Ciao a tutti, ribadisco ancora una volta che solitamente faccio le schede piccole perchè permettono di creare immagini in pixel art belle, facilmente replicabili anche dai più piccoli, quando voglio fare qualcosa di molto bello allora provo a creare delle mini schede che si attaccano in una sorta di puzzle che è veramente d”impatto e bellissimo per i bambini.

Detto questo ogni tanto mi diverto anche io a creare immagini più grandi, un pò su richìesta e un pò per passione.

Oggi vi presento quest’immagine, come sempre ho preparato una scheda 30 x 30 da scaricare insieme ai codici, in questo caso a colori.

Si scarica qui

Per i poster invece potete trovare pochi esempi qui sotto

Re magi, pixel art semplice, scheda 15 x 15, codici a colori.

Si scarica SOTTO L’IMMAGINE

 

fec130b2419e696569b7cf1d3808c10d.jpg

Ciao a tutti, manca poco al Natale ma possiamo ancora fare qualche bel lavoretto a tema Natalizio, questa volta lo scarpone di Babbo Natale!

come avete visto qui

PIXEL ART – CODING l’albero di Natale

consiglio di mettere sopra in orizzontale i numeri e in verticale le lettere cosi’ da creare una sorta di battaglia navale per riempire gli spazi, perfetto su carta di quaderno da 1 cm ma potete replicarlo anche nei quadratini piccoli

Come avrete notato per questo tipo di arte non amo fare sfondi colorati, questo perche’ i bimbi potrebbero stufarsi, cosi’ invece cercheranno di capire subito che tipo di immagine e’ e in minor tempo, quindi saranno piu’ coinvolti

Anche questa volta ho preferito fare in grande le lettere e senza scrivere che e’ uno scarpone, cosi’ da fare una sopresa 🙂

PER SCARICARE I CODICI

scarpone

 

 

 

Parliamo di Pixel Art, chi non la conosce? Ormai viene proposta ovunque….qui sotto trovete i codici per formare l’albero di Natale qui sopra, ma parliamo un attimo di Pixel…

Un pixel nella grafica di ogni pc  indica ciascuno dei punti che compongono un’immagine intera, sia su un dispositivo di visualizzazione che nella memoria di un pc. per dirlo in poche parole il pixel è l’elemento più piccolo che costituisce un’immagine caratterizzato da posizione e  intensita’ di colore. I punti sono cosi’ piccoli e anche numerosi da non essere distinguibili ad occhio nudo ,ma appaiono in un’unica immagine quando vengono stampati su carta o visualizzati su un monitor. 

Anche se solitamente vengono detti punti  molti pensano che i pixel siano piccoli quadrati, e questo è generalmente vero per i pixel sui monitor dei computer.

Non so ad esempio chi abbia la vecchi playstation 1, li in molte delle immagini capita di vedere ad esempio il prato formato da diversi quadratini che in lontananza formano un normale prato ma avvicinandoci (non in ogni gioco) puo’ capitare di vedere i quadratini di diverse tonalita’ di verde dal chiaro allo scuro.

Detto questo non soffermandoci oltre su questi aspetti come potete immaginare possiamo creare con la carta ed i pennarelli la nostra pixel art!!!!! Vi lascio un albero di Natale dove seguendo i codici come in una normale battaglia navale vedrete comparire l’immagine 🙂 Ovviamente va detto ai bambini di numerare ogni quadratino del quaderno in verticale e mettere le lettere in orizzontale senza dire cosa comparira’ come nel mio esempio sopra, poi per per riempire i quadratini potete dare questa legenda

Mi sono accorta di aver dimenticato il 5 g tra i viola, mi scuso e aggiungetelo voi alla scheda una volta che la avete scaricata, grazie

CODICE PIXEL ART ALBERO

si scarica qui codici per albero

VISTO SIAMO NEL PERIODO DEL NATALE HO PENSATO FOSSE INTERESSANTE FAR SCOPRIRE DI PIU’ SUGLI ALBERI CHE VENGONO USATI quindi….

In genere per l’albero di Natale in Italia si usa un abete rosso; mentre nell’Europa Centrale come anche  nei Paesi nordici è comune  l’uso di abeti e più raramente si usano pini o altri sempreverdi, alcuni usano anche la Magnolia grandiflora.

in base alle diverse tradizioni possiamo dire che l’Albero di Natale viene allestito dal giorno 6 al giorno 8 dicembre dalla maggior parte della popolazione.

Non mi soffermo sulle decorazioni che si sono fatte negli anni sempre piu’ differenti ed esigenti, passando dalla classica pallina a quadrati, sfere, foto, lavoretti, cuoricini e moooolto altro

Torniamo invece agli alberi, possiamo dire di avere diversi tipi di ABETE E PINO

L’abete cresce nelle montagne, mentre il pino cresce sia al mare (marittimo) che verso le montagne.

La differenza principale tra queste due è che gli aghi che nell’ abete sono disposti individualmente sui rami e sono molto corti, mentre quelli del pino sono raggruppati a coppie o ciuffetti e sono piu’ lunghi. 

Un altra differenza e’ data dalle splendide e amatissime (da tutti i creativi) pigne

Nell’abete sono generalmente di forma piu’ allungata, mentre nel pino hanno la classica forma piu’ legnosa e tondeggiante. Sotto alcuni esempi

pine-2988599_960_720.jpg

pine-cones-2736677_960_720

Ora detto e spigato questo oltre alla bella cosa di manipolare diversi tipi di pigne (non mi soffermo sulla altre differeze tra pini con altri pini e stessa cosa per gli abeti perche’ oltre a diventare troppo lungo non sono certo espertissima in materia e diventerebbe difficile anche per noi aduti) la mia idea e’ questa con questa filastrocca far disegnare un ramo di pino secondo la spiegazione appena data

pini

si scarica qui pini

Stessa cosa per la versione inglese dove invece dovranno (quel che ho pensato io ma libera scelta) disegnare un ramo di Pino o Abete addobbato con le palline di Natale

si scarica qui christmas tree song

Christmas tree song.jpg

 

 

25323667_10213098558091526_1500075719_n.jpg

Ciao a tutti, parliamo ancora di decori naturalmente fatti con la carta che come sapete e’ una delle parti integranti delle nostre creazioni!

La maga goccia e’ davvero semplicissima da realizzare e si puo’ personalizzare in mille modi originali, io per farvela vedere ho deciso lasciarla bianca ma ripeto ci sono infiniti modi per decorarla o personalizzarla.

Tutto cio’ che servira’ per questo progetto e’:

un foglio bianco per stampante formato a4

Colla

forbici

PROCEDIMENTO:

per capire meglio il tutto vi lascio al video sotto ma in pratica dovrete tagliare dal foglio un quadrato dove farete dei tagli , il foglio poi va aperto e prendendo i lembi delle 2 parti unirli prima davanti e poi dietro, come colla io ho preferito la vinilica alla classica stick perche’ mi da l’idea di tenere meglio visto poi i decori andranno attaccatti e sicuramente verranno toccati piu’ volte.

come vi dicevo una buona idea da fare con i bambini e’ ad esempio usare carta disegnata  o colorata da loro, oppure dove avete fatto qualche lavoro di arte qui sotto un paio di esempi

PITTURARE CON IL CAFFE’ SOFFIATO

in questo caso la carta diventera’ come invecchiata, un bellissimo effetto

LA CARTA “SFUMATA” CON FIALE VUOTE DI SOLUZIONE FISIOLOGICA

qui invece sfumature arcobaleno

altro modo molto semplice come vi facciamo vedere a fine video incollare degli strass o brillantini o ancora stikers

facilissima e molto di effetto, visto appunto rimane abbastanza grande, perfetta per dare un tocco di Natale dove volete

altra bella idea fare un fiocco di Natale gigante come vi ho fatto vedere qui con i post it

IL FIOCCO DI NEVE ELEGANTE, D’EFFETTO … CON 6 POST-IT (CON VIDEO)

 

Ciao a tutti, non so se abbiate gia’ scaricato l’ omino pan di zenzero da colorare, lo trovate qui L’OMINO PAN DI ZENZERO DA COLORARE

questo sopra e’ l’abero di Natale del suo villaggio 🙂 in questi giorni anzi vi faro’ vedere come fare un simpatico biglietto Natalizio proprio con questo personaggio e altri suoi accessori

Per ora vi lascio al puzzle un po’ strano, da tagliare sulle linee e ricomporre, consiglio come sempre di incollarlo in cartone di recupero per poi poterlo fare piu’ e piu’ volte!

Se invece lo volete utilizzare per una specie di villaggio Natalizio bastera’colorare, tagliare ed attaccare omino e albero (che sara’ stato oltre che colorato ricomposto e incollato su di un altro foglio) Bella sia come decorazione da finestra che ad un semplice muro bianco

Buon divertimento!

Mi hanno avvisato di problemi a scaricare l’immagine quindi la lascio direttamente in pdf come faccio di solito anche questa volta, albero bianco e nero puzzle si scarica qui sotto

albero pan di zenzero

Ciao a tutti, non faccio mai post parlando di questo o quel gioco in paticolare, piuttosto vi faccio vedere quel che gia’ ho anche se a dire la verita’ di post ne ho fatti ancora pochissimi (li trovate comunque sotto la categoria giochi da acquistare) ma visto Natale si sta avvicinando ho pensato di farvi vedere dei giochi matematici che conosco, che ho trovato a buoni prezzi e che partono dal conosciutissimo cubo di Rubick che rientra nella categoria. Come sapete amo moltissimo creare giochi fai da te, partendo dalla carta, infatti piu’ che altro il blog lo ho aperto proprio per condividere idee con voi, ma come ho detto altre volte mi piace anche acquistare giochi o conoscerne di nuovi, quindi vi faro’ vedere qui sotto quelli che conosco e anzi ne mettero’ anche fatti da me da stampare 🙂

1 CUBO DI RUBICK

 

non poteva essere che lui, come gia’ sapete dovremo riuscire a combinare i colori al posto giusto, qualche altra piccola nozione e’

  • Il rompicapo più famoso del mondo, inventato nel 1974 da un professore di architettura ungherese
  • Il giocattolo più venduto della storia 
  • Oltre 43 miliardi di miliardi di combinazioni possibili….per l’esattezza 43 252 003 274 489 856 000 ….tu riesci a trovare quella giusta?
  • 4,59 secondi: questo il record del mondo per la risoluzione più rapida del rompicapo

SI PUO’ ACQUISTARE A 8,98 QUI CUBO DI RUBICK DA 3

MENTRE A 2,

VERSIONE SEMPLIFICATA A PARTIRE DAI 12 MESI PIU’ A 5,99 QUI CUBO 2X261v04 + PqxIL._SL1000_

 

2 SUDOKUBE e’ una verisione del sudoki molto particolare, adatta ovviamente a bimbi piu’ grandi ma anche adulti

818Of5N1I5L._SL1500_.jpg

SI ACQUISTA A EURO 22,42 CON PENNA QUI SUDOKUBE

3 Per chi e’ alle prime armi ma anche per chi vuole imparare bene le tabelline, IN LEGNO CON NUMERI ROTANTI

61olgOiX5UL._SL1000_.jpg

si acquista qui a 10,48 qui GIOCO DELLE TABELLINE IN LEGNO

4 PER I PIU’ PICCOLI, MA SEMPRE DIVERTENTE SE GIOCATO MAGARI A LIVELLO SFIDA, KUBUS CONSISTE NEL REPLICARE LE I,MMAGINI NELLE SCHEDE CON I 4 CUBI

61Kh9QcOeyL._SL1000_.jpg

SI ACQUISTA QUI A 12,84 KUBUS

5 DAI 5 ANNI IN SU INVECE PER IL LIBRO TANGRAM CHE SI PRESENTA COSI’ Paolino, il protagonista delle storie, va in vacanza dai nonni e conosce tanti animali. Questi stessi animali vengono rappresentati con i pezzi del tangram e i bambini, utilizzando la base magnetica alla fine del libro e le varie parti del tangram fornite a parte, magnetiche anch’esse, potranno divertirsi a ricostruire i diversi soggetti. Un ottimo strumento per esercitare lo sviluppo del pensiero logico.

61zNQ7C-QnL._SX361_BO1,204,203,200_51BYDxHz-VL

COSTA 8,42 CON COPERTINA RIGIDA E LO TROVATE QUI TANGRAM

per chi vuole replicarlo con del semplice cartoncino vi lascio invece il mio da stampare qui MARTIN GARDNER giochi matematici IL TANGRAM

altri giochi li trovate sempre all’interno del blog, un altro esempio qui MARTIN GARDNER e il ROMPICAPO DEI PENTAMINI

IL GIOCO DEI CONIGLI MARTIN GARDNER con problema da risolvere magicamente

o qui

GIOCO MATEMATICO (MATE…MAGICA)

CONTINUANO LE FILASTROCCHE NELLA MIA PAGINA FACEBOOK, ANCHE SE ULTIMAMENTE NE HO MESSE UN PO’ MENO MA HO DECISO COMUNQUE DI METTERE LA CATEGORIA INVERNALE COSI’ DA INSERIRE QUI ANCHE LE PROSSIME CHE POSTERO’, PER ORA VI LASCIO CON QUESTE DUE, UNA PER CAPODANNO DI GIANNI RODARI E UNA DEL GELO, SEMPRE SUA, A PRESTO!

fireworks-879461_960_720.jpg

ice-cave-16574_960_720.jpg

conteggi.jpg

ciao a tutti, gioco educativo e allo stesso tempo divertente, ne ho realizzate 2 versioni, una gia’ colorata e una in bianco e nero, vanno benissimo anche da attaccare sul quaderno oppure li potete usare per addobbare i vostri biglietti natalizi (per questo non ho scritto direttamente nel tronco) ma ora vi spiego meglio i 3 tipi di gioco per cui possono essere utlizzati

La scheda la potete stampare qui

abeti addizione.pdf colorati

da-colorare abeti

e come vi dicevo sopra ha molteplici giochi

1 scrivete nel tronco o un numero o addizione, sottrazione, ma anche moltiplicazione

il bimbo dovra’ fare dei fori con una bucatrice con il numero giusto o con il risultato

 

2scrivete anche qui un’operazione matematica

il bimbo dovra’ attaccare tante palline di Natale quante ne ottiene facendo la somma, moltiplicazione ecc.

Le palline della giusta dimensione le potete fare voi utilizzando una bucatrice su avanzi di cartoncino colorato oppure ne esisono anche in commercio di adesive, oppure mettendo stelline o quel che avete, vanno benissimo anche pezzetti di cartoncino bianco

3 questa volta ho pensato di lasciare il tronco senza scritte cosi’ da utilizzare gli alberelli per i biglietti Natalizi, questa volta i piu’ piccoli dovranno tirare il dado e bucare o incollare le palline giuste, mentre i piu’ grandi dovranno fare un’addizione tra 2 lanci o 2 dadi e come sopra attaccare o bucare con il risultato esatto

A presto!!!!!