Ciao a tutti, oggi vi voglio fare vedere un fantasmino…. con la lingua lunga, perche’ la possiamo far sbucare dalla bocca per fare le linguacce 🙂

Come suggerisce il titolo e’ totalmente di riciclo perche’ come potete forse intuire va utilizzata la carta che avanza dalle varie fotocopie e anche del cartone di riciclo

materiali utilizzati:

colla rossa

pezzi di carta avanzata bianca da fotocopia

cartone

forbici

un paio di pennarelli

procedimento:

Stropicciate gli avanzi di carta, apritela e tagliate a quadretti con una forbice, potete anche farla a pezzetti con le mani ma con le forbici e’ sempre un buon allenamento (se volete potete anche fare nel retro dei segni con la matita le linee da seguire)

Prendete ora un pezzo di cartone di riciclo e tagliatelo a fantasmino (nel mio caso il fondo del cartone era gia’ ondulato, ma potete farlo voi, fate ora al centro un taglio con la forbice ma meglio con il taglierino.

Prendete un pezzo di cartone (nel mio caso sempre il cartone di riciclo) di colore rosso (potete anche colorarlo con il pennarello)

A questo punto mettete la colla (la mia come vedete sopra e’ di colore rosso) e attaccare i quadretti al fantasmino, ripassare il taglio al centro e fare sbucare da dietro la lingua (cartone rosso) fare gli occhi e la bocca del fantasma,

Nascondere sul retro la lingua e fatela andare avanti e indietro per fare le linguacce 🙂

a presto

 

20170924_183044.jpg

CIAO a tutti, oggi vi voglio fare vedere un lavoretto davvero divertente, visto il successo che ha avuto sulla pagina facebook ho pensato di fare un vero e proprio post. Io sono diversi anni che ne faccio, l’ultimo e’ stata la classica forma della mano.

Tutto sta nel fare un disegno (in questo caso pipistrello e fantasmino) come vedete le linee che sono fuori dal disegno andranno diritte, mentre quelle al suo interno andranno curvate. Quando avete finito (se volete potete usare piu’ colori come in foto) dovrete creare delle ombre semplicemente passando con la matita e poi passando sopra un dito per sfumare, in questo modo si creera’ un ulteriore ombra che fara’ sembrare ancora piu’ in superficie il disegno! Di queste tecniche ne esistono veramente tantissime, seguite la mia pagina facebook e ogni tanto vedrete qualche nuova cosa 🙂

Spero vi sia piaciuto, consiglio il lavoretto per bimbi anche piu piccoli, di 5-6 anni pero’ (facendo solo tratti a matita) si notera’ leggermente meno ma verra’ comunque un buon lavoro, questo sopratutto perche’ non avranno la pazienza oltre alla precisione per finire il disegno, piu’ grandi invece potranno farlo anche a colori.

video dimostrativo della classica mano qui sotto