Ciao a tutti, ecco un nuovo gioco online. Come vi dicevo ne avrei aggiunti altri, questo gioco è amatissimo dai ragazzini, si trovano partite anche tra gli amati youtuber.

Ma…come si gioca? Il gioco prevede un gruppo di giocatori che vanno da un minimo di 4 a un massimo di 10, in un’ambientazione a tema spaziale, ognuno assume uno dei due ruoli: compagni di squadra (con più elementi) e impostori (i ruoli vengono assegnati casualmente). L’obiettivo per i compagni di squadra è identificare gli impostori ed eliminarli durante il completamento delle attività sulla mappa (chiamate tasks) mentre l’obiettivo degli impostori, al contrario è eliminare tutti i compagni di squadra senza essere identificati.

Iniziamo però con spiegare dove trovare il gioco. Sul sistema android si trova per telefono o tablet sul playstore, come vedete dalla foto sopra basta cercare “among us”.

La versione per pc esiste ma è a pagamento. Un metodo per avere il gioco gratis anche per pc è quello di scaricare bluestacks, un programma per scaricare le app di android da pc (dovete però avere abbastanza memoria altrimenti il pc avrà rallentamenti) tra l’altro se il gioco vi piace è anche giusto pagare qualcosa.

Una volta entrati nel gioco (vedi foto)

Per spiegare in parole semplici il gioco (esempio giocato in 5)

Si inserisce 1 impostore e quindi 4 faranno squadra. Quelli che fanno squadra non sanno chi è l’impostore quindi mentre fanno le tasks (si avvicinano a riquadri gialli dove ci sono mini giochi, vedi foto sotto dove bisogna collegare il tubo al colore esatto, trasferire dati ecc) devono stare anche attenti a non venire eliminati dall’impostore o comunque devono controllare i compagni cercando di capire chi possa essere quello che vuole sabotare il lavoro. La cosa non è così facile perchè l’impostore può bluffare, ad esempio scrivendo nella chat che uno degli altri è di sicuro l’impostore oppure avvicinandosi alle tasks senza in realtà farle. Quindi nel caso vediamo uno dei giocatori vicino ad una tasks non è detto che la stia facendo.

L’impostore può eliminare i compagni, ovviamente senza farsi vedere dagli altri. Il giocatore in questo caso diventa un fantasma che può comunque fare le tasks per aiutare i compagni di squadra ma non viene visto e può passare attraverso i muri.

Ultima cosa, se uno dei compagni crede di sapere chi è l’impostore o se l’impostore ha eliminato qualcuno si va al centro della mappa, si schiaccia il bottone al centro e si chiede un ” emergency meeting” dove si discute con i compagni e si decide chi votare come impostore.

Se l’impostore viene scoperto finisce la partita e vincono i “crewmate” quindi i compagni di squadra. Se è sbagliato si continua la partita e il crewmate nominato vola fuori dalla navicella e compare la scritta “was not the impostor”. Se giocate in tanti e gli impostori sono più di uno anche questi ultimi lavoreranno in cooperativa per vincere.

Ciao a tutti, oggi vi voglio far vedere un gioco molto simpatico che trovate online, ve ne farò vedere altri, iniziando con questo posso dirvi che oltre ad essere usato per il periodo che l’Italia ma anche il mondo stanno vivendo in questo momento tra zone rosse, arancioni e gialle può essere usato anche semplicemente per giocare a distanza con amici del mare, parenti all’estero ecc.

Descrizione del gioco: è un semplice gioco dove i partecipanti (da due persone a 12 insieme) si sfidano in una gara di disegno. Per prima cosa va creatohttps://skribbl.io/ il personaggio a disposizione con diversi colori e accessori, il nome del personaggio, la lingua

A questo punto dovrete creare la “stanza virtuale” dove giocare, in questo modo cliccando CREATE PRIVATE ROOM creerete la vostra stanza privata.

Scegliete il numero di round da giocare (io di solito metto 10) In quanti secondi potete disegnare (lasciate almeno dai 60 agli 80 secondi) di nuovo la lingua. Custom words si riferisce a parole che scegliete prima, in questo caso è una bella idea tra bambini per creare qualcosa a tema, ad esempio Dragon Ball (inserendo i nomi dei personaggi) o i pokemon, ovviamente possono essere usati altri cartoni animati ma devono avere tanti personaggi per essere più difficile, almeno come questi sopra. Cliccate poi USE CUSTOM WORDS EXCLUSIVELY (esempio sotto con Dragon Ball)

Ovviamente potete anche aggiungere luoghi, eventi ecc. esempio Torneo del Potere, Casa di Vegeta e Bulma ecc

Se non scegliete niente usciranno parole a caso che vanno da gatto o animali vari a bevande, montagne, altri oggetti e parole.

A questo punto cliccate sotto “invite your friends!” copiate il link cliccando copy che troverete alla vostra destra e inviate il link agli amici che giocheranno con voi. Una volta che tutti sono entrati nella stanza inizia il gioco vero e proprio

Potete scegliere tra una delle tre parole proposte e iniziare a disegnare. I vostri compagni nella chat alla vostra sinistra andranno a provare ad indovinare. Il primo che indovina prende più punti ma possono indovinare anche gli altri perchè non finisce il round se non quando finiscono gli 80 secondi iniziali e quindi vi permette di accumulare comunque punti anche se indovinate per ultimi. Se non indovinate non prendete nessun punto.

Finito il vostro turno tocca agli altri. VINCE CHI AL TERMINE DELLA PARTITA HA ACCUMULATO PIU’ PUNTI

A questo punto cliccate sotto “invite your friends!” copiate il link cliccando copy che troverete alla vostra destra e inviate il link agli amici che giocheranno con voi.

GIOCO MOLTO SIMPATICO SIA PER GRANDI CHE PER PICCINI

A livello educativo può essere utilizzato per i numeri fino a 10 ad esempio. I bambini possono disegnare tot oggetti con il numero assegnato

GIOCO QUI:

https://skribbl.io/

Nam June Paik  (Seul 20 luglio 1932 – Miami 29 gennaio 2006)  è stato un artista degli Stati Uniti ma con origini sudcoreane.

Ha lavorato in diversi ambiti artistici, ma sicuramente è conosciuto per la videoarte. E’ stato uno dei primissimi ad affiancarsi a quest’ultima ed è conosciuto a livello internazionale.

Fa mescolare musica elettronica e immagine elettronica, e presenta “Tredici distorsioni per televisioni elettroniche”.

Produce videoinstallazioni con televisori modificati, da opere più minimaliste ad opere monumentali, fantasmagoriche

Moon is the Oldest TV (1965)

 Tadaikson (The More The Better) , la torre di 1003 monitor realizzata per i Giochi Olimpici di Seul nel 1988.

L’ultima mostra di Paik è stata Moving Time: Tribute to Nam June Paik, presenting 30 International Video Artists, New York (2006).

Oggi andremo a riprodurre un’idea ispirata a DOGWATCH

Al centro della vecchia tv c’è già un’immagine con la scritta Rai al centro, nelle altre tv i bambini potranno disegnare quel che vogliono, possono essere immagini uguali, prese da angolazioni diverse, ad esempio provando a riprodurre un’oggetto oppure totale spazio alla fantasia. Si scarica qui
DOG

Ciao a tutti, nuovo lavoro creativo ispirato ad un fantastico pittore come Kandinskij , chi segue la pagina facebook avrà visto diverse cose in passato, oggi come ho fatto per Mondrian ho creato la foglia ispirata ai suoi classici cerchi colorati.

L’ importanza di proporre diversi lavori nel tempo (anche nella stessa classe) è quella di associare ogni tecnica o stile al pittore.

In questo caso, prima dell’arrivo dell’inverno ho pensato ad una foglia autunnale, si scarica qui da colorare. Una simpatica idea per i più grandi è strappare degli avanzi di cartoncino ed attaccarli al posto di colorare. Per una colorazione invece più particolare vi consiglio i pennarelli per acquerelli (presto una recensione)

Si scarica qui

Ciao a tutti, nuovo lavoretto in stile Mondrian, chi ci segue sa che spesso usiamo lavori artistici ispirati a pittori famosi e abbiamo utilizzato spesso Mondrian, perchè è perfetto anche per i più piccoli, perchè parla di colori primari ma perchè le sue opere sono facilmente replicabili e molto amate.

Oggi vi lascio da scaricare la foglia da colorare nel suo stile

Altri lavori qui https://www.crearegiocando.it/tag/mondrian/

Si scarica qui

CIAO A TUTTI!

Nuovo lavoro in pixel art, adatto per la giornata dei diritti. Come per l’altro che avevo fatto qui

IL BIANCO E IL ROSSO, IL LIBRO SUI DIRITTI DEI BAMBINI (CON LAVORETTO)

abbiamo creato un muro – palloncino dove andranno scritti dei diritti, a differenza dell’altro però che era stato creato proprio per il libro questa volta ogni bambino potrà scrivere i diritti secondo se stesso. Al termine del lavoro potranno fare un confronto e creare un istogramma ad esempio oppure scrivere insieme i più gettonati e anche quelli reali che potrebbero essere stati dimenticati (difficile ma potrebbe essere che le cose più ovvie possano essere state messe in secondo piano)

TABELLA E CODICI LI POTETE SCARICARE QUI

Ciao a tutti, per la giornata della gentilezza ho pensato di fare un bel cuore con diverse parole gentili. La cosa bella è che inizialmente si noteranno solamente parole senza un disegno mentre pian piano apparirà il cuore andando avanti con i codici.

Si scaricano qui la tabella con le parole e i codici

Ciao a tutti , nuovo lavoretto per un bellissimo fantasmino che piace proprio molto ai grandi e ai piccini. Oltre al lavoretto dove come vedete dal video le manine andranno a coprire e scoprire il viso potete utilizzarlo anche per delle belle fiabe da inventare

Per materiali e descrizione vi lascio al video qui.

Se vuoi iscriverti al canale qui

https://m.youtube.com/channel/UCPww49OogSKXKFeUwViUG-A

Ciao a tutti, altra zucca in pixel per i più piccoli, questa volta a differenza delle altre non ho messo la griglia perché è pensata per carta come quella dei block notes o quaderni con i quadretti da 1cm.

I codici li trovate in bianco e nero o a colori

Ciao a tutti, molti ogni anno si chiedono le origini di questa festa che sta prendendo sempre più piede anche da noi, anche se al primo posto ci sono certamente gli Stati Uniti, unici per il loro modo di decorare ogni casa per questa divertente festa, portata dagli emigranti irlandesi intorno alla metà del’800. Oggi vi scrivo quel che ho trovato nel libro “Feste e tradizioni del mondo” di C. Randa (sotto link al libro)

Ho lasciato nello stampabile che trovate sotto al testo una scritta da colorare per il titolo del quaderno e il testo da dettare.

Le origini di Halloween vanno ricercate in Europa e più precisamente nelle isole Britanniche dove vivevano i Celti, antenati degli irlandesi. Essi facevano una grande festa per ogni cambio di stagione e la più importante dell’anno si svolgeva intorno all’attuale 31 ottobre. Era l’inizio del nuovo anno celtico, chiamato “Samain” e segnava la fine della stagione calda e l’entrata nella stagione fredda. La notte di Samain, i Celti spegnevano tutti i fuochi e si riunivano sulla sommità di una collina. Là, i druidi, cioè i sacerdoti di quel popolo accendevano un nuovo fuoco sacro. I Celti credevano che questo momento di passaggio tra le due stagioni fosse carico di magia e temevano che potesse rappresentare anche un momento di connessione con il mondo dei morti, che avevano già vissuto il passaggio. Per allontanare gli spiriti dalla terra si travestivano da fantasmi, vampiri, lupi ecc e la festa si trasformava così in una grande festa mascherata collettiva a cui partecipavano anche i bambini. Con il passare dei secoli svanì la paura di essere posseduti dagli spiriti e rimase l’abitudine di continuare a travestirsi.

Per scaricare TESTO E scritta DA COLORARE qui:

Per il libro si acquista qui

https://amzn.to/37EP8SG