20160807_121352

CIAO A TUTTI, OGGI VI FACCIO VEDERE UN GIOCO CHE HO FATTO LO SCORSO ANNO, E’ VELOCISSIMO E  ADATTO UN PO’ A TUTTI E CERTAMENTE RINFORZA IL CONCETTO DELLE VOCALI PER CHI LE STA IMPARANDO.

TUTTO CIO’ DI CUI AVETE BISOGNO SONO DEI SASSI, DEI PENNARELLI E  UNA PALLINA DI CARTA STAGNOLA

Preparate i sassi semplicemente come vedete dalla foto

SVOLGIMENTO:

Il primo giocatore lancia la pallina di carta stagnola su una delle lettere, ora vedete voi se i sassi sono abbastanza piatti potete fare che si deve fermare sopra di esso, altimenti deve cadere molto vicino alla lettera, se ci riesce deve dire una parola che contenga 1 sola volta la vocale indicata es. con la a CANE, CINA, APE e cosi’ via, se riesce fa punto, altrimenti la mano passa a un altro giocatore. Non si possono ripetere parole gia’ sentite.

Vince chi per primo arriva a 10 punti

La cosa simpatica del gioco e’ che il giocatore deve essere sia abile a tirare (infatti se non riesce nel tiro e la pallina non si ferma sopra o molto vicina a una lettera la mano passa a un altro giocatore) ma anche svelto a trovare una parola adatta  e per questo e’ un gioco proprio per tutti!!!!!

sassi emozioni.jpg

Ciao a tutti, ok sto seriamente esagerando ma oggi… un altro gioco fantasioso e i protagonisti chi possono essere se non i sassi??

Tutto ciò che vi servirà sono

SASSI

PENNARELLI

FANTASIA

quindi ancora a costo praticamente zero!

Prepariamo il nostro gioco:

Disegnate sui sassi  due begli occhioni e delle bocche con le emozioni, non serve siano fatte benissimo, basta che il bambino le capisca (se volete potete aggiungere ad esempio un brrrr nella faccia paurosa o aiutarvi con i colori che potete vedere anche nel famoso cartone Inside Out, quindi verde disgusto e così via) ecco le nostre, sotto invece  spiegazione del gioco

Contento, triste e sorpreso

 

Disgustato, arrabbiato e impaurito

………..ma il nostro a fine storia era anche…..innamorato

20160807_124438.jpg

Giochiamo:

Iniziamo inventando una storia sul signor sasso, ad esempio oggi il signor sasso e’ molto felice, sta facendo un giro al mercato (il bimbo deve mettere la faccia sorridente al sasso) e poi continuate dicendo ad esempio che va a comprare costume e occhiali per andare al mare anche se in realtà ha paura dell acqua… e così via…noi come avete visto abbiamo creato anche sasso innamorato 😂 a presto e al prossimo gioco

Ciao a tutti oggi voglio farvi vedere un modo carino per presentare i vostri regali e perché  no anche un regalo fatto per la festa della mamma con le vostre mani! I sassi dei MESSAGGI sono una cosa che faccio praticamente da sempre, per accompagnare i regali alle feste e sono sempre molto apprezzati, potrei farvene vedere tantissimi ma non Ho piu’ le foto di tutti quelli che ho fatto  ( a molti non ne ho fatte proprio), quindi vi faccio vedere questo che abbiamo fatto tempo fa, per regalare ad un amico, se lo volete fare così per la vostra mamma (mariti prendete spunto) ciò che vi servirà è:

SASSI DELLE FORME CHE VI PIACCIONO o che ricordano qualcosa

PASTA DI SALE ,  QUI LA MIA RICETTA

PENNARELLO INDELEBILE o timbri

BRILLANTINI

COLORI A TEMPERA E PENNELLI

PROCEDIMENTO

Per prima cosa con la pasta di sale fate la vostra figura, quella che volete, nel nostro caso un’anatroccolo in uno stagno, potete usare sia degli stampi del pongo che cose che utilizzate in cucina oppure modellare a mano! Lasciate asciugare (come detto nel post della pasta sale )

Dipingete il sasso con i colori a tempera del colore che volete, il nostro doveva appunto essere uno stagno e quindi azzurro, buttate dei brillantini e LASCIATE ASCIUGARE

Quando è tutto pronto e avrete colorato anche la piccola scultura in pasta di sale incollatela nel sasso, io ho provato anche con della semplice vinavil e va benissimo, unica accortezza tenere in posa un po’ oppure asciugare i bordi con il phon! (Comunque visto il sasso è piano si asciughera con calma senza cadere)

A questo punto con il pennarello scrivete i vostri auguri personali 😆

Ecco qui  sopra l esempio di un augurio semplice

E se volete ancora giocare con i sassi ecco qui

I SASSI RACCONTA STORIE