camionnnCiao a tutti, oggi giochiamo al trasportatore o camionista.

Con questo semplice gioco ho tirato fuori la segretaria che c’è in me e ho creato …. la bolla d’accompagnamento a misura di bambino, come tutti saprete la bolla di accompagnamento è una documentazione che viene emessa per giustificare il trasferimento di un prodotto da chi lo vende a chi lo acquista, va sempre rilasciata ad ogni trasporto. Deve essere emessa prima di consegnare la merce al cliente quindi va data al trasportatore. Questo gioco come quasi tutti quelli che faccio è adatto sia a bambini piccoli (a cui farete fare solo la parte dei colori che a bambini più grandi che dovranno fare tutto il gioco)

Materiali

6 pupazzi (o sorpresine Kinder o mostriciattoli disegnati su carta )

Due sedie

Pennarelli di colore giallo, verde, rosso, blu, viola e arancione (anche scarichi così da essere riciclati)

Stampabili gratis che trovate qui sotto (troverete la pagina con la commissione completa e una per le bolle che dovrete compilare voi, in questo modo potete giocare più e più volte e con tutti i colori disponibili!! E anche mettere le quantità  negli ordini)

Come si gioca:

Per prima cosa dovrete prendere i pupazzi o sorpresine Kinder o  varie e mettere due sedie al centro della stanza (o del giardino), dovrete poi mettere un pupazzo davanti (a qualche metro di distanza), uno dietro, due a destra e due a sinistra e nascondere i pennarelli colorati (uno per pupazzo) in una stanza vicina ( o ad esempio se siete in giardino nella prima stanza entrando in casa, in un terrazzo, ingresso ecc). Ora compilate la scheda (dove vedete scritto cliente) con i nomi o la razza o un qualcosa che identifichi i pupazzi e date al bambino la scheda (quella nella foto)

A questo punto con lo stampabile il bimbo dovrà vedere che colori di pennarello gli servono e andare a cercarli (nella vicina stanza che nel gioco sarà il magazzino della ditta), prendere la  bolla di accompagnamento  (che avrete compilato prima)

e caricarli nel camion (le due sedie al centro)  a questo punto dovrà vedere a quanti km sta il primo pupazzo a cui deve consegnare la merce e se sta a destra sinistra ecc si dovrà sedere nella sedia in quella direzione contando a voce alta i numeri che corrispondono ai km, una volta arrivato portare al pupazzo il pennarello con la sua bolla di accompagnamento…

faccio un esempio per spiegare meglio.. tartaruga sta a destra (indicato con la freccia) a  22 km e vuole un pennarello giallo, il bimbo dovrà sedersi nella sedia girato parte destra e guidare contando fino a 22, a questo punto scendere e portare il pennarello giallo alla tartaruga con la sua bolla di accompagnamento!!!

Semplice ma molto divertente!!!!! Potete naturalmente farlo anche con altri colori o con diverse consegne insieme per rendere il gioco piu difficile, con lo stampabile vuoto qui sotto o al contrario come suggerivo sopra per i più piccoli usare solo colori o sbarrare lo zero nei miei numeri e far contare fino a 2 ad esempio o creare voi stessi la vostra scheda con lo stampabile vuoto  spero abbiate capito bene tutto, a presto

Scheda dei colori e direzioni DA COMPILARE TOTALMENTE

e664b864fc0142d89e09daabd5bcb922

Scheda dei colori COMPLETA da mettere solo il nome del cliente

8b11a10df68a410baed2a369b5d232f7

Bolla di accompagnamento

8b11a10df68a410baed2a369b5d232f7-2

 

 

 

 

marelandCiao a tutti!!!! Con questo grande caldo cosa c’è di meglio che una storia sugli amici marini, un gioco e per finale un bel ghiacciolo in compagnia? Ecco quindi che iniziamo subito!!! Questo gioco puo’ essere usato per i pomeriggi con gli amichetti ma anche con 1 solo giocatore (come vedremo anche per la scuola), perfetto per i compleanni a tema mare, i bimbi si divertono molto :)!!!

La prima cosa da fare è leggere la storia ai bambini:

Oggi a Mareland la ridente cittadina che si trova in fondo al mar Adriatico JUMPI il pesce rosso e’ proprio annoiato, sta nuotando da tempo e i suoi amici sono in ritardo! Quanto gli piacerebbe un’avventura come quelle che sente sempre raccontare dalla sua mamma Casimira!!!!

Ma… un momento, gli sembra di scorgere una  strana grotta nascosta proprio dietro la casa di ROBIN la tartaruga, ma che cos’è questa strana grotta? Da dove è uscita? Jumpi non la aveva mai vista!!

Si avvicina curioso facendo un balzo e per poco non inciampa su uno strano sasso rosso!

Aiuto, che paura che non sia una grotta magica???

Lo “strano sasso” si alza, inforca i suoi occhialoni ed esclama:

“Jumpi, amico mio, dove vai così di corsa?”

TUTTA QUESTA PAURA PER NIENTE! È solamente ARTU’ il granchio!

Jumpi allora chiede ad Artu’ della grotta, ma non ne sa nulla nemmeno lui, quindi decidono di avvicinarsi piano piano e nel frattempo scorgono altri 2 curiosi che nuotano nella loro direzione, sono gli amici che aspettava, POLPI il polpo e ROBIN (la tartaruga).

Gli amici credono che una grotta così dovrà sicuramente contenere un tesoro e spostando un po’ di alghe e di sabbia leggono sulla grotta:

SE LA PORTA VUOI APRIRE LA COMBINAZIONE DEVI INSERIRE

Quale è la combinazione giusta? E soprattutto che cosa contiene la strana grotta?

Jumpi e Artù vanno a chiedere alla mamma CASIMIRA,  (una pesciolona sempre in lotta con la bilancia) che però sussurra solo una frase

“se il tesoro vorrai scoprire i tuoi amici  dovrai osservare!!” 

BENE A QUESTO PUNTO DOVRETE SCARICARE, stampare e ritagliare i pesci qui sotto e potete iniziare a giocare!!!!!

mareland

Per il gioco ne ho pensate 2 versioni una più attiva e golosa e un altra invece perfetta anche per la scuola come lavoretto estivo

La golosa:

Una volta ritagliati dovrete nascondere i pesci per tutto il giardino (casa o terrazzo) e quando sono stati trovati chiedere a chi somigliano secondo loro, se avranno ascoltato bene la storia riconosceranno Artu’, Jumpi, Casimira, Robin e Polpi

a questo punto con le lettere che trovano nei pesci dovranno comporre una parola, nel nostro caso la parola è  BUONO

Consiglio se avete bimbi piu’ piccoli di mettere un pezzo di carta sopra le lettere e numerare da 1 a 5 i pesci per facilitare il gioco

Per ultima cosa mentre i bimbi discutono sulla parola da comporre andate in cucina a prendere dei golosi ghiaccioli (se volete sapere come li facciamo noi ve li farò vedere nei prossimi post) ma va benissimo qualsiasi altra golosa merenda e  chiuderli in una scatola sulla quale avrete fatto un taglio e avrete messo la parola grotta  (da foto)  fate inserire ai bambini le lettere trovate in ordine in modo che formino una parola ( appunto per BUONO, quindi prima la B, poi la U ecc. nel caso di numeri 1, 2, 3, 4, 5)

La scolastica

Dopo avere letto la storia ai bambini per vedere se sono stati attenti date i pesci da ritagliare dicendo loro di provare a ricordare i nomi o l’ordine in cui li hanno incontrati e poi formare la parola segreta incollando in un foglio le lettere in ordine (B U O N O)

VI siete divertiti????? Al prossimo gioco

DSCN0768Ciao a tutti, come vi dicevo qualche giorno fa, da quando sono al mare mi sono “scatenata” ancora di piu con i giochi fatti con i sassi (che ho sempre fatto anche in Veneto visto abbiamo il fiume vicino) ma non ho ho ancora messo giochi sulla sabbia, vuoi perché tutti i bimbi si divertono lo stesso tra secchiello palette e soprattutto acqua di mare ma anche perché non avendo dietro la mia amata stampante vado male a fare le foto (dovevo venire con le stampe!!!! Avevo creato dei bei giochi).

Vi faccio vedere però questo gioco storia, davvero carino che poi insegna anche Qualcosa, lo chiamo gioco storia perché invece di essere la solita storia solo raccontata il bimbo puo’interagire mentre la raccontate, poi vedremo come, per i personaggi io ho usato quelli di plastica che sparano acqua ma se non li avete stampate i miei, incollate nel cartone… e così ecco a voi…

IL CASTELLO DI RE GRANCHIO

Questa è la storia di un Re, un granchio per essere precisi, chiamato Arturo, ma che tutti han sempre chiamato appunto Re Granchio, questo Re aveva un castello ed era stimato da tutti. (FATE COSTRUIRE IL CASTELLO AL BAMBINO aggiungendo sopra Re Granchio)

Il castello sorgeva proprio in mezzo a un mare di sabbia,  avevano molti turisti ed erano felici, dico erano perché un bel giorno arrivò un drago (che a dire il vero sembrava un coccodrillo ma sputava fuoco) ad abitare proprio nel piccolo lago davanti al castello, il lago era frequentato da tutti nella zona e dopo l arrivo del drago nessuno poteva più fare il bagno! (FATE METTERE L’ACQUA IN UNA BUCA DAVANTI AL CASTELLO, METTETE GLI ALTRI PERSONAGGI, POI LEVATELI E METTETE IL DRAGO, se i vostri personaggi sono in cartone poi fateli asciugare bene senza stare troppo in acqua altrimenti si rovineranno subito, altrimenti potete plastificarli, prossimi giorni vi farò vedere come plastificare a costo zero)

 

Il Re che era sempre molto coraggioso offrì al drago una bella limonata fresca (AGGIUNGETE LA BIBITA IN ACQUA) per farlo andare via e il drago, dopo aver accettato di buon grado ando’ ad abitare in un altra cittadina, problema risolto direte voi …..e invece no! No perché il drago con il suo peso aveva rotto il cemento che reggeva l’acqua al Lago del Re, ma naturalmente essendo il castello tramandato per decenni nessuno sapeva che avesse delle fondamenta!

Tutti si chiesero subito cosa fossero quei piccoli sassi nel Lago ed essendo abituati ad aiutarsi lavorarono giorno e notte per pulire tutta l’ acqua ma….il giorno dopo… l ‘acqua dove era andata a finire? Che qualcuno la avesse bevuta tutta? Si, perché cari amici l’acqua era veramente scomparsa!!! (METTETE DEI SASSI O GUSCI DI VONGOLE IN ACQUA E FATELA PULIRE)

Un grosso mistero che costrinse Re granchio a chiamare tra le più celebri figure di tutta Sabbioland per risolverlo…

Il primo che si fece avanti fu Gerard il pesce palla, in relta’ Gerard era un botanico e non che fosse proprio ferrato in materia laghi ma fu ben felice di dare il proprio contributo e così fece rimettere l’ acqua all’interno del LAgo convinto così di avere risolto il mistero.(FATE METTERE L’ACQUA CHE NEL FRATTEMPO SARA’ SPARITA)

Tutti erano di nuovo felici, ma …brutta sorpresa il Lago il giorno dopo era di nuovo vuoto!

Il secondo a presentarsi al castello fu Teodoro, un pesce giallo e di mestiere orefice, nemmeno questo ne sapeva molto di Laghi in genere ma la sua idea era grandiosa, fece mettere una specie di pompa che portava acqua al LAgo quando necessario! Così per ben 3 giorni nessuno ebbe più nessun tipo di problema..Ma dopo 3 giorni il LAgo era di nuovo vuoto! (FATE RIEMPIRE IL LAGO METTENDO UNA CANNUCCIA CHE PORTA DAL SECCHIELLO ALLA BUCA)

Il RE era molto triste e non sapeva cosa fare, ma l idea la trovo’ un piccolo di nome (IL NOME DEI VOSTRO-VOSTRI BAMBINI)  che spiego’ al Re  di come quando lui scavando nella sabbia e facendo delle grosse buche notava che la sabbia ‘mangiava’ quest’acqua E DI COME anche le piscine abbiano bisogno di avere delle fondamenta che siano Impermeabili in modo che l’acqua resti al suo interno (FATE PIU’ FONDA LA BUCA SE NECESSARIO E METTETE AL SUO INTERNO IL SECCHIELLO PIENO D’ACQUA CHE POI COPRIRETE CON ALTRA SABBIA PER FARE UNA VERA E PROPRIA PISCINA)

DSCN0773

 

Da quel giorno vissero tutti felici e contenti!!!!!

Vi lascio al mio pdf scaricabile qui

c304e0d7e83c482dbde0a1309e08bf96

 

 

pizzaCiao a tutti, oggi vi lascio uno stampabile che ho fatto qualche tempo fa per costruire una pizza, vi ho gia’ messo dei triangoli come prosciutto, dei quadrati come formaggio e dei tondi come salame, per ultimo ovali come basilico!!

Per i rettangoli ho pensato di farli abbastanza fini da avanzi di carta da usare come mozzarella!!!! Noi li facciamo proprio finetti tipo questi per capirsi ma se volete fare capire meglio le forme li potete fare piu’ grossi

TUTTO CIO’ CHE SERVE E’ LO STAMPABILE CHE TROVATE QUI SOTTO

pizza

(se il gioco vi piace consiglio per giocare altre volte di incollare i pezzi in cartone di recupero per renderli piu’ solidi oppure plastificarli)

Il gioco e’ gia’ simpatico di per se oltre che adatto sia ai piccoli che ai piu’ grandi (per i quali ho pensato a un gioco a dadi)

PER I PIU’ GRANDI: aggiungiamo un dado e seguiamo le regole qui sotto

stampate tante copie quanti sono i giocatori (es. 2 giocatori, 2 copie ecc)

mettete al centro i pezzi, dando un numero a ogni ingrediente

1.mozzarella

2prosciutto cotto

3 formaggio a fette

4salame

5 TOGLI UN INGREDIENTE a scelta dell’altro giocatore

6foglia di basilico

se volete che il gioco sia piu’ breve potete scegliere di mettere meno ingredienti (es. 2 o 4 foglie di basilico, salame ecc)

naturalmente vince chi per primo riesce a creare la sua pizza!!!!!!

 

scaarica adessssssssoooooooCiao a tutti, oggi voglio farvi vedere un gioco che oltre a essere veramente molto bello mima il mondo del lavoro (in questo caso un negozio di ferramenta) ed è anche molto istruttivo, perché insegna diverse cose e può essere adattato a un bimbo piccolo come a uno più grande (poi vedrete il perché)
Tutto ciò che vi servirà:
-chiodini (come vi avevo fatto vedere qui IL GIOCO DELLE PALLINE     io li ho sempre trovati molto versatili e li uso in diversi giochi, presto ve ne farò vedere un altro molto simpatico, i miei sono questi Quercetti ma potete usare quelli che avete
-bucatrice o fustelle con diversi soggetti
-fogli di Carta bianca

-timbri (noi abbiamo usato quelli dei pawpatrol trovati in regalo nella rivista, come Questa
-un contenitore ermetico o un bicchiere di plastica, sacchetto quello che volete (serve per mettere ‘la spesa’)
-se avete una cassa del supermercato gioco oppure una calcolatrice potra’ essere utile per fare il gioco piu’ verosimile
-stampabile con i soldi che vi do io e potete scaricare qui sotto, sono molto semplici proprio per agevolare il gioco (ne avevo già messi degli Angry Bird ma per questo gioco né servono di più con il n. 1 e quindi ho fatto i soldi delle forme

I SOLDI DELLE FORME
Svolgimento:
Dovete preparare diverse liste della spesa, come vi faccio vedere in foto, i chiodini sono dei ‘chiodi veri’ per i bimbi più piccoli puo’ bastare così, voi gli date la lista es. 3 chiodini verdi e 2 Rossi (che puo’ essere scritta nei 3 modi che vedete) loro li dovranno infilare nella griglia, poi girarla al contrario e batterli con il martello, poi metterli in un sacchetto o come  faccio vedere in un bicchiere di plastica!

PER i bambini più grandi sia che stan mparando a fare addizioni e sottrazioni sia che le sappiano già fare rendiamo il gioco più difficile introducendo i soldi e le fustelle oltre che i timbri!
Solita lista della spesa, come vedete dalla foto i ‘chiodi’ il negoziante li prepara alla stessa maniera dei più piccoli, ma oltre a questo devono vedere che tipo di fustella devono usare Sulla carta (sara’un buco di trapano) e allo stesso modo i timbri (indicati con un quadrato) dello stesso colore (più difficile da spiegare che da fare, potete capire meglio dalle foto) fatto questo dovranno fare il conto (sulla cassa supermercato, a mente o calcolatrice) e dirvi il prezzo (tutto costa 1 euro per facilitare oppure i timbri piccoli o i buchi più piccoli 0,50 vedete voi) e alla fine mettere tutto nel sacchetto, darvi il resto giusto!!!! Chiaramente x rendere il gioco più divertente dovrete di volta in volta fare un personaggio diverso che entra nel negozio ( x questo meglio che prepariate prima le liste della spesa, io non le ho fatte perché magari avete chiodini di colore diverso) oppure ancora improvvisare la spesa o aggiungere dei pezzi (pier i piu grandi stuzzicadenti o il filo per legare l’arrosto possono prendere il posto del filo di ferro ad esempio!)

Tutto qui, se vi è piaciuto il gioco più Avanti vi farò vedere le altre versioni del supermercato e negozi vari! A presto

 

21&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B008CPJ826&linkId=f57bf84e0d8e55929fe4453874d02987″>

da stampareCiao a tutti, oggi nuovo gioco, questa volta va bene sia per i piccolini che per i piu grandi, i piccoli potranno abbinare la giusta ombra mentre per i più grandi può essere usato come un semplice memory!!!!! Le immagini ricordano la primavera, spero via sia piaciuto!!!!!!!!

Come sempre lo potete scaricare gratuitamente qui sotto

c4a6de5dcc1145628f14525b27dfc9e3

Tutto ciò che dovrete fare una volta scaricati i pezzi è quella di tagliarli e incollarli al solito cartoncino o cartone di recupero, come dicevo sopra per i più piccoli vanno messe le ombre (i pezzi neri) nel tavolo e in mano le carte con i pezzi colorati che dovranno abbinare , se avete un bimbo più grande potrete comunque sfruttarli come un semplice memory, quindi ricordo che vanno messi tutti i pezzi a faccia in giù nel tavolo e a turno si girano 2  carte, se si trova la coppia si tiene da parte altrimenti si girano di nuovo a faccia in giu, ogni coppia trovata fa punto, vince chi ne fa di più 😀

E per chi li avesse persi, qui sotto trovate 2 memory dei minions

IL MEMORY DEI MINIONS stampabile

MINIONS GIOCO DELLE COPPIE PARTE 2

A,E,I,O,U LE VOCALI PRESENTANO LA STORIA I GATTI AFFAMATI.jpg

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un gioco molto simpatico, ne vedrete degli altri anche più Avanti del genere perché per me imparare divertendosi è il modo migliore e con una storia con dei nomi i bimbi sono più invogliati 😀
Tutto ciò che dovete fare è raccontare la storia, stampare i gatti, mettere loro degli accessori per come li immaginate (c’è un esempio nella storia) se volete potete poi incollarli in un disegno che farete di un ristorante oppure lasciarli così, il gioco è molto carino anche per i più piccoli perché ho fatto l abbinamento dei colori sia con le iniziali dei loro nomi (vocali) che altri 3 vuoti per mettere ad esempio le vostre iniziali oppure semplicemente abbinando appunto i colori!!!!

I più grandini invece possono imparare o ripassare le vocali o appunto solo divertirsi a decorare i gatti, spero sia piaciuta anche a voi ciao a presto

La storia la ho scritta velocemente e senza fare una ‘bozza’ da correggere quindi perdonatemi se la punteggiatura ha qualche errore!

Qui sotto trovate il pdf dei gattini con i colori 😁

9376b4aea0d84cab8e828c00cb82ca2a

Qui sotto trovate invece la storia da stampare

 

PATTTTTTCiao a tutti oggi voglio farvi vedere un gioco semplice che però può essere reso più verosimile con pochi oggetti come le patenti, la macchina, la paletta e le multe! Tutto chiaramente a costo quasi zero, solo delle stampe e cartone di recupero!!!!!

Ho pensato se mettere tutto in un unico post poi son arrivata alla conclusione di farne più di uno così magari vedo se riesco a spiegare meglio i passaggi (tipo per la costruzione della macchina)

Oggi vi lascio sesemplicemente un pdf da scaricare gratuitamente come sempre con la patente del poliziotto 😉 patente a cui dovrà essere aggiunta l’impronta digitale per poi essere appuntata al piccolo giocatore

Nella stampa sono già presenti 2 colori blu o blu e fuxia quindi adatto sia a maschietti che femminucce, tutto cio che dovrete fare è tagliare il davanti e dietro della patente e attaccarla a del cartone di recupero,  Va benissimo quello della pasta o altri che avete, aggiungere nome e cognome, se volete una piccola foto davanti e dietro impronta digitale

Fatto

Eccola qua ciao e alla prossima per la macchina

513bfec60ef64f298d36807e045dbc09

minnnnn.jpgCiao a tutti, oggi vi lascio un gioco da fare con i dadi, molto divertente perché vi permette di creare dei minions veramente particolari 😀😀😀😀

Ho fatto 2 versioni del gioco, una con la sagoma del minions solo da colorare con gia’ la tuta e un altra dove lo dovete disegnare totalmente!

Potete scaricare la versione che più vi piace!!!!

MINION SAGOMA QUI

GIOCO MINION CON SAGOMA

MINION DA DISEGNARE TOTALMENTE QUI

GIOCO MINION DA DISEGNARE