Ciao a tutti!!!! Parliamo ancora di paste modellabili, come vi dicevo ne ho provate davvero tante, questa ve la consiglio per 2 principali motivi, il primo e’ ovviamente economica e il secondo sprigiona un delizioso profumo che verra’ davvero la voglia di mangiarla ūüôā Ovviamente adatta anche per i piu’ piccoli perche’ contiene solo materiali commestibili, quindi anche la dovessero assaggiare al massimo sentono il forte sapore del sale!

Ingredienti:

  • 2 tazze di farina
  • 1/2 tazza di sale da tavola
  • 1 tazza di cacao (anche 1/2 va benissimo, a me piace molto l’odore per questo il piu’ delle volte ne metto 1 intera)
  • 1 1/2 tazze di acqua bollente (questa non sempre e’ la giusta quantita’ vedi sotto)
  • 2 cucchiai di olio vegetale¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† COME SI FA:
  • Mescolate insieme tutte le parti in polvere, aggiungete l’olio, ora inziate ad aggiungere l’acqua poco alla volta, infatti come dicevo negli ingredienti non e’ detto ne vada 1 tazza e mezzo ma potrebbe anche essere poca meno o poca piu’. Quando otterrete un panetto non troppo duro (dovrete altrimenti aggiungere poca acqua) ne’ troppo morbido (dovrete aggiungere poca farina) ma perfettamente modellabile avrete finito

Come suggerisce il titolo e vedete dalla foto la ho usata per tantissime cose, un gioco in particolar modo ve lo faro’ vedere la prossima volta, ho fatto impronte, creato dei finti fossili da abbinare una volta asciutti o mentre li fate, fatto delle profumatissime formine.

Si asciuga come una normale pasta di sale all’aria, nel forno ovviamente velocizzerete il tutto, se volete la pasta di sale invece la trovate qui¬†La pasta di sale

2016-07-15 21.48.54

 

Ciao a tutti!!!! Come vi dicevo vi do la seconda versione del gioco storia del bruco che vi ho fatto vedere qui LA GARA DEI BRUCHI storia piu bruco impronte, contiamo  questa volta al posto di addizioni o numeri in genere utilizziamo i colori

Potete raccontare comunque la storia del bruco, ma questa volta disegnate i visi con i pennarelli, tutti di colore diverso, i bimbi dovranno fare il corpo-impronta o con i colori a dita o sempre con acquerelli o tempere abbinando il colore esatto (esempio viso blu, corpo-impronte digitali blu) ora il vincitore della gara lo potete fare in due modi, ¬†se decidete di fare i visi dei bruchi con le emozioni (esempio arrabbiato, triste felice) cos√¨ anche da chiedere secondo loro che emozioni sentono i bruchi e di conseguenza vedere il vincitore della gara (il piu’ felice?) oppure come ho messo sempre ¬†nell’ esempio sopra mettete dei numeri semplici e aiutateli a contare, in questo modo potete sempre vedere il vincitore come nell’originale ¬†guardando il numero pi√Ļ grande di corpo impronte )

Spero vi sia piaciuto, a presto con un nuovo gioco

Untitled 1òlll

Ciao a tutti!!! Oggi da noi giornata piovosissima, ma ci sta con tutto il caldo di questi giorni!!! E da voi???

Oggi vi voglio dare una piccola storiella che √® concentrata proprio su una gara di amici bruchi, il che invoglia sicuramente i bambini a contare ūüėÄ

Per i pi√Ļ piccolini invece faremo un altra versione domani con solo colori e senza numeri

Per prima cosa dovete preparare un foglio con tante facce simpatiche di bruchi tutti un po diversi e a cui darete un nome e scrivere dei numeri di fianco, quello che volete da 1 a 30, mentre raccontate la storia i bambini dovranno mettere i giusti pallini ai bruchi, usando gli acquerelli e le dita (FACENDO APPUNTO DELLE IMPRONTE) tipo se abbiamo la nostra faccia con un numero 15 dovranno mettere 15 impronte per formare il corpo del bruco, finita la storia per i bimbi piu grandini c’√® una seconda parte dove possono fare addizioni e sottrazioni, ma partiamo con ordine…

OGGI NELLA CITT√Ä ¬†BRUCOFRIENDS C’√ą’ DAVVERO UN GRAN FERMENTO, infatti come ogni anno ci sara’ la gara del bruco pi√Ļ lungo, questa gara √® ormai alla 10 edizione e ogni anno viene festeggiato il vincitore con una coppa che sembra ogni anno piu grande!

La particolarit√† di questa gara √® che non possono iscriversi i bruchi che hanno vinto nell anno precedente, in questo modo ogni anno sono sicuri di far vincere un bruco diverso! ¬† Quest’anno per√≤ c’√® una novit√† e cio√® una nuova figura, un giudice che deve toccare e guardare bene ogni singolo cerchio e lo sapete perch√©?

Non ci crederete mai ma negli ultimi anni i bruchi si sono fatti davvero furbi, pensate che lo scorso anno Clemente un bruco molto grosso si è fatto cucire da una sarta ben 8 cerchi panciuti come lui da attaccare al corpo e sembravano veri!

Il problema c’√® stato durante le premiazioni, perch√© Clemente distratto per natura ha inciampato sulla coda di Gorgonzola, un altro partecipante e rotolando fin davanti al banco delle premiazioni il pezzo di coda fasullo si √® staccato, lasciando Clemente dispiaciuto perch√© ovviamente √® stato scoperto e alla fine non ha nemmeno vinto!!

Ecco perch√© da quest’ anno c’√® un nuovo giudice, che deve controllare tutte le code e che tra l altro visto il pentimento √® proprio Clemente!!!! Sapete pero che √® disratto ed ecco perche’ deve essere aiutato da voi

cHi vincera’ la gara????

A questo punto abbiamo guardato il vincitore E poi su un foglio (di Clemente) ho annotato le impressioni ad esempio Margherita ha ¬†4 cerchi, falsi, Viola aveva un cerchio nascosto tra la terra e a questo punto si fanno le addizioni e sottrazioni esempio MArgherita ha 15 impronte ma 4 sono in stoffa quindi 15-4=11, viola ne aveva 12+ 1 nascosta = 13, ora avete veramente il vincitore della gara di quest’ anno!!!! Spero di essermi fatta capire bene, fatemi sapere se lo fate, √® divertente, alla prossima