CIAO A TUTTI! Altro laboratorio, dopo quello di successo su Picasso (i bambini lo riconoscono subito non è vero?) fatto qui PICASSO IL LABORATORIO oggi ve ne faccio vedere un’altro sul grande Van Gogh.

Come la scorsa volta per iniziare una piccola presentazione del pittore con lavoretto (anche per lapbook) la trovate qui

LAVORETTO-PROMEMORIA VINCENT VAN GOGH con girasole da colorare-tagliare-incollare (anche per lapbook)

e vi consiglio di farlo perchè è davvero simpatico!

Subito dopo dobbiamo mostrare immagini di opere vere di questo grande pittore

 

A questo punto possiamo far vedere questo disegno che insegna a creare un paesaggio con campo di grano come quelli che tanto amava fare Van Gogh  e provare a farlo replicare, visto come vedete è abbastanza semplice fonte

Un altro lavoro da fare a tema girasole (come nel primo lavoretto) è questo, libera fantasia e creatività, per questo progetto ho pensato di far usare a piacere tempere, pennarelli, matite colorate e anche materiali vari dal cartoncino colorato a piccoli pon-pon, brillantini, gomma eva ecc ecc, verranno dei lavori davvero “brillanti” fonte

Un altro lavoro molto creativo ed interessante è creare lo scenario, permette di copiare la famosa opera La sedia di Vincent, che trovate qui sotto  ma puo’ essere utilizzato anche per creare biglietti 3d semplicemente ritagliando e piegando la parte sotto così da fare stare in piedi i soggetti, oppure allo stesso modo per incollarli fonte

Ora proviamo a replicare la notte stellata, altra famosissima opera con semplici penne e creiamo un bigliettino da portare a casa

IL BIGLIETTO “NOTTE STELLATA” DI VAN GOGH

 

Per finire, come la scorsa volta consiglio di far colorare le opere originali, questo passaggio non piace a tutti ma io credo che sia importante oltre alla creatività che abbiamo usato sopra anche avere dei paragoni per ricordare meglio il pittore stesso e cosi’ direi di farlo fare, magari con i colori a cera o ad olio o ancora far ripassare i soli contorni con cotton fioc e tempera

VINCENT VAN GOGH 2 QUADRI DA COLORARE

Per finire una piccola scheda per parlare delle cose che più sono piaciute del pittore e per fare una crocetta sui lavori finiti, visto che ovviamente non basterà una sola lezione per finire tutto 🙂 In questo modo creeremo un promemoria anche per l’insegnante che ricorderà dove è arrivata con il lavoro 🙂 Potete anche far sceglliere il lavoro da esegiure per primo ai bambini così da coinvolgerli e magari iniziare con il lavoro che ottiene la maggioranza 🙂

 

Per scaricare della misura perfetta cliccate qui, si aprirà una tabella, cliccando il link sotto si salverà automaticamente il file pdf

VAN GOGH LAVORI

davvero divertente, se lo fate mandate foto nella mia pagina facebook, saranno pubblicate con il nome della vostra scuola

 

 

Ciao a tutti, ancora pixel art, ancora tema Halloween ed ancora una volta con un’indovinello 🙂

Questa volta parliamo del gatto nero. Come vedete dalla scheda già completata ci sono delle linee per separare i codici, questo perchè poi andranno tagliati e l’indovinello andrà piegato verso l’interno della pagina, così una volta completata potrà rimanere in ordine all’interno del quaderno!

Presto vi farò vedere come metto via io le schede in pixel art ma tornaimo al nostro indovinello, come sempre sotto troverete il link per scaricare e come sempre una volta cliccato si aprirà una tabella, dovrete cliccare di nuovo il link sotto per salvare su pc, tablet o telefono.

GATTO HALLOWEEN

Per ulteriori schede come sempre ne trovate sotto, sto provvedendo a spostare tutte nella categoria pixel art e tra qualche giorno dovrei riuscire a sistemare tutto.

Come molti avranno visto ho creato uno shop,, un piccolo negozio dove mettere schede che amo fare ma anche piccola bigiotteria o oggettistica fatta interamente a mano. Presto metterò diverse schede raggruppate in 1 unico file ad una cifra davvero simbloica (per chi ha visto la mucca qui a 1 euro, così da poter tenere aperto   il sito con nuovi spunti.

il negozio lo trovate qui

Negozio

 

Ciao a tutti, breve storia con lavoretto di Tina la gattina, i bambini dovranno mettere l’h dove va oppure lasciarla senza. Ci tengo molto a questo argomento perchè soprattutto sui social noto come l’h sia un grosso problema anche per molti aduti e trovo che l’unico modo sia impararla molto bene sin da piccoli per non sbagliare mai.

COME SEMPRE HO LASCIATO HO LASCIATO 2 ERRORI, SULE AL POSTO DI SULLE, E COSA AL POSTO DI CODA, CHI SE NE ACCORGERA’ PER PRIMO?

Dopo aver completato la scheda possiamo fare in 2 modi

  1. far copiare tutto, tagliare e colorare Tina con una ciotola dove aggiungere carne o pesce
  2. incollare la scheda, far colorare la ciotola preferita disegnando all’interno carne o pesce e portarla vicino alla gattina con una freccia.

se vi piace si scarica qui, COME SEMPRE SOTTO LA TABELLA CHE SI ANDRA’ AD APRIRE TINA LA GATTINA

CIAO A TUTTI, come dicevo tempo fa inizierò a caricare anche delle griglie piccole, sono perfette per iniziare a creare codici per piccoli

curiosi. In questo caso la sfida è davvero facile perchè prevede di creare dei mostri per Halloween e quindi non serve nessuna precisione, nè simmetria per portare il mostro della giusta dimesione.

iL GIOCO CHE HO PENSATO PREVEDE DI CREARE IL PROPRIO MOSTRO A CUI DARE UN NOME NELLA PRIMA GRIGLIA, SUCCESSIVAMENTE SCRIVERE I CODICI SOTTO E TAGLIARE LA SECONDA GRIGLIA PER UN AMICO O COMPAGNO CHE DOVRA’ CREARE IL MOSTRO DELL”AMICO, EFFETTO SOPRESA E RISATE 

LA GRIGLIA VUOTA SI SCARICA QUI, COME SEMPRE SOTTO LA GRIGLIA CHE SI APRIRA’

GRIGLIE CREA MOSTRI

COME SEMPRE PER ALTRE COSE POTETE VEDERE QUI IL LABORATORIO IN PIXEL ART

MA NE TROVERETE ALTRE NEL SITO, STO PROVVEDENDO A FARE UNA NUOVA CATEGORIA PER QUEST’ARTE COSI’ DIVERTENTE

Ciao a tutti, è da qualche tempo che non parliamo di arte per bambini, intesa come pittori famosi soprattutto, l’ultima cosa che vi ho fatto vedere è stato il laboratorio di Picasso qui PICASSO IL LABORATORIO

ma è quasi pronto quello di Van Gogh e nel frattempo vi lascio una piccola filastrocca su Giotto, il lavoretto consiste nel colorare nelle diverse tonalità di arancio la sua veste e il copricapo e poi su un foglio nuovo provare a fare il suo ritratto. Come vedete non serve sia molto somigliante alla realtà anche perchè non abbiamo molte fonti di quell’epoca. Quindi proviamo a fare un simil ritratto o caricatura che sia soffemandoci molto sulle sfumature da dare al suo abito, quindi alle “famose” ombre che sono difficili per tanti.

Vi assicuro che sarà un bel lavoro ma soprattutto i bambini collegheranno Giotto ai dipinti Sacri e molto datati

si scarica qui, come sempre vi si apre una tabella, sotto trovate il link per salvarla direttamente su telefono, pc, tablet in formato pdf

GIOTTOOOOOOO

Ciao a tutti, penso che per i bambini il testo fantastico rappresenti per eccellenza la lettura ideale e proprio per questo ho creato questa brevissima storia da creare nel vero senso della parola!

Prima leggiamo insieme la storia, scopriamo cosa ci puo’ essere di reale e cosa non ci può essere e poi creiamo la scena nel giardino di 

FATA PINGUINA!

Per prima cosa come suggerito dobbiamo ritagliare e colorare FATA PINGUINA, incollarla su un foglio bianco, per me al centro del foglio, poi ognuno può personalizzare come vuoile.

Una volta fatto dobbiamo colorare e ritagliare i fiori che andranno incollati davanti alla fatina.

Successivamente creiamo una pianta dove andranno attaccati i dentini. Come detto si possono ritagliare dalla carta bianca della fotocopia con la fiaba.

Una volta fatto tutto per creare le bolle di polvere fatata colorata dovremo utilizzare dei tondini, presi da una bucatrice ma anche se ne avete da vecchi coriandoli messi via bene  e attaccarli su tutto il fogllio. Facoltativo qualche brillantino color oro. Semplice e divertente!

Altre piccole storie per giocare le trovate  QUI GIOCO STORIA

E presto ne pubblicherò molte altre che tenevo da parte.

Se vi è piaciuta si scarica qui con le istruzioni FATA PINGUINA

COME SEMPRE SI APRIRA’ UNA PAGINA CON LA TABELLA, IL LINK PER SALVARE E’ APPENA SOTTO

A presto

Ciao a tutti, vi lascio velocemente una filastrocca con FA-FE-FI-FO-FU

Come sempre con lavoretto, questa volta bisognerà ritagliare la Fatina,  incollarla e fare il filo che tiene tra le mani piu’ lungo, incollare sopra una maglietta fresca di bucato (disegnando la molletta) mentre l’altra la dovremo accartocciare, come vedete dalla foto, incollarne solo una parte in modo che si possa piegare ed aprire sotto quella stesa e “sporcarla” di gelato con una macchia del colore preferito.

si scarica qui, come sempre si aprirà una pagina con una tabella, il link da cliccare per salvarla è appena sotto filastrocca fafefifofu

 

 

Ciao a tutti, vi lascio velocemente una filastrocca, con lavoro, questa volta i bambini dovranno fare il “contrario” di quel che dice la filastrocca, infatti Gigi il subacqueo prende dei pesci per il suo acquario ma questa volta noi dopo averli colorati dovremo incollarli di nuovo nel mare, per liberarli!

Filastrocca con l’utilizzo del CQ, come noterete a volte lascio un paio di errorini,, non sono sviste, spesso lo faccio proprio per vedere se i bimbi si accorgono dell’errore e vi dirò che hanno l’occhio allenato! 😀

In questo caso potete ad esempio vedere si risciacqua e e si attiva! Questo perchè solitamente la faccio copiare e ritaglio-coloro solo i lavori

SI SCARICA QUI, COME SEMPRE SI APRIRA’ UNA TABELLA, IL LINK PER SALVARE LO TROVATE APPENA SOTTO!

LAVORO CQ