altre foratrici

71LB47IfZbL._SL1500_

la trovate qui a soli 2,22 quindi se dovete fare altri acquisti vi consiglio di prendela visto in cartoleria la ho pagata di piu’ bucatrice

2. l’altra che consiglio e’ questa, perche’ ha diverse misure, fora in modo perfetto tante cose, dalla plastica, legno di balsa, cartone anche spesso e si puo’ regolare per fare fori da piccolissimi a piu’ gradni, vengono vendute per il cuoio, per i buchi alle cinture e tessuto ma la uso quasi esclusivamente per altre cose 🙂

la trovate qui  foratrice scontata a 12,89

61X-krHxNQL._SL1200_

 

 

 

91JxkaVGi2L._SL1500_.jpg

In questi giorni mi han fatto notare che non ho piu’ pubblicato nessun gioco in scatola che e’ in vendita cosi’ da dare una specie di recensione su quel che conosco e cosi’ visto Natale e’ vicino ho pensato di farvi vedere questo gioco, perche’ proprio questo? Perche’ moltissimi giochi soprattutto per i piu’ piccoli che inziano a giocare con i giochi da tavolo sono ormai scontati e diciamocelo tutti uguali…. si perche’ cambia il personaggio principale del gioco ma le dinamiche sono le stesse…. chi fa scoppiare prima qualcosa, chi fa ridere o arrabbiare il personaggio di turno per primo… questo gioco invece e’ diverso! Come potete vedere dalla scatola parte dai 4 anni in su e direi che ci si divertono anche gli adulti a giocare con i bimbi 🙂

Ma partiamo dalle regole, il gioco si presenta cosi’

Tira l’uovo e respingi le galline!

Che fortissimi schiamazzi provengono dal pollaio! Cosa starà mai accadendo?

Il gallo si è intrufolato nel fienile e ora si è appollaiato sul nido! Quello sfacciato adesso tira anche le uova contro le povere galline!

“Il gallo se ne deve andare!” pensano le galline e si lanciano di corsa per difendere il loro territorio.

Riusciranno le coraggiosissime galline a schivare con abilità le uova volanti e ad arrampicarsi sulle balle di fieno per mandare via il gallo?

cosa contiene la scatola:

  • 1 base tridimensionale (pollaio con balle di fieno)
  • 1 nido con gallo e grondaia per far scivolare l’uovo
  • 4 ostacoli (contenitore del latte, botte, secchio, innaffiatoio)
  • 12 galline (3 diversi copricapi per colore)
  • 2 dadi con simboli
  • 1 uovo
  • Manuale di Istruzioni in Italiano

Semplice, veloce, divertentissimo!!!

L’obiettivo del gioco è riuscire a raggiungere per primi, con la propria gallina, il nido e scacciare il gallo insolente.

vanno date 3 galline per ogni giocatore, ognuna con un copricapo diverso, quindi andremo dal cappellino semplice a quello da esploratore 🙂

Il giocatore di turno lancia i 2 dadi dove sono raffigurate le galline con diversi copricapi e il gallo con l’uovo

per ogni dado che mostra un copricapo, potrà far avanzare la propria gallina di un livello. Quando il dado mostra il gallo, però, bisognerà posizionarsi in cima al pollaio, prepararsi e…lanciare l’uovo cercando di colpire le galline degli avversari!

La cosa simpatica e’ che ci si puo’ muovere per tutto il tabellone, ovviamente di un livello alla volta  (dipende da quel che esce dai dadi) e che ad esempio l’annaffiatoio ci puo’ riparare dall’uovo del gallo qualora provasse a prenderci!

Vince chi per primo con una delle sue galline riesce a raggiungere la sommità del pollaio…ma non basta arrivarci, ci vuole un altro tiro del dado per ottenere ancora una volta il copricapo della chioccia vincente!

lo potete acquistare qui a soli 12,99 al posto di 36,90!!!!!!! KIKI RICKY

81gwiH1rUKL._SL1500_

Parliamo di Pixel Art, chi non la conosce? Ormai viene proposta ovunque….qui sotto trovete i codici per formare l’albero di Natale qui sopra, ma parliamo un attimo di Pixel…

Un pixel nella grafica di ogni pc  indica ciascuno dei punti che compongono un’immagine intera, sia su un dispositivo di visualizzazione che nella memoria di un pc. per dirlo in poche parole il pixel è l’elemento più piccolo che costituisce un’immagine caratterizzato da posizione e  intensita’ di colore. I punti sono cosi’ piccoli e anche numerosi da non essere distinguibili ad occhio nudo ,ma appaiono in un’unica immagine quando vengono stampati su carta o visualizzati su un monitor. 

Anche se solitamente vengono detti punti  molti pensano che i pixel siano piccoli quadrati, e questo è generalmente vero per i pixel sui monitor dei computer.

Non so ad esempio chi abbia la vecchi playstation 1, li in molte delle immagini capita di vedere ad esempio il prato formato da diversi quadratini che in lontananza formano un normale prato ma avvicinandoci (non in ogni gioco) puo’ capitare di vedere i quadratini di diverse tonalita’ di verde dal chiaro allo scuro.

Detto questo non soffermandoci oltre su questi aspetti come potete immaginare possiamo creare con la carta ed i pennarelli la nostra pixel art!!!!! Vi lascio un albero di Natale dove seguendo i codici come in una normale battaglia navale vedrete comparire l’immagine 🙂 Ovviamente va detto ai bambini di numerare ogni quadratino del quaderno in verticale e mettere le lettere in orizzontale senza dire cosa comparira’ come nel mio esempio sopra, poi per per riempire i quadratini potete dare questa legenda

Mi sono accorta di aver dimenticato il 5 g tra i viola, mi scuso e aggiungetelo voi alla scheda una volta che la avete scaricata, grazie

CODICE PIXEL ART ALBERO

si scarica qui codici per albero

VISTO SIAMO NEL PERIODO DEL NATALE HO PENSATO FOSSE INTERESSANTE FAR SCOPRIRE DI PIU’ SUGLI ALBERI CHE VENGONO USATI quindi….

In genere per l’albero di Natale in Italia si usa un abete rosso; mentre nell’Europa Centrale come anche  nei Paesi nordici è comune  l’uso di abeti e più raramente si usano pini o altri sempreverdi, alcuni usano anche la Magnolia grandiflora.

in base alle diverse tradizioni possiamo dire che l’Albero di Natale viene allestito dal giorno 6 al giorno 8 dicembre dalla maggior parte della popolazione.

Non mi soffermo sulle decorazioni che si sono fatte negli anni sempre piu’ differenti ed esigenti, passando dalla classica pallina a quadrati, sfere, foto, lavoretti, cuoricini e moooolto altro

Torniamo invece agli alberi, possiamo dire di avere diversi tipi di ABETE E PINO

L’abete cresce nelle montagne, mentre il pino cresce sia al mare (marittimo) che verso le montagne.

La differenza principale tra queste due è che gli aghi che nell’ abete sono disposti individualmente sui rami e sono molto corti, mentre quelli del pino sono raggruppati a coppie o ciuffetti e sono piu’ lunghi. 

Un altra differenza e’ data dalle splendide e amatissime (da tutti i creativi) pigne

Nell’abete sono generalmente di forma piu’ allungata, mentre nel pino hanno la classica forma piu’ legnosa e tondeggiante. Sotto alcuni esempi

pine-2988599_960_720.jpg

pine-cones-2736677_960_720

Ora detto e spigato questo oltre alla bella cosa di manipolare diversi tipi di pigne (non mi soffermo sulla altre differeze tra pini con altri pini e stessa cosa per gli abeti perche’ oltre a diventare troppo lungo non sono certo espertissima in materia e diventerebbe difficile anche per noi aduti) la mia idea e’ questa con questa filastrocca far disegnare un ramo di pino secondo la spiegazione appena data

pini

si scarica qui pini

Stessa cosa per la versione inglese dove invece dovranno (quel che ho pensato io ma libera scelta) disegnare un ramo di Pino o Abete addobbato con le palline di Natale

si scarica qui christmas tree song

Christmas tree song.jpg

 

 

CIAO A TUTTI, vi lascio qualche canzoncina inglese con delle frasi carine, come sempre lascio un piccolo lavoretto da fare per ognuna di esse, voi poi potete fare come credete 🙂

fsfsf

si scarica qui sotto, il lavoretto al quale ho pensato e’ far disegnare vicino a Babbo Natale che cosa vogliono chiedere i bimbi nella letterina

Babbo Natale sta arrivando in città

mazzo i tutti

questa e’ una cazoncina che mi piace veramente molto e credo nei prossimi giorni di postarla anche nel mio gruppo facebook, qui ne ho messa solo una parte anche per facilitare la traduzione ai bambini… ho scelto questa strofa per far disegnare sotto il bimbo piu’ i suoi vicini di banco che cantano la canzone. visto molto semplice potete anche fargliela cantare 🙂 il video della cazone e’ questo anche se sicuramente la conoscerete gia’.

 

NEI PROSSIMI GIORNI ALTRE CANZONCINE IN ARRIVO

STAY TUNES

si scarica qui Deck the alls