Ciao a tutti, nuovo post con video spiegazione. Purtroppo ancora non ho risolto tutti i problemi di luci e video ma almeno la fotocamera non è più rotta e quindi ho iniziato a mettere (come avrete notato) vari lavoretti e bigliettini che come vi ho detto faccio da tanto tempo, la fantasia non manca mai 😁

Anche oggi ho inventato questi piccoli pesciolini perché mi sono accorta che semplicemente piegando uno dei 2 lembi di carta si poteva (senza nessun tipo di precisione) creare una pinna.

Per questo progetto ho fatto la versione giorno con il mare celeste e la versione notte con il fondale scuro. Volevo creare la classica versione scura (perfetto anche per parlare dei colori chiari e scuri) ma i pesciolini li preferivo di colore acceso, voi ovviamente potete anche fare le 2 versioni parlando proprio di colorazione, a questo proposito vi mando ad alcuni post qui

IL CERCHIO DEI COLORI DI ITTEN da colorare (colori caldi e freddi) copertina quaderno

ORSETTO INSEGNA COLORI Itten e i Primari, secondari, terziari e complementari

IL PUZZLE DEI COLORI CALDI E FREDDI (24 PEZZI)

COLORI CALDI E FREDDI (con paesaggio da colorare)

I materiali utilizzati sono:

cartoncini

post-it

forbici e colla

occhietti mobili (facoltativi)

stelline (facoltative)

e come vedete i tondini li ho ricavati da una normale foratrice per carta (io la utilizzo anche per plastica anche se ne ho un’altra versione apposita. Oltre al cartoncino infatti noterete dei tondini più scuri, sono di plastica di bottiglie blu.

Vi lascio al video che sicuramente si spiega meglio di me sulla preparazione. Come vedete la bella cosa è che tutto è creato a mano senza stampi di nessun genere, la precisione infatti non è importante. Presto però aspettatevi altre versioni da stampare e finire a mano visto Come sapete amo anche creare schede di ogni genere.

CIAO A TUTTI, ALTRO LAVORO CON LA CARTA, come sapete adoro creare queste simpatiche costruzioni da usare sia per i biglietti che semplicemente come piccoli quadretti creativi. Con questa lumaca potete abbinare uno dei libri che trovate sotto. Per i materiali, nemmeno a dirlo, carta, cartone, forbici, colla e acquerelli.

Per il procedimento vi lascio al video, preasto novità, se volete potete iscrivervi al canale e attivare la campanella per le notifiche.

Per i libri Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza

SI TROVA QUI

https://amzn.to/2L9oVR9

https://amzn.to/2L9oVR9

Le lumache che vivono nel prato chiamato Paese del Dente di Leone, sotto la frondosa pianta del calicanto, sono abituate a condurre una vita lenta e silenziosa, a nascondersi dallo sguardo avido degli altri animali, e a chiamarsi tra loro semplicemente “lumaca”. Una di loro, però, trova ingiusto non avere un nome, e soprattutto è curiosa di scoprire le ragioni della lentezza. Per questo, nonostante la disapprovazione delle compagne, intraprende un viaggio che la porterà a conoscere un gufo malinconico e una saggia tartaruga, a comprendere il valore della memoria e la vera natura del coraggio, e a guidare le compagne in un’avventura ardita verso la libertà.

VIDEO QUI

CIAO A TUTTI, COME SEMPRE DICO CARTA E CARTONE NON MANCANO MAI per creare sempre qualcosa di unico e piacevole visivamente.

Queste piccole api sono un perfetto lavoretto ma anche da utilizzare come copertina per un biglietto artistico. Cerco sempre un sistema per effettuare pieghe su carta molto semplici e a misura di bimbo e anche queste sono fattibilissime una volta capito come piegare, anche perchè non serve una gran precisione.

Per materiali carta, cartone, acquerelli, forbici e colla

e per il procedimento vi lascio al video, certamente più diretto che qualsiasi parola. Come sempre vi ricordo che potete iscrivervi al canale anche semplicemente scorrendo il mouse sulla parte sinistra in alto di questo video, per attivare le notifiche invece dovrete entrare nel canale e attivare la campanella.

A presto

Ciao a tutti, nuovo lavoretto. Questa volta costruiremo un cane origami completo di corpo, l’idea mi è venuta quando ho provato a fare le zampe e direi che è davvero carino e soprattutto facile e divertente x i bimbi, da fare in autonomia.

I materiali necessari come il piu delle volte sono carta, cartoncino e acquerelli, forbici e colla.

Per il procedimento vi lascio al video, certamente più facile per vedere i passaggi.

Per non perdere le novità potete iscrivervi al Canale, subito sotto il video trovate il pulsante da cliccare, toccate poi la Campanella per le notifiche.

Ciao a tutti, qualche giorno fa mi è stato chiesto di provare a creare il ritratto di Van Gogh in pixel, cosa non semplice se consideriamo che la tabella è semplice ed adatta anche ai più piccoli (15×15)

Ma ho comunque provato e direi che è una bella idea proporla anche per far capire ai bambini la differenza sulla quantità di pixel e colori che utilizziamo per creare un’immagine, infatti più l’ immagine sarà formata da più pixel e colori più sarà nitida. Al contrario, meno colori (in questo caso 4) e meno quaretti utilizzeremo (15×15) e minore sarà l’effetto visivo, anche se facilmente riconoscibile per l’utilizzo dei colori

Si scarica qui con la tabella vuota per creare e codici orizzontali:

Per altri lavoretti su questo fantastico pittore

GIRASOLI VAN GOGH PIXEL ART

LA CAMERA DI VINCENT AD ARLES (Van Gogh)

LA NOTTE STELLATA DI VAN GOGH IN PIXEL ART

LABORATORIO VAN GOGH

LAVORETTO-PROMEMORIA VINCENT VAN GOGH con girasole da colorare-tagliare-incollare (anche per lapbook)

IL BIGLIETTO “NOTTE STELLATA” DI VAN GOGH

VINCENT VAN GOGH 2 QUADRI DA COLORARE

VAN GOGH

Ciao a tutti, ancora carta e cartone, ancora senza prendere misure ma tutto fatto a mano in 2 minuti. Materiali necessari

-cartoncino colore a piacere più avanzi colorati, anche di carta cioccolatini o uova di Pasqua (perfette per l’effetto lucido)

-colla

-forbici

Come si fa:

Creiamo la figura di un pesce, tagliamo la coda a strisce (oltre all’effetto,decorativo infatti permetterà di infilare la forchettina, Per il segnaposto basterà aggiungere il nome dell’invitato.

Con avanzi vari di cartoncino ed altri materiali creiamo delle piccole scaglie

Bello l’effetto lucido della carta uova di Pasqua anche nel caso il pesce serva per la lettura il pesce Arcobaleno (qui libro e lavoretto

Ciao a tutti, un’altra mia passione (che molti di voi conosceranno già) è quella di creare animali, oggetti e biglietti con carta e cartoncino (anche con pezzetti da riciclare)

Ne ho fatti veramente tantissimi, il più delle volte associati a giochi, poesie o libri.

Qui un piccolo esempio

Oggi vi faccio vedere come realizzare un pappagallo in cartoncino partendo da piccoli ritagli da assemblare

VEDETE TUTTO QUEL CHE SERVE SOTTO

Per le ali ho fatto dei piccoli tagli e poi li ho piegati uno si e uno no) per il becco 3 d ho disegnato un triangolo su foglio piegato a metà e poi tagliato ed incollato

Ciao a tutti, ancora pixel art, questa volta proveremo a fare un quadretto che ci faccia pensare ai famosi GIRASOLI DI VAN GOGH, ovviamente ho dovuto attenermi ad una tabella piccola (20×20) ma sicuramente risulterà un lavoro gradevole e pieno di significato, soprattutto per studiare e ricordare questo famoso pittore.

PER SCARICARE IN PDF I CODICI E LA TABELLA VUOTA PER CREARE IL QUADRETTO COME SOPRA

PER ALTRI LAVORI TEMA VAN GOGH VI MANDO QUI

LABORATORIO VAN GOGH

IL BIGLIETTO “NOTTE STELLATA” DI VAN GOGH

VINCENT VAN GOGH 2 QUADRI DA COLORARE

LAVORETTO-PROMEMORIA VINCENT VAN GOGH con girasole da colorare-tagliare-incollare (anche per lapbook)

LA CAMERA DI VINCENT AD ARLES (Van Gogh)

PER ALTRA PIXEL ART, LA NOTTE STELLATA 

LA NOTTE STELLATA DI VAN GOGH IN PIXEL ART

CIAO A TUTTI, voglio condividere con voi l’albero che avevo fatto tempo fa in pixel art, l’idea era quella di rendere omaggio ad una splendida opera, l’albero di Klimt. Ovviamente come sempre vi ricordo preferisco fare un sacco di lavoretti su qualsiasi pittore in modo che rimanga bene impresso. In questo caso ho creato l’albero con i codici. tempo fa e aspettavo a pubblicare per farne uno ancora più somigliante, ma poi non l’ ho fatto uguale perchè anche se possibile il lavoro sarebbe stato certosino.

Quindi per ora vi lascio questo e prossimamente magari ne metterò un’altra versione ma per più grandi e appassionati!

Per questo lavoro non ho creato la tabella perchè lo ho fatto realizzare su quaderno a quadretti.

MISURA 40 X 40

PER LA LUNGHEZZA VA BENISSIMO, PER LA LARGHEZZA se utilizzate i quaderni senza margini sara’ perfetto (vedi foto) se utilizzate l’altro dovete prendere MENO DI 10 QUADRETTI DA UN’ALTRA PAGINA, ATTACCARE IL RETRO CON IL NASTRO ADESIVO , si chiuderà a libretto ed utilizzarlo così e rimmarrà comunque in una pagina 🙂

I codici sono a colori in orizzontale per semplificare e le file sono in tutto 40

SI SCARICA QUI