Ciao a tutti, un’altra mia passione (che molti di voi conosceranno già) è quella di creare animali, oggetti e biglietti con carta e cartoncino (anche con pezzetti da riciclare)

Ne ho fatti veramente tantissimi, il più delle volte associati a giochi, poesie o libri.

Qui un piccolo esempio

Oggi vi faccio vedere come realizzare un pappagallo in cartoncino partendo da piccoli ritagli da assemblare

VEDETE TUTTO QUEL CHE SERVE SOTTO

Per le ali ho fatto dei piccoli tagli e poi li ho piegati uno si e uno no) per il becco 3 d ho disegnato un triangolo su foglio piegato a metà e poi tagliato ed incollato

Ciao a tutti, velocemente vi lascio una nuova e divertente pixel art, oggi parlando di arazzi è venuta fuori quell’immagine per associarla ad un improbabile arazzo dipinto orizzontale 🙂

Come sappiamo per arazzo si intende uno speciale tessuto eseguito a mano con telai di alto o basso liccio e per mezzo di fili di lana e di seta colorata (anche oro e d’argento), Che costituisce una trama che a sua volta forma un disegno generalmente figurato e occupante tutta l’estensione dell’arazzo , è una delle prime forme d’arte dove lavoravano più figure (pittore che creava figura su cartone, tessitori) esistevano arazzi Dipinti, in jaquar e via dicendo.

Con questa piccola e improbabile versione però tutti possono capire ed imparare, unendo due dipinti balena infatti potremo ottenere un arazzo in miniatura

Un’altra cosa, come vedete sopra le prime 2 file sono bianche, questo per mettere il nome del piccolo artista in orizzontale (come da esempio)

Si scarica qui con codici orizzontali a colori e tabella vuota per realizzarlo:

Ciao a tutti, chi mi conosce sa che non amo particolarmente i lavori in pixel troppo elaborati (a parte le riproduzioni di quadri tipo questo

Il motivo è molto semplice, figure per bambini delle elementari sicuramente non possono essere come quelli per noi adulti,la maggior parte si potrebbe stufare, cosa diversa se messa a gioco o a storia (nel nostro negozio ne troverete per tutti i gusti, presto con novità) quindi come dicevo evito immagini troppo elaborate. Oggi ho voluto fare una piccola eccezione per farvi vedere un semplice paesaggio marino, tra l’altro non troppo complicato e con i codici in orizzontale. Se vi piace lo potete scaricare qui sotto. Vi assicuro che l’effetto su carta è straordinario

PER CREARLO LE MISURE SU FOGLIO QUADRETTATO SONO:

20 VERTICALE X 40 ORIZZONTALE

Si scarica qui

CIAO A TUTTI, voglio condividere con voi l’albero che avevo fatto tempo fa in pixel art, l’idea era quella di rendere omaggio ad una splendida opera, l’albero di Klimt. Ovviamente come sempre vi ricordo preferisco fare un sacco di lavoretti su qualsiasi pittore in modo che rimanga bene impresso. In questo caso ho creato l’albero con i codici. tempo fa e aspettavo a pubblicare per farne uno ancora più somigliante, ma poi non l’ ho fatto uguale perchè anche se possibile il lavoro sarebbe stato certosino.

Quindi per ora vi lascio questo e prossimamente magari ne metterò un’altra versione ma per più grandi e appassionati!

Per questo lavoro non ho creato la tabella perchè lo ho fatto realizzare su quaderno a quadretti.

MISURA 40 X 40

PER LA LUNGHEZZA VA BENISSIMO, PER LA LARGHEZZA se utilizzate i quaderni senza margini sara’ perfetto (vedi foto) se utilizzate l’altro dovete prendere MENO DI 10 QUADRETTI DA UN’ALTRA PAGINA, ATTACCARE IL RETRO CON IL NASTRO ADESIVO , si chiuderà a libretto ed utilizzarlo così e rimmarrà comunque in una pagina 🙂

I codici sono a colori in orizzontale per semplificare e le file sono in tutto 40

SI SCARICA QUI

Ciao a tutti, oggi vi faccio vedere un altro modo di fare pixel art, chi ha preso uno dei laboratori nello store, in particolare quello ” Befana” sicuramente la ha già provata, infatti un uccello era stato fatto in questo modo.

La scheda come vedete è numerata da 1 a 100, i codici sono con colore e numero del quadratino da colorare, semplice e veloce 🙂

Oltre a questo parleremo anche di qualche particolarità di questo insetto di cui tutti non sempre sono a conoscenza.

Bella anche l’idea di fare un piccolo lapbook, presto vi farò vedere una versione.

SI SCARICA QUIl

Ciao a tutti, molti di voi avranno sentito parlare di questa tecnica o possono aver visto dei disegni.

Oggi vi spiego cos’è e e dove trovare schede o libri da utilizzare, con questa tecnica infatti con pazienza certosina ma senza particolari abilità si riescono a creare dei veri e propri capolavori caratterizzati da cambi di colore ed ombre che creano dei dipinti suggestivi.

I primi libri sono di Thomas Pavitte, che ha cercato qualcosa di artistico che andasse verso la vecchia scuola (ora si fa tutto al pc) e quindi con motivi circolari (come si faceva con il compasso) ma permettendo di creare dei veri e propri capolavori Per creare ombre o toni diversi di colore ha realizzato partendo dal nero altri cerchi da dipingere a strisce ad esempio.

Nel 2010 ha creato Circle, un progetto personale che permetteva di inscenare uno dei suoi film preferiti utilizzando ben  2.423 cerchi

Lo stesso autore ha creato anche libri Dot to Dot e Spiroglyphics (di cui vi parlerò presto.

Qui il suo sito internet
http://thomasmakesstuff.com/

Per farvi vedere qualche libro lo potete trovare qui:

querkles animali qui:

ANIMALI

Querkles icons qui

QUERKLES ICONS

d

Dot to Dot, unire i puntini dello stesso autore qui

DOT TO DOT

Per iniziare e quindi avere qualcosa di gratuito possiamo trovarne alcuni che vi mostrerò qui sotto:

QUI DA SCARICARE UN PAIO DI OPERE

Sono sempre di Thomas Pavitte e le ho trovate qui
http://www.querkles.net/free-querkles

e qui
https://blog.whsmith.co.uk/querkles-free-mystery-pattern-download/

Altra immagine qui

fonte

per i piu’ piccoli un mandala

fonte

e per iniziare con qualcosa di facile 

fonte


https://www.crearegiocando.it/prodotto/il-laboratorio-completo-di-pinocchio-coding-pixel-art-22-pagine-copia/

Ciao a tutti nuova filastrocca per il giro d’Italia, tante persone accorse per festeggiare ed acclamare i bravissimi ciclisti. Bel momento di allegria e condivisione. Sono stati fatti tanti lavori e manifesti, rigorosamente ROSA, sotto qualche scatto di quel che è stato fatto nella provincia Bellunese (Veneto) ma qui una filastrocca per i piccoli tifosi del Giro 🙂

SI SCARICA QUI

Qui come detto sopra alcuni scatti che sono stati fatti nel Bellunese 🙂

CIAO A TUTTI, vi lascio una breve filastrocca sul perdere gli oggetti, specialità in cui bambini ed adulti van di pari passo 🙂

Questa volta è stato smarrito un orso e fa presente di ricordasi di prendersi cura dei propri oggetti.

Al posto della scritta “tra i giocattoli del cugino” per chi ha fratelli più piccoli puo’ mettere la scritta “del fratellino”, io la ho fatta un pò per tutti e quindi ho usato appunto l’altra scritta.

Si scarica qui: