CIAO A TUTTI! Oggi vi lascio un’altra ricettina, sono mesi che devo postarla ma poi me ne dimentico sempre o aspetto di farne di nuova per

prendere delle foto migliori ma puntualmente me ne dimentico!

Questa pasta è una bomba, questo perchè è praticamente idrorepellente e chi lascia le proprie creazioni in cucina ad esempio o in una stanza umida sa benissimo

di cosa sto parlando, le altre paste per quanto perfette da modellare si rovinano con l’umidità, la pasta di sale per il suo contenuto di sale che si scioglie ad esempio.

Questa pasta diventa dura come un sasso e non si rovina, io ho creazioni di molti anni ancora perfette (quando prendo la scatola vi farò vedere qualche foto)

Ricetta semplicissima, ci serviranno soltanto:

-2 tazze di maizena (o amido di mais)

-1 tazza e mezzo di colla vinilica

1 cucchiaio di succo di limone (facoltativo)

Ovviamente vi consiglio di prendere la colla dei barattoloni altrimenti il costo vi farà venire voglia di lasciar perdere visto appunto va dentro molta colla

Preparazione:

Mescola insieme tutti gli ingredienti (ovviamente non su contenitori alimentari vista la presenza della colla vinilica) poi con la mani massaggia la pasta per un paio di minuti.

A questo punto è pronta!

NON si cuoce ma si lascia asciugare all’aria  per 1 notte, anche più per essere perfetta e poi….. coloratela con tempere o acquerelli senza problemi.

Presto vi farò vedere come la uso sempre io!

se volete l’immagine per ricordare la ricetta la trovate qui

Per vedere altre paste modellabili qui

La pasta di sale

LA PASTA AL BICARBONATO, RICETTA E ASCIUGATURA SEMPLICE

IL PONGO (PASTA MODELLABILE) ALL’ARANCIA

IL PONGO (PLAY DOH) FAI DA TE alla vaniglia

IL PONGO (PLAY DOH) FAI DA TE nei toni del verde piu’ I PAVONI costruzione e canzoncina in inglese

LA SABBIA CINETICA FAI DA TE

CIAO A TUTTI! Come anticipato ieri nel gruppo facebook vi lascio la ricetta dei famosi Gingerbread man o pan di zenzero qui in Italia! Come sapete tutti sono biscotti speziati dal sapore particolare, infatti non a tutti piacciono ma sicuramente sanno di Natale…

Ma bando alle ciance, la ricetta e’ questa:

natale-cookies-1047653_960_720

ingredienti:

3 TAZZE DI FARINA

2 CUCCHIAINI DI ZENZERO

1 CUCCHIAINO DI CANNELLA

UNA PUNTA DI NOCE MOSCATA

MEZZO CUCCHIAINO DI CHIODI DI GAROFANO

MEZZO CUCCHIAINO scarso DI SALE

MEZZO CUCCHIAINO DI BICARBONATO

MEZZO CUCCHIAINO DI LIEVITO

140 GR DI BURRO AMMORBIDITO

1 UOVO

150 GR DI ZUCCHERO

160 GR DI MIELE O MELASSA

 

PROCEDURA:

 

Per prima cosa mescolate le farine, potrebbe bastare il mezzo cucchiaino di bicarbonato per la lievitazione ma ho preferito aggiungere anche un po’ di lievito.

In una ciotola a parte mescolate il burro con lo zucchero, una volta ottenuta la crema aggiungete l’uovo e il miele (o melassa)

Lavorate l’impasto inizialmente con il cucchiaio, aggiungendo le farine (farina, spezie, bicarbonato, lievito e sale) che avevamo mescolato precedentemente un po’ alla volta.

Lavorate fino ad amalgamare bene il tutto, formate la classica palla e mettete  a riposare in frigorifero per almeno 45 minuti.

Prendete la pasta dal frigo e tagliate le formine, come vedete oltre agli omini potete preaparare anche stelline, alberelli e altre forme.

Mettete ora in una teglia con carta forno e infornate a 180 gradi per circa 10-15 minuti, fino a che saranno dorati!

Lasciate raffreddare e decorate con la glassa

Io solitamente preparo la classica con l’albume ma questa volta ho optato per qualcosa di veloce utilizzando zucchero a velo mescolato a poca acqua tiepida

quindi circa 1 tazza di zucchero a velo mescolato a poca acqua, iniziate con un cucchiaio e vedete quanta ne va, ovviamente deve venire cremosa, l’impasto per la classica glassa insomma 🙂 controllate che sia bella liscia e poi andra’ divisa in tazzine e colorata con i coloranti alimentari.

Ora con una piccola tasca da pasticcere decorate il tutto!!!!! Molto divertenti e buoni 🙂

natale-cookies-1042540_960_720.jpg

 

 

Ciao a tutti,  tema zucca di Halloween chi non ne ha mai preparata una? Oggi piu’ che post su come fare la zucca (visto direi e’ abbastanza elementare) cerchero’ di dare dei consigli sul tipo di zucca da acquistare o sulle idee come forma ecc ecc e vi farò vedere diverse foto per mostrarvi anche le zucche dipinte invece che intagliate, bellissime per i più piccoli ma anche per grandi pittori 🙂

1 QUALE ZUCCA COMPRARE?

La cosa per me ė abbastanza soggettiva anche se io tendo a prendere le zucche più grandi da mettere all’esterno mentre medie e piu’ piccole per interno! Solitamente si possono acquistare zucche di tutti i tipi per cui non ė obbligatorio prenderla grande e arancione anche se poi ė quest’ultima diventata un po’ il simbolo della festa! Stessa cosa sul fattore commestibile, da noi si mangiano anche zucche grandi con cui prepariamo degli ottimi gnocchi (uno di questi giorni posterò la ricetta) anche se so in altre regioni vengono scartate (mi ė stato detto ad esempio che sono cibo che danno ai maiali)  e poi esistono proprio zucche non commestibili ma decorative, più piccole di diverse forme e colori

2 QUANDO PREPARARLA?

Tenete conto che se la zucca sta all’aperto potete farla anche il giorno prima, si mantiene meglio per il fresco, per l’interno soprattutto zone umide come la cucina meglio farla lo stesso giorno perché si poterebbe Riempire di moscerini e vari! Stessa cosa quindi per quando toglierla, dentro casa direi 2 giorni, all’esterno invece anche 4-5 poi naturalmente va buttata.

3.SEMI INTERNI per riciclarli esistono diversi modi, per poterli mangiare sotto vi lascio una ricetta, per giocare invece ve li stra-consiglio, unica cosa devono seccare molto bene per durare nel tempo altrimenti verrà la muffa se rimangono umidi. Se fatti seccare bene e li mettete via bene (per evitare la polvere) durano anni

Io per prima cosa li tolgo e li divido dalla polpa mettendoli su un contenitore con dell’acqua, cambiandola un paio di volte. A questo Punto li lavo sotto acqua corrente a manciate e li lascio su carta assorbente da cucina , mentre in un secondo momento li sposto su dei canovacci da cucina, facendo attenzione a farli stare comodi e quindi non uno sopra l’altro. A questo punto li lascio li un po poi li mescolo e li sposto su un asciugamano o un altro canovaccio e se c’ė un bel sole li sposto fuori altrimenti nei termosifoni. Seccando in forno ovviamente ė tutto molto più veloce ma senza usarlo possono anche  farlo i bambini.

Ora vi chiederete ma che gioco ci posso fare??? Beh io ne ho veramente inventati una marea e in questi giorni cercherò di condividerne qualcuno con voi!

Bene detto questo è tornando alla zucca ė tempo di decorarla, anche qui la scelta ė personale, sotto vi faccio vedere alcuni modi, dal classico a quello ad esempio a gatto fino ad arrivare a quelle solo dipinte che piacciono molto ai bimbi più piccoli…. spero di esservi stata utile e.. buona serata di Halloween a tutti

Passiamo ora a quelle decorate per piccini

e se volete una ricetta veloce per i bambini la trovate qui, davvero gustosa 🙂 Pasta PICCOLINI FARFALLE con zucca e cotto

20161106_131610
Ciao a tutti!!! Oggi vi voglio dare una ricetta semplicissima e veramente velocissima, come avrete visto ultimamente ho pubblicato poche ricette, questo perché  ho ancora la macchina fotografica rotta e  la fotocamera del telefonino che come qualità  è veramente bassa, oltre tutto ci sono talmente tanti siti spettacolari da dove prendere ricette che evitavo di mettere le più banali, poi ci ho ripensato 1 perché con i bimbi i piatti semplici e veloci sono più ricercati, tra l’altro visto non  seguo Mai ricette alla lettera ce ne saranno anche di particolari e 2 perche’ vi devo fare vedere tanti bei giochi da fare con i semi della zucca e visto il periodo è ancora questo ne approfittiamo, ma bando alle ciance e iniziamo

ingredienti

pasta (io ho usato questa come vedete dalla foto) PICCOLINI 

PER IL SUGO

1 ZUCCA PICCOLA

LATTE

PROSCIUTTO COTTO

CIPOLLA O POCO AGLIO (FACOLTATIVI)

(FACOLTATIVI FUNGHI, se ne avete di gia’ pronti ci stanno bene)

Per prima cosa lessate la zucca in acqua salata, io non la ho messa in forno o intera come molti fanno ma ho deciso questa volta di tagliarla così da accelerare i tempi di cottura.

Una volta che la zucca è quasi cotta mettere a bollire anche l’acqua Per la pasta.

Scolate la zucca e schiacciatela bene con una forchetta (ovviamente se è troppa usatene mezza) aggiungete un po’di latte e aggiustate di sale, mettete un po’ sul fuoco (SE DECIDETE DI USARE ANCHE CIPOLLA, AGLIO OPPURE I FUNGHI METTETE PRIMA IN PADELLA CON POCO OLIO A DORARE PRIMA DI AGGIUNGERE LA ZUCCA SCHIACCIATA e alla fine il  cotto tagliato a pezzettini.

Scolate anche la pasta e mangiate!!!!! Velocissimo, ma da leccarsi i baffi 😀

11350799_613850755429375_1943435055_n.jpgCiao a tutti, ricordate quando vi ho detto che mi piace inserire anche delle vostre ricette qui nel blog? Bene oggi tocca alla ricetta di mamma Francesca, anche lei ha un blog tutto suo e devo dirvi che io lo seguo sempre con molto interesse perche’ le sue ricette si mangiano anche con gli occhi!

A Francesca pero’ non ho voluto fare la solite serie di domande perche’ per me anche se una persona ha un blog dove parla delle sue passioni non per forza vuole dire che mette in piazza tutte le sue cose, ognuno puo’ essere piu’ o meno riservato e  quindi le ho chiesto di parlare un po’ di lei in modo da farvi conoscere un po’ meglio il suo blog e questo e’ quello che mi ha detto:

Sono Mamma Francesca, poco Super, molto disastro e tanto in progress.

Sono vulcanica, perennemente indaffarata e un pizzichino permalosa!

Cento ne penso e duecento ne faccio. Assieme al mio duenne: impasto la felicità, smonto, creo e disfo con le rotelle che viaggiano all’impazzata.

Sfreccio con la mia macchinina senza limiti territoriali e ho fame di sapere, imparare e conoscere. Parlo di Risparmio, Riciclo e Ricette Semplici guardando anche al mondo dei piccoli e realizzando una serie di “RiFatti” più sani e buoni delle merende e non solo, più amate dagli Italiani.

Ringrazio per avermi concesso questa possibilità 

La ricetta che ci da e’ della sua torta di mele che sicuramente provero’ presto e per leggerla vi lascio al suo bellissimo blog! Alla prossima e grazie a Francesca per la sua super ricetta!

TORTA DI MELE E FAVOLA

 

20160415_144530.jpgCiao a tutti, oggi voglio condividere con voi la ricetta per la colla fatta solo di farina e acqua quindi perfetta anche per fare giocare i piccoli!
Esistono tanti tipi di ricette e io ne ho provati diversi negli anni, dalla versione ‘cotta’ a quella  fredda e vi dirò che quella che in assoluto preferisco e uso è questa:

Ingredienti

FARINA
ACQUA
Mescola la farina con l’ acqua fredda fino ad ottenere una pastella un po’ densa (per questo non vi metto le dosi)  vi dovete regolare voi, vi assicuro che anche se viene poco più liquida va benissimo comunque, io la ho fatta e usata milioni di volte e non la faccio mai uguale uguale ma il risultato finale è cmq perfetto!
Molti mettono anche 1 cucchiaio o cucchiaino di sale, io inizialmente lo mettevo poi ho iniziato a fare senza anche perche’ se  mettete un oggetto tipo in garage dove è più umido c’è la paura si possa rovinare come vi dicevo qui sulla pasta Sale

La pasta di sale

Con questa colla noi ci facciamo tantissime cose, una di queste bella sia come gioco per i più piccoli ma anche per i grandi (ad esempio per imparare a incollare con precisione) può essere quello di giocare al piastrellista, basta tagliare tanti quadratini anche irregolari e incollarli su cartone di recupero (tipo della pasta o altro) e fare una specie di mosaico, la colla si stende bene con il pennello ed è perfetta per molti altri lavoretti anche per il gioco di cui parlavamo ieri, una volta asciutta incolla meglio delle Colle in commercio che cmq usiamo tutti e cosa più importante resiste perfettamente nel tempo

La colla si conserva in frigorifero chiusa su un contenitore o nel suo barattolo con sopra carta alluminio o pellicola

Qui sotto potete vedere il gioco di ieri è nelle foto i 2 esempi di utilizzo della colla

I SASSI RACCONTA STORIE

Spero vi sia piaciuta ciao a tutti