Ciao a tutti, parliamo di ENANTIOSEMIA forse non tutti sanno il suo significato,in genere sono singole parole ma anche intere proposizioni che hanno due significati opposti. Si tratta di una forma di polisemia. Un esempio molto chiaro e’ la parola cacciare che può significare sia allontanare (ad esempio il nemico) sia inseguire (come in cacciare la selvaggina) ma anche ficcare (l’astuccio nello zaino), un’altro esempio molto chiaro e’ alto può significare sia elevato (alta montagna) sia profondo (alto mare). Ma per fare capire meglio il significato ai piccoli puo’ essere detta anche la parola storia, significa sia bugia che racconto veritiero oppure pauroso può significare sia che ha paura (es. e’ una persona paurosa) sia che incute paura.

Parliamo poi in modo approssimativo di parole omografe (si scrivono allo stesso modo ma si pronunciano in modo diverso) o di parole omofone, un esempio di omografia e’ la parola pesca (frutto, pescare un pesce) in questo caso dovremmo allargare il discorso sugli accenti ma le cose si fanno piu’ difficili per i piccoli, inoltre se vogliamo proprio vedere dipende anche dall’accento della zona di appartenenza, ci sono delle zone al nord dove ad esempio pésca viene detto allo stesso modo e non pèsca (frutto) e pésca (di pesce).Vengono dette omonime visto uguali ma con significati diversi, tutte le parole che sono sia omografe che omofone ad esempio grappa, e’ un monte ma e’anche un liquore.

Ci sono poi le frasi prese da detti popolari, modi di dire, proverbi, di tutto un po’.
A questo proposito ci sarebbe da fare un nuovo post per spiegare come vengono dette tutte queste parole, frasi ecc o ci sarebbe da parlarne in modo piu’ approfondito ma oggi ci soffermeremo solo sul gioco. Ai bambini piacciono molto i modi di dire non so se avete mai provato anche voi a parlarne 😊

Il gioco lo troverete da scaricare sotto, HO FATTO 2 VERSIONI 1 CON LE PAROLE UGUALI MA CON SIGNIFICATI DIVERSI (omonime) in cui ho messo 2 parole omografe (e’ gia’ suggerito) ed una sola enantiosemia. Un’altra scheda invece e’ fatta dai modi di dire piu’ una vuota

Per quella dei modi di dire (molto divertente)magari spiegate una volta in piu’ PER CREARE MENO CONFUSIONE NEI PICCOLI
TROVERETE ANCHE UNA SCHEDA BIANCA DOVE AGGIUNGERE LE VOSTRE parole CHE TROVERANNO I BAMBINI NELLA SECONDA PARTE DEL GIOCO… a questo punto ci si divide im 2 squadre ed ora…

Preparazione

Una volta stampate le carte, potrete vedere che le ho fatte da colorare in modo che ogni bambino del gruppo possa crearne una, la pagina bianca per mettere le vostre parole o frasi andra’ usata come opzionale oppure nella seconda parte del gioco (magari vedete se riescono a trovarne) così se sarete piu giocatori allo stesso modo tutti ne avranno una da fare. A questo punto per renderle più robuste dovrete farle incollare su cartone di recupero, magari chiedendo di portarlo qualche giorno prima, vanno benissimo quelli della pasta, cereali o altre leccornie, anche questo lavoro lo potranno fare in autonomia
Una volta pronte dovrete mescolare le carte (quelle dei modi di dire dovranno invece essere visibili nel tavolo) ovviamente sarà sia la casualità e un pizzico di preparazione che farà vincere 😂

IL GIOCO
Inizia il gruppo avversario al bambino piu grande della classe che pesca una carta, dice ad alta voce una frase contenente la parola,
ora il gruppo avversario deve dire la stessa parola in un’altra frase che ne cambi completamente il significato.

ESEMPIO CON UNA DELLE 2 PAROLE OMOGRAFE CHE HO MESSO
PESCA —-PESCA

Ieri sera ho mangiato una pesca succosa. CArta conquistata
Mio cugino ama la pesca sportiva (squadra conquista carta e tocca a loro pescare la prossima)

omonimia
LAMA——LAMA

Allo zoo ho visto un lama, sputava!
La lama del coltello di Paolo e’ molto affilata

Nel caso esca una parola come ad esempio CORDA i bambini potranno prendere la carta dei proverbi, modi di dire e
quindi il primo fara’ la frase semplice, l’altro gruppo dovra’ spiegare il modo di dire

CORDA—-TAGLIARE LA CORDA

Mio nonno mi ha insegnato a fare dei nodi con la corda quest’estate al mare

TAGLIARE LA CORDA significa anche scappare, andare via di corsa

SECONDA PARTE: A questo punto per assegnare gli ultimi 2 punti che potrebbero ribaltare i risultati tra le sfide va dato un foglio per squadra e i bambini dovranno lavorando in gruppo trovare delle parole simili con significati diversi o dei modi di dire e disegnare sulle schede, il tutto in 20-30 minuti.

A questo proposito sara’ bello vedere nella seconda parte del gioco se i bambini ne troveranno altre con corda
ESSERE GIU’ DI CORDA—-METTERE ALLA CORDA QUALCUNO—-TIRANDO LA CORDA PRIMA O POI SI SPEZZA—TESO COME UNA CORDA DI VIOLINO—TIRARE LA CORDA ECC ECC

Se vi piace il gioco (che puo’ essere isruttivo per imparare cose che magari si danno per scontate ma non lo sono)PRESTO CARICHERO’ ALTRE SCHEDE SIMILI! si scarica qui
il gioco delle parole e dei modi di dire

 

kleeeee

Ciao a tutti, parliamo ancora di pixel art, questa volta ho pensato di realizzare un quadro in stile simil Kandinskij, ovviamente in questo caso andremo a replicare i famosi cerchi colorati realizzando dei quadrati, bella lezione anche di geometria in questo caso 🙂

Per i colori come potete vedere li ho utilizzati anche simili tra loro, di varie tonalita dal rosa al viola ad esempio ma poi nel quadro con i codici ho messo dei colori base come rosa o viola appunto senza utilizzare ad esempio il fuxia visto i bimbi piu’ piccoli potrebbero esserne sprovvisti. Poi sarete voi ad esempio a dire ai bambini (facoltativo) di utilizzare ad esempio un verde chiaro e uno scuro

qui sotto potete scaricare il pdf contenente la pagina da fare piu’ la pagina intera con i codici

Kandinskij

Presto un altro lavoretto simile e molto semplice

Ciao a tutti, ancora pixel art semplice, questa volta un piccolo indovinello per scoprire….un fiocchetto per i capelli da femminuccia 🙂

Il lavoretto che segue invece e’ una ricerca di tante margherite (io come dicevo quando vi ho parlato del IL GUFO PRIMAVERA decorazione finestre   

ho  utilizzato quelle di un campo che doveva essere tagliato e dopo averle raccolte le ho intrecciate su di un elastico ferma capelli, fermate con il nastro adesivo e poi utilizzate 🙂

Ma partiamo con ordine, l’indovinello lo trovate qui, sotto invece quello da scaricare con i codici

si scarica qui fiocco

Per la costruzione del fiocco, vi lascio ad un paio di foto ma avrete capito da soli, molto molto semplice e veloce, si va alla ricerca di margherite, i maschietti ad esempio possono raccogliere e poi con le femminuccie costruire oppure ognuno raccoglie le loro, le femmine possono fare il fiocchetto e i maschietti ad esempio una spilla o un decoro per lo zainetto, ovviamente e’ piu’ come attivita’ di gioco poi usando il nastro adesivo non si rovina niente 🙂

 

 


 

Ciao a tutti, vi lascio brevemente un quadro da colorare di Monet, ovviamente questo straordinario pittore impressionista ha fatto un ottimo lavoro di luci e colori ma e’ sempre bello provare a replicare, per questo ho pensato a diversi modi, il primo molto piu’ veloce e facile da spiegare e’ quello di usare gli acquerelli, stando attenti ad usare diverse sfumature, ad esempio per il cielo consiglio di utilizzare il celeste, successivamente mescolare con il pennello al bianco per creare le sfumature, il prato splendido utilizzando colori tendenti al rosa, cosi’ come il vestito di un colore pastello molto tenue, proprio per questo li ho preferiti alla tempera, che se ben amalgamata a colori chiari e scuri diventa comunque un altro buon allenamento! Ovviamente non e’ un lavoro molto facile ma sicuramente da provare!!!!!

Si scarica qui

Monet

 

 

 

 

 

 

 

Ciao a tutti, parliamo questa volta di matematica, tempo fa ho messo una categoria specifica, chi ci segue sa che soprattutto io mi diletto con piccoli giochi  inventati che poi sono anche educativi, ovviamente non metto tutto quel che ho fatto nel blog, tra l’altro la categoria la ho messa da poco tempo ma qualcosa potete trovare sotto la voce MATEMATICA appunto. Questi piccoli problemi nascono da una scheda per un’amica che ho deciso di condividere con voi.

Come vedete sono addizioni e sottrazioni semplici ma perfetti per la classe 1 visto ci sono numeri fino al 20 ma una volta sommati (ad esempio per le noccioline  che sommate arrivano a 27) possiamo vedere la preparazione dei bambini

I problemi sono illustrati perche’ dopo avere trascritto o tagliato il problema tra i numeri  per risolverlo possiamo mettere le giuste illustrazioni, per farvi capire nel primo problema ad esempio tagliamo ed incolliamo le mele, coloriamo e scriviamo il numero esatto, sotto disegniamo tutte le 21 mele (5 gialle, 4 rosse e 12 verdi) e scriviamo l’addizione, non dimenticando di rispondere all’altra domanda (comprensione del testo) che chiede quali mele mangera’ la mamma secondo i suoi gusti

Spero vi possa tornare utile, si scarica qui problemi classe 1

 

 

Ciao a tutti, come ben sapete mi piace creare delle nuove pagine in pixel art, come ho fatto per la festa del papà qui PIXEL ART FESTA DEL PAPA’ e come poteva mancare quella per la festa della mamma? Il naso anche qui e’ gia stato messo da me, cosi’ come per la bocca, il resto e’ da fare con i codici

Cosi’ anche qui vi lascio semplicemente la pagina con i codici da scaricare e una piccola frase per ricordare di quanto la mamma sia importante

Come per la festa del papa’ potete far personalizzare al massimo la mamma quindi ad esempio al posto di mettere i capelli biondi farli neri, castani, per i bambini piu’ grandi e’ una buona idea e buon esercizio far ad esempio allungare ed accorciare i capelli per farla piu’ somigliante e in questo modo osservare i codici

si scarica qui, coding festa della mamma 

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE, LABORATORIO COMPLETO CODING-PIXEL ART, 22 PAGINE

IL LABORATORIO COMPLETO DI CAPPUCCETTO ROSSO, coding più pixel art 16 pagine totali

5 LITTLE DUCKS, PIXEL ART PUZZLE, 6 SHEETS + 6 SCHEETS CODES, 5 PICCOLE ANATRE, CANZONCINA INGLESE PUZZLE!

IL LABORATORIO COMPLETO DI PINOCCHIO coding, pixel art, 22 pagine (Copia)

Ciao a tutti, oggi vi voglio fare vedere un lavoretto che e’ anche un gioco davvero molto divertente, andremo infatti a creare delle bamboline scegliendo gli abiti e cercando di farle somigliare il piu’ possibile alla mamma.

Il tutto a costo praticamente zero e anche riciclando vecchie riviste! Sotto i link per altri lavori con le riviste, ma iniziamo subito con i materiali utilizzati:

-VECCHIE RIVISTE DI MODA O ALTRO

-COLLA, FORBICI E PENNARELLI

-RIGHELLO (FAVOLTATIVO)

cartoncino di recuperto (dalla pasta, dai cereali, dagli scatoloni)

 

COME SI FA:

Per prima cosa la parte piu’ divertente, possiamo utilizzare le pagine delle riviste pensando a degli scampoli di stoffa da dove ricavare i vestiti per le nostre mamme-bambole, molte riviste infatti anche nelle semplici pubblicita’ utilizzano dei colori meravigliosi, un’altra idea come vedete dalle foto e’ prendere da delle riviste di moda dell gonne, maglie gia’ stampate della misura che pensiamo sia piu’ adatta!

A questo punto dopo avere scelto e creato i vestiti (se volete la precisione la gonna puo’ essere misurata con il righello come una vera sarta) create viso (lasciando il collo un po’ piu’ lungo per poterlo incollare bene e braccia e incollate il tutto , se dovete fare delle semplici bamboline potete farle anche solo con la carta piegando all’inzio della gonna per farle stare in piedi, se utilizzate la bambola per fare da porta dolcetto o poesia dovete fare le braccia lunghe e orizzontali per poi avvolgerle intorno al cioccolato o pergamena, in questo caso un tronki!

Nel caso vedete che la bambolina cade, soprattutto se l’oggetto da portare e’ pesante o grande incollate su cartone di recupero la bambolina creata, piegando sempre all’inizio della gonna, e le parti per farla stare seduta, quindi gambe, braccia per avvolgere l’oggetto, se ancora non basta dietro potete mettere un triangolo creato con il cartone di recupero e incollato nella schiena della bambolina, in questo caso fara’ da appoggio (come l’appoggio dietro le cornici per capire meglio)

DAVVERO MOLTO DIVERTENTE, CREATIVO E…DI RICICLO, CHE NE PENSATE?

Se volete vedere altri lavori per ricilare riviste li potete trovare

L’ALBERO DELLE LETTERE con tappi di bottiglia e riviste

ARTE BAMBINI (piccolini e grandi) COLLAGE RIVISTE RITAGLIO E INCOLLO riciclando

GIOCARE ALLO SCRITTORE-FUMETTISTA (riciclando riviste)

LA PIGNATTA PER COMPLEANNI E LA CARTAPESTA

GIOCHIAMO CON LE RIVISTA DELLE MAMME crea facce buffe

IL PUZZLE RICICLATO

Ciao a tutti, oggi velocissimo post piu’ che altro con un’idea da fare ora che inzia a farsi sentire la primavera!

 

Disegnamo un gufo poco ordinario, coloratissimo e soprattutto utilizzando dei fiori visto ora nei prati ne troviamo gia’ tanti! Io ho utilizzato dei fiori di un prato poco prima che venisse tagliato, cosi’ non ho nemmeno toccato la natura 🙂

Non vi sto a dire come ho fatto perche’ e’ veramente veloce e semplicissimo, infatti con poca carta, pennarelli e fiori freschi potete creare la vostra versione super personalizzata, perfetta anche da attaccare alle finestre, oltre tutto con il sole che batte i fiori non si rovinano, diventano secchi e quindi potete lasciarli appesi per un po’ di tempo 🙂 Per incollare i fiori, nel mio caso le margherite io ho utilizzato la vinavil, unica accortezza lasciarli un attimo attaccati, altrimenti utilizzate colla a caldo se volete essere super veloci!!!

 

Per incollare alla finestra io ho usato lo scotch per la prova ma vi consiglio la pritt, io la uso spesso, poco olio di gomito per pulire le finestre ma ne vale la pena, le decorazioni infatti restano ben incollate e senza i segni del nastro adesivo!!!!

20180405_223015-1024x768.jpg

CIAo a tutti, chi ci segue da tempo avrà visto diversi biglietti, poesie o lavoretti per la festa della mamma, oggi ve ne voglio proprio fare vedere uno davvero semplice, adatto anche ai piu piccoli da fare in piena autonomia

Materiali necessari

cartoncino ondulato

Scovolini

Fogli colorati

Colla

Forbici

occhietti

qualche piccola forma in feltro (facoltativo)

Come si fa:

materiali

Prendi un cartoncino ondulato, con un foglio colorato dai la forma di un vaso (come vedete non serve essere precisissimi) per fare il vaso piu’ simpatico attacca degli occhietti colorati e disegna la bocca con un bel sorriso, attaccala al cartoncino ricordandoti di inserire al centro uno scovolino verde piegato a meta’ (per fare gli steli) Per la corolla del fiore arrotola 2 scovolini colorati e attaccali con la colla

Con un quadrato di carta (o un post it) scrivi una dedica (se volete qualche idea per le poesie potete trovare diverse cose sotto questa categoria

FESTA DELLA MAMMA LAVORETTI

A questo punto il lavoro e’ finito, per renderlo piu’ carino potete attaccare qualche adesivo o formina (carina l’idea di usare delle fustelle con i cuoricini ad esempio

Ciao a tutti, voglio aggiungere questo post sulla pixel art perche’ come vi dicevo nel mio vecchio blog mi piace molto creare nuove figure e anche perche’ esistono tantissimi modi per crearla oltre a quelli cartacei che ben conosciamo!!!! A questo proposito vi lascio per chi non lo ha ancora visto a questo primo post dove spiegavo un po’ la pixel art e al secondo dove potete scaricare i fogli per crearla, ho appena portato tutti gli articoli del vecchio blog nel nuovo sito e spero che sia ugualmente comodo per voi cercarli, al limite trovate la categoria cornicette e pixel art appunto dove potete trovare delle schede già pronte e con i codici ma come detto sopra qui trovate il primissimo post

PIXEL ART – CODING l’albero di Natale

qui sotto invece troverete delle griglie, ottime anche per la battaglia navale…

PIXEL ART FOGLI PER CREARLA (2 MISURE DA STAMPARE, PERFETTI ANCHE PER BATTAGLIA NAVALE)

Ma torniamo a parlare di altri modi per creare pixel art

Un modo molto divertente e sicuramente da provare e’ quello di utilizzare dei quadratini, per questo potete usare dei fogli bianchi ma qui i bambini dovranno essere piu’ grandi, volendo fare invece un disegno per la finestra ad esempio potete utilizzare dei post-it, piu’ avanti vi faro’ vedere una mia versione. Ma esistono anche dei simpatici libretti, al costo di poco piu’ di 3 euro che vi danno gia’ i disegni e i quadratini gia’ pronti da incollare, per creare qualcosa di diverso poi potete sempre replicare le figure su carta! Il primo che ho trovato e’ questo con le figure degli animali

lo potete trovare qui    libretto al costo di 3,82 euro

Un altro modo di fare pixel art e’ quella dei fantastici chiodini, chi non ci ha mai giocato? Con questo gioco fatto appositamente per creare ombre di colori possiamo creare il viso di una tigre

lo trovate su amazon a 17,59 euro, a questo link https://amzn.to/2EikwEg

a 6,50 invece la mini pixel art, sempre della quercetti e sempre chiodini la trovate qui https://amzn.to/2IquaXR

Album da colorare da dove facilmente potete ricavare dei codici lo trovate a soli 3,31 lo trovate qui https://amzn.to/2H9Grk7

Altro modo conosciuto e’ quello di utlizzare le famose beads, perline da stirare, io ne ho utilizzate molte per fare dei ciondoli per le collane e sono davvero molto divertenti, un set pronto per le emoticons come questo o dei minions come quello a fianco

lo trovate a soli euro 9,02 euro qui per le emoticons https://amzn.to/2Gz3PKH

a 17,37 qui per i minions MINIONS

Ovviamente potete trovare anche sole perline colorate, da stirare con i vostri disegni, ricordando di coprire sopra  con carta forno ma non dimenticando di comprare dei piccoli stampi dove posizionare le perline senza farle uscire, se sono molto piccole infatti diventa difficile tenerle poi ferme, ne trovate di ogni forma e dimensione anche se per iniziare vi consiglio uno di questi set che contengono già tutto il necessario, piu’ avanti mettero’ un post con uno dei ciondoli 🙂

Qui nel sito comunque troverete moltissime figure e altri modi per creare che sto di volta in volta sperimentando. Avete mai provato ad esempio a utilizzare delle spille da balia?

qui come fare CODING, PIXEL ART UN MODO CREATIVO

Se volete invece un vero e proprio laboratorio per iniziare vi consiglio di visitare il nostro negozio. Troverete cose a tema (halloween-natale) e molti altre favole classiche ed esistenti o completamente inventate un esempio qui sotto

 

IL LABORATORIO COMPLETO DI CAPPUCCETTO ROSSO, coding più pixel art 16 pagine totali

 

CODING, PIXEL ART, LABORATORIO LE RENNE DI BABBO NATALE, 15 PAGINE

 

Per altre figure prova a visitare il nostro negozio qui nel sito https://www.crearegiocando.it/negozio/

CHE DITE provate?