25529980_10214580734021621_506739019_n (1)

Ciao a tutti, oggi vi voglio fare vedere una bella idea per un bigliettino di auguri, non necessariamente per Natale ma sicuramente a tema Inverno 🙂

Il biglietto e’ molto semplice e quindi adatto un po’ a tutti, i piu’ piccoli dovranno cercare di copiarlo il piu’ dritti possibile, mentre per quelli piu’ grandini va benissimo ovviamente  a mano libera, senza utilizzo di righelli

Come vedete io ho utilizzato i quadretti grandi da 1 centimentro, ma puo’ essere replicato anche su quelli piu’ piccoli, anche se ovviamente poi la grandezza non sara’ la stessa, quindi al limite fare 2 quadretti piccoli per 1 di quelli grandi.

Avevo pensato di fare uno stampabile per essere piu’ comodo per voi ma poi ho pensato che visto come dicevo sopra e’ davvero facile potete se vi piace copiarlo e poi se lo fate a scuola farlo direttamente nella lavagna cosi’ i bambini capiranno meglio.

Spero vi sia piaciuto perche’ sto pensando di mettere una nuova categoria tra pixel art e cornicette cosi’ da essere trovati con piu’ semplicita’.

Non credo che serva la lista dei materiali che ho utlizzato vi spiego comunque brevemente, il pupazzo lo ho tagliato con forbici decorative, e ho poi aggiunto al bigliettino, incollando anche delle stelline sia fuori che dentro come vedete dalle foto, per un’idea piu’ simpatica potete far scrivere una breve poesia o filastrocca a tema inverno.

se volete qualche idea la trovate qui

LE FILASTROCCHE PER L’INVERNO

 

coloraciao a tutti!!!!

Oggi vi lascio questa scheda di Clarence, come non sapete chi e’ Clarence????? E’ un cartone animato su boing e sicuramente i bambini lo conoscono molto bene e ne saranno felici!!!!

Tutto cio’ che bisogna fare e’ colorare seguendo le indizioni (es.3+5 fa 8 e quindi il colore da usare e’ il rosa) poi ritagliare e incollare Clarence sul quaderno o su un foglio e aggiungere i dettagli, un cappello colorato con un colore primario a scelta, un prato con 5 fiori (3 a destra e 2 a sinistra) e le forme che devono essere incollate sopra Clarence (il tutto e’ ricordato nella pagina da stampare che trovate qui sotto

il-collage-di-clarence

ciao a tutti!!!!!!!!!!!

Lo conoscete Martin Gardner???? Io direi che davvero adoro il suo lavoro, come vi dicevo per Escher e Penrose tempo fa anche i giochi matematici di Gardner oltre a replicarli spesso mi piacciono moltissimo, sono istruttivi e permettono di imparare molto anche ai piu’ piccini…ma partiamo con ordine…

Martin Gardner nasce in Oklahoma, figlio di un geologo che lo introduce al mondo dell’illusionismo. Nel giro di poco tempo Gardner inizia a inventare  trucchi, propri e a sedici anni inizia a collaborare alla rivista di magia The Sphinx. Nel 1935 pubblica Match-ic, il suo primo libro, una raccolta di trucchi magici  fatti con i fiammiferi.Nel 1947 divenne uno degli editori del magazine Humpty Dumpty Nei successivi 30 anni  pubblicò articoli nella rubrica “Giochi matematici”

Oggi vi voglio parlare di un gioco che ho replicato e che si chiama TANGRAM, Gardner ne ha ampiamente parlato e forse ci avrete giocato in passato.

IL TANGRAM ha origini cinesi e il nome significa le sette pietre della saggezza

 

È costituito da sette tavolette (dette tan) inizialmente disposte a formare un quadrato.I sette tan sono due TRIANGOLI RETTANGOLI  GRANDI, UNO MEDIO, DUE PICCOLI,  UN QUADRATO ed un PARALLELOGRAMMA. Lo scopo del puzzle è quello di formare una figura utilizzando tutti i pezzi senza sovrapposizioni. Altre varianti del gioco prevedono la FORMAZIONE DI FIGURE CON I SOLI PEZZI DEL PUZZLE e credetemi se vi dico che sono tantissime!!!!!!!.

Bando alle ciancie, qui sotto potete scaricare la mia versione del tangram e vedere e salvare la pagina di alcune delle figure che potete ricavare, ma ne esistono veramente tantissime che potete provare a fare e scoprire da soli

UNA VOLTA SCARICATA LA PAGINA TROVERETE 2 TANGRAM VERSIONE PICCOLA E VERSIONE PIU’ GRANDE, POTETE TAGLIARE I PEZZI E INCOLLARLI A CARTONE DI RECUPERO OPPURE PLASTIFICARLI

tangram-da-stampare

IL GIOCO CONSISTE O SUL MESCOLARE I PEZZI E RIFARE IL PUZZLE FORMANDO UN GROSSO QUADRATO OPPURE FORMARE TANTISSIME FIGURE!!!!!!!

SPERO VI PIACCIA, A PRESTO!!!!!!!

 

le figure.jpg

pizzaCiao a tutti, oggi vi lascio uno stampabile che ho fatto qualche tempo fa per costruire una pizza, vi ho gia’ messo dei triangoli come prosciutto, dei quadrati come formaggio e dei tondi come salame, per ultimo ovali come basilico!!

Per i rettangoli ho pensato di farli abbastanza fini da avanzi di carta da usare come mozzarella!!!! Noi li facciamo proprio finetti tipo questi per capirsi ma se volete fare capire meglio le forme li potete fare piu’ grossi

TUTTO CIO’ CHE SERVE E’ LO STAMPABILE CHE TROVATE QUI SOTTO

pizza

(se il gioco vi piace consiglio per giocare altre volte di incollare i pezzi in cartone di recupero per renderli piu’ solidi oppure plastificarli)

Il gioco e’ gia’ simpatico di per se oltre che adatto sia ai piccoli che ai piu’ grandi (per i quali ho pensato a un gioco a dadi)

PER I PIU’ GRANDI: aggiungiamo un dado e seguiamo le regole qui sotto

stampate tante copie quanti sono i giocatori (es. 2 giocatori, 2 copie ecc)

mettete al centro i pezzi, dando un numero a ogni ingrediente

1.mozzarella

2prosciutto cotto

3 formaggio a fette

4salame

5 TOGLI UN INGREDIENTE a scelta dell’altro giocatore

6foglia di basilico

se volete che il gioco sia piu’ breve potete scegliere di mettere meno ingredienti (es. 2 o 4 foglie di basilico, salame ecc)

naturalmente vince chi per primo riesce a creare la sua pizza!!!!!!