CIAO A TUTTI, altro veloce lavoretto davvero molto simpatico, costruiremo un totem, come tutti sanno un totem rapprensenta un gruppo di persone, puo’ essere la famiglia, un clan, ma come nel nostro caso gli amici. bello da fare anche con i compagni di classe, in questo caso pero’ visto saranno molti piu’ bambini le fondamenta dovranno essere piu’ larghe e quindi magari fatte da file di  2 o 3 mattoncini

materiali necessari:

-cubetti di legno (questi me li sono fatti preparare diverso tempo fa, principalmente li usavo come dadi per gli innumerevoli giochi che mi piace creare, poi ne ho usati anche in modi diversi, visto li trovo molto versatili e questo è un modo

-colori a tempera

-occhietti mobili o adesivi (se non ne avete potete crearli con semplice carta bianca e pennarello nero)

come si fa:

Per prima cosa dovremo dipingere i cubi di diversi colori, visto siamo in estate consiglio colori brillanti e comunque chiari.Lasciate asciugare.

Ora create il vostro totem come la fantasia vi suggerisce, noi abbiamo preso un pò spunto da quelli  che venivano creati nella parte nord occidentale del Nord America e quindi che facessero riferimento a animali (principalmente rane, orsi, uccelli, persci) PER QUESTO ABBIAMO MESSO TOTEM DEGLI ANIMALI

Quindi disegnate ad esempio il becco di un uccello, la parte sotto le ali e via dicendo, cosi’ da creare anche un lavoro cooperativo da fare con gli amici appunto., ora posizionate gli occhietti e una volta che sono pronti mettere nel retro la vostra firma e (FACOLTATIVO) una breve frase sull’amicizia su un quadratino di carta che andra’ incollato sul fondo del vostro totem

Come vedete la bella cosa è che puo’ essere utilizzato come un puzzle per i bambini piu’ piccoli che possono in questo modo creare i loro buffi animali

CIAO A TUTTI, PARLIAMO ANCORA DI DRAGON BALL, come qualcuno saprà lo hanno messo in prima tv su Boing la sera alle 22, i fan sono emozionati e  tanti piccoli fans sono in arrivo, quindi vi faccio vedere un gioco perfetto sia da fare in casa, sia all’aperto che a noi piace molto.

Per la costruzione del radar avete bisogno di

-cartoncino verde

-tappo di un qualsiasi contenitore di plastica (perfetto quello della ricotta ma anche dello yogurt ad esempio)  per la grandezza  potete  farlo più grande o più piccolo a seconda delle vostre preferenze

-cartoncino giallo (ritagli)

-7 sfere del drago (per la costruzione trovate il post qui sotto)

LE SFERE DEL DRAGO, DRAGONBALL GIOCO DA TAVOLO FAI DA TE, DA STAMPARE

-colla , forbici e bucatrice (non indispesabile)

-righello e penna nera

COME SI FA

tagliate un cerchio dal cartoncino verde prendendo la misura con il tappo della ricotta (o di quel che avrete scelto). Tagliatelo DENTRO i bordi in modo da renderlo un po’ più piccolo. Provate ad inserirlo nel coperchio, se entra bene è perfetto, se invece non ci sta tagliate ancora un pochino. Con il righello create delle linee (le possono fare anche i bambini visto non serve siano precise)

Ora con la bucatrice ricavate dal cartoncino giallo 7 piccoli cerchietti, se non la avete fateli a mano, come ho fatto io devono essere appunto piccoli.

COME SI GIOCA:

Un adulto deve nascondere le sfere (va benissimo in casa ma anche in giardino)

A questo punto io ho pensato a diversi modi per giocare:

il numero 1Un adulto prima di nascondere le sfere incolla i cerchietti nel radar per dare un aiuto nel ritrovamento, per capire meglio vedete l’esempio sotto

esempio il bambino inzia la sua ricerca appena fuori del giardino

La sfera n. 3 l’adulto la mette all’inizio del giardino sotto un albero che sta alla  destra del bambino, nel radar incollera’ il cerchietto (che indica la sfera come in Dragon Ball) all’inizio del giardino a destra.numerandola (facoltativo)

numero 2,: Si procede al contrario, il bimbo dovrà cercare le sfere e  dopo averne trovata una dovrà incollare un piccolo cerchietto giallo (nel radar sono le sfere appunto come dicevo sopra) al posto giusto.

un altro esempio ne nascondo una sotto le rose al centro del giardino una volta trovata il bambino dovrè incollare il cerchietto al centro del radar (per la casa funziona allo stesso modo, prendete un punto di inizio che puo’ essere l’ingresso e da li le sfere andranno incollate in modo giusto.

numero 3 SFIDA A COPPIE O COOPERATIVA va benissimo per feste varie a tema ma anche per divertimento) Anche in questo caso possiamo procedere con uno dei 2 modi detti sopra ma possiamo fare una sfida a coppie o squadre ( in questo caso abbiamo però biosgno di 2 set di sfere (benissimo quindi se avete fatto anche l’altro gioco da tavolo che richiedeva come avrete visto appunto 2 set da 7 sfere) e di un altro radar. Altrimenti se ne avete solo uno potete procedere in modalità cooperativa.

Vi è piaciuto? Molto divertente, provare per credere!!!!!!

La cosa bella è che puo’ essere usato anche come semplice radar visto il cartoncino verde tagliato poco piu piccolo come vedete nel video qui sotto tiene le sfere all’ainterno (prima di essere incolate logicamente) e si possono anche muovere per creare nuove sfide, ad esempio scuotiamo le sfere e le nascondiamo nel posto dove si sono fermate ecc 🙂

 

 

Ciao a tutti, ancora lavoretto, questa volta proveremo a replicare il bellissimo fiore Giacinto creando un veloce timbro di recupero

Materiali utilizzati

Tappo bottiglia di plastica

Tempere (vi consiglio soprattutto usando le tempere di comprare solo i colori primari così da imprimere meglio le varie mescolanze al bisogno)

Pennarello verde

Rotolo di scottex o igienica vuoto

Rondelle  (facoltative) e mini forme ottenute da carta argentata o ancora brillantini

Colla vinilica

Carta o Cartone

 

Come si fa

Per prima cosa utilizziamo se lo avete fatto gli avanzi del rotolo coloranto con le tempere di verde che ci e’ servito qui IL MAZZO DI ROSE… DI RICICLO, con fondi bottiglia e rotoli Scottex

altrimenti fatene uno nuovo. Una volta colorato pressiamolo per tagliarlo meglio e prendiamo un cerchio ottenuto tagliandolo a meta’ a sua volta, cosi’ da creare una foglia (vedi foto) Io la foglia ho deciso di mantenerla un po’ effetto 3 d non incollandola del tutto ma voi ovviamente potete fare come meglio credete.

Prendiamo un foglio a4 e pieghiamolo a meta’ (per fare il biglietto, altrimenti potete anche creare un campo di giacinti colorati) mescoliamo il blu al rosso nelle dosi che preferite per ottenere un colore viola. Ora la parte divertente, con il pennarello verde facciamo una liea verticale, prendiamo il tappo di bottiglia e andiamo a prendere il colore per creare dei perfetti cerchi intorno alla linea appena fatta! incolliamo la foglia e (facoltativo) delle versatilissime rondelle per viti che potete chiedere a qualche uomo che ne avrà certamente in abbondanza! Ancora facoltativo aggiungete delle stelline o cuoricini fatti con carta argentata (cosi’ da farle brillare) o brillantini

 

Ciao a tutti, parliamo di ENANTIOSEMIA forse non tutti sanno il suo significato,in genere sono singole parole ma anche intere proposizioni che hanno due significati opposti. Si tratta di una forma di polisemia. Un esempio molto chiaro e’ la parola cacciare che può significare sia allontanare (ad esempio il nemico) sia inseguire (come in cacciare la selvaggina) ma anche ficcare (l’astuccio nello zaino), un’altro esempio molto chiaro e’ alto può significare sia elevato (alta montagna) sia profondo (alto mare). Ma per fare capire meglio il significato ai piccoli puo’ essere detta anche la parola storia, significa sia bugia che racconto veritiero oppure pauroso può significare sia che ha paura (es. e’ una persona paurosa) sia che incute paura.

Parliamo poi in modo approssimativo di parole omografe (si scrivono allo stesso modo ma si pronunciano in modo diverso) o di parole omofone, un esempio di omografia e’ la parola pesca (frutto, pescare un pesce) in questo caso dovremmo allargare il discorso sugli accenti ma le cose si fanno piu’ difficili per i piccoli, inoltre se vogliamo proprio vedere dipende anche dall’accento della zona di appartenenza, ci sono delle zone al nord dove ad esempio pésca viene detto allo stesso modo e non pèsca (frutto) e pésca (di pesce).Vengono dette omonime visto uguali ma con significati diversi, tutte le parole che sono sia omografe che omofone ad esempio grappa, e’ un monte ma e’anche un liquore.

Ci sono poi le frasi prese da detti popolari, modi di dire, proverbi, di tutto un po’.
A questo proposito ci sarebbe da fare un nuovo post per spiegare come vengono dette tutte queste parole, frasi ecc o ci sarebbe da parlarne in modo piu’ approfondito ma oggi ci soffermeremo solo sul gioco. Ai bambini piacciono molto i modi di dire non so se avete mai provato anche voi a parlarne 😊

Il gioco lo troverete da scaricare sotto, HO FATTO 2 VERSIONI 1 CON LE PAROLE UGUALI MA CON SIGNIFICATI DIVERSI (omonime) in cui ho messo 2 parole omografe (e’ gia’ suggerito) ed una sola enantiosemia. Un’altra scheda invece e’ fatta dai modi di dire piu’ una vuota

Per quella dei modi di dire (molto divertente)magari spiegate una volta in piu’ PER CREARE MENO CONFUSIONE NEI PICCOLI
TROVERETE ANCHE UNA SCHEDA BIANCA DOVE AGGIUNGERE LE VOSTRE parole CHE TROVERANNO I BAMBINI NELLA SECONDA PARTE DEL GIOCO… a questo punto ci si divide im 2 squadre ed ora…

Preparazione

Una volta stampate le carte, potrete vedere che le ho fatte da colorare in modo che ogni bambino del gruppo possa crearne una, la pagina bianca per mettere le vostre parole o frasi andra’ usata come opzionale oppure nella seconda parte del gioco (magari vedete se riescono a trovarne) così se sarete piu giocatori allo stesso modo tutti ne avranno una da fare. A questo punto per renderle più robuste dovrete farle incollare su cartone di recupero, magari chiedendo di portarlo qualche giorno prima, vanno benissimo quelli della pasta, cereali o altre leccornie, anche questo lavoro lo potranno fare in autonomia
Una volta pronte dovrete mescolare le carte (quelle dei modi di dire dovranno invece essere visibili nel tavolo) ovviamente sarà sia la casualità e un pizzico di preparazione che farà vincere 😂

IL GIOCO
Inizia il gruppo avversario al bambino piu grande della classe che pesca una carta, dice ad alta voce una frase contenente la parola,
ora il gruppo avversario deve dire la stessa parola in un’altra frase che ne cambi completamente il significato.

ESEMPIO CON UNA DELLE 2 PAROLE OMOGRAFE CHE HO MESSO
PESCA —-PESCA

Ieri sera ho mangiato una pesca succosa. CArta conquistata
Mio cugino ama la pesca sportiva (squadra conquista carta e tocca a loro pescare la prossima)

omonimia
LAMA——LAMA

Allo zoo ho visto un lama, sputava!
La lama del coltello di Paolo e’ molto affilata

Nel caso esca una parola come ad esempio CORDA i bambini potranno prendere la carta dei proverbi, modi di dire e
quindi il primo fara’ la frase semplice, l’altro gruppo dovra’ spiegare il modo di dire

CORDA—-TAGLIARE LA CORDA

Mio nonno mi ha insegnato a fare dei nodi con la corda quest’estate al mare

TAGLIARE LA CORDA significa anche scappare, andare via di corsa

SECONDA PARTE: A questo punto per assegnare gli ultimi 2 punti che potrebbero ribaltare i risultati tra le sfide va dato un foglio per squadra e i bambini dovranno lavorando in gruppo trovare delle parole simili con significati diversi o dei modi di dire e disegnare sulle schede, il tutto in 20-30 minuti.

A questo proposito sara’ bello vedere nella seconda parte del gioco se i bambini ne troveranno altre con corda
ESSERE GIU’ DI CORDA—-METTERE ALLA CORDA QUALCUNO—-TIRANDO LA CORDA PRIMA O POI SI SPEZZA—TESO COME UNA CORDA DI VIOLINO—TIRARE LA CORDA ECC ECC

Se vi piace il gioco (che puo’ essere isruttivo per imparare cose che magari si danno per scontate ma non lo sono)PRESTO CARICHERO’ ALTRE SCHEDE SIMILI! si scarica qui
il gioco delle parole e dei modi di dire

 

Ciao a tutti, voglio aggiungere questo post sulla pixel art perche’ come vi dicevo nel mio vecchio blog mi piace molto creare nuove figure e anche perche’ esistono tantissimi modi per crearla oltre a quelli cartacei che ben conosciamo!!!! A questo proposito vi lascio per chi non lo ha ancora visto a questo primo post dove spiegavo un po’ la pixel art e al secondo dove potete scaricare i fogli per crearla, ho appena portato tutti gli articoli del vecchio blog nel nuovo sito e spero che sia ugualmente comodo per voi cercarli, al limite trovate la categoria cornicette e pixel art appunto dove potete trovare delle schede già pronte e con i codici ma come detto sopra qui trovate il primissimo post

PIXEL ART – CODING l’albero di Natale

qui sotto invece troverete delle griglie, ottime anche per la battaglia navale…

PIXEL ART FOGLI PER CREARLA (2 MISURE DA STAMPARE, PERFETTI ANCHE PER BATTAGLIA NAVALE)

Ma torniamo a parlare di altri modi per creare pixel art

Un modo molto divertente e sicuramente da provare e’ quello di utilizzare dei quadratini, per questo potete usare dei fogli bianchi ma qui i bambini dovranno essere piu’ grandi, volendo fare invece un disegno per la finestra ad esempio potete utilizzare dei post-it, piu’ avanti vi faro’ vedere una mia versione. Ma esistono anche dei simpatici libretti, al costo di poco piu’ di 3 euro che vi danno gia’ i disegni e i quadratini gia’ pronti da incollare, per creare qualcosa di diverso poi potete sempre replicare le figure su carta! Il primo che ho trovato e’ questo con le figure degli animali

lo potete trovare qui    libretto al costo di 3,82 euro

Un altro modo di fare pixel art e’ quella dei fantastici chiodini, chi non ci ha mai giocato? Con questo gioco fatto appositamente per creare ombre di colori possiamo creare il viso di una tigre

lo trovate su amazon a 17,59 euro, a questo link https://amzn.to/2EikwEg

a 6,50 invece la mini pixel art, sempre della quercetti e sempre chiodini la trovate qui https://amzn.to/2IquaXR

Album da colorare da dove facilmente potete ricavare dei codici lo trovate a soli 3,31 lo trovate qui https://amzn.to/2H9Grk7

Altro modo conosciuto e’ quello di utlizzare le famose beads, perline da stirare, io ne ho utilizzate molte per fare dei ciondoli per le collane e sono davvero molto divertenti, un set pronto per le emoticons come questo o dei minions come quello a fianco

lo trovate a soli euro 9,02 euro qui per le emoticons https://amzn.to/2Gz3PKH

a 17,37 qui per i minions MINIONS

Ovviamente potete trovare anche sole perline colorate, da stirare con i vostri disegni, ricordando di coprire sopra e sotto con carta forno ma non dimenticando di comprare dei piccoli stampi dove posizionare le perline senza farle uscire, se sono molto piccole infatti diventa difficile tenerle poi ferme, ne trovate di ogni forma e dimensione anche se pet iniziare vi consiglio uno di questi set che contengono già tutto il necessario, piu’ avanti mettero’ un post con uno dei ciondoli 🙂

CHE DITE provate?

CIAO A TUTTI, ancora qualche semplice lavoretto a tema Pasquale, semplicissimo da fare e con video per capire meglio i vari passaggi.

i materiali necessari come sempre sono:

-CARTA COLORATA O CARTONCINO

-COLLA

-BOTTONE

-OCCHIETTI MOVIBILI (FACOLTATIVI)

Per la realizzazione vi lascio al video, sono davvero molto semplici ma perfetti come pensierino per dei biscottini fatti a mano o per dei semplici ovetti (oltre naturalmente a qualche lavoretto fatto per la festa)

 

Ciao a tutti, ancora lavoretto a tema Pasqua, anche in questo caso sotto vi lascio un video dimostrativo che forse qualcuno di voi avra’ gia’ visto nella pagina facebook del sito 🙂

Materiali necessari:

carta e cartoncini colorati

colla pritt o vinilica

bottone (facoltativo)

forbici

come si fa:

piegate il foglio in 4 e create con le forbici un cuore (da video) girate i cuori e intrecciateli tra loro formando cosi’ una barchetta o un piccolo vaso-contenitore (qui per la festa della mamma avevo creato allo stesso modo una barchetta LA BARCHETTA MESSAGGIO NASCOSTO (O BIGLIETTO) PER LA MAMMA )

a questo punto piegate la parte sotto in modo che i vostri ovetti o piccole caramelle non escano.

Incollate su cartoncino aggiungendo delle zampe sotto di coniglio o di pulcino. Abbellite il vostro biglietto come meglio credete, usando anche cuoricini, cartellini ed altro e  mettete qualche piccolo ovetto all’interno della “barchetta”

Qui sotto il video dimostrativo

 

Ciao a tutti!!!! Oggi vi facciamo vedere come creare con la solita carta che tanto piace un bel bigliettino, sotto vi lascio il video per vedere meglio i passaggi

COSA SERVE:

carta o cartoncino colorato

forbici

colla

penna o pennarello

occhietti mobili o fai da te

come si fa

Per la creazione vi lascio alle foto piu’ il video che sicuramente vi farà da spiegazione molto meglio di me

 

cuore amore.jpg

CIAO A TUTTI, VI LASCIO UN GIOCO VELOCISSIMO DA FARE PER S. VALENTINO che permette anche di fare delle semplici opzioni matematiche fino al 12, dovremo infatti usare 2 dadi (per la seconda parte dei cuori) dall’1 al 6 infatti puo’ bastare 1 solo dado, per la seconda parte (dal 7 al 12) ne serviranno 2

Non vi spiego come si gioca perche’ e’ gia scritto nella scheda, alla prossima

spero vi piaccia

si scarica qui GIOCO

PIXEL ART CON CODICE : CUORE SEMPLICE

CIAO A TUTTI!

Veloce pixel art, perfetta per S. Valentino ma anche per tutti i periodo dell’anno, bell’effetto usata come bigliettino come ad esempio la cornicetta vista qui IL BIGLIETTINO CORNICETTA INVERNALE

Molto facile da realizzare, con una frase dove aggiungere la parola (vedi foto )

si scarica quella da creare qui sotto

cuore

se invece volete la versione inglese la trovate qui

PIXELARTHEART (1).jpg

si scarica qui cuore in inglese