CIAO A TUTTI, i bigliettini di Natale sono quasi pronti nello shop, quindi chi fosse interessato per questa sera li troverà.

Qui invece vi faccio vedere una farfalla in pixel art, spero di aver riportato tutti i codici giusti perchè lo devo ancora proporre e quindi non li ho controllati, ma credo di aver fatto tutto giusto 😀

Nel caso fatemi sapere.

Qui sopra potete vedere la farfalla realizzata, mentre qui sotto la potete scaricare con la scheda già pronta, completa di bocca ed occhietti

Si scarica qui

farfalla da fare

come sempre si aprirà una pagina, troverete il link da scaricare sotto la tabella

 

 

Negozio

Ok, siamo un attimo in ritardo con l’inizio della scuola, ma viste le splendide giornate in tutta Italia e il caldo del periodo mi sembra molto

simpatica da scaricare, come dicevo anche ieri per vederla in modo ottimale la potete scaricare qui FILASTROCCA DEL BUONG

come sempre vi ricordo che si aprirà una tabella, dovete cliccare sotto sulla scritta scarica qui filastrocca buong

si scarica qui per avere una grafica ottimale,.

Come sempre si apre la pagina, dovete cliccare sotto la tabella dove leggerete scritto si scarica quI GNOMO MIGNOLO

Altra mia filastrocca dove questa volta i bambini dovranno (dopo aver ripassato il castello)

creare un vero scenario tagliando, incollando i personaggi e aggiungendo le montagne e la vigna che mancano nella scena

si scarica qui USIGNOLO

per scaricarla di buona qualità la trovate qua GNOMO GNAGNO

Ciao  a tutti, oggi pomeriggio a scuola abbiamo fatto un laboratorio di pixel art,  i bambini sono di classi miste (1 alla 5) e per questo ho deciso di portare diversi fogli cosi da avere  un po’ di tutto… il titolo del laboratorio ė stato ‘figure misteriose in pixel art’

Inizialmente ogni bambino ha scelto la propria scheda dove non sapeva come detto sopra che figura ci potesse essere, gli unici indizi sono stati (dove ne avevo messi) dei piccoli indovinelli o filastrocche, un paio erano a tema mamma (sotto vi lasciò i link, io lo ho preparato per la festa della mamma ma in realtà un bimbo di quarta la ha simpaticamente usata per il compleanno della mamma a fine mese) alcune trattavano schede  ispirate a dipinti famosi. Come sapete sono diversi i bimbi che non armano colorare e infatti non sapevo se proporla come attività dopo una giornata di scuola, invece con il mistero dell’immagine i bambini hanno lavorato bene e con interesse.

La seconda parte del laboratorio  si ė concentrata  (per chi ha finito le schede che ha scelto ) sul creare un proprio disegno a scelta utilizzando i fogli vuoti che potete scaricare qui

PIXEL ART FOGLI PER CREARLA (2 MISURE DA STAMPARE, PERFETTI ANCHE PER BATTAGLIA NAVALE)

non abbiamo fatto in tempo ma dovevano anche ricavare dei codici da dare poi ad un altro compagno per fare a sua volta una scheda creata dall’amico.

Direi per concludere che  è stata un’esperienza molto positiva e certamente da replicare,, anche perché idea iniziale era nella seconda parte creare un poster con le indicazioni dette a voce  incollando dei post-it o quadrati in cartoncino così da creare un’immagine grande

Qui sotto vi lascio dei link che io ho usato per scaricare le schede da comporre, presto nuovissime versioni…

per bimbi 1-2

PIXEL ART CON CODICE : CUORE SEMPLICE

 

a tema mamma

EMOTICON CUORE PIXEL ART festa della mamma con codici (italiano/inglese)

FESTA DELLA MAMMA IN PIXEL ART con frase e codici

a tema artisti famosi

PIXEL ART-CODING PITTORI FAMOSI, MONDRIAN

PIXEL ART ISPIRATA A Kandinskij

dalla 3 alla 5 (vanno bene anche per bimbi di 2)

LA BALENA PIXEL ART, CODICI, FILASTROCCA-INDOVINELLO

(su quest’ultima avevo sbagliato una lettera, da j a l, ora la potete scaricare modificata)

PIXEL ART CON CODICI, LA PAPERELLA CON INDOVINELLO

LA GIRAFFA MANGIONA, PIXEL ART PICCOLO PAESAGGIO, CODICI E BREVE DESCRIZIONE

queste sono quelle che ho portato io e che vi permettono comunque di far un bel laboratorio, ho tralasciato la pixel art papà che mi e’ stata chiesta da un bambino e la portero’ prossimamente.Se vi va di farlo e mandare foto le potete vedere pubblicate insieme a quelle di molte maestre italiane nella pagina del mio sito qui PAGINA FACEBOOK

 

  • Ciao a tutti, vi lascio una breve filastrocca da colorare, il paese delle vacanze, rimanendo sempre a tema ultimi giorni di scuola.

paese delle vacanze

Come dicevo sopra il pinguino in vacanza e’ da colorare e come sempre se vogliamo aggingere qualche disegno del luogo di vacanza o disegnare una pagella per il pinguino o ancora le cose descritte nella filastrocca…largo alla fantasia, a presto

si scarica qui IL PAESE DELLE VACANZE

Come vi spiego sempre cliccando sopra si aprira’ una tabella, per salvare nel telefono, pc o tablet cliccate di nuovo la scritta SOTTO la tabella

a presto

CIAO A TUTTI, domani sara’ la festa della Terra, l’Earth Day è la più grande manifestazione ambientale del pianeta,  in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. La Giornata della Terra, voluta inizialmente dal senatore statunitense Gaylord Nelson e prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno un miliardo di persone in  192 paesi del mondo.

Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile.

Per quest’ occasione dove gli ecologisti valutano le problematiche del pianeta, quali inquinamento di aria, acqua, distruzione degli ecosistemi,  piante ed animali e tutto il resto io ho pensato ad un piccolo lavoretto, taglia incolla con abbraccio finale 🙂

Per questo piccolo progetto serviranno:

STAMAPABILE, SI SCARICA QUI GIORNATA DELLA TERRA

FORBICI E COLLA

COLORI

Tutto cio’ che si dovra’ fare e’ stampare il foglio, tagliare tutto intorno al bambino (a questo proposito nel caso si tratti di una bambina sara’ un bel lavoro in piu’ provare a trasformare il maschietto in femminuccia, come vedete sotto una mia prova) colorare con i colori del loro abbigliamento, capelli come il loro, per renderli un po’ somiglianti, quindi se ad esempio un bimbo ha le lentiggini sarebbe bello che le disegnasse, molto bella anche l’idea che il vicino di banco colori la copia del suo compagno per renderla somigliante. Una volta finito prima di incollare su cartoncino o su quaderno i bambini dovranno incollare le braccia aperte sotto, incollare la figura e ora piegare le braccia (senza incollarle) in modo che il bimbo del lavoro abbracci la terra. Una volta finito ognuno deve abbracciare il proprio vicino di banco. Per una piccola canzone a tema che potete fare sentire è questa e per i piu’ coraggiosi provare a farla simile!!!!!!!!!

 

 

la tavola pittavola pit fatta.jpg

CIAO A TUTTI, ANCORA PIXEL ART, QUESTA VOLTA un po’ diversa….come vi dico da tempo mi piace molto e quindi anche per evitare di essere noiosa o ripetitiva ho creato dei nuovi modi, sempre educativi che fanno ottenere lo stesso risultato.

In questo caso ho pensato ad un gioco, premetto che non amo molto le competizioni, sia perchè ci sono i soliti gruppi di bambini che amano primeggiare e sempre altri dietro la fila con le stesse potenzialita’ e che poi ,magari si ritrovano ad essere tra gli ultimi solo per non competere e mettersi in mostra. Questa volta invece lo ho pensato come un bel gioco da fare in gruppo lasciando da parte queste considerazioni e creando un po’ di sana competizione… le tabelline sono molto semplici, solo 2 numeri della 11 e 6 della 12 che possono ovviamente sapere anche utilizzando l’addizione ma in questo caso non serve visto che come vedete bastera’ trovare il giusto incrocio e quindi e’ piu’ che altro una sorta di ripasso. Nella scheda da scaricare pero’ ho tolto i  numeri per gli incroci, questo perche’ in ogni caso la numerazione c’e’ e non ho messo nessun numero moltiplicato per uno quindi e’ allo stesso modo semplice. Tornando al gioco una volta finito tutti il lavoro i primi 3 che arrivano dovranno creare un loro codice con il colore nero per mettere il numero al centro della coppa appena conquistata!

Per capire meglio Alberto arriva 1, Giovanni 2 e Lucia 3

Alberto dovra’ scrivere sempre colorando i quadratini con il pennarello nero il numero 1 aggiungendo il codice sotto la sua coppa, Giovanni il 2 e Lucia il 3.

Per gli altri invece una bella scritta all’interno della coppa, ad esempio questa:

“Ho vinto questa coppa per aver partecipato ad un gioco, mi devo ricordare sempre che l’importante e’ partecipare e divertirsi, nessuno vince sempre!”

si scarica qui, come sempre si aprira’ la pagina (fino a che non trovo un altro sistema per tornare come nel vecchio blog) e appena sotto la tabella cliccate PIXEL ART TABELLINE

ecco il link per il pdf pixel art tabelline

kleeeee

Ciao a tutti, parliamo ancora di pixel art, questa volta ho pensato di realizzare un quadro in stile simil Kandinskij, ovviamente in questo caso andremo a replicare i famosi cerchi colorati realizzando dei quadrati, bella lezione anche di geometria in questo caso 🙂

Per i colori come potete vedere li ho utilizzati anche simili tra loro, di varie tonalita dal rosa al viola ad esempio ma poi nel quadro con i codici ho messo dei colori base come rosa o viola appunto senza utilizzare ad esempio il fuxia visto i bimbi piu’ piccoli potrebbero esserne sprovvisti. Poi sarete voi ad esempio a dire ai bambini (facoltativo) di utilizzare ad esempio un verde chiaro e uno scuro

qui sotto potete scaricare il pdf contenente la pagina da fare piu’ la pagina intera con i codici

Kandinskij

Presto un altro lavoretto simile e molto semplice

Ciao a tutti, come ben sapete mi piace creare delle nuove pagine in pixel art, come ho fatto per la festa del papà qui PIXEL ART FESTA DEL PAPA’ e come poteva mancare quella per la festa della mamma? Il naso anche qui e’ gia stato messo da me, cosi’ come per la bocca, il resto e’ da fare con i codici

Cosi’ anche qui vi lascio semplicemente la pagina con i codici da scaricare e una piccola frase per ricordare di quanto la mamma sia importante

Come per la festa del papa’ potete far personalizzare al massimo la mamma quindi ad esempio al posto di mettere i capelli biondi farli neri, castani, per i bambini piu’ grandi e’ una buona idea e buon esercizio far ad esempio allungare ed accorciare i capelli per farla piu’ somigliante e in questo modo osservare i codici

si scarica qui, coding festa della mamma 

 

Ciao a tutti, chi mi segue su facebook sa che ogni tanto posto qualche frase anche da colorare, tempo fa ho postato un disegno da colorare preso da un quadro di Picasso, precisamente i 3 musicisti! Ho pensato cosi’ di mettere qui sia questo che l’arlecchino pensoso che avevo fatto e non postato per carnevale…

Ho sempre aspettato prima di parlare di questo pittore perche’ nel tempo ho preparato diversi materiali e anche perchè come faccio quando presento per la prima volta un lavoro mi piace parlare anche un po’ della vita del pittore. Quindi parliamo un attimo di Picasso, non credo serva una gran presentazione perchè e’ davvero forse il Pittore piu’ conosciuto

Pablo Ruiz y Picasso,  noto come Pablo Picasso e’ un pittore spagnolo, nato a Malaga, il  25 ottobre 1881, morto in Francia a Mougins nel 1973, come premesso sopra forse uno dei più conosciuti se non protagonista assoluto tra i pittori del XX secolo, anche perchè è stato l’iventore del CUBISMO insieme a George Braque.

Tornando indietro nel tempo possiamo dire che dal 1901 lo stile di Picasso iniziò a mostrare dei tratti originali. Ebbe inizio il cosiddetto PERIODO BlU . Il nome a questo periodo deriva dal fatto che Picasso usava dipingere in maniera monocromatica, utilizzando prevalentemente il blu in tutte le tonalità. Fece poi un anno nel PERIODO ROSA, ad essere raffigurati questa volta sono sempre personaggi ma  presi dal circo, saltimbanchi e maschere. Dal 1907 circa inizio’ il periodo cubista, Picasso nello stesso periodo si interessò alla scultura africana, sulla scorta dell’esotico primitivo e con il quadro «Les demoiselles de Avignon»  segnò l’avvio della stagione cubista. Qui insieme a George Branque inzio’ ad essere popolare cosi’ come lo e’ ancora oggi. Il passaggio dal cubismo analitico al cubismo sintetico rappresentò un momento fondamentale della sua evoluzione. Il pittore era  più interessato alla semplificazione della forma piu’ che alla sua riconoscibilità concettuale. Dopo 10 anni e un viaggio in Italia termino’ la fase cubismo per passare a una pittura tradizionale. La sua capacità di sperimentazione continua lo avvio’ inoltre all’espressionismo ed addirittura al surrealismo, specie nella scultura, dopo la 2 guerra mondiale infatti Picasso si occupo’ moltissimo di ceramica pur continuando a dipingere!

Ora che abbiamo una piccola infarinata della sua vita vi faccio vedere 2 quadri suoi che potete poi proporre ai bambini da colorare come da originale.

I 3 MUSICISTI

 

 

26219649_1584424914974023_3947333269490487995_n.jpg

26047209_1572205022862679_3742378389957005954_n.jpg

scarica qui i 3 musicisti

L’ARLECCHINO PENSOSO

arlequc3adn.jpg

 

arlecchino.jpg

si scarica qui arlecchino pensoso