Nuovo lavoretto o piccolo esperimento che permetterà sia di lavorare solo con i colori primari che creare dei veri arcobaleni di colore.

Come?

Materiali:

Carta scottex

Pennarelli

Acqua e contenitori (anche bicchieri di plastica)

Come si fa: colorate con i pennarelli il foglio di carta piegato, mettete nell’acqua e vedrete i colori spostarsi anche sopra come da video

Per le spiegazioni per non darle troppo complicate possiamo dire che la carta assorbente permette all’acqua di entrare, è costituita da fibre vegetali che hanno numerosi capillari nella loro struttura attraverso cui l’acqua può sollevarsi. Più sottile è il capillare, maggiore è l’acqua che sale, cercando di bilanciare la differenza di pressione. L’acqua si sposta quindi verso l’alto attraverso il materiale, sollevando le molecole di colorante con esso.

Ovviamente per far vedere meglio l’ effetto di capillarità potete farlo mettendo più contenitori vicini con acqua e colorante e mettendo poi su ogni bicchiere della carta che va da un bicchiere all’altro

Ciao a tutti, alcuni giorni fa ho pubblicato un video su facebook di un lavoretto che faccio da qualche anno e che riscuote sempre un gran successo, come vedere i fiori sbocciare con della semplice carta.

MATERIALI DA UTILIZZARE:

-stampa dei fiori che potete trovare qui (IN 2 VERSIONI COME CAPIRETE SOTTO)

-pennarelli e forbici

-una bacinella con dell’acqua

Come si fa:

Per prima cosa dopo aver stampato i fiori dovete colorarli e piegarli, la piegatura è molto semplice, basta infatti piegare i petali verso l’interno. Ovviamente se volete potete suggerire anche la parte scientifica del lavoretto, infatti si può osservare come per effetto della capillarità la carta assorbe l’acqua e si gonfia progressivamente.

Per far vedere meglio ho fatto un video, la piegatura non è così importante, nel senso non deve essere precisa deve però necessariamente avere i petali girati verso l’interno. Ho messo 2 versioni, una con i petali appena piegati a bocciolo, una con i petali invece piegati all’interno e che si aprono dopo (PER QUESTO TROVATE I 2 tipi di fiori nel PDF) attenzione io ho fatto dei segni neri per definire i petali che voi non dovete necessariamente fare, erano delle prove per mettervi dei fiori più carini ma poi ho pensato che li potrete decorare a piacere

Un’altra cosa, se volete potete scrivere un messaggio all’interno da far leggere ai bambini quando il fiore si aprirà, io ho fatto un esempio su un fiore come vedete

I fiori possono essere fatti asciugare ed essere riutilizzati per lo stesso esperimento. Se volete potete anche mettere del colorante blu nell’acqua per renderla più bella.

VIDEO QUI, chi vuole può iscriversi al canale youtube

A presto