uova da colorare anche adulti.jpg

CIAO A TUTTI, ancora uova da colorare, questa volta forse leggermente piu’ impegnative, vanno bene comunque da adulti ma da bambini visto possono allenare anche la pazienza oltre alla manualita’, come sempre possono essere usate in piu’ modi, sia per decorare le finestre come quelle che avete visto qui UOVA DA COLORARE, DECORAZIONI PER FINESTRE (ADULTI E BAMBINI) oppure come decorazioni semplici, domani vi faro’ vedere che cosa ho fatto io con altre uova che poi condividero’

si scaricano qui altre uova da colorare

spring disegnoCIAO A TUTTI, come molti di voi avranno notato ho iniziato a mettere anche diverse piccole canzoncine, pezzetti di alcune oppure frasi anche nella lingua inglese, possono servire sia da fare tradurre ai piu grandini e per i piccoli invece per far ricordare meglio cose insegnate o vedere se ricordano tutto, proprio per questo ho pensato di iniziare a raggruppare qui tutte le cose che parlano della primavera, in modo che siano piu’ facili da reperire, come sempre per altre cose che ho messo e che mettero’ presto la categoria e’ questa inglese scuola e gioco

primavera in inglese.jpg

si scarica qui    spring disegno

e le istruzioni che ho pensato oltre a colorare i bambini dovranno aggiugere le cose che mancano disegnandole

un altra la trovate qui FILASTROCCA-CANZONCINA IN INGLESE (spring is here)

un altra qui CANZONCINA E LAVORETTO SEMPLICE INGLESE PER LA PRIMAVERA

quindi ogni volta che aggiungero’ qualcosa a tema primavera la aggiungero’ qui sotto quindi venite a  controllare ogni tanto se vi piacciono, a presto 🙂

 

mondo lavoretto.jpg

CIAO A TUTTI!!!!!!! altra canzoncina in inglese, per questa avevo pensato a un lavoretto, solo che non trovo foto che magari postero’ piu’ avanti, l’idea e’ quella di leggere e tradurre la poesia, come vedete abbastanza semplice, nel caso i bimbi siano piu’ piccoli potranno imparare le parole base quali terra, aiuto, pulito ecc tagliare il mondo, colorarlo e incollarlo in un altra scheda e a fianco ripassare le loro mani per creare l’effetto della foto sopra!!!!

fatemi sapere se vi piacciono, che ne ho ancora molte altre anche fatte tempo fa.

si scarica qui inglese terra

 

disegna

Ciao a tutti, vi lascio un altra filastrocca in inglese, questa volta a differenza di quella della volta scorsa dopo aver letto la filastrocca i bambini dovranno disegnare a fianco tutto quello che sentono (quindi pettirossi, nidi di uccelli, farfalle, fiori e qualche ricciolo per il vento) poi colorare il paesaggio primaverile 😀

si scarica qui: leggi e disegna

Spero che vi piaccia, a presto

CIAO A TUTTI, CONTINUANO LE FILASTROCCHE NELLA MIA PAGINA FACEBOOK, MA QUESTA VOLTA PER AIUTARVI A STAMPARLE PIU’ CARINE HO DECISO DI METTERLE IN BIANCO E NERO, IN QUESTO MODO I BAMBINI OLTRE AD IMPARARLA A MEMORIA (FACOLTAVIVO OVVIAMENTE) O LEGGERLA POSSONO ANCHE COLORARLA 🙂

come per le altre filastrocche ogni volta che ne pubblichero’ una primaverile la mettero’ qui, quindi non dimenticatevi di controllare ogni tanto 🙂

a presto

filastrocche da colorare

FILASTROCCA PRIMAVERA

aprile

FILASTROCCA APRILE

primavera scritta io.jpg

Per questa poesia oltre al solito colorare ho pensato anche di far aggiungere tanti fiorellini nel prato, quelli che i bambini amano di piu’ o che trovano di piu’ dove vanno a passeggiare, la ho scritta io, spero vi piaccia, per scaricarla qui primavera

FILASTROCCA-CANZONCINA INGLESE

CIAO A TUTTI!!!! Ancora un lavoretto a tema primavera, fatto tempo fa, nella scheda trovate una canzoncina molto semplice, adatta anche ai piu’ piccoli visto possono riconoscere anche solo le parole che sanno (ad esempio i colori e sicuramente fiore)

Ora la scelta e’ vostra, per i grandi possono tradurla, i piccoli cerchiare le parole che conoscono e naturalmente colorare i fiori con i 5 colori.

Spero vi piaccia, a presto

si scarica qui

canzoncina dei colori inglese

CIAO A TUTTI, oggi vi voglio far vedere un bel lavoretto, prima di scrivere qualcosa su questo pittore volevo farvi vedere degli altri lavoretti fatti, ma visto siamo in tema Pasqua vi faro’ vedere un simpatico modo di decorare le uova “alla Keith Haring”, infatti metteremo su ogni uovo 1 o 2 simpatici omini.

PRIMA PARLIAMO BREVEMENTE DI HARING, lo conoscerete sicuramente tutti per il modo tutto suo di pitturare, colorato e simparico ma soprattutto per gli omini che si trovano dappertutto

Keith Haring nacque in Pennsylvania, gia’ fanciullo rivelo’ una forte inclinazione per il disegno, incoraggiatra tra l’altro dal padre che gia’ da piccolo gli disegnava dei cartoni a sfondo fumettistico (detto da lui in un’intervista simili al suo stile) ispirato molto dal mondo Disney inizio’ a frequentare lezioni di grafica pubblicitaria (che abbandono’ per poi fare molti altri lavori che pero’ gli lasciavano molto tempo libero per leggere) fino a che l’incontro con Alechinski fu decisivo, spinto dalla voglia di creare una mostra tutta sua (come appunto Alechinski fece a Pittsburgh) un anno dopo la organizzo’ e il suo successo fu grandissimo. Da li si trasferi’ a New York e inizio’ a essere conosciuto .

Insofferente pero’ ai tradizionali modi di pittura scelse la scena urbana e il graffitismo e da li inizio’ a creare un modo tutto suo e originale (celebre il cane angoloso che abbaia che potete vedere sotto) Conosciuto poi a livello mondiale a Soho apri’ il pop shop, punto vendita dove trovare magliette e altri gadget nel suo stile. Mori’ nel 1990

ED ecco, il suo stile e’ popolato da personaggi stilizzati, quali bambini, cani, mostri, televisori, computer, angeli e figure di cartoon utilizzando colori molto vividi e una spessa linea di contorno per queste figure

Keith_Haring_We_Are_The_Youth

MATERIALI NECESSARI:

STAMPABILE UOVO che trovate qui

UOVO DA DECORARE

STAMPABILE FIGURE HARING che trovate qui

HARING OMINI

COLORI, CARTA AVANZATA, COLLA, BRILLANTINI, BUCATRICE, LANA, TUTTO CIO’ CHE LA FANTASIA VI SUGGERISCE (COME VI DICEVO QUI I MANDALA-FIORI SEMPLICI

procedura:

Pitturare l’uovo ognuno nel suo modo personale, per ultimo ritagliare e incollare un personaggio alla Haring. Riusciranno anche i piu’ piccoli perche’ se dovessero ritagliare non benissimo bastera’ poi con un pennarello scuro ripassare i bordi come vi dicevo qui nel caso delle regioni (PUZZLE ITALIA GRANDE DA TAGLIARE, COLORARE E…GIOCARE

BUON LAVORO

Possono anche essere incollati su finestra con semplice colla stick, una volta finita la Pasqua bastera’ toglierli e pulire facilmente il vetro

20160819_165008.jpgzone-marine-e-b

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un lavoretto che oltre ad essere molto carino insegna veramente un sacco di cose, come sapete

Il dominio pelagico insieme al dominio bentonico

e’ una delle due suddivisioni dell’ambiente marino, io ero inizialmente indecisa, quando infatti ho fatto pitturare le zone la zona nera la avevo fatta fare come zona abissale, invece poi ho pensato di usare il dominio pelagico, questo perche’ volevo proprio fare una suddivisione in profondita’ ( e far capire solo dopo  che tipo di animali potessero vivere nelle diverse zone e perche’ fossero cosi’ differenti) nella suddivisione in dominio bentonico invece si parla piu’ della categoria ecologica che comprende gli organismi acquatici, sia d’acqua dolce sia marini!

Se volete fare come me tutto quel che vi servira’ per preparare il vostro mare e suddivisone in profondita’ (dominio pelagico appunto)

-carta bianca da stampante o disegno

-tempera bianca, blu, azzurro e nero

-stampabile gratuito mio che trovate qui sotto (ero indecisa se lasciare da colorare e cosi’ ho fatto alcuni pesci colorati e alcuni in bianco e nero)

pesci-e-zone-marine

PREPARAZIONE: (foto sotto)

Iniziate dipingendo i vari strati d’acqua, partendo dal fondo che deve essere nero, dopo infatti parleremo delle diverse zone e delle diverse profondita’ oltre che agli organismi presenti su ogni zona.

Lo strato appena sopra fatelo con il blu e via via andate a fare le zone sempre piu’ chiare come vedete da foto! Naturalmente non serve colorare tutto il foglio ma solo la parte in fondo perche’ poi verra’ sovrapposto l’altro foglio e cosi’ via fino ad arrivare allo strato superficiale. Se volete potete incollarli, altrimenti lasciateli cosi’.

Ora inizia la spiegazione delle diverse zone, se i bimbi sono grandi potete prima spiegare e poi vedere se ricordano altrimenti potete dare direttamente i nomi delle zone da incollare al posto giusto, spiegando che:

-LA ZONA  EPIPELAGICA e’ estesa tra la superficie e i 200 metri di profondità. È quindi la zona situata presso la superficie del mare dove c’e’ luce e quindi permette la fotosintesi e la presenza di tante speci marine e vegetali, piu’ che in tutte le altre zone. Qui vivono ad esempio delfini, squali e tonni, meduse, plancton

-LA ZONA MESOPELAGICA e’ estesa tra i 200 e i 1000 mt di profondita’, qui un po’ di luce arriva pero’ non abbastanza da consentire la fotosintesi, i gradi vanno dai 20 nella prima parte fino ad arrivare ai 4 appena sopra la zona sottostante .Qui vivono i pesce spada, calamari, anguille lupo e seppie.

-ZONA BATIPELAGICA e’ estesa tra i 1.000 e i 4.000 mt di profondita’, e a causa della mancanza di luce la maggior parte delle specie che vivono  in questa zona non ha occhi e hanno una colorazione scarsa o nulla, come gradi si mantiene intorno ai 4, ovviamente non nascono piante e le forme viventi che si incontrano di piu’ sono ad esempio i calamari giganti.

-ZONA ABISSOPELAGICA, piu’ conosciuta come appunto ABISSI comprende la zona tra i 4.000 e i 6.000 mt di profondita’, e’la zona chiamata di mezzanotte che inzia nella zona appena sopra, qui e’sempre buio, i suoi abitanti oltre a qualche calamaro gigante sono permanenti e sono ad esempio l’inghiottitore nero o la rana pescatrice abissale, sono attualemente quasi inesplorate (non tutte appunto) e sono  caratterizzate da freddo costante.Gran parte dell’intera zona abissale presenta temperature di 2-3 °C

-ZONA ADOPELAGICA zona delle fosse oceaniche  Si estende da 6000 metri di profondità fino al fondo dell’oceano.Nel 1960 fu esplorata la fossa delle Marianne e si scopri’ che anche li’ c’era vita>!!!!! Le specie che si trovano qui non hanno colore, ne’ vista se non pochissima  0ppure al contrario  hanno occhi molto grandi.Qui troviamo pesci vipera, cetrioli di mare e vermi tubo

GIOCO LAVORO:

A QUESTO PUNTO DATE LO STAMPABILE, DEVONO ESSERE TAGLIATI E INCOLLATI I NOMI DEI DIVERSI STRATI DI ACQUA E poi qua sta a vostro gusto o incollate anche i pesci oppure mettete tutto nella cartellina e tirate fuori piu’ avanti per vedere se si ricordano. Per i pesci e’ un lavoro che ho fatto tempo fa e non li avevo fatti incollare per quello non ho foto ma credo che presto ne faro’ un altro simile

Se non incollate i fogli potete farli sistemare da loro di volta in volta, qui sotto  ad esempio il 3 e’ invertito anche se per colpa mia che sono stata poco attenta 😀

spero vi sia piaciuto, io lo trovo molto istruttivo oltre che un bel lavoretto

 

20170319_155011CIAO A TUTTI, che sono sempre affascinata dal mondo delle tassellazioni gia’ lo sapete, come vi ho mostrato qui Arte e bimbi le tassellazioni di Escher stampabile o qui TASSELLAZIONI DI PENROSE da colorare, arte anche per bambini oppure Gioco puzzle tasselli poligoni oggi vi voglio far vedere un altro modo semplice e veloce per creare delle tassellazioni perfette fatte dai bambini.

Come gia’ detto sappiamo che la tassellatura in geometria è modo di ricoprire il piano con una o più figure geometriche ripetute all’infinito senza sovrapposizioni. Spesso sono poligoni regolari ma non necessariamente, l’unica cosa è appunto che le figure devono poter essere ripetute all infinito senza lasciare spazi tra una figura e un’ altra…

Oggi vogliamo fare dei gattini facili facili?

ecco come: Prendiamo della carta, i post-it vanno benissimo, io li dovevo comprare colorati e ho dato alla carta la loro forma quadrata (nell’ultima foto un esempio fatto con i post-it gialli) tagliate il fondo da tutte e 2 le parti come vedete in foto si formano dei triangoli retti,ora portateli sopra per fare le orecchie .

Possono essere fatte facilmente dai bambini come vedete, l’importante e’ che le orecchie tagliate a destra siano da quella parte come quelle fatte a sinistra (perche’ se non si e’ super precisi non otterremo tassellazioni che coprono completamente lo spazio).

A questo punto possono essere incollate oppure attaccate con del nastro adesivo, oppure ancora piu’ divertente da fare lasciate cosi’, stando attenti appunto alle orecchie destre e sinistre!

Con i post-it invece tagliando le orecchie dalla parte della colla potete anche evitare di incollare perche’ rimane appiccicoso e possono essere subito attaccate 🙂 i due che ho fatto sono velocissimi e non precisissimi ma basta stare un attimo attenti quando attaccate

Ora potete mettere occhi e disegnare i visi dei vostri gatti

buon divertimento!!!!!

20170319_155417