CIAO A TUTTI! Altro laboratorio, dopo quello di successo su Picasso (i bambini lo riconoscono subito non è vero?) fatto qui PICASSO IL LABORATORIO oggi ve ne faccio vedere un’altro sul grande Van Gogh.

Come la scorsa volta per iniziare una piccola presentazione del pittore con lavoretto (anche per lapbook) la trovate qui

LAVORETTO-PROMEMORIA VINCENT VAN GOGH con girasole da colorare-tagliare-incollare (anche per lapbook)

e vi consiglio di farlo perchè è davvero simpatico!

Subito dopo dobbiamo mostrare immagini di opere vere di questo grande pittore

 

A questo punto possiamo far vedere questo disegno che insegna a creare un paesaggio con campo di grano come quelli che tanto amava fare Van Gogh  e provare a farlo replicare, visto come vedete è abbastanza semplice fonte

Un altro lavoro da fare a tema girasole (come nel primo lavoretto) è questo, libera fantasia e creatività, per questo progetto ho pensato di far usare a piacere tempere, pennarelli, matite colorate e anche materiali vari dal cartoncino colorato a piccoli pon-pon, brillantini, gomma eva ecc ecc, verranno dei lavori davvero “brillanti” fonte

Un altro lavoro molto creativo ed interessante è creare lo scenario, permette di copiare la famosa opera La sedia di Vincent, che trovate qui sotto  ma puo’ essere utilizzato anche per creare biglietti 3d semplicemente ritagliando e piegando la parte sotto così da fare stare in piedi i soggetti, oppure allo stesso modo per incollarli fonte

Ora proviamo a replicare la notte stellata, altra famosissima opera con semplici penne e creiamo un bigliettino da portare a casa

IL BIGLIETTO “NOTTE STELLATA” DI VAN GOGH

 

Per finire, come la scorsa volta consiglio di far colorare le opere originali, questo passaggio non piace a tutti ma io credo che sia importante oltre alla creatività che abbiamo usato sopra anche avere dei paragoni per ricordare meglio il pittore stesso e cosi’ direi di farlo fare, magari con i colori a cera o ad olio o ancora far ripassare i soli contorni con cotton fioc e tempera

VINCENT VAN GOGH 2 QUADRI DA COLORARE

Per finire una piccola scheda per parlare delle cose che più sono piaciute del pittore e per fare una crocetta sui lavori finiti, visto che ovviamente non basterà una sola lezione per finire tutto 🙂 In questo modo creeremo un promemoria anche per l’insegnante che ricorderà dove è arrivata con il lavoro 🙂 Potete anche far sceglliere il lavoro da esegiure per primo ai bambini così da coinvolgerli e magari iniziare con il lavoro che ottiene la maggioranza 🙂

 

Per scaricare della misura perfetta cliccate qui, si aprirà una tabella, cliccando il link sotto si salverà automaticamente il file pdf

VAN GOGH LAVORI

davvero divertente, se lo fate mandate foto nella mia pagina facebook, saranno pubblicate con il nome della vostra scuola

 

 

Ciao a tutti, come anticipato sulla mia pagina facebook parlando di questo grande pittore, Van Gogh qui sotto altro lavoro che ho appena spostato dal mio vecchio blog 🙂

LAVORETTO-PROMEMORIA VINCENT VAN GOGH con girasole da colorare-tagliare-incollare (anche per lapbook)

vi voglio far vedere un modo molto simpatico per riprodurre uno dei quadri in assoluto piu’ conosciuti, La notte stellata con delle semplici penne colorate, simpatico anche come biglietto da regalare oltre ad essere usato anche questo per un lapbook o lavoretto.

materiali necessari:

PENNE COLORATE NELLE TONALITA’ DEL BLU (DAL CHIARO AL PIU’ SCURO ma anche celesti, come potrete vedere gia’ da una marca all’altra molte volte la tonalita’ cambia dal piu’ scuro al piu’ chiaro, SE NON NE AVETE VANNO BENISSIMO PASTELLI BEN TEMPERATI) E NERO

PENNA COLOR GIALLO (PERFETTO ANCHE PASTELLO O EVIDENZIATORE)

carta a 4 dove ricavare il biglietto

 

 

 

 

COME SI FA:

Per prima cosa i bambini dovranno copiare il quadro, se volete potete trovare qui la copia da dipingere in bianco e nero con l’originale a fianco(VINCENT VAN GOGH 2 QUADRI DA COLORARE

Una volta riprodotto il quadro dovrete con le penne o pastelli (in questo caso colorando al contrario di quanto si dice proprio a striscioni 🙂 )tutto il vostro dipinto, le parti dove dovrete utilizzare il pastello o evidenziatore le potete vedere nel quadro stesso (a fianco della copia in bianco e nero del link sopra)

Facoltativo con carta bianca avanzata da varie fotocopie o dal biglietto stesso fare delle strisce da arrotolare, con la colla applicatele poi al vostro biglietto e colorate con pennarello la parte superiore con il colore giallo

Spero vi sia piaciuto, prestissimo un altro modo di dipingerlo molto divertente

CIAO A TUTTI, chi segue la nostra pagina su facebook avrà visto che qualche giorno fa ho pubblicato un quadro molto conosciuto di un altrettanto conosciuto pittore, Vincent Willem van Gogh, il quadro in questione e’ LA NOTTE STELLATA, oserei dire tra i piu’ conosciuti in assoluto. Per questo quadro ho diversi lavoretti da proporre che vi faro’ vedere, per ora vi lascio questo e un altro dipinto (i 15 girasoli) da colorare, per scaricare il file in pdf trovate la scritta aa fianco di ogni quadro. A presto

ATTENZIONE PER SCARICARE VI SI APRIRA’ LA PAGINA CON UNA TABELLA, IL LINK SI TROVA APPENA SOTTO CON LO STESSO NOME

 si scarica qui la notte stellata

 

  Si scarica qui vaso con 15 girasoli

VAN GOGH PROMEMORIA.jpg

Ciao a tutti, vi lascio un lavoretto da fare come promemoria visto parla brevemente della vita del pittore, oltre a ricordare i dipinti di cui si occupava principalmente… questa e’ la volta di Vincent Van Gogh ma voglio farne anche altri come vi dicevo per Mondrian qui

MONDRIAN promemoria QUADRO E STILE DEL PITTORE (PERFETTO ANCHE PER LAPBOOK)

Tutto cio’ che dovete fare e’:

-. STAMPARE LA SCHEDA QUI SOTTO

GIRASOLI VINCENT VAN GOGH

COME SI FA:

Una volta stampato dovrete colorare il vostro girasole, ottima l’idea di aggiungere del caffe’ in polvere al centro del pistillo (vedi video sotto)

A questo punto tagliate i girasoli e incollate quello disegnato sopra quello con scritta la vita del pittore.

Ecco un semplice e veloce promemoria, perfetto per il quaderno, per i lapbook ma anche solo come semplice lavoretto, cosi da ricordare velcemente di chi si sta parlando.

Mi scuso come sempre per la pessima qualita’ e luce del video ma ho rotto la telecamera e prima di farne una nuova sto caricando da tablet che e’ scarso 🙂