CIAO A TUTTI, COME SEMPRE DICO CARTA E CARTONE NON MANCANO MAI per creare sempre qualcosa di unico e piacevole visivamente.

Queste piccole api sono un perfetto lavoretto ma anche da utilizzare come copertina per un biglietto artistico. Cerco sempre un sistema per effettuare pieghe su carta molto semplici e a misura di bimbo e anche queste sono fattibilissime una volta capito come piegare, anche perchè non serve una gran precisione.

Per materiali carta, cartone, acquerelli, forbici e colla

e per il procedimento vi lascio al video, certamente più diretto che qualsiasi parola. Come sempre vi ricordo che potete iscrivervi al canale anche semplicemente scorrendo il mouse sulla parte sinistra in alto di questo video, per attivare le notifiche invece dovrete entrare nel canale e attivare la campanella.

A presto

Ciao a tutti, effettivamente come periodo la pannocchia non ci azzecca molto ma è un bel lavoretto veramente!

Tutto ciò che vi servirà

-fogli bianchi

-acquerelli

-matita

colla

come si fa:

Per prima cosa bisogna disegnare una pannocchia, SUCCESSIVAMENTE COLORARLA CON DIVERSI TONI DEL GIALLO, ARANCIO, MARRONCINO,. ORO se lo avete, bella anche l’idea di creare diverse sfumature con il bianco e il nero (ovviamente per rendere i colori più chiari o scuri) io ho anche utilizzato la carta oro dei cioccolatini, riciclando.

Come vedete non serve la precisione, anzi si creeranno diverse sfumature davvero belle.

Sopra per le foglie io ho colorato da una parte con il verde e dietro il viola, li ho girati su se stessi e incollati 🙂

Davvero un effetto simpatico e divertente

A presto

 

 

 

Ciao a tutti, è da qualche tempo che non parliamo di arte per bambini, intesa come pittori famosi soprattutto, l’ultima cosa che vi ho fatto vedere è stato il laboratorio di Picasso qui PICASSO IL LABORATORIO

ma è quasi pronto quello di Van Gogh e nel frattempo vi lascio una piccola filastrocca su Giotto, il lavoretto consiste nel colorare nelle diverse tonalità di arancio la sua veste e il copricapo e poi su un foglio nuovo provare a fare il suo ritratto. Come vedete non serve sia molto somigliante alla realtà anche perchè non abbiamo molte fonti di quell’epoca. Quindi proviamo a fare un simil ritratto o caricatura che sia soffemandoci molto sulle sfumature da dare al suo abito, quindi alle “famose” ombre che sono difficili per tanti.

Vi assicuro che sarà un bel lavoro ma soprattutto i bambini collegheranno Giotto ai dipinti Sacri e molto datati

si scarica qui, come sempre vi si apre una tabella, sotto trovate il link per salvarla direttamente su telefono, pc, tablet in formato pdf

GIOTTOOOOOOO

CIAO A TUTTI, chi segue la nostra pagina su facebook avrà visto che qualche giorno fa ho pubblicato un quadro molto conosciuto di un altrettanto conosciuto pittore, Vincent Willem van Gogh, il quadro in questione e’ LA NOTTE STELLATA, oserei dire tra i piu’ conosciuti in assoluto. Per questo quadro ho diversi lavoretti da proporre che vi faro’ vedere, per ora vi lascio questo e un altro dipinto (i 15 girasoli) da colorare, per scaricare il file in pdf trovate la scritta aa fianco di ogni quadro. A presto

ATTENZIONE PER SCARICARE VI SI APRIRA’ LA PAGINA CON UNA TABELLA, IL LINK SI TROVA APPENA SOTTO CON LO STESSO NOME

 si scarica qui la notte stellata

 

  Si scarica qui vaso con 15 girasoli

arbre-rouge-en-soiree-54c4b2fa.jpg

Ciao a tutti, in questi giorni sto preparando diverse lavoretti a tema pittori, sia per dei laboratori che voglio fare ma anche per far riconoscere i pittori per le principali opere che hanno fatto…… non per questo pero’ bisogna ricordare dei grandi quali ad esempio Mondrian solo per le classiche griglie (che qui nel blog abbiamo visto in diverse salse) .

Proprio per questo il lavoretto di oggi e’ ricreare a misura di bambino la sua opera l’Albero Rosso, restando fedeli alla sua idea di colori primari!

L’albero rosso è un quadro dipinto nel 1908-1909 da Mondrian. È una rappresentazione artistica di un albero in cui l’artista  si preoccupa solo della sua “forma” infatti possiamo tutti vedere che e’ un albero, quindi come nella realta’ ma rimane comuque insolito, sia per l’uso dei colori, sia per il fatto che e’ distorto.

Per il lavoretto che vedete qui sotto i bimbi dovranno riuscire ad allungare i rami e poi dipingere alla sua maniera, quindi utilizzando i soli colori primari, prevalentemente blu per lo sfondo e rosso per l’albero ma bella l’idea di creare delle particolari mescolanze di colori.

si scarica qui

L’albero rosso Mondrian

 

Ciao a tutti, lo conoscete James Rizzi? Io adoro letteralmente le sue opere, credo proprio che il suo stile pop (ma anche cubismo) sia quello che preferisco in assoluto.

Oggi proviamo a copiare con la sua immaginazione e creiamo cosi’ i nostri palazzi

James Rizzi nasce a Brooklyn nel 1950, segue alle Belli Arti pittura, incisione e scultura, ma capisce che dovra’ seguire solo una di queste, prendendo buoni voti dai suoi insegnanti per un progetto  decide di svilupparlo.

Rizzi è famoso per la grafica 3 d e soprattutto per le grandi stampe di paesaggi e palazzi pieni di figure, oggetti, forme, persone (la cosa bella e’ che sono disegnate in modo allegro, e colorato). Questo suo modo di raffigurare  è diventato ben presto inconfondibile a livello internazionale.

Come vedete nelle foto di edifici sopra i dettagli sono veramente allegri e colorati, ripeto non so voi ma io adoro davvero!!!!!

Bellissimo lavoretto per bambini e’ quello di imitare il suo stile,come vedete sotto 😀 davvero divertente, insomma consiglio di provare e se vi piace continuate a seguirci, presto un gioco dedicato proprio a questo stile, a presto