vacanzeeeeeeCIAO A TUTTI, con questo post delle vacanze in famiglia partecipo al contest organizzato da  HomeAway dove parlando di una vacanza in famiglia si puo’ avere la possibilita’ di vincere un buono di 1.000 euro per affittare una casa per le vacanze

Pensando all’articolo da scrivere inizialmente pensavo di pubblicizzare un po’ la mia zona visto molto bella anche se non troppo conosciuta, ma come sapete l’idea principale del mio blog sono dei giochi da fare con i bambini e cosi’ ho pensato anche al fatto che la maggior parte dei genitori lavorando ha poco tempo per giocare con loro, mentre in vacanza, liberi da impegni possono farlo, oltre al fatto non trascurabile  dei bagagli per le vacanze (perche’ si sa che viaggiando con i bimbi comunque tra abiti e giochi anche per star via 2 giorni sembra un trasloco)  L’italiano medio però  se ha gia’trovato i soldi per una vacanza sicuramente non ne ha per i giochi e portarsi dietro molte cose non è comunque possibile  quindi come fare?

La mia idea di vacanza in famiglia, indipendentemente dal luogo di vacanza è proprio quella di stare insieme, anche se sono originaria del Nord Italia infatti apprezzo moltissimo le grandi famiglie del Sud, che passano le ore insieme in allegria molto più che dalle nostre parti! Per questo per me è meglio andare in un appartamento e non in hotel, che è bello se devi stare poco, tipo 2 giorni e il resto del tempo devi stare fuori altrimenti se vai in appartamento hai 1 casa intera a disposizione e magari ha anche un bel terrazzo dove poter giocare

In questo post cercherò di darvi dei consigli per giochi da fare insieme quando siete in vacanza utilizzando pochi materiali e in modo di poter giocare tutti insieme, sia che siate al mare che in montagna, per darvi un idea di quello che piace fare a me oltre a quello che tutte le altre famiglie fanno nel luogo di vacanza, tutto ciò che dovrete portare da casa saranno un dado, un pennarello nero  (o una matita), forbici e qualche foglio, anche se molto probabilmente li troverete già nel luogo un cui andate 😀

1. SASSI RACCONTA STORIE Sia che andiate in una zona di mare che di montagna sicuramente riuscirete a trovare dei sassi (già di per sè è bello andare alla ricerca dei sassi più adatti al gioco) ma il bello viene quando li avrete trovati perché per questo primo gioco tutto ciò che vi servirà sono

SASSI

PENNARELLO NERO O MATITA

Disegnate dei soggetti nei sassi (davanti e dietro) tutto quello che volete, dal cuoricino alla principessa a un albero poi mettete i sassi in un contenitore e pescateli uno alla volta, a turno, con quei sassi dovrete inventare una storia!

Es.Mamma pesca un drago e inizia la storia dicendo che il grosso drago Alberto è molto affamato perché si è perso da diversi giorni nel bosco e non riesce a ritrovare la strada di casa, poi tocca pescare al bimbo che trova un Albero e deve continuare la storia ad es. Dicendo che ad Alberto sembra di scorgere uno scoiattolo impaurito su un albero ma visto è miope non ne è poi così sicuro, poi tocca al papa’ e così via…Vi assicuro che il gioco è super divertente oltre che di fantasia e i bimbi vi stupiranno per quanta ne hanno

(Nelle foto della nostra versione abbiamo preso le immagini da vecchie riviste e le abbiamo incollate)

nuovo

2.Le mamme si sa, soprattutto se vanno al mare non si lasciano scappare una bella rivista di moda o gossip da sfogliare e qui nasce il secondo gioco, una volta lette le riviste basterà tagliare delle immagini dei visi più grandi (occhi naso e bocca), mescolare e creare delle facce molto buffe tutti insieme, oppure scegliendo a turno che occhi naso e bocca mettere  o per variare il gioco ricomporre i giusti visi

Chi farà la faccia più buffa?

20160410_191049

3Per il terzo gioco useremo le scatole vuote del gelato confezionato oppure la copertina di una rivista, tutto ciò che dovrete fare è segnare con una matita i pezzi nel retro e ritagliare l’immagine (potete anche tagliarla a quadrati senza segnarla) e vedere chi compone per primo il suo puzzle

4 Ecco che nel numero 4 entra in gioco il dado che vi ho detto di portare perché tutto ciò che vi serve oltre appunto al dado sono un foglio di carta, una matita (o pennarello) e dei sassi (se siete al mare delle conchiglie) dovete copiare lo schema fatto qui sotto, un cerchio a spicchi , numerarlo, (io solitamente lo faccio da 10 a 20),  anche questo è un gioco che potete fare tutta la famiglia insieme, in questo caso basta fare il cerchio utilizzando 2 fogli per avere più spicchi! Come vedete dalla foto dimostrativa in ogni spicchio andrà messo un sasso

gioco sassi

Al n. 1 (partenza) va messo un sasso per ogni giocatore con l’iniziale del suo nome

Le regole sono queste, il primo giocatore tira il dado e va nella casella che gli spetta prendendo il sasso che era li, ad esempio se fa 2 va avanti di 2 caselle e prende il sasso, poi tocca al secondo giocatore e così via fino a quando non sono stati presi tutti i sassi che erano nel tabellone,o(vviamente se si capita in una casella senza sasso non si prende niente) la persona che ha raccolto più sassi vince!!!!!!

5Per questo gioco utilizzeremo solo dei fiori di campo, di un qualsiasi prato e potete aggiungere foglie, sassi o conchiglie,tutto ciò che dovrete fare è disegnare dei visi di animali (ma anche di persona) e addobbarli con i materiali appena raccolti, aggiungendo dei cappelli e via dicendo, potete farlo liberamente o mettere delle regole, ad esempio che dovrete utilizzare solamente 5 fiori di Margherita, 2 sassi piccoli( o conchiglie) ecc oppure farlo a tempo

Quello che posiziona i fiori nel modo migliore e più crativo vince!

Ci sono tanti altri giochi che potete inventare insieme utilizzando i materiali che trovate nella vostra gita, anche giochi attivi, dove saltare o fare lo slalom di oggetti, l’importante poi è riuscire a giocare insieme (almeno in vacanza!)

Spero vi siate divertiti, a presto!

ddddddddadadad

Ciao a tutti, anche oggi vi faccio vedere un gioco simpatico e a costo zero, riciclando questa volta le riviste delle mamme e non dei bimbi come qua GIOCARE ALLO SCRITTORE-FUMETTISTA (riciclando riviste) o qui IL PUZZLE RICICLATO

Questa volta ciò che serve sono

VARIE RIVISTE soprattutto di moda, io ho usato Grazia,Elle,Glamour

FORBICI

tutto ciò che dovrete fare è trovare delle Pagine con le pubblicità e i visi delle modelle di grandi dimensioni, potete farne sia quelle a viso intero che altre leggermente più piccole, quelle a pagina intera dovete tagliare bocca, naso e occhi, nelle più piccole basteranno occhi e naso insieme e poi tagliate bocca

Ora mescolate tutto e iniziate a creare le vostre facce buffe 😁

sempre allo stesso modo o dopo aver giocato un po’ potete invece far ricomporre i visi giusti e poi sistemare il gioco, noi non abbiamo fatto grandi scatole ma solo usato un confezione vuota di nesquik! E attaccato un pezzo di carta dove abbiamo messo il nome del gioco

A presto

BEEEEEELLLLLOOOOCiao a tutti, oggi voglio farvi vedere un giochino davvero molto semplice ma che diverte tutti, grandi e piccoli

Tutto ciò che serve sono

PUNTERUOLO (il mio è da adulti quindi usiamo stecchini per gli spiedini, ma anche quelli piccoli vanno bene)

CARTONE DA IMBALLO (quelli che buttano al supermercato) CHE DEVE ESSERE PROPRIO QUELLO, all interno è ondulato non vanno bene altro cartoncino tipo il solito della pasta o cartoncino

Ho messo foto per farvi vedere (ovviamente il lavoro può essere fatto dai più grandini)

Procedimento

Tagliate dei quadrati dal cartone e con lo stecchino punteruolo fate dei fori, a parte che è già divertente così 😁 ma ovviamente potete mettere un immagine e fare i contorni così creerete dei quadretti veramenre carini, noi abbiamo fatto in maniera molto veloce un quadretto con la sagoma della forbice e poi colorata velocemente all’interno facendo poco caso a bordi (visto comunque i buchetti fanno un po da confine) e un altra da regalare (che è un buon esercizio se state insegnando l alfabeto) sia da fare con l’iniziale dei vostri nomi che con il nome per intero! Basterà fare la sagoma della lettera con lo scotch carta (che come vi dicevo conviene tenere sempre per giochi veloci come questo gioco della gara di  macchinine che vi ho fatto vedere poco tempo fa  IL GIOCO DELLE MACCHININE A COSTO (QUASI) ZERO )    e puntinare tutto il contorno poi colorare al contrario dell’altro solo lo sfondo e a questo Punto togliere lo scotch (con questo metodo vi farò vedere altri lavori più avanti)

Mettete una cornice al cartone (anche semplicemente attaccandolo a del cartoncino colorato per creare un contrasto di colori e attaccarlo al muro 😉

Vi assicuro che è semplice ma molto divertente

MACC.jpgCiao a tutti!!!!!

Eccoci alla 4 e ultima parte del gioco del poliziotto!!!!! Se vi siete persi qualcosa e lo volete rivedere qui sotto trovate le cose da stampare come le patenti, multe e i soldi oltre alle spiegazioni del gioco che sono insieme allo stampabile multe!

IL GIOCO DEL POLIZIOTTO prima parte le patenti stampabili

IL GIOCO DEL POLIZIOTTO parte 2 le multe stampabili

I SOLDI DEGLI ANGRY BIRDS gioco parte 3

Come macchina della polizia cosa c’è di meglio che uno scatolone vecchio che avevate preparato magari per la raccolta differenziata?

Costruire la macchina è semplicissimo, oltre tutto piace molto!

Materiali

UNO SCATOLONE

TEMPERA AZZURRA, ROSSO E GIALLO

PENNELLI

CARTA BIANCA e Cartone della pasta o cartoncino bianco

FILO DI LANA SPESSO per le bretelle

SCOTCH MARRONE

COLLA per attaccare fogli e fanali

MEZZO ROTOLO FINITO della PELLICOLA TRAPARENTE O ALLUMINIO (VA BENE ANCHE SCOTTEX) per la sirena

Io per prima cosa ho tagliato il fondo dello scatolone e ho messo dello scotch per pareggiare i bordi (va lasciato un po di spazio) come vedete dall’immagine, lo scatolone andra’infatti ‘indossato’

 

Poi ho tagliato le “ali”lasciando sempre un piccolo margine dove  farete dei fori per far passare al suo interno il filo (se non lo avete spesso basta usarlo doppio o triplo) fate dei nodi per tenerlo attaccato, (spero si capisca dalle foto) quello farà da ‘bretella’ per infilare lo scatolone sotto le braccia

Come rivestimento ho usato della carta azzurra che avevamo dipinto per un altro lavoro e avevo utilizzato anche qua 😀

RIO2 DECORAZIONI E ETICHETTA BOTTIGLIE ACQUA festa a tema

E aggiunto delle stelline, scritto le lettere su cartone della pasta e incollate ai lati della macchina

macchina.jpg

FATTO dietro la targa e come fanali abbiamo fatto dei cerchi con un barattolo e li abbiamo colorati con tempere rosse e gialle così come per la sirena dietro (rotolo finito della pellicola trasparente)

iii.jpg

Allo stesso modo delle bretelle abbiamo fatto un filo per attaccare il  telefono, indispensabile per il gioco (noi ne abbiamo legato uno trovato in una rivista ma si può anche attaccare un barattolo dello yogurt vuoto) e andrà appoggiato all interno della macchina nello spazio che avete lasciato quando avete tagliato il fondo, dove poi potranno essere appoggiati i vari multati da portare in caserma!

PER LA PALETTA:

CARTONE (ALI DELLO SCATOLONE)

UN ALTRO cerchio di carta rossa  fanali)

Cerchio carta verde

Disegnate la paletta lasciando un po di bordo  e attaccate cerchio verde davanti e rosso dietro

 

paletta

 

scarrrrrrrrrrricagratis.jpgCiao a tutti, continuiamo con il gioco del poliziotto, un agente che si rispetti oltre al cartellino di riconoscimento che abbiamo stampato ieri qui

IL GIOCO DEL POLIZIOTTO prima parte le patenti stampabili

Fa anche le multe chiaramente se necessarie e così ho creato uno stampabile delle multe anche un po istruttivo nel senso che nella multa i bimbi più grandicelli dovranno scrivere il n. Dell.  infrazione e il pagamento in euro appartenenti al tipo di reato commesso 

Domani vi metterò la macchina da costruire, per il gioco potete fare i  2 modi o in casa o all aperto, con 2 telefoni fate finta di chiamare dal quartier generale o meglio ufficio di polizia il vostro agente che dovrà fare una multa per un qualche reato a uno dei pupazzi nascosti in giro che avranno chiaramente combinato qualche misfatto 😁

Date delle coordinate per trovarlo tipo vai diritto di 5 passi e svolta all albero, ancora diritto e cerca il topo PAolino che è passato con il semaforo rosso

Il bimbo dovra quindi dare la multa al topo che chiaramente avra gia i soldi a disposizione (ve li mettero stampabili nei prossimi giorni) e poi portarlo da voi in ufficio dandogli un passaggio in macchina 😀

A domani peri soldi del gioco

Qui sotto trovate lo stampabile delle multe con i numeri delle infrazioni

c074c9d1c4f043a480d78268380ca0a9

PATTTTTTCiao a tutti oggi voglio farvi vedere un gioco semplice che però può essere reso più verosimile con pochi oggetti come le patenti, la macchina, la paletta e le multe! Tutto chiaramente a costo quasi zero, solo delle stampe e cartone di recupero!!!!!

Ho pensato se mettere tutto in un unico post poi son arrivata alla conclusione di farne più di uno così magari vedo se riesco a spiegare meglio i passaggi (tipo per la costruzione della macchina)

Oggi vi lascio sesemplicemente un pdf da scaricare gratuitamente come sempre con la patente del poliziotto 😉 patente a cui dovrà essere aggiunta l’impronta digitale per poi essere appuntata al piccolo giocatore

Nella stampa sono già presenti 2 colori blu o blu e fuxia quindi adatto sia a maschietti che femminucce, tutto cio che dovrete fare è tagliare il davanti e dietro della patente e attaccarla a del cartone di recupero,  Va benissimo quello della pasta o altri che avete, aggiungere nome e cognome, se volete una piccola foto davanti e dietro impronta digitale

Fatto

Eccola qua ciao e alla prossima per la macchina

513bfec60ef64f298d36807e045dbc09

CRRRRRRREEEEAAAAAAA   ,

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere come facciamo le nostre ZOLLETTE, a dire la verità  Non ho mai seguito nessuna ricetta, ho fatto una prova qualche anno fa perché ovviamente tutti sappiamo che se lo zucchero diventa umido di conseguenza quando si asciuga si cristallizza e diventa duro e così la prima volta ho fatto una prova mettendolo a scaldare leggermente (per farlo sciogliere senza farlo caramellare)  ed è venuto molto bene, quindi la seconda volta ho pensato di provare di nuovo ‘a freddo’ anche per velocizzare il lavoro e da allora lo faccio sempre così

La bella cosa è lo stupore degli ospiti arrivati al caffè, piacciono davvero Molto!

Per gli ingredienti vi lascio alla foto sopra e sotto

fllll.jpg

 

Procedimento

Mettete in una ciotola circa 100 gr di zucchero (sono perfetti per gli stampini da cioccolatini) io questa volta ho provato anche a farne qualcuno con lo stampo delle Madeleine ! Aggiungi un cucchiaino di acqua e mescola bene

N.B. Se li vuoi lasciare bianchi classici mescola sempre 100gr di acqua a 1 cucchiaINO di acqua ( PER cucchiaino intendo piccolo) ma visto che le dimensioni possono variare di poco il vostro zucchero dovrà sembrare tipo la sabbia bagnata per capirsi, ne basta appunto davvero poca

Per i colorati va bene sempre 100 gr zucchero e un cucchiaino acqua, ma se fate appunto i 3 colori quindi le dividete in 3 coppette (coloranti van bene sia liquidi che in pasta, anche se quest’ultimi vanno mescolati bene)fate attenzione a mettere poco colorante altrimenti aggiungete un po di zucchero senno’  il risultato finale sarà sempre a zollette ma che si rompe più facilmente, invece se fatto bene rimane duro e non si rompe, poi anche la forse questioni di gusti 😀 provatelo

Non ho fatto foto del procedimento anche se vedere lo zucchero colorato era proprio bello già così!

Lascia in posa almeno un paio di ore nello stampo dove avrete messo lo zucchero ben premuto e capovolgilo su un piatto, lascia asciugare ancora fino a che non diventano belli duri per mettere nella zuccheriera😀

20160417_105608

Qui ne manca già qualcuno 😀

Gli stampi cioccolatini sono perfetti perché non sono troppo grandi e ho contato che equivalgono circa a 1 cucchiaino, 1 e mezzo di zucchero quindi le persone possono regolarsi così! Se volete farli rettangolari potete usare gli stampi per il ghiaccio vengono lo stesso ma li di solito sono da mangiare così e non per zuccherare a meno che non siate  dolci 😁😁😁😁

Nelle foto non li avevo ancora messi a posto nella zuccheriera, magari più avanti vi faccio vedere anche come li preparo per regalarli

A presto

gatto_con_gli_stivali.jpgCiao a tutti, è di nuovo sabato e di nuovo in tv danno su ITalia 1 un nuovo cartone! Voi lo guarderete oppure preferite uscire!?

Il gatto con gli stivali è un bel cartone, nel tempo la fiaba è cambiata sempre a favore di diversi cartoni usciti come questo ma anche quello di shrek 3 (noi abbiamo un gioco per la playstation2) oltre a essere stato da sempre un buon libro, noi ovviamente conosciamo bene la trama della fiaba classica! Per chi la voglia rispolverare e per quelli a cui piace il gatto in questa versione ve la metto qui sotto

Un ricco e vecchio mugnaio, in punto di morte chiama a sé i suoi tre figli: al figlio maggiore lascia in eredità il suo mulino e il cavallo al secondogenito viene lasciato il mulo e una casa di campagna; al figlio minore viene lasciato il gatto che amava tanto. Il ragazzo è triste e deluso: cosa se ne fa di un gatto?

Sconsolato, si siede su una roccia a pensare il da farsi, quando il gatto gli dice di non preoccuparsi: insieme faranno fortuna.

Così, il felino si mette all’opera e prende un sacco dove mette della crusca e del cruschello, poi lo lascia vicino ad un fiume: due conigli notano la crusca e entrano nel sacco per mangiarla. Immediatamente il gatto chiude il sacco di scatto. Il giovane si chiede cosa deve farci un gatto con due conigli. Presi due stivali, il gatto si reca al palazzo del re e gli offre in dono i due conigli, portatigli da un certo marchese di Carabàs.

Il gatto porta poi al re della cacciagione fresca, sempre da parte del marchese di Carabàs, e quindi, sotto minaccia, convince dei contadini a dire che le terre che stanno coltivando sono del marchese di Carabàs. E così fanno quando il re decide di fare una passeggiata per il suo regno. Al sentire ancora il nome del marchese di Carabàs, al re viene la curiosità di sapere chi sia questo misterioso e generoso marchese di cui non si è mai sentito parlare, e decide di invitarlo al castello.

Il gatto dice al ragazzo di buttarsi in acqua e di dire di essere stato aggredito e derubato dei suoi abiti. Il piano funziona e il giovane viene invitato al castello, dove conosce la principessa che s’innamora quasi subito di lui.

Il re però gli dice che tra qualche giorno andrà a pranzo nel suo castello. Il giovane deglutisce: e adesso? Ci pensa il gatto che, passeggiando, un giorno vede un castello molto bello. Una delle guardie lo avvisa: il proprietario è una specie di orco mago che uccide chiunque osi sfidarlo. Il gatto si presenta al suo cospetto e gli chiede se è veramente potente come dice di essere, visto che quasi nessuno gli crede.

Per tutta risposta, l’orco si trasforma prima in un feroce leone che terrorizza il gatto, poi torna umano. Il gatto si finge sorpreso e gli chiede, scetticamente, se può trasformarsi in qualcosa di più piccolo: l’orco subito si trasforma in un topolino.. per essere così mangiato tranquillamente dal gatto!

Così, il giovane diviene il nuovo padrone del castello: il re capisce che il marchese esiste davvero e gli chiede se vuole sposare sua figlia. Il giovane accetta di buon grado e diventa così principe.

E il gatto dagli stivali diventa un nobile cacciatore, che cacciava i topi solo per divertimento.

(Tratto da  wikipedia)

Bene cosa fare a tema gatto con gli stivali? Ma un bel gioco con protagonista il gatto! E cioè ACCHIAPPA LA PERNICE

vi servirà lo stampabile gratuito qui sotto dove troverete le istruzioni sulla costruzione della vostra pernice sia in Italiano che in inglese

pernice

 

Regole GIOCO

Il bimbo sarà ovviamente il gattino che dovrà a 4 zampe riuscire ad acchiappare la pernice con vero scatto felino mentre voi tirate il filo per farla muovere in giro per le stanze (vi consiglio un filo lungo almeno 1 metro) proprio tipo un giochino da gattini !!!! E una volta acchiappata???? La dovrà ovviamente mettere in un sacco per darla al re in dono (che a sua volta non la mangerà ma la lascera’ libera 😁)

alla prossima ciao anzi miao 😀😁😂😃😄😅😆

gatto-con-gli-stivali_spada.jpg

20160415_144530.jpgCiao a tutti, oggi voglio condividere con voi la ricetta per la colla fatta solo di farina e acqua quindi perfetta anche per fare giocare i piccoli!
Esistono tanti tipi di ricette e io ne ho provati diversi negli anni, dalla versione ‘cotta’ a quella  fredda e vi dirò che quella che in assoluto preferisco e uso è questa:

Ingredienti

FARINA
ACQUA
Mescola la farina con l’ acqua fredda fino ad ottenere una pastella un po’ densa (per questo non vi metto le dosi)  vi dovete regolare voi, vi assicuro che anche se viene poco più liquida va benissimo comunque, io la ho fatta e usata milioni di volte e non la faccio mai uguale uguale ma il risultato finale è cmq perfetto!
Molti mettono anche 1 cucchiaio o cucchiaino di sale, io inizialmente lo mettevo poi ho iniziato a fare senza anche perche’ se  mettete un oggetto tipo in garage dove è più umido c’è la paura si possa rovinare come vi dicevo qui sulla pasta Sale

La pasta di sale

Con questa colla noi ci facciamo tantissime cose, una di queste bella sia come gioco per i più piccoli ma anche per i grandi (ad esempio per imparare a incollare con precisione) può essere quello di giocare al piastrellista, basta tagliare tanti quadratini anche irregolari e incollarli su cartone di recupero (tipo della pasta o altro) e fare una specie di mosaico, la colla si stende bene con il pennello ed è perfetta per molti altri lavoretti anche per il gioco di cui parlavamo ieri, una volta asciutta incolla meglio delle Colle in commercio che cmq usiamo tutti e cosa più importante resiste perfettamente nel tempo

La colla si conserva in frigorifero chiusa su un contenitore o nel suo barattolo con sopra carta alluminio o pellicola

Qui sotto potete vedere il gioco di ieri è nelle foto i 2 esempi di utilizzo della colla

I SASSI RACCONTA STORIE

Spero vi sia piaciuta ciao a tutti