CIAO A TUTTI, PARLIAMO ANCORA DI DRAGON BALL, come qualcuno saprà lo hanno messo in prima tv su Boing la sera alle 22, i fan sono emozionati e  tanti piccoli fans sono in arrivo, quindi vi faccio vedere un gioco perfetto sia da fare in casa, sia all’aperto che a noi piace molto.

Per la costruzione del radar avete bisogno di

-cartoncino verde

-tappo di un qualsiasi contenitore di plastica (perfetto quello della ricotta ma anche dello yogurt ad esempio)  per la grandezza  potete  farlo più grande o più piccolo a seconda delle vostre preferenze

-cartoncino giallo (ritagli)

-7 sfere del drago (per la costruzione trovate il post qui sotto)

LE SFERE DEL DRAGO, DRAGONBALL GIOCO DA TAVOLO FAI DA TE, DA STAMPARE

-colla , forbici e bucatrice (non indispesabile)

-righello e penna nera

COME SI FA

tagliate un cerchio dal cartoncino verde prendendo la misura con il tappo della ricotta (o di quel che avrete scelto). Tagliatelo DENTRO i bordi in modo da renderlo un po’ più piccolo. Provate ad inserirlo nel coperchio, se entra bene è perfetto, se invece non ci sta tagliate ancora un pochino. Con il righello create delle linee (le possono fare anche i bambini visto non serve siano precise)

Ora con la bucatrice ricavate dal cartoncino giallo 7 piccoli cerchietti, se non la avete fateli a mano, come ho fatto io devono essere appunto piccoli.

COME SI GIOCA:

Un adulto deve nascondere le sfere (va benissimo in casa ma anche in giardino)

A questo punto io ho pensato a diversi modi per giocare:

il numero 1Un adulto prima di nascondere le sfere incolla i cerchietti nel radar per dare un aiuto nel ritrovamento, per capire meglio vedete l’esempio sotto

esempio il bambino inzia la sua ricerca appena fuori del giardino

La sfera n. 3 l’adulto la mette all’inizio del giardino sotto un albero che sta alla  destra del bambino, nel radar incollera’ il cerchietto (che indica la sfera come in Dragon Ball) all’inizio del giardino a destra.numerandola (facoltativo)

numero 2,: Si procede al contrario, il bimbo dovrà cercare le sfere e  dopo averne trovata una dovrà incollare un piccolo cerchietto giallo (nel radar sono le sfere appunto come dicevo sopra) al posto giusto.

un altro esempio ne nascondo una sotto le rose al centro del giardino una volta trovata il bambino dovrè incollare il cerchietto al centro del radar (per la casa funziona allo stesso modo, prendete un punto di inizio che puo’ essere l’ingresso e da li le sfere andranno incollate in modo giusto.

numero 3 SFIDA A COPPIE O COOPERATIVA va benissimo per feste varie a tema ma anche per divertimento) Anche in questo caso possiamo procedere con uno dei 2 modi detti sopra ma possiamo fare una sfida a coppie o squadre ( in questo caso abbiamo però biosgno di 2 set di sfere (benissimo quindi se avete fatto anche l’altro gioco da tavolo che richiedeva come avrete visto appunto 2 set da 7 sfere) e di un altro radar. Altrimenti se ne avete solo uno potete procedere in modalità cooperativa.

Vi è piaciuto? Molto divertente, provare per credere!!!!!!

La cosa bella è che puo’ essere usato anche come semplice radar visto il cartoncino verde tagliato poco piu piccolo come vedete nel video qui sotto tiene le sfere all’ainterno (prima di essere incolate logicamente) e si possono anche muovere per creare nuove sfide, ad esempio scuotiamo le sfere e le nascondiamo nel posto dove si sono fermate ecc 🙂

 

 

falo'

campeggio

CIAO A TUTTI, oggi vi voglio fare vedere un “gioco” forse piu’ un lavoretto che puo’ essere utilizzato per diversi scopi, sia un picnic improvvisato in casa, per i giocattoli oppure anche molto simpatico come biglietto per invito ad un barbecue (nel caso una filastrocca qui LE FILASTROCCHE AUTUNNALI

tutto cio’ che vi servira’ sono

5 rotoli di carta igienica o 2-3 di scottex

tempera marrone

fobici dalle lame a zig zag

fogli bianchi

pennarelli o tempere di colore giallo, arancione e rosso

Per prima cosa dovrete pitturare di marrone i rotoli, una volta asciutti potete fare qualche venatura per somigliare di piu’ al legno con un colore piu’ scuro.

Per attaccarli in modo circolare dovete usare delle graffette e la colla

Per il fuoco ritagliate da carta bianca delle sagome a mano libera e con i pennarelli colorate per somigliare al fuoco. incollate al centro.

SE VOLETE CON IL PLAY DOH (QUI UNA DELLE DIVERSE RICETTE DA FARE IL PONGO (PLAY DOH) FAI DA TE alla vaniglia )E STUZZICADENTI PER SPIEDINI POTETE FARE DEI “MARSHMALLOWS” DA ARROSTIRE AL VOLO 🙂

BUON DIVERTIMENTO

 

 

METTEGDTGDSTG.jpg

Ciao a tutti, vi ho fatto vedere anche lo scorso anno un modo simpatico per creare o copiare diverse cose al mare, piu che altro per non fare sempre i soliti Castelli di sabbia e infatti quest’anno sono nati anche coccodrilli, altri animali e anche auto e moto, oltre a questo pero’ voglio farvi vedere questo mazzo di fiori, che magari ė meno bello delle altre cose modellate a mano ma ha un grosso pregio, ė fatto con materiali solo di riciclo! Naturalmente per chi non ha il mare vicino puo’ essere replicato con la sabbia cinetica (qui la mia ricetta a 2 ingredienti LA SABBIA CINETICA FAI DA TE)

20170731_145605

Spiego un po’ meglio,come vedete sopra dalla foto non proprio perfetta delle Formine per il mare possono essere fatte riciclando bottiglie di plastica, sia grandi che piccole  così come con coppette per il gelato oppure bicchieri, questa ė una cosa che faccio da tempo.utili anche i cucchiai di plastica grandi, tappi di bottiglia, contenitori vari! Quindi anche se partite per il mare all’ultimo minuto pensando di non andar in spiaggia ma poi arriva un bel sole potete usare questo metodo per Formine diverse e a costo zero.

Oggi vi faccio vedere questi fiori, potete farli insegnando la canzoncina che trovate qui sotto “quel mazzolin di fiori”

 

Quel mazzolin di fiori

che vien dalla montagna

e bada ben che non se bagna,

che lo voglio regalar

 

lo voglio regalare

perche’ l’e’ un bel mazzetto

 

lo voglio dare al mio moretto,

questa sera quando el vien

 

stasera quando viene

sara’ una brutta sera

 

e perche’ sabato sera,

lu non  l’e’ vegnu da me

(non e ‘venuto’ da me)

l’e’ anda’ dalla Rosina

 

e perche’ mi son poverina,

mi fa pianger  e sospirar

 

ciao a tutti, oggi gioco a tema anguria, per ricordare l’estate che sta finendo…

lo trovate in versione bianco e nero o a colori

materiali

1 stampa a persona

2 dadi

COME SI GIOCA:

si usa 1 stampa per persona (quindi se siete in 2 fatene 2 copie) ora come sempre potete plastificare e usare pennarelli cosi’ da potere usare la scheda tutte le volte che volete oppure usare una matita o penna cancellabile o ancora mettere un seme di anguria sopra ogni numero preso 🙂

gioco molto semplice, si tirano i dadi a turno, si conteggia il totale, es da un tiro esce 2 su un dado e 4 sul secondo, quindi il totale e’ 6, si cancella con la penna cancellabile il numero 6 dalla propria scheda, oppure come dicevo prima si mette un semino di anguria per cancellare il numero

Vince chi per primo elimina tutti i suoi numeri!

Nel caso gli ultimi numeri risultassero difficili e quindi il gioco noioso potete fare anche un numero di tiri da stabilire ad inizio partita (esempio 10 o 15 tiri)

vince chi prende piu’ numeri al termine dei tiri stabiliti

si scarica qui

bianco e nero bianco e nero

a colori colorato

 

2017-08-22 15.18.14

Ciao a tutti! Altro gioco da spiaggia, ancora una volta protagonisti sono semplici sassi! Bel gioco per passare una mezz’ ora divertendosi! Perfetto anche per un pic nic in riva ad un Lago o fiume, approfittando delle ultime giornate di caldo prima dell’arrivo dell’autunno e del freddo.

Materiali necessari

Sassi (un paio circa della stessa dimensione tondeggianti)

Una penna o pennarello più adesivi di moto (facoltativo)

Come si prepara e le regole

Per la preparazione ė più semplice farlo che spiegarlo, i 2 sassi tondeggianti sono le moto (ne va 1 per giocatore, quindi nel caso di più partecipanti ne vanno messi altri) ognuno disegna la sua moto nel sasso o attacca una figurina che gli piace di più  e poi…via alla gara! Noi abbiamo fatto in 2 modi, il primo semplicemente mettendo una linea di arrivo (anche una semplice penna, altri sassi, bastoncini oppure la fine dell’asciugamani)

Inizia il più piccolo che dovra’ cercare di far rotolare il sasso (non lanciarlo, o farlo andare in aria) il più diritto possibile, si fa un turno a testa, vince chi arriva per primo.

Seconda versione, aggiungendo delle regole per renderlo più difficile abbiamo messo altri sassi ai lati in modo di fare delle corsie,come prima si fa 1 lancio a turno, unica difficoltà il sasso deve curvare il meno possibile, infatti se va a sbattere nei lati dovrà tornare al punto di partenza, vince come sempre chi arriva primo ma senza aver sbattuto da nessuna parte, simpatico perché dovranno dosare la forza (se vai troppo veloce per arrivare prima all’arrivo sbatte e inizi da capo)

20170707_171118.jpgCiao a tutti, oggi gioco velocissimo, non credo servano ne’ materiali, ne’ spiegazioni, ė come vedete il classico gioco  del tiro al bersaglio solo che da spiaggia, quindi disegnato nella sabbia semplicemente con un legnetto, per i punti li ho ripassati per farvi vedere come abbiamo fatto noi, per l’oggettino da tirare vanno benissimo delle conchiglie, noi abbiamo usato degli animaletti spara acqua

 

20170712_164805.jpg

Ciao a tutti, dopo avervi fatto vedere il GELATAIO con i sassi (IL GELATAIO da giardino o spiaggia, banco piu’ istruzioni e gioco

Oggi vi voglio fare vedere come è nato il gioco nella sabbia. Come vi avevo accennato è più o meno come l’altro. La differenza sta più che altro nelle decorazioni e nella paletta per il gelato che ho costruito da una bottiglia piccola di coca Cola (è più  robusta che quella dell’acqua) e che ho voluto fare più simile a quella per le palline.

Partiamo con la costruzione e i materiali per il gioco

Materiale

Bottiglia da mezzo litro (abbastanza resistente)

Forbici

Coppette per il gelato

Cucchiaini

CANNUCCE (tagliate in 3)

Facoltativo bicchieri per frappe’ cannuccia e tappo

Decori vari (conchiglie, gusci di cozze e vongole ben lavati, tappi delle bottiglie, oggettini piccoli in plastica, se ne avete)

Per la porzioniera:

 

Disegnate con un pennarello delle linee di come volete la vostra porzioniera per palline di gelato lasciando il fondo un po’ capiente, li dovrà infatti andare la sabbia, una volta tagliato per fare il manico usate dello scotch (se avete il bi adesivo è perfetto) e decorate il manico come volete, io ho utilizzato solo un Po di carta di recupero ma lo potete fare molto più bello

Gioco: come per quello dei sassi create delle coppe da fare in modo diverso (esempio sabbia 1 pallina è da utilizzare la porzioniera solo una volta per 2 palline 2 volte) noi avevamo degli animaletti in plastica molto carini e di colore diverso e abbiamo usato anche quelli ma potete usare solo il resto, un esempio

Coppa estate

2 palline di gelato

Decoro con 1 giraffa blu, una piccola conchiglia di zucchero  (invece è ovviamente di mare) cucchiaino giallo, cannuccia verde e un macarons rosa (tappo di bottiglia)

Noi abbiamo aggiunto anche il frappe’ fatto con acqua di mare (preparate prima una bottiglia, perfette quelle con il tappo a spruzzo) e mettendo un secchiello a disposizione per riempire la bottiglia, aggiungete cannuccia ed è fatto.

Per  gli stessi bicchieri abbiamo messo negli ordini anche acqua usando il bicchiere senza tappo e  usando anche il ghiaccio che abbiamo fatto usando tappi di bottiglia bianchi o blu più la cannuccia.

Per riordinare (zona lavastoviglie) il lavandino sarà il secchiello o se avete carriola ancora meglio, li’ andrà lavato tutto 😁

 

2017-08-10 13.23.29.jpgCiao a tutti, nuovo gioco da fare in spiaggia, ultimamente  ne ho pensati diversi da fare, primo perché ne ho pubblicati una marea da fare con i sassi e secondo perché sono comunque divertenti anche se semplici.

Per il gioco di oggi ė in pratica il gioco delle 3 CAMPANELLE, avete presente quello in cui dovete nascondere la pallina sotto un bicchiere o contenitore e poi girare velocemente i 3 bicchieri (identici) per poi fare indovinare dove ė la pallina? Ecco  di oggi ė un gioco molto simile,

La prima cosa da fare ė prendere uno stampo, perfetta ad esempio la coppetta per il gelato e  nascondere (mentre l’altro non guarda) un piccolo oggettino, anche una conchiglia, in questo modo

Sabbia-oggettino-sabbia

2017-08-10 13.21.03

2017-08-10 13.22.37.jpg

A questo punto fare altri 2 stampi vuoti e ora fare indovinare all’altro dove ė nascosto il piccolo oggetto, per indovinare dovrà rompere uno stampo per volta, cosa che piacerà,  per il punteggio abbiamo fatto

Indovinato subito 2 punti

Dopo 1 tentativo 1 punto

All’ultimo tentativo 0 punti

Naturalmente va fatto una volta per ogni giocatore, decidendo a quanti punti arrivare

Che vinca il migliore!

 

2017-07-30 15.19.55.jpgCiao a tutti, nuovo gioco per quest’estate, perfetto anche da portare al mare, per questo gioco è stato d’ispirazione e.t. che poco tempo fa hanno replicato in tv e che tutti conosciamo molto bene!

Anche qui ho provato a fare un video con la costruzione ma non riesco a caricarli da telefono, HO CARICATO SOLO QUELLO BREVE DOVE SI MUOVE quindi come per il gelato di ieri cerchero’ di aggiornare poi con i video qui sotto, sulla pagina Facebook e you tube!

PEr questo motivo non ho le foto durante la costruzione ma solo a pezzo finito anche se sotto elenco tutti i materiali e capirete molto bene la sua semplicità

Materiali

2 piatti di Plastica (anche usati e ben lavati)

Avanzi di cartoncino verde e giallo

Pennarello verde scuro

Forbici

Colla, scotch o colla a caldo

Tappi di bottiglia vari

Come si fa

Per prima cosa sovrapponiamo i 2 cartoncini colorati e disegniamo e ritagliamo un alieno, facendo gli occhi con il pennarello verde, incolliamo tra di loro lasciando solo il fondo senza colla, a questo punto mettiamo all’interno di un piatto dei tappi di bottiglia e nell’altro piatto facciamo un taglio dove far passare il corpo dell’alieno in modo da essere incollato al suo interno (le 2 aluccie che abbiamo lasciato senza colla). INCOLLIAMO I 2 PIATTI TRA DI LORO CON LA COLLA A CALDO O SEMPLICE NASTRO ADESIVO TRASPARENTE.

CON I PEZZETTI AVANZATI DI CARTONCINO FACCIAMO DEI PICCOLI RETTANGOLI PER FARE PIÙ CARINO IL DISCO VOLANTE…E ORA.. FACCIAMOLO VOLTEGGIARE ….RUMOSOSAMENTE INFATTI I TAPPI AL LORO INTERNO FARANNO IL TUTTO 😀

boy-478187_640.jpg

Ciao a tutti, molti di voi saranno in vacanza, molti altri ci devono ancora andare ma sia che stiate al mare, in montagna o che restate in città vi voglio dare 2 giochi molto divertenti da fare, li ho Provati con bimbi dai 5 ai 10 anni e si sono divertiti molto! Oltre tutto in questo 1 gioco si puo ripassare (se non pian piano imparare) l’alfabeto!

1 GIOCO

Si parte dalla lettera A dell’alfabeto fino ad arrivare alla Z (per le lettere straniere è una vostra scelta,noi le mettiamo di solito) il primo inizia con la frase: “HO TALMENTE TANTA FAME CHE MI MANGEREI UN” A questo punto pensa a una cosa che inizia per A anche qui scelta vostra se dire tutti  cibi quindi ad esempio partendo con  AGNOLOTTI oppure quel che la fantasia vi suggerisce ad esempio ARMADIO, il turno passa al secondo che deve dire di nuovo la frase: ” HO TALMENTE TANTA FAME CHE MI MANGEREI UN ARMADIO (se questo è stato detto prima) e un B … esempio BAULE, ora la volta del 3 (o ancora il primo giocando in due) che dovrà inventare qualcosa con la lettera c  (es. IO HO TALMENTE TANTA FAME CHE MI MANGEREI UN ARMADIO, UN BAULE E UN C… CITOFONO 😂,  questo fino a che

qualcuno salta un cibo perché  non lo ricorda o non gli viene in mente dove si e’ arrivati, se tutti i giocatori invece sono bravi con una buona memoria si arriva alla z tutti vincitori.

BEL GIOCO CHE ALLENA  LA MEMORIA OLTRE CHE RIPASSARE  L’ ALFABETO E SE VOGLIAMO PUO ANCHE INSEGNARE NUOVE PAROLE CHE COSI VERRANNO CERTAMENTE RICORDATE MEGLIO

2 GIOCO

questo gioco a differenza dell’ altro parte con delle basi di geografia, noi lo abbiamo fatto anche con i nomi di persona ma è molto divertente,

Il primo dice a voce alta il paese che si sta attraversando in macchina, o treno o aereo (oppure il nome di persona di uno dei passeggeri) il secondo deve dire un altro luogo (stato, paese, citta’) che inizia con l’ultima lettera di quello che è stato appena detto

Es. RAVENNA finisce per A quindi il secondo giocatore può dire

ASTI, che finisce ler I quindi il successivo può dire

ISTAMBUL

E COSI VIA

SE INVECE FOSSERO STATI NOMI?

ANNA

ANTONIO

ORESTE e così via

Anche questo diverte ed istruttivo