coloraciao a tutti!!!!

Oggi vi lascio questa scheda di Clarence, come non sapete chi e’ Clarence????? E’ un cartone animato su boing e sicuramente i bambini lo conoscono molto bene e ne saranno felici!!!!

Tutto cio’ che bisogna fare e’ colorare seguendo le indizioni (es.3+5 fa 8 e quindi il colore da usare e’ il rosa) poi ritagliare e incollare Clarence sul quaderno o su un foglio e aggiungere i dettagli, un cappello colorato con un colore primario a scelta, un prato con 5 fiori (3 a destra e 2 a sinistra) e le forme che devono essere incollate sopra Clarence (il tutto e’ ricordato nella pagina da stampare che trovate qui sotto

il-collage-di-clarence

0952_8eb31c7f828a733591c3ec7b3bd5af8f

CIAO A TUTTI!!!!!!!!!Era un po’che non parlavamo di libri e per questo oggi voglio farvi vedere un libro MERAVIGLIOSO per bambini dai 4 anni in su, perfetto anche in eta’ scolare perche’ insegna anche diverse cose sui colori!!!!!!

Iniziamo a parlane, il libro e’ di Agostino Traini, che  è nato a Roma nel 1961 e come avrete capito crea libri illustrati per bambini e libri di attività. E’ l’autore di testi e disegni della serie di prime storie scientifiche Il Mondo del signor Acqua
Il suo primo volume illustrato è stato pubblicato da Parabel Verlag  (Monaco di Baviera) nel 1993. In seguito ha iniziato a lavorare anche per il mercato italiano con le edizioni Emme di Trieste. I suoi libri sono tradotti in diverse lingue.

Edizioni Piemme, Il Battello a Vapore, dai suoi esordi la collana si è caratterizzata per la forte presenza nelle scuole, sia grazie alla proposta di libri di qualità, per ragazzi i, sia attraverso iniziative rivolte ai docenti.

TRA I PERSONAGGI di TRAINI TROVIAMO:

Mucca Moka (qui sotto 2 suoi libri ma ce ne sono altri)

Il signor Acqua (QUI SOTTO L’ESEMPIO DI 2 SUOI LIBRI ma ce ne sono molti, anche in Panfilo viene nominato)

La pecora Ornella

Paolo Nord

Il topolino Blu

Il gatto Paolo

Il signor Extra

Molliter

Panfilo cane pittore

La signora Aria

La banda di Popo

Superpaper (di cui vi parlero’ presto)

e molti altri

Panfilo ha una coda molto strana, prima è rossa, poi diventa blu, poi gialla, poi rosa… e sai perché? Perché Panfilo è un cane pittore! Proprio così; lui ama colorare i sassi: a righe, a strisce, a macchie, per regalarli ai suoi amici animali. Ma quando un giorno Panfilo vede nel cielo tre piccole nuvole bianchissime, gli viene un’idea strepitosa… e se provasse a dipingerle?

IL Libro e’ davvero bello, parla appunto di un cane pittore molto generoso che dipige dei sassi colorati per i suoi amici (a pallini, onde, righe, occhi naso e bocca) che pero’sono sempre tantissimi e cosi’ si ritrova a dover usare un altro modo per fare regali a tutti senza rovinare la sua coda che gia’ e’ spelacchiata  e si fa aiutare da 3 nuvolette, che dipinge con i colori primari che mescolandosi tra di loro creano una miriade di colori…che a loro volta piovendo… fanno acqua colorata!!!!!!

Bellissime anche le sue illustrazioni, a differenza di altri libri inoltre alla fine della storia ci sono dei giochi da fare, le prime 2 facciate riguardano i personaggi da andare a trovare all’interno del libro, mentre le altre 2 sono educative visto riguardano la mescolanza dei colori dove ci sono delle nuvolette che si mischiano (come quelle all’interno del libro) ad esempio fa vedere la nuvoletta blu e quella gialla che si uniscono e il bimbo al centro dovra’ mettere il giusto colore (tra i 6 consigliati)

(Se volete vedere altre cose ispirate ai colori vi mando qua ORSETTO INSEGNA COLORI Itten e i Primari, secondari, terziari e complementari )

FINITO DI LEGGERE IL LIBRO POTETE PROPORRE DIVERSE ATTIVITA’ CHE SI BASANO SIA SULLA MESCOLAZA DEI COLORI, SIA LA RIPRODUZIONE DEI PERSONAGGI, DELLA PIOGGIA COLORATA OPPURE FARE COME NOI ( PREMETTO CHE NON AVEVO ANCORA LETTO IL LIBRO MA QUESTA ATTIVITA’ SEMBRA PENSATA PROPRIO PER LUI!!!!!)

Colorare dei sassi per gli amici di Panfilo con gli occhi naso e bocca!!!!!!!!!!!!!

TEMPERE O ACQUERELLI E FANTASIA!!!!!!!!!!!!!

sassi.jpg

 

 

 

untitled-1.jpg

 

Ciao a tutti!!!! Oggi volevo tornare a parlare di colori, della loro mescolanza e soprattutto spiegare bene la differenza fra colori primari, secondari, terziari e complementari, ma ovviamente ormai mi conoscete e al posto dei soliti cerchi volevo  servirmi di qualcosa di più simpatico e così ecco a voi i simpatici orsetti dei colori, in fondo un pdf per vedere se i bambini hanno capito tutto, ma iniziamo a parlarne meglio

Il primo a creare un cerchio monocromatico per la distinzione e la mescolanza dei colori fu Johannes Itten, che era uno scrittore, pittore, lo schema lo trovate qui sopra

SE LO VOLETE DA COLORARE INVECE LO TROVATE QUI IL CERCHIO DEI COLORI DI ITTEN da colorare (colori caldi e freddi) copertina quaderno

 

I COLORI PRIMARI

I COLORI PRIMARI sono colori che non si ottengono con nessuna mescolanza (nello schema sopra infatti li trovate proprio al centro) e sono i colori

ROSSO

GIALLO

BLU

COLORI SECONDARI

Si ottengono dalla mescolanza di 2 colori primari e quindi come vedete   sempre dallo schema di Itten andando verso l esterno e sono

giallo + rosso = arancio

giallo + blu = verde

rosso + blu = viola

Abbiamo quindi ottenuto i 6 colori fondamentali che, uniti al bianco e nero, sono gli unici colori disponibili in natura. Infatti tutti gl altri colori sono più chiari o scuri dipende dalla quantità  di bianco o nero che andiamo ad aggiungere

COLORI TERZIARI

Mischiando un colore secondario con il primario adiacente otteniamo un colore terziario. Ad esempio:

giallo + verde = verde giallognolo

giallo + arancio= giallo aranciato

rosso + arancio= rosso aranciato

rosso + viola= rosso viola

blu + verde= blu verdastro

blu + viola= blu viola

I colori complementari

Si definisce colore complementare di un dato colore quello che gli è opposto nella ruota cromatica. Osservando la figura di Itten infatti notiamo che

il colore complementare del giallo è il viola e viceversa;

il colore complementare del rosso è il verde e viceversa;

il colore complementare del blu è l’arancio e viceversa

i colori complementari sono importanti nella pittura (come addirittura nel make up)  perche’ permettono di creare le ombre ad esempio

Qui sotto trovate gli stampabili gratuiti dove mettere alla prova i bambini, Così da vedere se hanno capito tutto, per i colori secondari  troverete 2 orsi con al centro un piccolo orsetto che come ogni dna che si rispetti prenderà un po dal papa’ orso e un po’ da mamma Orsa e quindi orso rosso più mamma orso giallo di che colore sarà piccolo orso???

Per i colori  terziari stessa cosa ma dovremo mescolare orso grande con orso piccolo per ottenere un terzo orsetto ancora più piccolo (fratello di orsetto???? Somiglia a mamma e fratello maggiore 😀)

Come quasi tutti i miei giochi può essere usato sia dai più piccoli che dai più grandi e questo ad esempio perche’ dai piccoli puo essere usato per giocare con i colori e vedere loro stessi le combinazioni con le tempere o colori a dita, nel pdf troverete solo 3 orsi (2 grandi e uno piccolo) quindi arriveremo a spiegare colori primari e secondari, infatti per avere tutti i colori secondari dovrete fare 3 copie mentre per i grandi può essere un idea fare i colori secondari con i pennarelli,  come vedete sopra nel loro pdf ho messo un piccolo indicatore per vedere i colori di ITten che poi deve essere coperto oppure proprio tagliato e dovranno farlo da soli

PDF PER BIMBI PICCOLI (2 ORSI GRANDI E 1 ORSETTO AL CENTRO, ve ne consiglio come dicevo 3 copie per tutti colori secondari

colori secondari per i piu’ piccoli

PDF per BAMBINI PIU GRANDI

Verifica per colori secondari  (da fare con i pennarell

colori secondari

Verifica colori terziari  (per i colori terziari  1 solo esempio di mescolanza, da fare con le tempere quindi vedete voi se darne una sola copia o più di una)

colori-terziari

Verifica colori complementari, per i complementari possono osservare lo schema di Itten oppure vedere se lo ricordano

colori complementari