Ciao a tutti,  nel gruppo facebook collegato alla mia pagina ho  postato una foto con delle prove che stavo facendo su questo tipo di pittura (se volete iscrivervi il link e’ questo LAVORETTI SUPER ) pero’ ho aspettato prima di mettere questo post perche’ volevo vedere i tempi di asciugatura e soprattutto se poteva essere utilizzato per il lavoro che avevo in mente!

Pitturare con lo zucchero piu’ che una cosa tecnica  diventa un lavoretto davvero divertente per i bambini, puo’ essere fatto semplicemente miscelando 1 cucchiaio di zucchero a 1 di acqua bollente, mescolando bene per facilitare lo scioglimento oppure potete fare come ho fatto io, molto piu’ semplice ecco quel che serve:

-zucchero liquido q.b.

-fogli di carta semplice

-acquerelli o colori alimentari (per i piu’ piccoli)

-pastelli ad olio

come si fa:

Per prima cosa decidete il disegno che volete fare, io avevo intenzione di fare degli alberi un  po’ particolari, con qualche sfumatura di colore e ho usato un semplice goniometro, disegnate con i pastelli ad olio, questo per non far uscire poi il colore dalle righe (anche se devo dire che ho provato senza fare il contorno sotto, come vedete per il tronco ed e’ riuscito bene lo stesso) . Una volta finito di disegnare dovrete passare un’abbondante dose di zucchero liquido solo all’interno del vostro disegno,

Ecco siamo arrivati a quel che c’e’ di divertente, con un altro pennello scegliete il colore, passatelo bene nell’acqua e poi nel colore scelto (per farlo bene diluito) e poi sul disegno dovrete appoggiare la punta, come vedrete il colore si espande da solo grazie allo strato di zucchero presente, sembrando quasi una magia, ci saranno dei punti dove vedreti si espande meglio e altri meno ma e’ comunque molto bello!!!!!!

Per la variante con i coloranti alimentari (che mi e’ stata suggerita da una mia amica nel gruppo) bastera’ sciogliere in acqua i coloranti sia in polvere che liquidi o gel e poi lasciare i bambini sperimentare, anche con le dita, in questo caso non fate i contorni con il pastello ad olio, unica cosa poi dovranno lavare le manine troppo appiccicose, ma anche se ci scappa una manina in bocca ci puo’ stare 😀

Ora la parte piu’ noiosa, dobbiamo far asciugare il disegno e ci vuole veramente parecchio all’aria, altrimenti aiutatevi con i caloriferi!

Una volta che il disegno sembrera’ abbastanza asciutto tagliatelo, come vedete rimane molto molto lucido, con una patina appiccicosa, per questo avevo pensato di usarlo come decoro per le finestre, cosi’ da catturare la luce e creare effetti ancora piu’ belli e devo dire che il risulatato mi piace davvero tanto!!!!!

Per me il lavoretto merita di essere fatto cosi’ da variare le solite tecniche e anche per insegnare ai bambini a dosare il colore. Ovviamente non credo sia una cosa da fare a primavera quando arriveranno le formiche :)))) Pero’ vi faro sicuramente sapere nella mia pagina facebook come reggeranno i lavori 🙂

A presto e come sempre se decidete di fare il lavoro attendiamo le vostre foto!!!!!

20170219_131813.jpg

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un modo davvero simpatico di disegnare, premetto che ho usato questo metodo non solo come disegno ma anche per fare dei biglietti fai da te (facciata davanti o usandolo intero) poi se trovo una foto vi faro’ vedere.

Bello anche come scienze visto potete spiegare il perche’ l’acqua non colora dove c’e’ olio

materiali necessari:

-PASTELLI AD OLIO

-ACQUERELLI

-FOGLI e cartoncino

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa dovete prendere il pastello ad olio, se usate carta bianca lo dovete prendere BIANCO, carta o cartoncino giallo va benissimo il bianco o giallo e cosi’ con gli altri colori, anche se per me l’effetto migliore e’ sempre il bianco (su foglio bianco e su foglio giallo)

La carta che vedete in foto e’ quella da fotocopia normale ma se usate il cartoncino assorbira’ meglio l’acqua e si vedranno meglio anche i disegni.

Disegnate ora nel foglio quel che volete, scritte, disegni, premendo un po’ mentre disegnate, come vedete i disegni non si vedranno (visto appunto pastello ad olio bianco e carta bianca) se non controluce.

Prendete ora gli acquerelli, mi raccomando molto diluiti altrimenti si vede meno e passateli nella carta bello fare delle strisce di diversi colori….ora come per magia vedrete comparire il disegno 😀

Ai bambini chiaramente piace molto scoprire il disegno ma anche farne 😀

buon divertimento!

 

 

Ciao a tutti oggi vi faccio vedere un’Altro tipo di pittura che ai bimbi piace molto.. e cioè PITTURARE con il caffè soffiato 😀

Molto tempo fa avevo visto su una rivista un colore soffiato tempera o acquerello non ricordo ma non mi sembrava molto buona come cosa soprattutto da fare con bimbi piccoli e quindi ho pensato di provare a farlo con il caffè visto lo avevo già usato in passato per invecchiare la carta e è stato un successone 😀

Tutto ciò che vi servirà lo trovate qui sopra e cioè

Caffè

Fogli bianchi

Cannucce

Procedimento

Mettete poco caffè sul foglio e soffiatelo come volete in tutte le direzioni così

20160325_221613

Poi quando avete finito di giocare  lasciate asciugare i fogli e guardate le immagini che riuscite a vedere nel foglio e vi assicuro che ci si vedono un sacco di figure con un po di fantasia e ai bimbi non manca!!!!!!! Ripassate con i pennarelli i bordi ecco qualche risultato

albero decorato con i cotton fioc come vi ho farro vedere qui

PITTURARE CON I COTTON FIOC UOVA DECORATE

Poi un coniglietto e per finire delle decorazioni da appendere  Con i fogli dove c era troppo caffè abbiamo pitturato di giallo e fatto delle figure sopra

Divertente,economico, da noi si fa spesso baci