Ciao a tutti, molti ogni anno si chiedono le origini di questa festa che sta prendendo sempre più piede anche da noi, anche se al primo posto ci sono certamente gli Stati Uniti, unici per il loro modo di decorare ogni casa per questa divertente festa, portata dagli emigranti irlandesi intorno alla metà del’800. Oggi vi scrivo quel che ho trovato nel libro “Feste e tradizioni del mondo” di C. Randa (sotto link al libro)

Ho lasciato nello stampabile che trovate sotto al testo una scritta da colorare per il titolo del quaderno e il testo da dettare.

Le origini di Halloween vanno ricercate in Europa e più precisamente nelle isole Britanniche dove vivevano i Celti, antenati degli irlandesi. Essi facevano una grande festa per ogni cambio di stagione e la più importante dell’anno si svolgeva intorno all’attuale 31 ottobre. Era l’inizio del nuovo anno celtico, chiamato “Samain” e segnava la fine della stagione calda e l’entrata nella stagione fredda. La notte di Samain, i Celti spegnevano tutti i fuochi e si riunivano sulla sommità di una collina. Là, i druidi, cioè i sacerdoti di quel popolo accendevano un nuovo fuoco sacro. I Celti credevano che questo momento di passaggio tra le due stagioni fosse carico di magia e temevano che potesse rappresentare anche un momento di connessione con il mondo dei morti, che avevano già vissuto il passaggio. Per allontanare gli spiriti dalla terra si travestivano da fantasmi, vampiri, lupi ecc e la festa si trasformava così in una grande festa mascherata collettiva a cui partecipavano anche i bambini. Con il passare dei secoli svanì la paura di essere posseduti dagli spiriti e rimase l’abitudine di continuare a travestirsi.

Per scaricare TESTO E scritta DA COLORARE qui:

Per il libro si acquista qui

https://amzn.to/37EP8SG

CIAO A TUTTI, ho preparato un breve video che potete far vedere ai bambini e poi uno stampabile dove troverete la mia versione della parola autunno, le lettere per creare la vostra parola 0 copiare la mia.

Bella idea creare poi ognuno la propria scritta personale con il nome

Video qui, sotto invece trovate lo stampabile gratuito

Ciao a tutti, nuovo video e nuovo gioco, perfetto per la classe quinta primaria ma anche chi vuole iniziare prima a scoprire questi numeri.

Per iscrivervi al canale potete invece cliccare l’icona a sinistra e successivamente ISCRIVITI

Come vedete nel video ho realizzato un gioco, dove ho anche spiegato le regole, in modo riassuntivo visto molto semplici le scrivo qui sotto.

Le potete scaricare subito dopo la spiegazione.

Solitario: AVETE 15 TIRI DI DADI (O QUANTI NE DECIDETE PRIMA DI INIZIARE) PER RIUSCIRE A COLORARE TUTTO IL GIOCO

Due o più persone: Lanciate i dadi con i numeri positivi e negativi (se ne avete di colore diverso anche meglio) prendete un pastello per giocatore. Chi colora più caselle è il vincitore

Si scarica qui

Ciao a tutti, oggi vi faccio vedere i maialini che ha realizzato la nostra amica Flavia di Fano da regalare ai bambini.

Per replicarlo vi serviranno

-bottiglie di plastica da 1,5 lt o 2 lt

-colla a caldo

-gomma crepla brillantini rosa o cartoncino

-tappi rosa

-scivolano rosa (per la coda)

-occhietti mobili normali o rosa

-indelebile nero

Come si fa: dividete in 2 la bottiglia e incastrate una parte con l’altra in modo che possa essere aperta per inserire piccoli giochini oppure dei soldini come ha pensato di fare Flavia, un salvadanaio (i soldi possono essere inseriti aprendo il tappo che fa da naso oppure come ha fatto lei un piccolo taglio con il taglierino sopra )

Con l’indelebile nero facciamo le narici del maialino sul tappo rosa per il musetto, richudiamolo sulla bottiglia, incolliamo (colla a caldo) occhi, naso, orecchie e coda, con i tappi creiamo le zampette.

Flavia ha aggiunto anche un messaggio di auguri

Il salvadanaio bello e ricicloso è pronto

Re magi, pixel art semplice, scheda 15 x 15, codici a colori.

Si scarica SOTTO L’IMMAGINE

Ciao a tutti, nuova e splendida decorazione per Albero di Natale o semplicemente per la classe. Vi lascio il video per capire meglio i passaggi.

Dopo aver fatto la prima vedrete che sarà tutto più semplice e automatico.

Tutto ciò che vi servità è carta, bianca, decorata, colorata o glitterata. Una bella idea può essere anche utilizzare la carta che i bambini avranno preparato con degli altri lavoretti, qui sotto un paio di esempi

PITTURARE CON IL CAFFE’ SOFFIATO

LA CARTA “SFUMATA” CON FIALE VUOTE DI SOLUZIONE FISIOLOGICA

tik tok

Vi lascio velocemente un pupazzo di neve in pixel art semplice. Misura 15 x 15 e si scarica qui

Ciao a tutti, nuovo albero in pixel art, come sapete non amo molto inserire immagini con schede superiori a 20 x 20, questo perché non è necessario ai fini del coding e soprattutto perché i Bambini potrebbero stancarsi. Detto questo come avete visto ho creato le schede poster sia perché si dividono in molte immagini e quindi sono poco stancanti e anche x un fatto artistico di grande livello. Questo albero ho deciso di farlo 25 x 25, per farlo su una pagina di quaderno e quindi sempre per un fatto artistico. I codici li trovate qui sotto, senza scheda perché come detto è per quaderno.

Questo è con i codici a colori , se lo volete a battaglia navale vi lascio a questo

PIXEL ART – CODING l’albero di Natale

A presto