CHECO E CHECA I TRICHECHI, FINE VACANZE, FILASTROCCA E COSTRUZIONE

Untitled-1Ciao a tutti, come è stato il rientro dalle vacanze? Vi siete divertiti? Oggi per restare in tema mare e… immaginazione sono nati CHECO e Checa 2 TRICHECHI che ne hanno tanta, la filastrocca la ho inventata io, spero possa piacervi ( la potete scaricare nel pdf qui sotto ) e poi vi faccio vedere come potete costruirne 2 con oggetti …di riciclo naturalmente!

CHECO E CHECA AL MARE

Son Checo tricheco e sono grosso, abito al mare e sono un po’ goffo,
Il mio bel grasso mi protegge dal freddo che qui da me si sente spesso!
In mezzo al ghiaccio però mi rilasso e nel mare infinito a nuotare son un asso!

Ma oggi con Checa e l’immaginazione mi son trovato a crogiolarmi al sole, la spiaggia morbida, il mare calmo, giocar con i secchielli è proprio uno spasso, dimmi anche tu ci hai mai provato a star sotto il sole spaparanzato?
Ora inziamo, ci vuoi costruire? Un po’ di cartone e di fantasia arriviam anche noi a giocar con chi vuoi!

MATERIALI PER COSTRUIRLI

2 FORCHETTE DI PLASTICA

CARTA, MATITA e forbici

PICCOLI coperchi o contenitori in plastica (io ho usato questi delle merendine che sono gia’ marroni 😁 sono dei Pan di stelle tondi Qui il loro sito)

Procedimento:

Disegna su carta il naso, baffi,  bocca e occhi dei trichechi (per Checa anche un fiocco) e con la colla attaccateli al coperchio/contenitore.

Fate 2 fori al bordo del coperchio e infilate la forchetta dopo avere lasciato solo i 2 denti alle estremità e avere tolto gli altri (saranno appunto le zanne dei trichechi) e ora….

GIOCATE ALLA SPIAGGIA!!!!!!!!!!

PDF QUI SOTTO

16a150628ccf4697989678ac2f288c6f

 

5 commenti

Rispondi