A,E,I,O,U LE VOCALI PRESENTANO LA STORIA I GATTI AFFAMATI.jpg

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un gioco molto simpatico, ne vedrete degli altri anche più Avanti del genere perché per me imparare divertendosi è il modo migliore e con una storia con dei nomi i bimbi sono più invogliati 😀
Tutto ciò che dovete fare è raccontare la storia, stampare i gatti, mettere loro degli accessori per come li immaginate (c’è un esempio nella storia) se volete potete poi incollarli in un disegno che farete di un ristorante oppure lasciarli così, il gioco è molto carino anche per i più piccoli perché ho fatto l abbinamento dei colori sia con le iniziali dei loro nomi (vocali) che altri 3 vuoti per mettere ad esempio le vostre iniziali oppure semplicemente abbinando appunto i colori!!!!

I più grandini invece possono imparare o ripassare le vocali o appunto solo divertirsi a decorare i gatti, spero sia piaciuta anche a voi ciao a presto

La storia la ho scritta velocemente e senza fare una ‘bozza’ da correggere quindi perdonatemi se la punteggiatura ha qualche errore!

Qui sotto trovate il pdf dei gattini con i colori 😁

9376b4aea0d84cab8e828c00cb82ca2a

Qui sotto trovate invece la storia da stampare

 

BEEEEEELLLLLOOOOCiao a tutti, oggi voglio farvi vedere un giochino davvero molto semplice ma che diverte tutti, grandi e piccoli

Tutto ciò che serve sono

PUNTERUOLO (il mio è da adulti quindi usiamo stecchini per gli spiedini, ma anche quelli piccoli vanno bene)

CARTONE DA IMBALLO (quelli che buttano al supermercato) CHE DEVE ESSERE PROPRIO QUELLO, all interno è ondulato non vanno bene altro cartoncino tipo il solito della pasta o cartoncino

Ho messo foto per farvi vedere (ovviamente il lavoro può essere fatto dai più grandini)

Procedimento

Tagliate dei quadrati dal cartone e con lo stecchino punteruolo fate dei fori, a parte che è già divertente così 😁 ma ovviamente potete mettere un immagine e fare i contorni così creerete dei quadretti veramenre carini, noi abbiamo fatto in maniera molto veloce un quadretto con la sagoma della forbice e poi colorata velocemente all’interno facendo poco caso a bordi (visto comunque i buchetti fanno un po da confine) e un altra da regalare (che è un buon esercizio se state insegnando l alfabeto) sia da fare con l’iniziale dei vostri nomi che con il nome per intero! Basterà fare la sagoma della lettera con lo scotch carta (che come vi dicevo conviene tenere sempre per giochi veloci come questo gioco della gara di  macchinine che vi ho fatto vedere poco tempo fa  IL GIOCO DELLE MACCHININE A COSTO (QUASI) ZERO )    e puntinare tutto il contorno poi colorare al contrario dell’altro solo lo sfondo e a questo Punto togliere lo scotch (con questo metodo vi farò vedere altri lavori più avanti)

Mettete una cornice al cartone (anche semplicemente attaccandolo a del cartoncino colorato per creare un contrasto di colori e attaccarlo al muro 😉

Vi assicuro che è semplice ma molto divertente

20160415_144530.jpgCiao a tutti, oggi voglio condividere con voi la ricetta per la colla fatta solo di farina e acqua quindi perfetta anche per fare giocare i piccoli!
Esistono tanti tipi di ricette e io ne ho provati diversi negli anni, dalla versione ‘cotta’ a quella  fredda e vi dirò che quella che in assoluto preferisco e uso è questa:

Ingredienti

FARINA
ACQUA
Mescola la farina con l’ acqua fredda fino ad ottenere una pastella un po’ densa (per questo non vi metto le dosi)  vi dovete regolare voi, vi assicuro che anche se viene poco più liquida va benissimo comunque, io la ho fatta e usata milioni di volte e non la faccio mai uguale uguale ma il risultato finale è cmq perfetto!
Molti mettono anche 1 cucchiaio o cucchiaino di sale, io inizialmente lo mettevo poi ho iniziato a fare senza anche perche’ se  mettete un oggetto tipo in garage dove è più umido c’è la paura si possa rovinare come vi dicevo qui sulla pasta Sale

La pasta di sale

Con questa colla noi ci facciamo tantissime cose, una di queste bella sia come gioco per i più piccoli ma anche per i grandi (ad esempio per imparare a incollare con precisione) può essere quello di giocare al piastrellista, basta tagliare tanti quadratini anche irregolari e incollarli su cartone di recupero (tipo della pasta o altro) e fare una specie di mosaico, la colla si stende bene con il pennello ed è perfetta per molti altri lavoretti anche per il gioco di cui parlavamo ieri, una volta asciutta incolla meglio delle Colle in commercio che cmq usiamo tutti e cosa più importante resiste perfettamente nel tempo

La colla si conserva in frigorifero chiusa su un contenitore o nel suo barattolo con sopra carta alluminio o pellicola

Qui sotto potete vedere il gioco di ieri è nelle foto i 2 esempi di utilizzo della colla

I SASSI RACCONTA STORIE

Spero vi sia piaciuta ciao a tutti

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un lavoretto simpatico da fare con i bimbi, non so se voi sentite mai le canzoni americane, inglesi ecc ma a noi piacciono molto, vi faccio vedere quella che ascoltiamo da tanto tempo e che può essere usata anche quando insegnate ai bimbi i nomi delle dita!

Proprio per questa canzone abbiamo fatto i nostri finger famiy, tutto cio che serve sono un paio di guanti in lattice e dei pennarelli! Gonfiate i guanti e decorateli!

20160410_135745.jpg

Noi la abbiamo fatta molto velocemente,  nella stessa maniera potete fare la mano intera per spiegare ai bimbi le dita della  mano alzando ed abbassando le dita molto facilmente oppure per finire se si gonfiano li potete tagliare e creare delle simpatiche marionette da dita sempre per cantare la canzone oppure farle parlare!

A presto e buon divertimento!

La canzone la potete ascoltare qui

20160404_232049Ciao a tutti come vi dicevo ieri qui

IL PUZZLE RICICLATO

Oggi vi faccio vedere un altro modo di usare i puzzle di riciclo oppure l’interno delle riviste, dove ci sono i giochi tipo le differenze oppure qualche simpatica immagine!

Quel che serve è:

RIVISTE VARIE

COLLA

PENNARELLO

FOGLI

FORBICI

Per prima cosa dovete trovare delle immagini che vi piacciono, sia da una singola rivista o da più riviste, potete usare gli stessi personaggi di un cartone oppure mischiarli tra loro (noi ne abbiamo fatti tantissimi il problema è stato farli nei cartoni di riciclo perché poi si son persi dentro riviste o li abbiamo buttati perché rovinati, dovevamo metterli nelle cartelline ma ora abbiamo iniziato a metterli nei contenitori ad anelli)

 

POI CON LE TRE/CINQUE IMMAGINI dovete creare dei puzzle, nello stesso modo di ieri e  buttare giù una bozza oppure iniziare a scriverla in un foglio, alternando la storia alle immagini di puzzle incollati oppure facendo dei fumetti sopra i personaggi e fAcendoli parlare… vedrete quanta fantasia hanno i bimbi!!! Se lo sanno fare fate scrivere a loro ma se non ne hanno voglia o sono piccoli potete scriverla voi mentre loro compongono i puzzle!!!! Divertente, creativo e….. riciclato!!!!

20160405_005152.jpgCiao a tutti, oggi vi faccio vedere un idea velocissima e di riciclo 😀 Tutto ciò che vi servirà è
#qualche copertina di riviste varie, di libri da colorare o anche qualsiasi altra, noi d’estate abbiamo usato anche i contenitori dei gelati confezionati!
#pennarello
#forbici

Preparazione

20160405_003413

Scegliete la copertina con un’immagine che vi piace
Nel retro disegnate con il pennarello i pezzi del vostro gioco, potete fare dei veri pezzi a puzzle, dei quadrati, o come abbiamo fatto noi

20160405_003625
Tagliate e…

20160405_003834
ECCO PRONTO IL PUZZLE DI RICICLO!!!

20160405_005152
Per tenerli in ordine basta legarci intorno degli elastici e metterli dentro una scatola oppure buttare tutto!!!!
Domani vi farò vedere un’altra idea sempre con i puzzle di riciclo che facciamo spesso,
A presto

FLUIDO NON NEWTONIANOCiao a tutti, oggi vi faccio vedere un esperimento che potete fare in casa usando solo 2 ingredienti che avrete sicuramente già in dispensa! La prima volta che ho fatto questo esperimento e’ stato per la ricetta che mi ha passato un’amica (che pero’ non lo aveva provato)e con le sue dosi non era venuto, pero’ avevo un vago ricordo di un fluido simile e pensando  ho capito che sicuramete avevo messo troppa acqua!

Cosi ho provato mettendo l acqua a poco a poco e è veramente una cosa da provare!!!!!!!!

FLUIDO NON NEWTONIANO PERCHÉ??? PERCHÉ  la sua viscosità varia a seconda della pressione che esercitiamo quindi molto diverso dall’acqua o dall ‘olio che continuano a scorrere anche se e sercitiamo una pressione su di loro

Un esempio pratico una volta ottenuto questo fluido noterete che ha una viscosità simile a quella di alcune torte  quando cade verso il basso quindi se non esercitiamo alcuna pressione mentre se provate ad afferrarlo o stringerlo tra le mani notere che diventerà solido ma aperta la mano tornera allo stato liquido!!!! Da provare anche con il dito se lo affonderete con forza sentirete solido mentre se lo mettete nel liquido piano sembrerà appunto liquido!!!

Vi consiglio la prima volta di provare con soli 60 grammi di maizena e mezza tazzina di acqua aggiunta poco alla volta, quando diventerete più esperte potete abbondare con le dosi, ora a volte mettiamo anche una scatola intera di maizena

Spero dalle foto si possa notare ma vi assicuro che la prima volta che l ho fatto qualche anno fa sembravo una bimba piccola PErché sembrava quasi impossibile, vi consiglio di provarlo, sia per spiegare Newton ai bimbi e quindi fargli vedere I casi dove la teoria è diversa e anche perché ci si divertono tantissimo, basta dargli qualche sopresina Kinder  da tuffare😀e non preoccupatevi per   lo sporco perché  come vedete dalla foto finito di giocare i vestiti si spazzolano e dal tavolo si secca e si rimuove com una passata di straccio

20160404_133927

Potete conservarlo im frigo diversi giorni ai bimbi piace ancora di più bello freddo, unica cosa aggiungete un goccio di acqua fino a tornare ala giusta consistenza, potete anche aggiungere colorante alimentare liquido noi una volta abbiamo fatto una sorta di palude verde dei mostri rospi dei puffi bleah ehehee

A presto e fatemi sapere se provate aa farlo a casa vostra ciao

Se volete fare un gioco dopo l’esperimento potete vederlo qui

COME FARE LO SMALTO PER PRINCIPESSE O UNGHIE DA MOSTRO VERDI con materiali commestibili

VOCALI

Ciao a tutti, oggi ho fatto questa semplice scheda delle vocali con gli angry birds da colorare, bella per dare una ripassata alle vocali o anche per chi non le sapesse ancora, chiaramente l’immagine e’ dimostrativa, nel pdf allegato da scaricare gratuitamente troverete la scheda per intero… ideale per i fans degli angry birds eheheh

a presto

Angry Birds colora le vocali / Angry Birds colors vowels DOWNLOAD – SCARICA

 

 

 

 

PESCE

Ciao a tutti, domani è già il 1 aprile, giorno di scherzi e …. di pesci ecco perché abbiamo fatto anche noi i nostri…
Tutto ciò che serve è
Fogli bianchi
Matita
Pennarelli
Colla vinilica
Brillantini
A me è venuta l idea di fare il pesce con all’ interno delle righe orizzontali e come decorazione su ogni riga qualcosa di diverso, diciamo che qui abbiamo imparato a leggere e scrivere davvero presto però sia che i vostri bimbi sappiano farlo oppure no lo potete fare nel modo che volete!
Per quelli che ancora non sanno scrivere o anche i più piccolini un buon esercizio di pregrafismo infatti ognuno riga può essere riempita come vi pare, ovviamente voi dovete solo iniziare poi i bimbi faranno il resto…

Il pregrafismo sono come saprete delle linee che aiutano i bambini a tracciare segni, coordinare il movimento delle mani per meglio abituarsi alla scrittura, più avanti metterò qualche scheda delle nostre, se volete

Io mi diverto molto e il più delle volte faccio una versione anche per me 😀 oltre tutto non so i vostri bimbi ma il mio se si colora in compagnia gli piace altrimenti preferisce altri giochi

 

 

Come vedete dalle foto sopra noi abbiamo prima disegnato un pesce, poi tracciato delle linee e all interno dei disegni (ovviamente solo l’inizio che poi il bambino dovrà copiare) per finire colorare il tutto

Per la coda noi abbiamo messo la colla vinilica a fare delle linee che poi abbiamo riempito di brillantini, poi scuotendo il foglio (preferibilmente sopra il bidone dell immondizia se non pitturate all esterno, altrimenti vi ritroverete per mesi con brillantini in ogni dove 😤😀😀) tirate via l’eccesso e sopra la colla invece rimarranno appiccicati e faranno più bello il vostro disegno!
Buon divertimento!!!