Ciao a tutti, come la maggior parte di chi segue il sito sa già amo che i lavoretti siano fatti per la manualità, le feste e quant’altro ma amo anche quando possibile abbinarli a qualche libro o filastrocca.

Anche in questo caso sia il polpo che il granchio (che vedrete domani) sono stati fatti per la filastrocca che vi posterò sotto ma sono stati fatti anche per i colori primari, infatti il polpo è per metà blu e per metà giallo e dove si incontrano i colori appare il verde!

Stessa cosa vedrete domani per il granchio, a metà rosso e giallo che dove si incontra diventa arancio!

Come dice il titolo ho una filastrocca a tema che potete scaricare qui sotto

qui in pdf

LAVORETTO: Passiamo al veloce lavoretto molto di riciclo

fatto con:

-rotoli finiti di scottex e tagliati a metà o in 3 parti

-colori a tempera blu e giallo e pennelli

-forbici

-ritagli di cartoncino

-occhietti mobili o creati da carta bianca per fotocopie

COME SI FA:

Con il pennello e le tempere coprite il pezzo di rotolo, metè blu e metà giallo, dove si incontrano i colori aggiungete blu e giallo insieme (verrà già da se) e comparirà il verde. In questo modo potete anche tirar in ballo i colori primari (anche nel granchio di domani faremo lo stesso lavoro)

Lasciate asciugare.

Tagliate delle piccole parti sotto per far i tentacoli del polpo, per essere precisi potete farne far 8 ma davvero per me non serve affatto, basta nel caso dirlo e poi faranno come credono. Piegate i lembi di carta in avanti così da creare appunto i tentacoli.

Con avanzi di cartoncino create dei pois colorati e (facoltativo) dei piccoli pezzetti da mettere sui tentacoli (volendo i pois possono essere messi su tutta la lunghezza del tentacolo)

Lavoretto molto divertente e simpatico. Per dei libri a tema polpo ne trovate 2 sotto, uno adatto dai 3 anni e uno dai 6 in su.

Come libri da piccolo (3 anni) potete trovare questo:

LIBRO BALDINO POLPO BIRICHINO

Baldino è proprio un polpo birichino, con i suoi otto tentacoli si diverte a fare il solletico a tutti! Ma a molti dei suoi amici del mare non piace affatto il solletico, soprattutto all’Ostrica che per colpa di Baldino rischierà di perdere la sua perla preziosa. Come farà il nostro polpo birichino a ritrovarla? Età di lettura: da 3 anni.

Per i più grandi invece troviamo questo libro, che va dai 6 anni in su

Una leggenda narra la straordinaria avventura di un polpo che, in una notte di tempesta, salvò un paesino a picco sul mare dai pirati. In che modo? Grazie a una grande incredibile amicizia. Età di lettura: da 6 anni.

Lo trovate qui

IL POLPO CAMPANARO

Entrambi i libri possono essere acquistati con CARTA DOCENTE O BONUS CULTURA e costano dai 7 ai 15 euro.

Ciao a tutti, in questi giorni vi ho fatto vedere un paio di lavoretti simpatici con la carta dorata dei cioccolatini, domani un altro per la festa della mamma.

Se volete li trovate alla fine della pagina.

Oggi invece voglio farvi vedere in che modo potete creare delle piccole ballerine da inserire nelle piante. Bello come dono ma anche per quelle che avete in casa. Questa è una cosa che mi piace molto e faccio da anni e devo dire che ultimamente ho piacevolmente notato che in diversi punti vendita si possono scegliere proprio dei piccoli oggettini (di solito attaccati a filo metallico spesso) da aggiungere nella scelta della pianta.

Questa cosa come dicevo la faccio già da tempo ma inserendo i piccoli oggettini che creo in carta, cartone, plastica o legno e incollando poi su stecco da spiedino.

Quindi se volete replicare le ballerine per la piantina avrete bisogno di:

-PIROTTINI DEI CIOCCOLATINI O PER MUFFINS PICCOLI

-CARTONE DI RECUPERTO, PERFETTO QUELLO DELLA COLOMBA SE LO AVETE (VISTO HA DELLE BELLE TONALITA’ DI MARRONE) oppure cartoncino marrone o giallo o rosso (ritagli)

-PENNARELLI, FOBICI E COLLA

-1 STECCO DA SPIEDINI

-NASTRO ADESIVO (FACOLATIVO)

COME SI FA:

PIù facile farla che spiegarla. Con il cartoncino colorato ho creato un piccolo cuoricino con cui ho poi fatto la parte sopra del vestito della ballerina.

Per la gonna come vedete ho utilizzato il piccolo pirtottino piegato a metà.

Per il corpo e gambe potete utilizzare anche i bastoncini del gelato, io ho preferito farli più grossi e quindi ho dato la stessa forma utilizzando il cartoncino. Come vedete tutto il resto va incollato su questa base.

Per le braccia un semicherchio tagliato ed incollato sopra. Per il viso un cerchio sempre dal cartone (non serve sia preciso) Per i capelli come detto sopra potete utilizzare il marrone che trovate nel cartone della colomba, altrimenti va benissimo marrone, nero, giallo, rosso o quel che la fantasia vi suggerisce. Per creare i piedi io li ho disegnati e tagliati leggermente.

Facoltativo potete colorare i pezzi con pastelli o pennarelli, come vedete io ho optato per un colore molto chiaro, sfumando leggermente i pastelli. Occhi due cerchietti con il pennarello nero e guance un rosa con il rosso sfumato.

Incollate poi nello stecco da spiedino, io preferisco (se non è da regalare) incollare con il nastro adesivo, visto tiene bene ed è veloce, altrimenti fatelo con colla vinilica.

Ciao a tutti, come già detto dopo aver replicato con il color oro Tutankhamon (qui https://www.crearegiocando.it/2019/04/25/tutankhamon-oro-riciclo-carta-cioccolatini-con-stampabile/

e dopo aver fatto anche la parte artistica con la carta però delle uova di Pasqua qui (https://www.crearegiocando.it/2019/04/25/ritratto-di-adele-bloch-bauer-di-klimt-riciclo-carta-uova-piu-stampabile/

ho creato altri 2 lavoretti, il primo perfetto per i piccoli amanti di Dragon Ball, infatti creeremo Freezer dorato che sarà davvero super oro 🙂

Materiali necessari:

-CARTA DORATA DEI CIOCCOLATINI (in mancanza anche foglia oro ma per un miglior effetto riciclo consiglio la prima, quindi nel caso mangiate qualche cioccolatino e poi iniziate il lavoro!)

-STAMPABILE GRATUITO DI FREEZER DORATO QUI sotto l’immagine

FREEZER

-PENNARELLO VIOLA, LILLA E NERO

-CARTA UOVA DI PASQUA ORO (FACOLTATIVO) O COLORE GIALLO-ORO

-COLLA VINILICA O STICK

-FORBICI

Come si fa:

Con le forbici tagliamo in modo irregolare la carta dei cioccolatini, i pezzi non devono essere grandi. Se abbiamo il colore oro della carta uova di Pasqua tagliamo 2 cerchietti che io ho messo nella parte sopra, per creare una piccola differenza di colore ma potete utilizzare anche il colore oro-giallo oppure fare a meno e creare Freezer tutto con la carta dei cioccolatini.

Con la colla vinilica e pennello o con la stick iniziamo a riempire la figura, facendo attenzione ai bordi, ma non troppa visto poi lo ripasseremo.

Con il pennarello viola riempiamo le parti che restano di quel colore (come vedete sotto) quindi le “mani” e “piedi” e la parte superiore.

Se avete un color lilla utilizzatelo per il viso. Io ho usato il pastello a cera per avere un colore viola ma più chiaro.

Con il pennarello nero ripassate il volto e la figura, più le eventuali parti che avete coperto con la carta.

Ciao a tutti, ancora un lavoro simile a quello di ieri ma utilizzando la carta color oro dei cioccolatini, la sua consistenza è più porosa e meno liscia di quella delle uova di Pasqua (qui l’altro lavoro con carta uova

RITRATTO DI ADELE BLOCH BAUER di KLIMT (riciclo carta uova) più stampabile

Questa volta proveremo a replicare Tutankhamon

qui un altro lavoro su questo Faraone dell’Antico Egitto con qualche informazione su di lui

TUTANKHAMON IN PIXEL ART, ANTICO EGITTO

Avrete bisogno di:

-pastelli a cera colore blu, rosso e nero

-tempera colore oro o pennarello oro brillantini

-colla vinilica o stick

-carta dei cioccolatini o foglia oro

-stampabile che potete scaricare qui sotto

Come si fa:

Iniziamo ritagliando dalla carta dei cioccolatini delle strisce di carta dorata.

Con il pastello a cera blu iniziamo a riempire le strisce più piccole tutto intorno al Faraone e con quello rosso (insieme al blu) andiamo a creare delle piccole striscioline non precise ma in modo veloce nella parte sotto del disegno.

Ora inziamo con la colla (vinilica più pennello o stick) a incollare le strisce che non devono essere precise, ma una volta incollate va tagliata quella che eccede. Una volta finito potete fare le labbra nello stesso modo, arrotondando la carta dorata e passare il colore oro su tutto il viso.

Facile, veloce ma meraviglioso!

Ciao a tutti, si sa per quelli che come me amano il riciclo e vedono in tutto qualche lavoretto creativo la domanda è sempre questa:

“Cosa fare con la carta delle uova di cioccolata”?

Non sempre è cosa semplice riciclarla, soprattutto per i bambini perchè non si taglia così facilmente con delle normali forbici, la parte centrale è piena di grinze e molte volte la “marca” della uova in bella vista può non piacere! La cosa che vi consiglio è sempre quella di piegarle a tovaglia molto bene e metterle via con dei pesi (libri)sopra, quando le toglierete saranno belle “stirate”. Un’altra idea ve la farò vedere presto.

Io lo scorso anno avevo creato un simpatico semaforo con una carta blu che mi sembrava adatta, se trovo le foto lo posterò per avere un’idea in più.

Tornando a questa volta invece il colore oro delle uova mi ha fatto pensare a Klimt e così è stato. Se volete replicare anche voi avrete bisogno di:

-STAMPABILE inizialmente avevo messo anche il corpo e le braccia ma poi le ho cancellate principalmente per il fatto che si riescono a decorare meno bene e si confondono con il resto del vestito e il corpo per lasciare più margine e libertà di fare il vestito come più piace.

si scarica qui (come sempre si aprirà una pagina con una tabella, per il modello in pdf dovrete cliccare direttamente sotto la tabella oppure fare download DIRETTAMENTE da questa pagina sotto la scritta ADELE BLOCH BAUER (CLICCA QUI PER SCARICARE RITRATTO DA COMPLETARE)

altre cose che seriviranno sono: carta delle uova di Pasqua, ORO E BIANCO (PER L’ARGENTO è SEMPLICEMENTE IL RETRO DELLA CARTA) se non avete a disposizione questi colori potete utilizzare carta dei cioccolatini e stagnola

colla stick tipo pritt o uth

forbici

pastelli a cera e matita

pennarello nero o cartoncino nero

COME SI FA:

Disegnate se volete la parte delle braccia, come vedete va fatta con della carta dorata, in questo modo sembrerà avere le mani dietro la schiena.

Tagliate la carta a quadratini ma anche in modo irregolare verrà bellissimo! Per la parte sopra dei piccoli rettangoli. Incollate tutto con una normale colla pritt Con il pennarello nero ripassate le parti del viso (come gli occhi) e se volete i rettangolini neri se non usate il cartoncino li potete direttamente disegnare

Colorate il ritratto. Con le cere create una sfumatura con il rosso per le guance e utilizzate un rosa per la pelle e nero per i capelli. Labbra rosse.

Sfumatura marrone per la parte superiore degli occhi, sembrerà un bell’ombretto.

CIAO A TUTTI, sto preparando un laboratorio a tema per questo pittore, per ora vi lascio un’opera nel suo stile, provando a replicare l’immagine TRUE LOVE che vedete qui sotto 🙂

Romero Britto, è un artista. pittore e scultore Brasiliano NEO-POP, nato nel 1963

Le sue opere presentano elementi di cubismo, pop art e graffiti.

Britto si è affermato sulla scena artistica internazionale sin dal 1989, quando ha ricevuto da Absolut Vodka l’incarico di disegnare l’etichetta della bottiglia per una campagna pubblicitaria. da lì il suo inconfondibile stile “cartoon” ha attirato molti altri che hanno inziato a chiedere vari lavori di murales, sculture e loghi in tutto il mondo, collaborando anche per la Disney.

Per scaricare l’immagine in bianco e nero, pdf cliccate qui (per un effetto veloce ma “davvero simpatico” provate ad utilizzare dei pastelli a cera.

CIAO A TUTTI, veloce lavoro in pixel art.

La cornice-ritratto può essere usata per diversi lavori creativi, che partono da copertina di un biglietto (con ritratto della mamma, del papà ecc) fino ad arrivare ad una presentazione (in caso di inzio anno scolastico) ad una copertina quaderno o perchè no per incollare al centro qualcosa.

Si scarica qui, facile, veloce e creativa.

Ciao a tutti, dopo la bottiglia della scorsa volta oggi faremo un vasetto dello yogurt come segnaposto.

Facilissimo, si capisce come è stato fatto solo con la foto.

Materiali necessari:

-vasetto plastica yogurt vuoto (anche in questo caso non ha scritte di nessun genere ed è bianco, come per la bottiglia del latte)

-fogli di carta bianca

-pannarelli o pastelli piu’ pennarello indelebile nero

-forbici

-colla

come si fa:

Disegnamo tutti gli elementi necessari nella carta bianca, quindi orecchie, occhi, naso e baffi

questa volta non ho creato le zampe ma tempo fa le ho fatte o in questo modo (IL PORTAPENNE o CIOCCOLATINI CONIGLIETTO (riciclo bottiglia del latte)

o anche incollandole sotto il vasetto.

Colorate la parte interna delle orecchie di rosa, il naso e baffi nero, così come per la pupilla dell’occhio (io la ho fatta blu) e incolate tutto al vasetto.

Per quando vi servirà mettete della carta colorata (un tovagliolo all’interno) e inserite l’uovo sodo.

 

 

 

 

CIAO A TUTTI, COME SAPETE (anche se ultimamente pubblico poche cose di questo genere ,amo moltissimo utilizzare anche materiali di riciclo per dei semplici lavoretti ma che siano sempre d’effetto).

Questa volta ho utilizzato una bottiglia bianca del latte, questo mi ha permesso di non doverla pitturare e quindi renderla più sicura nel caso all’interno ci servisse per mettere caramelline o cioccolatini.

Tempo fa li ho fatti anche ricoprendo la bottiglia di acqua con cartoncino (sempre per poterle utilizzare con all’interno dei confettini)

materiali utilizzati:

-BOTTIGLIA DEL LATTE DI COLORE BIANCO

-2 PON PON PICCOLI

-CARTA BIANCA, RITAGLI PER DISEGNARE GLI OCCHIETTI

.PENNARELLO INDELEBILE NERO e pennarello rosa

COLLA VINILICA

-COLLA A CALDO (FACOLTATIVA, PER IMPIEGARE MENO TEMPO CON LE ORECCHIE)

COME SI FA:

Lavare e tagliare la bottiglia, dell’altezza che preferite, ricavare dalla parte superiore della bottiglia le orecchie. Da ritagli di carta bianca creare degli occhi abbastanza grandi e incollare con pritt o vinilica (io ho usato direttamente quest’ultima). Con l’indelebile nero creare il musetto del coniglio,incollando un pon pon per il naso,  mentre nella parte dietro incollare l’altro pon pon per creare la coda. Con il pennarello rosa creare i cerchietti per le zampe, ritagliare e incollare.

Incollare anche le orecchie, con la colla a caldo fate prima, altrimenti potete usare (come ho fatto  io questa volta) la vinilica, tenendo in posizione le orecche con delle mollette. (anche in questo caso le orecchie vanno incollate dietro e non all’interno del contenitore così appunto da renderlo sicuro nel caso alimentare). Volendo fare una cosa veloce potete utilizzare anche nastro adesivo, in questo caso però non sarà bellissima da vedere la parte dietro.

Ecco fatto, semplice, veloce