Ciao a tutti nuova filastrocca per il giro d’Italia, tante persone accorse per festeggiare ed acclamare i bravissimi ciclisti. Bel momento di allegria e condivisione. Sono stati fatti tanti lavori e manifesti, rigorosamente ROSA, sotto qualche scatto di quel che è stato fatto nella provincia Bellunese (Veneto) ma qui una filastrocca per i piccoli tifosi del Giro 🙂

SI SCARICA QUI

Qui come detto sopra alcuni scatti che sono stati fatti nel Bellunese 🙂

CIAO A TUTTI, vi lascio una breve filastrocca sul perdere gli oggetti, specialità in cui bambini ed adulti van di pari passo 🙂

Questa volta è stato smarrito un orso e fa presente di ricordasi di prendersi cura dei propri oggetti.

Al posto della scritta “tra i giocattoli del cugino” per chi ha fratelli più piccoli puo’ mettere la scritta “del fratellino”, io la ho fatta un pò per tutti e quindi ho usato appunto l’altra scritta.

Si scarica qui:

CIAO A TUTTI, pixel art, scheda come una battaglia navale, che come sapete è una di quelle che preferisco in assoluto.

Una filastrocca che parla di maialini che sono stufi della pioggia 🙂

Il lavoro si scarica qui:

Ciao a tutti, lavoretto molto simpatico. Pochi materiali necessari per questo piccolo progetto

Ci servirà

-cartoncino di vari colori

-un piatto di Plastica o cartone

-uno stecco per spiedini

-nastro adesivo normale o bi-adesivo

-colori o penne glitter (facoltative)

Come si fa

Per prima cosa dobbiamo creare il prato, utilizzando il cartoncino verde che poi fisseremo con il bi-adesivo o quello normale. Per i fiori utilizziamo dei cartoncini tagliati in forma quadrata (se aver post-it sono perfetti) per farvi vedere il velocissimo procedimento vi lascio un’immagine qui

Per incollare della normale colla stick. Le foglie con avanzi di cartoncino verde, le venature con un pennarello nero.

Per il Cielo utilizzeremo cartoncino azzurro e per fissarlo della colla. Il sole lo riceveremo da cartoncino giallo incollato con nastro adesivo

L’APE io la ho realizzata con le penne glitterate ma voi potete farla come volete. Ovviamente io ho fatto disegnare diversi insetti come la farfalla, coccinella, ape legnaiola (se non la conoscete vi lascio a questo post https://www.crearegiocando.it/2018/05/05/lape-legnaiola-lavoretto-in-pixel-art-piu-spiegazione/

E molti animaletti che popolano il prato.

Per fissarla al bastoncino semplice nastro adesivo

E ora… giocate

Esistono tante belle canzoni da cantare con questo lavoretto e la splendida idea è anche fare a gruppi degli insetti uguali e mentre si fanno volare gli insetti…cantare, ovviamente scegliendo canzoni brevi o far imparare solo il ritornello. Qui sotto tre canzoncine

Ciao a tutti, effettivamente come periodo la pannocchia non ci azzecca molto ma è un bel lavoretto veramente!

Tutto ciò che vi servirà

-fogli bianchi

-acquerelli

-matita

colla

come si fa:

Per prima cosa bisogna disegnare una pannocchia, SUCCESSIVAMENTE COLORARLA CON DIVERSI TONI DEL GIALLO, ARANCIO, MARRONCINO,. ORO se lo avete, bella anche l’idea di creare diverse sfumature con il bianco e il nero (ovviamente per rendere i colori più chiari o scuri) io ho anche utilizzato la carta oro dei cioccolatini, riciclando.

Come vedete non serve la precisione, anzi si creeranno diverse sfumature davvero belle.

Sopra per le foglie io ho colorato da una parte con il verde e dietro il viola, li ho girati su se stessi e incollati 🙂

Davvero un effetto simpatico e divertente

A presto

 

 

 

Ciao a a tutti, è un po’ che non metto un post un pochino “artistico” e così oggi vi voglio far vedere un semplice paesaggio notturno con gli acquerelli.

Come vedete è molto semplice, tutto ciò che vi servirà è:

-acquerelli

-fogli

-carta oro dei cioccolatini (facoltativa)

-un pennello da buttare con poche setole o anche schiacciate

Come si fa: per prima cosa iniziamo a creare il cielo, utilizzando il colore blu e usando il pennello formando dei piccoli cerchi, in un angolo usate il giallo per la Luna, subito dopo il prato usando diverse tonalità di verde e usando il pennello a strisce abbastanza lunghe. Lasciamo asciugare (ci vorrà pochissimo) con un colore scuro mettiamo degli steli per i fiori e usando il pennello da buttare con colori accesi come il rosso e schiacciando nel foglio creiamo i fiori.

Facoltativo con la colla usando la carta dei cioccolatini color oro o argento creiamo dei punti luce come ad esempio la Luna o dei fiori (nel mio caso)

La parte particolare è la scritta che viene dopo, infatti ho creato una piccola poesia che descrive lo scenario e la cosa simpatica è che è vista con gli occhi di un piccolo insetto (che poi andrà creato con il cartone di recupero. Ogni bambino può pensare a un insetto a piacere e poi una volta creato incollarlo con la piccola poesia a lato del dipinto. Vi assicuro che è davvero divertente e la fantasia…non ha limiti!

la poesia è questa

e si scarica qui sotto in pdf

Divertente e creativo

Ciao a tutti. nuova filastrocca per la fine dell’anno scolastico.

Sicuramente ne avrete già viste delle altre tempo fa. Questa è quella nuova 🙂

Il lavoretto da fare è quello di disegnare quel che piace fare in vacanza, mare o montagna che sia (e perchè no, città)

Si scarica qui, diversamente da quel che dovevate fare prima, cioè cliccare sul nome, aspettare la pagina di apertura e scaricare nuovamente sotto la tabella, potete direttamente cliccare su: CLICCA QUI PER SCARICARE che vedete sotto.

Un’altra la trovate qui

FILASTROCCA: LA SCUOLA è FINITA

Ciao a tutti, altro celebre dipinto da colorare.

Come ho fatto anche altre volte ho messo il nome del quadro, l’anno di pubblicazione e la dicitura

DIPINTO DA: per mettere il nome del bimbo che lo ha realizzato.

Di Van Gogh abbiamo già parlato diverse volte, come sapete adoro fare dei lavoretti o dipingere quadri replicati in bianco e nero.

Se volete vedere altri lavori qui sotto trovate un intero laboratorio a tema, Al suo interno altri quadri da colorare, un lavoretto con promemoria e girasole, ideale anche per dei lapbook. Uno scenario da completare, Uuna cornice da completare, Coimparare come dipingere un paesaggio e per finire una scheda dove annotare tutti i lavori eseguiti.

Per i più bravi anche un quadro da colorare in pixel art (nel sito troverete diversi laboratori acquistabili e pagine gratuite per quest’arte)

 

LABORATORIO VAN GOGH

Torniamo invece a questo post. 

Qui sotto troverete il link dove scaricare la pagina per poterla ricreare molto simile. Come sicuramente avrete sentito tempo fa si è detto che con il tempo il quadro originale ha subito delle modifiche ai colori e l’originale dopo alcuni studi si direbbe abbia avuto pareti viola. Qui lascio a voi la scelta dei colori. 

Si scarica qui

LA CAMERA DI VINCENT AD ARLES

Ciao a tutti, leggermente in ritardo il lavoro di quest’anno ma immagino ne abbiate potuti vedere degli altri qui

FESTA DELLA MAMMA, MOTHER’S DAY LAVORETTI

Per il lavoretto di oggi non potevo non utilizzare la stessa carta dei cioccolatini che ho utilizzato qui 

 

TUTANKHAMON oro riciclo carta cioccolatini con stampabile

o qui

 

RITRATTO DI ADELE BLOCH BAUER di KLIMT (riciclo carta uova) più stampabile

Perfetto come riciclo questa carta (non serve dica il nome dei cioccolatini, lo avrete capito da soili, anche se ne esistono molti anche con carta rossa di altre marche meno conosciute) si presta a moltissimi lavoretti.

In mancanza di questa potete utilizzare la famosa foglia oro, conosciuta da e utilizzata almeno una volta da tutti gli hobbisti o amanti di lavori fai da te.

Con questo lavoretto ho fatto strappare o tagliare la carta dei cioccolatini in diversi pezzetti da incollare poi con una normale colla stick o vinilica e pennello. Una volta terminato il lavoro andrà tagliato il lingotto.

Per la parte sotto ho usato  del cartone potete usare quello della pasta o qualche tipo di cartone pressato per fare in modo di dare rigidità al biglietto. Per prendere la misura potete direttamente incollare la parte di biglietto con la poesia sopra il cartoncino. Se il cartone sotto è molto colorato (colori scuri) controllate prima che non si veda dalla parte sopra di poesia, questo dipende anche dalla grammatura dei fogli che usate per la stampa.

Ora incollate SOLO LA PARTE SUPERIORE del lingotto con la carta dorata sopra a quello con la poesia, in modo che si possa aprire e chiudere. 

Nella poesia ho voluto utilizzare la parola “arborizzato” per 2 ,motivi, uno la carta così utilizzata (a pezzetti anche sovrapposti riempiendo con precisone gli spazi) ricorda le venature di un albero (infatti il significato è: con venature di altri minerali in forma di ramificazioni arboree) e in secondo luogo mi piace utilizzare delle parole poco usate così da insegnare il significato in parole semplici.

Semplice ma fatto con amore e d’effetto assicurato.

si scarica qui:

LINGOTTO ORO CON FILASTROCCA