Ciao a tutti, come la maggior parte di chi segue il sito sa già amo che i lavoretti siano fatti per la manualità, le feste e quant’altro ma amo anche quando possibile abbinarli a qualche libro o filastrocca.

Anche in questo caso sia il polpo che il granchio (che vedrete domani) sono stati fatti per la filastrocca che vi posterò sotto ma sono stati fatti anche per i colori primari, infatti il polpo è per metà blu e per metà giallo e dove si incontrano i colori appare il verde!

Stessa cosa vedrete domani per il granchio, a metà rosso e giallo che dove si incontra diventa arancio!

Come dice il titolo ho una filastrocca a tema che potete scaricare qui sotto

qui in pdf

LAVORETTO: Passiamo al veloce lavoretto molto di riciclo

fatto con:

-rotoli finiti di scottex e tagliati a metà o in 3 parti

-colori a tempera blu e giallo e pennelli

-forbici

-ritagli di cartoncino

-occhietti mobili o creati da carta bianca per fotocopie

COME SI FA:

Con il pennello e le tempere coprite il pezzo di rotolo, metè blu e metà giallo, dove si incontrano i colori aggiungete blu e giallo insieme (verrà già da se) e comparirà il verde. In questo modo potete anche tirar in ballo i colori primari (anche nel granchio di domani faremo lo stesso lavoro)

Lasciate asciugare.

Tagliate delle piccole parti sotto per far i tentacoli del polpo, per essere precisi potete farne far 8 ma davvero per me non serve affatto, basta nel caso dirlo e poi faranno come credono. Piegate i lembi di carta in avanti così da creare appunto i tentacoli.

Con avanzi di cartoncino create dei pois colorati e (facoltativo) dei piccoli pezzetti da mettere sui tentacoli (volendo i pois possono essere messi su tutta la lunghezza del tentacolo)

Lavoretto molto divertente e simpatico. Per dei libri a tema polpo ne trovate 2 sotto, uno adatto dai 3 anni e uno dai 6 in su.

Come libri da piccolo (3 anni) potete trovare questo:

LIBRO BALDINO POLPO BIRICHINO

Baldino è proprio un polpo birichino, con i suoi otto tentacoli si diverte a fare il solletico a tutti! Ma a molti dei suoi amici del mare non piace affatto il solletico, soprattutto all’Ostrica che per colpa di Baldino rischierà di perdere la sua perla preziosa. Come farà il nostro polpo birichino a ritrovarla? Età di lettura: da 3 anni.

Per i più grandi invece troviamo questo libro, che va dai 6 anni in su

Una leggenda narra la straordinaria avventura di un polpo che, in una notte di tempesta, salvò un paesino a picco sul mare dai pirati. In che modo? Grazie a una grande incredibile amicizia. Età di lettura: da 6 anni.

Lo trovate qui

IL POLPO CAMPANARO

Entrambi i libri possono essere acquistati con CARTA DOCENTE O BONUS CULTURA e costano dai 7 ai 15 euro.

Ciao a tutti, in questi giorni vi ho fatto vedere un paio di lavoretti simpatici con la carta dorata dei cioccolatini, domani un altro per la festa della mamma.

Se volete li trovate alla fine della pagina.

Oggi invece voglio farvi vedere in che modo potete creare delle piccole ballerine da inserire nelle piante. Bello come dono ma anche per quelle che avete in casa. Questa è una cosa che mi piace molto e faccio da anni e devo dire che ultimamente ho piacevolmente notato che in diversi punti vendita si possono scegliere proprio dei piccoli oggettini (di solito attaccati a filo metallico spesso) da aggiungere nella scelta della pianta.

Questa cosa come dicevo la faccio già da tempo ma inserendo i piccoli oggettini che creo in carta, cartone, plastica o legno e incollando poi su stecco da spiedino.

Quindi se volete replicare le ballerine per la piantina avrete bisogno di:

-PIROTTINI DEI CIOCCOLATINI O PER MUFFINS PICCOLI

-CARTONE DI RECUPERTO, PERFETTO QUELLO DELLA COLOMBA SE LO AVETE (VISTO HA DELLE BELLE TONALITA’ DI MARRONE) oppure cartoncino marrone o giallo o rosso (ritagli)

-PENNARELLI, FOBICI E COLLA

-1 STECCO DA SPIEDINI

-NASTRO ADESIVO (FACOLATIVO)

COME SI FA:

PIù facile farla che spiegarla. Con il cartoncino colorato ho creato un piccolo cuoricino con cui ho poi fatto la parte sopra del vestito della ballerina.

Per la gonna come vedete ho utilizzato il piccolo pirtottino piegato a metà.

Per il corpo e gambe potete utilizzare anche i bastoncini del gelato, io ho preferito farli più grossi e quindi ho dato la stessa forma utilizzando il cartoncino. Come vedete tutto il resto va incollato su questa base.

Per le braccia un semicherchio tagliato ed incollato sopra. Per il viso un cerchio sempre dal cartone (non serve sia preciso) Per i capelli come detto sopra potete utilizzare il marrone che trovate nel cartone della colomba, altrimenti va benissimo marrone, nero, giallo, rosso o quel che la fantasia vi suggerisce. Per creare i piedi io li ho disegnati e tagliati leggermente.

Facoltativo potete colorare i pezzi con pastelli o pennarelli, come vedete io ho optato per un colore molto chiaro, sfumando leggermente i pastelli. Occhi due cerchietti con il pennarello nero e guance un rosa con il rosso sfumato.

Incollate poi nello stecco da spiedino, io preferisco (se non è da regalare) incollare con il nastro adesivo, visto tiene bene ed è veloce, altrimenti fatelo con colla vinilica.

Ciao a tutti, ancora un lavoro simile a quello di ieri ma utilizzando la carta color oro dei cioccolatini, la sua consistenza è più porosa e meno liscia di quella delle uova di Pasqua (qui l’altro lavoro con carta uova

RITRATTO DI ADELE BLOCH BAUER di KLIMT (riciclo carta uova) più stampabile

Questa volta proveremo a replicare Tutankhamon

qui un altro lavoro su questo Faraone dell’Antico Egitto con qualche informazione su di lui

TUTANKHAMON IN PIXEL ART, ANTICO EGITTO

Avrete bisogno di:

-pastelli a cera colore blu, rosso e nero

-tempera colore oro o pennarello oro brillantini

-colla vinilica o stick

-carta dei cioccolatini o foglia oro

-stampabile che potete scaricare qui sotto

Come si fa:

Iniziamo ritagliando dalla carta dei cioccolatini delle strisce di carta dorata.

Con il pastello a cera blu iniziamo a riempire le strisce più piccole tutto intorno al Faraone e con quello rosso (insieme al blu) andiamo a creare delle piccole striscioline non precise ma in modo veloce nella parte sotto del disegno.

Ora inziamo con la colla (vinilica più pennello o stick) a incollare le strisce che non devono essere precise, ma una volta incollate va tagliata quella che eccede. Una volta finito potete fare le labbra nello stesso modo, arrotondando la carta dorata e passare il colore oro su tutto il viso.

Facile, veloce ma meraviglioso!

 

 

 

CIAO A TUTTI, COME SAPETE (anche se ultimamente pubblico poche cose di questo genere ,amo moltissimo utilizzare anche materiali di riciclo per dei semplici lavoretti ma che siano sempre d’effetto).

Questa volta ho utilizzato una bottiglia bianca del latte, questo mi ha permesso di non doverla pitturare e quindi renderla più sicura nel caso all’interno ci servisse per mettere caramelline o cioccolatini.

Tempo fa li ho fatti anche ricoprendo la bottiglia di acqua con cartoncino (sempre per poterle utilizzare con all’interno dei confettini)

materiali utilizzati:

-BOTTIGLIA DEL LATTE DI COLORE BIANCO

-2 PON PON PICCOLI

-CARTA BIANCA, RITAGLI PER DISEGNARE GLI OCCHIETTI

.PENNARELLO INDELEBILE NERO e pennarello rosa

COLLA VINILICA

-COLLA A CALDO (FACOLTATIVA, PER IMPIEGARE MENO TEMPO CON LE ORECCHIE)

COME SI FA:

Lavare e tagliare la bottiglia, dell’altezza che preferite, ricavare dalla parte superiore della bottiglia le orecchie. Da ritagli di carta bianca creare degli occhi abbastanza grandi e incollare con pritt o vinilica (io ho usato direttamente quest’ultima). Con l’indelebile nero creare il musetto del coniglio,incollando un pon pon per il naso,  mentre nella parte dietro incollare l’altro pon pon per creare la coda. Con il pennarello rosa creare i cerchietti per le zampe, ritagliare e incollare.

Incollare anche le orecchie, con la colla a caldo fate prima, altrimenti potete usare (come ho fatto  io questa volta) la vinilica, tenendo in posizione le orecche con delle mollette. (anche in questo caso le orecchie vanno incollate dietro e non all’interno del contenitore così appunto da renderlo sicuro nel caso alimentare). Volendo fare una cosa veloce potete utilizzare anche nastro adesivo, in questo caso però non sarà bellissima da vedere la parte dietro.

Ecco fatto, semplice, veloce

 

 

 

 

 

 

CIAO A TUTTI, altro veloce lavoretto davvero molto simpatico, costruiremo un totem, come tutti sanno un totem rapprensenta un gruppo di persone, puo’ essere la famiglia, un clan, ma come nel nostro caso gli amici. bello da fare anche con i compagni di classe, in questo caso pero’ visto saranno molti piu’ bambini le fondamenta dovranno essere piu’ larghe e quindi magari fatte da file di  2 o 3 mattoncini

materiali necessari:

-cubetti di legno (questi me li sono fatti preparare diverso tempo fa, principalmente li usavo come dadi per gli innumerevoli giochi che mi piace creare, poi ne ho usati anche in modi diversi, visto li trovo molto versatili e questo è un modo

-colori a tempera

-occhietti mobili o adesivi (se non ne avete potete crearli con semplice carta bianca e pennarello nero)

come si fa:

Per prima cosa dovremo dipingere i cubi di diversi colori, visto siamo in estate consiglio colori brillanti e comunque chiari.Lasciate asciugare.

Ora create il vostro totem come la fantasia vi suggerisce, noi abbiamo preso un pò spunto da quelli  che venivano creati nella parte nord occidentale del Nord America e quindi che facessero riferimento a animali (principalmente rane, orsi, uccelli, persci) PER QUESTO ABBIAMO MESSO TOTEM DEGLI ANIMALI

Quindi disegnate ad esempio il becco di un uccello, la parte sotto le ali e via dicendo, cosi’ da creare anche un lavoro cooperativo da fare con gli amici appunto., ora posizionate gli occhietti e una volta che sono pronti mettere nel retro la vostra firma e (FACOLTATIVO) una breve frase sull’amicizia su un quadratino di carta che andra’ incollato sul fondo del vostro totem

Come vedete la bella cosa è che puo’ essere utilizzato come un puzzle per i bambini piu’ piccoli che possono in questo modo creare i loro buffi animali

CIAO A TUTTI, oggi ho pensato di farvi vedere dei bellissimi lavori da dove ho preso spunto per attività di lavoro cooperativo tra bambini, bellissimo sia da fare a gruppetti, a scuola o per qualche laboratorio.

 

1 Il primo che vi voglio fare vedere e’ molto semplice ma dal risultato meraviglioso, ovviamente per la scelta degli scatoloni dipende molto da quanti bambini sono, per dire se sono solamente 6 potete scegliere di farlo con sole 6 scatole oppure anche con 3 lavorando a gruppi di 2. La prima cosa da fare per questo progetto è la scelta dei cartoni, vanno scelti di uguale misura, se non riuscite a trovarli di colore bianco dovrete prima incollare della carta, cartoncino o dare una passata di bianco, il lavoro viene molto piu’ bello.

Una volta pronto potete creare un semplice paesaggio o per qualcosa di più impegnativo, partendo da un disegno ma ancor meglio da un dipinto di qualche artista che amate particolarmente i bambini dovranno cercare di riprodurlo mettendo negli scatoloni tutte le cose necessarie. Una volta soddisfatti del risultato dovrete andare a colorare il tutto e poi impilando gli scatoloni uno sull’altro comporre il vostro personalissimo puzzle.

fonte

 

2 creare una scultura utilizzando i cartoni delle uova, stecchi di gelato, tempera, cartone e ciò che la fantasia suggerisce, questo è ancora piu semplice di quello visto sopra, infatti non serve la precisione, una volta che tutto è pronto ogni gruppo può attaccare al pannello che avrete preparato la sua personale composizione

fonte

 

 

3 Creare un paesaggio partendo da casette in cartone create da ogni bambino in modo molto personale, carina l’idea in piu’ di utlizzare delle dei colori vivaci e mettere il mare sotto vista la stagione, stessa cosa per creare un paesaggio, ognuno fa i propri alberi utilizzando dei colori simili e poi creare un’unico cartellone

fonte fonte

4 Lavoro ispirato a Kandinskij ogni bimbi crea i propri cerchi-quadrati che una volta pronti vanno attaccati anche a semplice spago e fatti scendere dal lampadario, pareti, armadi, finestre o dove volete!

fonte

fonte

 

per altri lavori su questo pittore potete vedere qui PIXEL ART ISPIRATA A Kandinskij

5.Altra bellissima idea e’ partendo da disegni (bellissimo anche utlizzare tutti i fogli utilizzati per creare altro con le tempere e che andrebbero buttati) incollare su di un cartellone e poi con il pennarello nero cercare di copiare meglio possibile qualche artista, nel primo caso presidenti 🙂

fonte

 

fonte

possiamo pero’ anche replicare l’utlo di Munch, fantastico 🙂

fonte

fonte

per altre idee artistiche potete visitare il sito nella sezione arte, qui sotto alcuni link dove scaricare materiali

 

Arte e bimbi le tassellazioni di Escher stampabile

TASSELLAZIONI DI PENROSE da colorare, arte anche per bambini

VINCENT VAN GOGH 2 QUADRI DA COLORARE

LAVORETTO-PROMEMORIA VINCENT VAN GOGH con girasole da colorare-tagliare-incollare (anche per lapbook)

MONDRIAN promemoria QUADRO E STILE DEL PITTORE (PERFETTO ANCHE PER LAPBOOK)

L’ALBERO ROSSO DI PIET MONDRIAN DA COMPLETARE DIPINGERE (COLORI PRIMARI)

BIMBI E ARTE! Quadro da colorare in stile PIET MONDRIAN

 

e molto altro!!!!!!

 

Ciao a tutti, oggi post velocissimo per farvi vedere un quadretto da incollare su base di legno (ma va benissimo anche su cartoncino )Potete anche utilizzare carta ma in questo caso meglio metter 1 sola rosa per renderlo meno pesante oppure incollare una volta completato su cartone di recupero

 

 

 

 

Materiali utilizzati

-bottiglie di plastica di diversi colori

Rotolo di scottex vuoto

Colore verde a tempera

Colla vinilica o a caldo

Cuoricini, stelline, tondini (facoltativo)

Base in legno o cartone

stecchi per spiedini in legno

Come si fa:

Il lavoro ė velocissimo, si sta più a dire che a fare ma provero’ comunque a  elencare  i passaggi.

PER prima cosa colorate con il verde il rotolo vuoto, lasciatelo asciugare e poi tagliate a pezzetti aiutandovi pressandolo in modo che da piatto si riesca a tagliare meglio. Tagliate i fondi delle bottiglie colorate  e preparate la base e altri piccoli abbellimenti (facoltativo) e gli stecchi di legno per spiedini che faranno da stelo. Assemblate io tutto con la colla a caldo. Con la vinilica ė fattibile ma oltre alle dosi da usare deve rimanere in posa pet un tempo maggiore, Aggiungete alla fine del disegno qualche brillantinio o cuoricino..

 

NO-COMMENT

 

minion capelli

Ciao a tutti, chi ci segue nella pagina facebook avrà di certo notato che ho condiviso un post di una pagina che parla di  libri, questo perchè lasciava il link per comprare “il diario del coding”  come sapete mi piace molto creare delle immagini mie e per questo non sono poi così sicura sull’acquistarlo anche se sono altrettanto sicura sia strepitoso, infatti sto attendendo le recensioni di altri che nel frattempo hanno iniziato a parlarmene! Vi terrò aggiornati…

Oggi invece vi lascio un veloce lavoretto, filastrocca piu’ pixel art e codici ..di un minion, sicuramente amatissimo da piccini ma anche dai grandi.

Questo minion però non è molto soddisfatto del lavoro che il parrucchiere ha fatto con i suoi capelli, che dovevano essere ritoccati di nero e ora…beh sono di colori misti! Per aiutarlo bisognerà ritagliare i giusti quadratini a fianco dell’immagine, colorarli ed incollarli nuovamente nell’immagine al posto dei capelli…quindi la prima fila va messa intera, mentre la seconda alternata. Nella mia immagine come vedete sono già giusti (neri) per farvi vedere, naturalmente nella pagina che andrete a scaricare troverete la scheda con i codici, filastrocca e lavoretto da completare! Per la ricompensa ho pensato ad una caramella a testa 🙂

Si scarica qui Minion pixel

Per un paio di giochi a tema Minion

IL GIOCO CON DADI dei minions

IL MEMORY DEI MINIONS stampabile

MINIONS GIOCO DELLE COPPIE PARTE 2

altro a tema Minion

LE VOCALI DEI MINIONS

LA MINION FILASTROCCA Per la festa del papa’ da scaricare

BUONA PASQUA DAI MINIONS RE E LADRO 😀

 

 

CIAO A TUTTI, domani sara’ la festa della Terra, l’Earth Day è la più grande manifestazione ambientale del pianeta,  in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. La Giornata della Terra, voluta inizialmente dal senatore statunitense Gaylord Nelson e prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, coinvolge ogni anno un miliardo di persone in  192 paesi del mondo.

Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile.

Per quest’ occasione dove gli ecologisti valutano le problematiche del pianeta, quali inquinamento di aria, acqua, distruzione degli ecosistemi,  piante ed animali e tutto il resto io ho pensato ad un piccolo lavoretto, taglia incolla con abbraccio finale 🙂

Per questo piccolo progetto serviranno:

STAMAPABILE, SI SCARICA QUI GIORNATA DELLA TERRA

FORBICI E COLLA

COLORI

Tutto cio’ che si dovra’ fare e’ stampare il foglio, tagliare tutto intorno al bambino (a questo proposito nel caso si tratti di una bambina sara’ un bel lavoro in piu’ provare a trasformare il maschietto in femminuccia, come vedete sotto una mia prova) colorare con i colori del loro abbigliamento, capelli come il loro, per renderli un po’ somiglianti, quindi se ad esempio un bimbo ha le lentiggini sarebbe bello che le disegnasse, molto bella anche l’idea che il vicino di banco colori la copia del suo compagno per renderla somigliante. Una volta finito prima di incollare su cartoncino o su quaderno i bambini dovranno incollare le braccia aperte sotto, incollare la figura e ora piegare le braccia (senza incollarle) in modo che il bimbo del lavoro abbracci la terra. Una volta finito ognuno deve abbracciare il proprio vicino di banco. Per una piccola canzone a tema che potete fare sentire è questa e per i piu’ coraggiosi provare a farla simile!!!!!!!!!

 

 

flower-3244414_960_720.png

prato 2

Ciao a tutti, ancora un lavoretto primaverile, come idea e’ quella che il grande biglietto sia un prato (vedi esempio) che va colorato, come anche le farfalle che poi troveranno casa sopra di lui. Per incollare le farfalle potete farlo sia cosi’ diritte che piegandole a meta’ come vi avevo fatto vedere tempo fa qui (e’ un lavoro che faccio molto spesso a che viene veramente molto simpatico) GIORNATA DELLA MEMORIA foglio da decorare con farfalle svolazzanti

A questo punto ognuno scrive una piccola frase sulla primavera a piacere. Per un’idea in piu’ dopo aver stato tagliato e incollato su quaderno o cartoncino colorato il prato potete fare come vedete nell’esempio colorato delle scie di volo per le farfalle e incollarle appuna fuori di esso.

Si scarica qui prato frase