mamma da colorare.jpeg

Ciao a tutti, vi lascio velocemente da scaricare una pagina per la festa della mamma, come vedete le scritte (quelle non troppo piccole) si possono colorare, perfetto come copertina per i vostri biglietti, che devono essere grandini ovviamente,ma ancche come interno o per un regalo personale. Bello anche incollato su cartone di recupero, aggiungendo delle pagine dietro per fare una sorta di libricino per la mamma, simile a questo che vi ho fatto vedere qui IL LIBRO DA DISEGNO A CUORE FAI DA TE

anche lasciandolo intero. Come lo usiate sono sicura che comunque sara’ gradito

si scarica qui mom

CIAO A TUTTI, domani sara’ la festa della Terra, l’Earth Day è la più grande manifestazione ambientale del pianeta,  in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. La Giornata della Terra, voluta inizialmente dal senatore statunitense Gaylord Nelson e prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno un miliardo di persone in  192 paesi del mondo.

Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile.

Per quest’ occasione dove gli ecologisti valutano le problematiche del pianeta, quali inquinamento di aria, acqua, distruzione degli ecosistemi,  piante ed animali e tutto il resto io ho pensato ad un piccolo lavoretto, taglia incolla con abbraccio finale 🙂

Per questo piccolo progetto serviranno:

STAMAPABILE, SI SCARICA QUI GIORNATA DELLA TERRA

FORBICI E COLLA

COLORI

Tutto cio’ che si dovra’ fare e’ stampare il foglio, tagliare tutto intorno al bambino (a questo proposito nel caso si tratti di una bambina sara’ un bel lavoro in piu’ provare a trasformare il maschietto in femminuccia, come vedete sotto una mia prova) colorare con i colori del loro abbigliamento, capelli come il loro, per renderli un po’ somiglianti, quindi se ad esempio un bimbo ha le lentiggini sarebbe bello che le disegnasse, molto bella anche l’idea che il vicino di banco colori la copia del suo compagno per renderla somigliante. Una volta finito prima di incollare su cartoncino o su quaderno i bambini dovranno incollare le braccia aperte sotto, incollare la figura e ora piegare le braccia (senza incollarle) in modo che il bimbo del lavoro abbracci la terra. Una volta finito ognuno deve abbracciare il proprio vicino di banco. Per una piccola canzone a tema che potete fare sentire è questa e per i piu’ coraggiosi provare a farla simile!!!!!!!!!

 

 

stagioni new.jpg

Ciao a tutti, come detto ieri ho fatto questa scheda per le stagioni in inglese, molto utile sia perchè permette di ripassare ma anche apprendere nuovi semplici vocaboli, sia per imprimerli, visto per ogni stagione va fatto un bel lavoretto.

Come scritto nella scheda infatti bisognerà ripassare ogni scritta, colorare la stagione, incollarla nel quaderno o su un foglio aggiungendo elementi e per finire incollare la piccola frase che piu’ si addice alla stagione, quindi ad esempio per l’inverno oltre all’albero secco possiamo aggiungere pupazzo di neve, usare del cotone per fare una soffice coltre bianca, aggiungere al disegno un bambino con le 5 palle di neve! (da scritta)

si scarica qui lavoro stagioni

Vedo che molti pubblicano dei lavori scaricati e svolti su vari gruppi, se vi va potete mandarli anche alla pagina facebook del sito, li su di una cartella ci sono dei lavori svolti in classe o laboratorio da diverse persone che me le hanno mandate, grazie

 

kkkkkkCIAO a tutti, abbiamo visto qui (DA BRUCO A FARFALLA ) la metamorfosi che fa un bruco per diventare farfalla (con video) e ho pensato di mettere un lavoretto anche in inglese, che non sia troppo complicato!

Per prima cosa bisogna tagliare e colorare la foglia esterna (quella con le venature) colorare il bruco ed incollarlo sopra.

Sulla seconda foglia (senza le venature ma con la canzoncina) i bimbi dovranno invece disegnare una farfalla, ovviamente va colorata con i colori chiari proprio per far vedere anche la scritta, quindi useremo giallo, arancione e rosa ad esempio in prevalenza.

Incollate poi la prima foglia con il bruco sopra la seconda (solo la parte sopra della foglia) in questo modo si aprira’ come un biglietto-libretto

si scarica qui:

 

hungry caterpillar

gioco rel.jpg

(POTETE SCARICARE IL DISEGNO SOPRA DA COLORARE UNA VOLTA CHE AVRETE FINITO IL GIOCO O ANCHE USARLO COME PREMIO DI CONSOLAZIONE OPPURE ULTERIORE PREMIO PER IL VINCITORE)

CIAO A TUTTI, OGGI VI VOGLIO FAR CONOSCERE (per chi ancora non lo sa) un gioco di origini Ebraiche antico e molto divertente, il Dreidel!

E’ una sorta di trottola a 4 facce. su ciascuna delle facce è impressa una lettera dell’alfabeto ebraico che sta a significare qualcosa:

V  (NUN),  C  (GIMMEL),  La  (HEI),  la ( SHIN )  che insieme vengono lette come  un grande miracolo è successo lì

prepariamo i materiali che ci servono

-stampabile gratuito che trovate qui sotto

DREIDEL

-caramelle, pasta cruda, piccoli oggettini

-1 cannuccia

-1 piatto di carta o platica (facoltativo)

-forbici, colla e pennarelli

Per prima cosa dopo avere stampato  e colorato dobbiamo costruire la nostra “trottola” a 4 facce, dobbiamo quindi tagliare e incollare i lati formando una specie di “casetta” facendo attenzione alla base (dove vedete il cerchio , quello infatti andra’ tagliato a x  oppure bucato con una matita) li infatti faremo passare mezza cannuccia, che fara’ da “manico” per il nostro gioco.

Regole del gioco

Prendiamo un piatto di carta (facoltativo) da mettere al centro e ora diamo circa 10-15 oggettini (come suggerito caramelle ma anche della semplice pasta cruda) ad ogni partecipante. Seguiamo quindi le regole sotto per mettere o togliere oggettini dal nostro piatto centrale, quindi se girando la trottola (prendendola dalla mezza cannuccia) cade su

  •  נ ( nun )  il giocatore non fa nulla.
  •  ג ( gimel ) il giocatore ottiene tutto nel piatto.
  •  ה ( hei ) il giocatore prende metà dei pezzi nel piatto. Se c’è un numero dispari di pezzi nel piatto, il giocatore prende la metà del piatto arrotondato al numero intero più vicino.
  •  ש ( shin ) il giocatore aggiunge uno dei loro pezzi di gioco al piatto

Perde il giocatore che rimane senza oggettini, come dicevo consiglio la pasta cruda con la quale ad esempio fare una collana a fine gioco oppure se volete usarlo durante qualche festa delle monetine di cioccolato!

provatelo, veramente divertente, uno dei classici giochi del passato fatti con niente ma che divertono molto

QUI SOTTO UNA CANZONE A TEMA DREIDEL IN INGLESE

clothes

Ciao a tutti, oggi un memory un po’ particolare perchè è pensato per far conoscere e ricordare gli indumenti in inglese!  Come vedete dalla scheda che potete scaricare sotto dovremo infatti abbinare ogni vestito alla scritta giusta!

Come si fa

Scaricate la pagina gratuita qui clothes

poi incollate la scheda su cartoncino o cartone di recupero, tagliate le tessere e….iniziate a giocare!

come si gioca:

Come il piu’ classico dei memory puo’ essere fatto in solitario o a gruppi… (per le regole del classico le trovate qui GIOCO DELLE COPPIE PRIMAVERA io ho pensato di fare:

Solitario: questa volta ho pensato 2 modi, PRIMO di far colorare il vestito ogni volta che viene trovato oppure SECONDO fare una sorta di sfida a tempo (SEGNANDOLO) per vedere di migliorare il punteggio di volta in volta…

Gruppo: anche qui si sfidano 2 bambini alla volta. PRIMO: possono colorare del colore che preferiscono ogni volta che indovinano la combinazione, ovviamente vince chi ne colora di piu’. SECONDO: al posto delle classiche regole che credo saprete (nel caso le potete leggere SOPRA) FARE GIOCARE 3 TURNI A BAMBINO ovviamente come sempre vince chi ha tenuto piu’ carte! Simpatica anche qui la sfida a tempo!

Spero vi sia piaciuto, a presto

CIAO A TUTTI, VI LASCIO QUALCHE PICCOLA CANZONCINA A TEMA INVERNO, PER OGNUNA COME SEMPRE VI SUGGERIRO’ UN LAVORETTO, POI OVVIAMENTE POTETE FARE COME CREDETE

neveeee.jpg

si scarica qui snowflakes

PER QUESTA SCHEDA HO PENSATO DI FARE COSTRUIRE IL PROPRIO FIOCCO DI NEVE, NE HO 2 VERSIONI DA PROPORRE, LA PRIMA FATTA CON 6 SEMPLICI POST IT LA POTETE TROVARE QUI CON VIDEO IL FIOCCO DI NEVE ELEGANTE, D’EFFETTO … CON 6 POST-IT (CON VIDEO)

LA SECONDA INVECE MOLTO PIU’ SEMPLICE PER CREARE DEI FIOCCHI DI NEVE GIGANTI, QUINDI OGNI BAMBINO DOVRA’ FARE SOLO UNA DELLE GOCCE CHE COMPONGONO IL FIOCCO E POI ATTACCARLE INSIEME ALLA FINE, QUI IL POST CON VIDEO DECORI DI CARTA (MEGA GOCCIA) con video

ice.jpg

per questa canzoncina invece va cantata mentre si fanno i movimenti descritti, quindi indicare il tetto, il pavimento ecc, molto divertente anche per i piccoli

si scarica qui ice

people-2129933_960_720

Per questa filastrocca ho pensato di mettere tutti in cerchio, cantando la canzoncina e fare quel che e’ indicato, quindi ad esempio danzare intorno in cerchio appunto, quando dice nell’aria fare dei movimenti circolari con le braccia, toccare il suolo, toccare il pavimento. Ai bimbi in cerchio bisogna aggiungere il viso con le emozioni che gli suscita la canzone

Si scarica qui Snowflakes, snowflakes

se volete anche la versione cantata da accompagnamento la ho pubblicata anche sulla pagina facebook e la trovate qui

VISTO SIAMO NEL PERIODO DEL NATALE HO PENSATO FOSSE INTERESSANTE FAR SCOPRIRE DI PIU’ SUGLI ALBERI CHE VENGONO USATI quindi….

In genere per l’albero di Natale in Italia si usa un abete rosso; mentre nell’Europa Centrale come anche  nei Paesi nordici è comune  l’uso di abeti e più raramente si usano pini o altri sempreverdi, alcuni usano anche la Magnolia grandiflora.

in base alle diverse tradizioni possiamo dire che l’Albero di Natale viene allestito dal giorno 6 al giorno 8 dicembre dalla maggior parte della popolazione.

Non mi soffermo sulle decorazioni che si sono fatte negli anni sempre piu’ differenti ed esigenti, passando dalla classica pallina a quadrati, sfere, foto, lavoretti, cuoricini e moooolto altro

Torniamo invece agli alberi, possiamo dire di avere diversi tipi di ABETE E PINO

L’abete cresce nelle montagne, mentre il pino cresce sia al mare (marittimo) che verso le montagne.

La differenza principale tra queste due è che gli aghi che nell’ abete sono disposti individualmente sui rami e sono molto corti, mentre quelli del pino sono raggruppati a coppie o ciuffetti e sono piu’ lunghi. 

Un altra differenza e’ data dalle splendide e amatissime (da tutti i creativi) pigne

Nell’abete sono generalmente di forma piu’ allungata, mentre nel pino hanno la classica forma piu’ legnosa e tondeggiante. Sotto alcuni esempi

pine-2988599_960_720.jpg

pine-cones-2736677_960_720

Ora detto e spigato questo oltre alla bella cosa di manipolare diversi tipi di pigne (non mi soffermo sulla altre differeze tra pini con altri pini e stessa cosa per gli abeti perche’ oltre a diventare troppo lungo non sono certo espertissima in materia e diventerebbe difficile anche per noi aduti) la mia idea e’ questa con questa filastrocca far disegnare un ramo di pino secondo la spiegazione appena data

pini

si scarica qui pini

Stessa cosa per la versione inglese dove invece dovranno (quel che ho pensato io ma libera scelta) disegnare un ramo di Pino o Abete addobbato con le palline di Natale

si scarica qui christmas tree song

Christmas tree song.jpg

 

 

CIAO A TUTTI, vi lascio qualche canzoncina inglese con delle frasi carine, come sempre lascio un piccolo lavoretto da fare per ognuna di esse, voi poi potete fare come credete 🙂

fsfsf

si scarica qui sotto, il lavoretto al quale ho pensato e’ far disegnare vicino a Babbo Natale che cosa vogliono chiedere i bimbi nella letterina

Babbo Natale sta arrivando in città

mazzo i tutti

questa e’ una cazoncina che mi piace veramente molto e credo nei prossimi giorni di postarla anche nel mio gruppo facebook, qui ne ho messa solo una parte anche per facilitare la traduzione ai bambini… ho scelto questa strofa per far disegnare sotto il bimbo piu’ i suoi vicini di banco che cantano la canzone. visto molto semplice potete anche fargliela cantare 🙂 il video della cazone e’ questo anche se sicuramente la conoscerete gia’.

 

NEI PROSSIMI GIORNI ALTRE CANZONCINE IN ARRIVO

STAY TUNES

si scarica qui Deck the alls