scarrrrrrrrrrricagratis.jpgCiao a tutti, continuiamo con il gioco del poliziotto, un agente che si rispetti oltre al cartellino di riconoscimento che abbiamo stampato ieri qui

IL GIOCO DEL POLIZIOTTO prima parte le patenti stampabili

Fa anche le multe chiaramente se necessarie e così ho creato uno stampabile delle multe anche un po istruttivo nel senso che nella multa i bimbi più grandicelli dovranno scrivere il n. Dell.  infrazione e il pagamento in euro appartenenti al tipo di reato commesso 

Domani vi metterò la macchina da costruire, per il gioco potete fare i  2 modi o in casa o all aperto, con 2 telefoni fate finta di chiamare dal quartier generale o meglio ufficio di polizia il vostro agente che dovrà fare una multa per un qualche reato a uno dei pupazzi nascosti in giro che avranno chiaramente combinato qualche misfatto 😁

Date delle coordinate per trovarlo tipo vai diritto di 5 passi e svolta all albero, ancora diritto e cerca il topo PAolino che è passato con il semaforo rosso

Il bimbo dovra quindi dare la multa al topo che chiaramente avra gia i soldi a disposizione (ve li mettero stampabili nei prossimi giorni) e poi portarlo da voi in ufficio dandogli un passaggio in macchina 😀

A domani peri soldi del gioco

Qui sotto trovate lo stampabile delle multe con i numeri delle infrazioni

c074c9d1c4f043a480d78268380ca0a9

PATTTTTTCiao a tutti oggi voglio farvi vedere un gioco semplice che però può essere reso più verosimile con pochi oggetti come le patenti, la macchina, la paletta e le multe! Tutto chiaramente a costo quasi zero, solo delle stampe e cartone di recupero!!!!!

Ho pensato se mettere tutto in un unico post poi son arrivata alla conclusione di farne più di uno così magari vedo se riesco a spiegare meglio i passaggi (tipo per la costruzione della macchina)

Oggi vi lascio sesemplicemente un pdf da scaricare gratuitamente come sempre con la patente del poliziotto 😉 patente a cui dovrà essere aggiunta l’impronta digitale per poi essere appuntata al piccolo giocatore

Nella stampa sono già presenti 2 colori blu o blu e fuxia quindi adatto sia a maschietti che femminucce, tutto cio che dovrete fare è tagliare il davanti e dietro della patente e attaccarla a del cartone di recupero,  Va benissimo quello della pasta o altri che avete, aggiungere nome e cognome, se volete una piccola foto davanti e dietro impronta digitale

Fatto

Eccola qua ciao e alla prossima per la macchina

513bfec60ef64f298d36807e045dbc09

CRRRRRRREEEEAAAAAAA   ,

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere come facciamo le nostre ZOLLETTE, a dire la verità  Non ho mai seguito nessuna ricetta, ho fatto una prova qualche anno fa perché ovviamente tutti sappiamo che se lo zucchero diventa umido di conseguenza quando si asciuga si cristallizza e diventa duro e così la prima volta ho fatto una prova mettendolo a scaldare leggermente (per farlo sciogliere senza farlo caramellare)  ed è venuto molto bene, quindi la seconda volta ho pensato di provare di nuovo ‘a freddo’ anche per velocizzare il lavoro e da allora lo faccio sempre così

La bella cosa è lo stupore degli ospiti arrivati al caffè, piacciono davvero Molto!

Per gli ingredienti vi lascio alla foto sopra e sotto

fllll.jpg

 

Procedimento

Mettete in una ciotola circa 100 gr di zucchero (sono perfetti per gli stampini da cioccolatini) io questa volta ho provato anche a farne qualcuno con lo stampo delle Madeleine ! Aggiungi un cucchiaino di acqua e mescola bene

N.B. Se li vuoi lasciare bianchi classici mescola sempre 100gr di acqua a 1 cucchiaINO di acqua ( PER cucchiaino intendo piccolo) ma visto che le dimensioni possono variare di poco il vostro zucchero dovrà sembrare tipo la sabbia bagnata per capirsi, ne basta appunto davvero poca

Per i colorati va bene sempre 100 gr zucchero e un cucchiaino acqua, ma se fate appunto i 3 colori quindi le dividete in 3 coppette (coloranti van bene sia liquidi che in pasta, anche se quest’ultimi vanno mescolati bene)fate attenzione a mettere poco colorante altrimenti aggiungete un po di zucchero senno’  il risultato finale sarà sempre a zollette ma che si rompe più facilmente, invece se fatto bene rimane duro e non si rompe, poi anche la forse questioni di gusti 😀 provatelo

Non ho fatto foto del procedimento anche se vedere lo zucchero colorato era proprio bello già così!

Lascia in posa almeno un paio di ore nello stampo dove avrete messo lo zucchero ben premuto e capovolgilo su un piatto, lascia asciugare ancora fino a che non diventano belli duri per mettere nella zuccheriera😀

20160417_105608

Qui ne manca già qualcuno 😀

Gli stampi cioccolatini sono perfetti perché non sono troppo grandi e ho contato che equivalgono circa a 1 cucchiaino, 1 e mezzo di zucchero quindi le persone possono regolarsi così! Se volete farli rettangolari potete usare gli stampi per il ghiaccio vengono lo stesso ma li di solito sono da mangiare così e non per zuccherare a meno che non siate  dolci 😁😁😁😁

Nelle foto non li avevo ancora messi a posto nella zuccheriera, magari più avanti vi faccio vedere anche come li preparo per regalarli

A presto

gatto_con_gli_stivali.jpgCiao a tutti, è di nuovo sabato e di nuovo in tv danno su ITalia 1 un nuovo cartone! Voi lo guarderete oppure preferite uscire!?

Il gatto con gli stivali è un bel cartone, nel tempo la fiaba è cambiata sempre a favore di diversi cartoni usciti come questo ma anche quello di shrek 3 (noi abbiamo un gioco per la playstation2) oltre a essere stato da sempre un buon libro, noi ovviamente conosciamo bene la trama della fiaba classica! Per chi la voglia rispolverare e per quelli a cui piace il gatto in questa versione ve la metto qui sotto

Un ricco e vecchio mugnaio, in punto di morte chiama a sé i suoi tre figli: al figlio maggiore lascia in eredità il suo mulino e il cavallo al secondogenito viene lasciato il mulo e una casa di campagna; al figlio minore viene lasciato il gatto che amava tanto. Il ragazzo è triste e deluso: cosa se ne fa di un gatto?

Sconsolato, si siede su una roccia a pensare il da farsi, quando il gatto gli dice di non preoccuparsi: insieme faranno fortuna.

Così, il felino si mette all’opera e prende un sacco dove mette della crusca e del cruschello, poi lo lascia vicino ad un fiume: due conigli notano la crusca e entrano nel sacco per mangiarla. Immediatamente il gatto chiude il sacco di scatto. Il giovane si chiede cosa deve farci un gatto con due conigli. Presi due stivali, il gatto si reca al palazzo del re e gli offre in dono i due conigli, portatigli da un certo marchese di Carabàs.

Il gatto porta poi al re della cacciagione fresca, sempre da parte del marchese di Carabàs, e quindi, sotto minaccia, convince dei contadini a dire che le terre che stanno coltivando sono del marchese di Carabàs. E così fanno quando il re decide di fare una passeggiata per il suo regno. Al sentire ancora il nome del marchese di Carabàs, al re viene la curiosità di sapere chi sia questo misterioso e generoso marchese di cui non si è mai sentito parlare, e decide di invitarlo al castello.

Il gatto dice al ragazzo di buttarsi in acqua e di dire di essere stato aggredito e derubato dei suoi abiti. Il piano funziona e il giovane viene invitato al castello, dove conosce la principessa che s’innamora quasi subito di lui.

Il re però gli dice che tra qualche giorno andrà a pranzo nel suo castello. Il giovane deglutisce: e adesso? Ci pensa il gatto che, passeggiando, un giorno vede un castello molto bello. Una delle guardie lo avvisa: il proprietario è una specie di orco mago che uccide chiunque osi sfidarlo. Il gatto si presenta al suo cospetto e gli chiede se è veramente potente come dice di essere, visto che quasi nessuno gli crede.

Per tutta risposta, l’orco si trasforma prima in un feroce leone che terrorizza il gatto, poi torna umano. Il gatto si finge sorpreso e gli chiede, scetticamente, se può trasformarsi in qualcosa di più piccolo: l’orco subito si trasforma in un topolino.. per essere così mangiato tranquillamente dal gatto!

Così, il giovane diviene il nuovo padrone del castello: il re capisce che il marchese esiste davvero e gli chiede se vuole sposare sua figlia. Il giovane accetta di buon grado e diventa così principe.

E il gatto dagli stivali diventa un nobile cacciatore, che cacciava i topi solo per divertimento.

(Tratto da  wikipedia)

Bene cosa fare a tema gatto con gli stivali? Ma un bel gioco con protagonista il gatto! E cioè ACCHIAPPA LA PERNICE

vi servirà lo stampabile gratuito qui sotto dove troverete le istruzioni sulla costruzione della vostra pernice sia in Italiano che in inglese

pernice

 

Regole GIOCO

Il bimbo sarà ovviamente il gattino che dovrà a 4 zampe riuscire ad acchiappare la pernice con vero scatto felino mentre voi tirate il filo per farla muovere in giro per le stanze (vi consiglio un filo lungo almeno 1 metro) proprio tipo un giochino da gattini !!!! E una volta acchiappata???? La dovrà ovviamente mettere in un sacco per darla al re in dono (che a sua volta non la mangerà ma la lascera’ libera 😁)

alla prossima ciao anzi miao 😀😁😂😃😄😅😆

gatto-con-gli-stivali_spada.jpg

20160415_144530.jpgCiao a tutti, oggi voglio condividere con voi la ricetta per la colla fatta solo di farina e acqua quindi perfetta anche per fare giocare i piccoli!
Esistono tanti tipi di ricette e io ne ho provati diversi negli anni, dalla versione ‘cotta’ a quella  fredda e vi dirò che quella che in assoluto preferisco e uso è questa:

Ingredienti

FARINA
ACQUA
Mescola la farina con l’ acqua fredda fino ad ottenere una pastella un po’ densa (per questo non vi metto le dosi)  vi dovete regolare voi, vi assicuro che anche se viene poco più liquida va benissimo comunque, io la ho fatta e usata milioni di volte e non la faccio mai uguale uguale ma il risultato finale è cmq perfetto!
Molti mettono anche 1 cucchiaio o cucchiaino di sale, io inizialmente lo mettevo poi ho iniziato a fare senza anche perche’ se  mettete un oggetto tipo in garage dove è più umido c’è la paura si possa rovinare come vi dicevo qui sulla pasta Sale

La pasta di sale

Con questa colla noi ci facciamo tantissime cose, una di queste bella sia come gioco per i più piccoli ma anche per i grandi (ad esempio per imparare a incollare con precisione) può essere quello di giocare al piastrellista, basta tagliare tanti quadratini anche irregolari e incollarli su cartone di recupero (tipo della pasta o altro) e fare una specie di mosaico, la colla si stende bene con il pennello ed è perfetta per molti altri lavoretti anche per il gioco di cui parlavamo ieri, una volta asciutta incolla meglio delle Colle in commercio che cmq usiamo tutti e cosa più importante resiste perfettamente nel tempo

La colla si conserva in frigorifero chiusa su un contenitore o nel suo barattolo con sopra carta alluminio o pellicola

Qui sotto potete vedere il gioco di ieri è nelle foto i 2 esempi di utilizzo della colla

I SASSI RACCONTA STORIE

Spero vi sia piaciuta ciao a tutti

nuovo.jpg

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un gioco veramente molto simpatico e divertente, dove allenare anche la fantasia 😀 i sassi raccontastorie!!! L idea mi è venuta da un  gioco, metto il link sotto che consiglio ovviamente e così ho fatto delle nuove versioni  sia con i dadi (che più avanti vi farò vedere) che questa con i sassi, più economica di così!!!!
Tutto ciò che serve Sono

Sassi
Riviste dove prendere soggetti diversi
Colla

Non sto nemmeno a spiegarvi come li ho fatti perché avrete già capito, abbiamo preso delle immagini divertenti o che più ci piacevano e le abbiamo incollate ai sassi, sia davanti che dietro.
Un volta asciutti li abbiamo messi dentro un grosso contenitore per la ricotta
Svolgimento del gioco
Ogni giocatore pesca un sasso dalla ciotola e con la figura uscita inventa una storia, poi tocca al secondo pescare e continuare la storia che aveva i iniziato quello prima di lui aggiungendo il soggetto uscito nel suo sasso
Veramente divertentissimo per tutti

Sono particolarmente contenta del risultato perché oltre al fatto di avere usato sassi e riviste usate questo gioco può essere usato sia al mare anche semplicemente disegnando con una matita diversi soggetti che così come  abbiamo fatto noi come gioco da giardino e vi assicuro che piace proprio a tutti!!!!!!!! Con gli stessi sassi  potete inventare un sacco di storie diverse e quando volete aggiungere personaggi.. bastano 2 3 sassi nuovi ed ecco 4 6 immagini in più per le vostre storie!

 

il gioco che vi dicevo e’ questo si trova qui magia e fairy taleì

 

 

Anche qui hanno fatto delle espansioni per avere a disposizione più figure anche se come vi dicevo sopra con gli stessi personaggi ogni storia sara diversa vedrete e anche molto divertente

pizzzzz.jpg

Ciao a tutti, oggi ricettina super velocissima, perfetta nel caso di ospiti inattesi come aperitivo!

Tutto ciò che ho usato è

FARINA

ACQUA

SALE

A volte ho usato la farina autolievitante ma sono venute perfette anche con quella normale!

Per le dosi vado sempre a occhio, prima metto farina e sale mescolo e aggiungo acqua a poco a poco, non serve far riposare l’impasto e nemmeno star tanto tempo a impastare. Stendere l impasto e fate le forme con il tagliabiscotto

20160409_132706

Mettete in padella 5 minuti, circa 3 min per lato, mettete un filo di olio, ma anche senza son perfette

20160409_133007.jpg

Condite a piacere, io ho messo pesto ma sono buone in tutti i modi, come occhietti ho messo dei chiodi di garofano, che tra l altro sbriciolato sul pesto danno un sapore davvero buono!

 

minnnnn.jpgCiao a tutti, oggi vi lascio un gioco da fare con i dadi, molto divertente perché vi permette di creare dei minions veramente particolari 😀😀😀😀

Ho fatto 2 versioni del gioco, una con la sagoma del minions solo da colorare con gia’ la tuta e un altra dove lo dovete disegnare totalmente!

Potete scaricare la versione che più vi piace!!!!

MINION SAGOMA QUI

GIOCO MINION CON SAGOMA

MINION DA DISEGNARE TOTALMENTE QUI

GIOCO MINION DA DISEGNARE

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un lavoretto simpatico da fare con i bimbi, non so se voi sentite mai le canzoni americane, inglesi ecc ma a noi piacciono molto, vi faccio vedere quella che ascoltiamo da tanto tempo e che può essere usata anche quando insegnate ai bimbi i nomi delle dita!

Proprio per questa canzone abbiamo fatto i nostri finger famiy, tutto cio che serve sono un paio di guanti in lattice e dei pennarelli! Gonfiate i guanti e decorateli!

20160410_135745.jpg

Noi la abbiamo fatta molto velocemente,  nella stessa maniera potete fare la mano intera per spiegare ai bimbi le dita della  mano alzando ed abbassando le dita molto facilmente oppure per finire se si gonfiano li potete tagliare e creare delle simpatiche marionette da dita sempre per cantare la canzone oppure farle parlare!

A presto e buon divertimento!

La canzone la potete ascoltare qui