Ciao a tutti, parliamo di ENANTIOSEMIA forse non tutti sanno il suo significato,in genere sono singole parole ma anche intere proposizioni che hanno due significati opposti. Si tratta di una forma di polisemia. Un esempio molto chiaro e’ la parola cacciare che può significare sia allontanare (ad esempio il nemico) sia inseguire (come in cacciare la selvaggina) ma anche ficcare (l’astuccio nello zaino), un’altro esempio molto chiaro e’ alto può significare sia elevato (alta montagna) sia profondo (alto mare). Ma per fare capire meglio il significato ai piccoli puo’ essere detta anche la parola storia, significa sia bugia che racconto veritiero oppure pauroso può significare sia che ha paura (es. e’ una persona paurosa) sia che incute paura.

Parliamo poi in modo approssimativo di parole omografe (si scrivono allo stesso modo ma si pronunciano in modo diverso) o di parole omofone, un esempio di omografia e’ la parola pesca (frutto, pescare un pesce) in questo caso dovremmo allargare il discorso sugli accenti ma le cose si fanno piu’ difficili per i piccoli, inoltre se vogliamo proprio vedere dipende anche dall’accento della zona di appartenenza, ci sono delle zone al nord dove ad esempio pésca viene detto allo stesso modo e non pèsca (frutto) e pésca (di pesce).Vengono dette omonime visto uguali ma con significati diversi, tutte le parole che sono sia omografe che omofone ad esempio grappa, e’ un monte ma e’anche un liquore.

Ci sono poi le frasi prese da detti popolari, modi di dire, proverbi, di tutto un po’.
A questo proposito ci sarebbe da fare un nuovo post per spiegare come vengono dette tutte queste parole, frasi ecc o ci sarebbe da parlarne in modo piu’ approfondito ma oggi ci soffermeremo solo sul gioco. Ai bambini piacciono molto i modi di dire non so se avete mai provato anche voi a parlarne 😊

Il gioco lo troverete da scaricare sotto, HO FATTO 2 VERSIONI 1 CON LE PAROLE UGUALI MA CON SIGNIFICATI DIVERSI (omonime) in cui ho messo 2 parole omografe (e’ gia’ suggerito) ed una sola enantiosemia. Un’altra scheda invece e’ fatta dai modi di dire piu’ una vuota

Per quella dei modi di dire (molto divertente)magari spiegate una volta in piu’ PER CREARE MENO CONFUSIONE NEI PICCOLI
TROVERETE ANCHE UNA SCHEDA BIANCA DOVE AGGIUNGERE LE VOSTRE parole CHE TROVERANNO I BAMBINI NELLA SECONDA PARTE DEL GIOCO… a questo punto ci si divide im 2 squadre ed ora…

Preparazione

Una volta stampate le carte, potrete vedere che le ho fatte da colorare in modo che ogni bambino del gruppo possa crearne una, la pagina bianca per mettere le vostre parole o frasi andra’ usata come opzionale oppure nella seconda parte del gioco (magari vedete se riescono a trovarne) così se sarete piu giocatori allo stesso modo tutti ne avranno una da fare. A questo punto per renderle più robuste dovrete farle incollare su cartone di recupero, magari chiedendo di portarlo qualche giorno prima, vanno benissimo quelli della pasta, cereali o altre leccornie, anche questo lavoro lo potranno fare in autonomia
Una volta pronte dovrete mescolare le carte (quelle dei modi di dire dovranno invece essere visibili nel tavolo) ovviamente sarà sia la casualità e un pizzico di preparazione che farà vincere 😂

IL GIOCO
Inizia il gruppo avversario al bambino piu grande della classe che pesca una carta, dice ad alta voce una frase contenente la parola,
ora il gruppo avversario deve dire la stessa parola in un’altra frase che ne cambi completamente il significato.

ESEMPIO CON UNA DELLE 2 PAROLE OMOGRAFE CHE HO MESSO
PESCA —-PESCA

Ieri sera ho mangiato una pesca succosa. CArta conquistata
Mio cugino ama la pesca sportiva (squadra conquista carta e tocca a loro pescare la prossima)

omonimia
LAMA——LAMA

Allo zoo ho visto un lama, sputava!
La lama del coltello di Paolo e’ molto affilata

Nel caso esca una parola come ad esempio CORDA i bambini potranno prendere la carta dei proverbi, modi di dire e
quindi il primo fara’ la frase semplice, l’altro gruppo dovra’ spiegare il modo di dire

CORDA—-TAGLIARE LA CORDA

Mio nonno mi ha insegnato a fare dei nodi con la corda quest’estate al mare

TAGLIARE LA CORDA significa anche scappare, andare via di corsa

SECONDA PARTE: A questo punto per assegnare gli ultimi 2 punti che potrebbero ribaltare i risultati tra le sfide va dato un foglio per squadra e i bambini dovranno lavorando in gruppo trovare delle parole simili con significati diversi o dei modi di dire e disegnare sulle schede, il tutto in 20-30 minuti.

A questo proposito sara’ bello vedere nella seconda parte del gioco se i bambini ne troveranno altre con corda
ESSERE GIU’ DI CORDA—-METTERE ALLA CORDA QUALCUNO—-TIRANDO LA CORDA PRIMA O POI SI SPEZZA—TESO COME UNA CORDA DI VIOLINO—TIRARE LA CORDA ECC ECC

Se vi piace il gioco (che puo’ essere isruttivo per imparare cose che magari si danno per scontate ma non lo sono)PRESTO CARICHERO’ ALTRE SCHEDE SIMILI! si scarica qui
il gioco delle parole e dei modi di dire

 

gioco rel.jpg

(POTETE SCARICARE IL DISEGNO SOPRA DA COLORARE UNA VOLTA CHE AVRETE FINITO IL GIOCO O ANCHE USARLO COME PREMIO DI CONSOLAZIONE OPPURE ULTERIORE PREMIO PER IL VINCITORE)

CIAO A TUTTI, OGGI VI VOGLIO FAR CONOSCERE (per chi ancora non lo sa) un gioco di origini Ebraiche antico e molto divertente, il Dreidel!

E’ una sorta di trottola a 4 facce. su ciascuna delle facce è impressa una lettera dell’alfabeto ebraico che sta a significare qualcosa:

V  (NUN),  C  (GIMMEL),  La  (HEI),  la ( SHIN )  che insieme vengono lette come  un grande miracolo è successo lì

prepariamo i materiali che ci servono

-stampabile gratuito che trovate qui sotto

DREIDEL

-caramelle, pasta cruda, piccoli oggettini

-1 cannuccia

-1 piatto di carta o platica (facoltativo)

-forbici, colla e pennarelli

Per prima cosa dopo avere stampato  e colorato dobbiamo costruire la nostra “trottola” a 4 facce, dobbiamo quindi tagliare e incollare i lati formando una specie di “casetta” facendo attenzione alla base (dove vedete il cerchio , quello infatti andra’ tagliato a x  oppure bucato con una matita) li infatti faremo passare mezza cannuccia, che fara’ da “manico” per il nostro gioco.

Regole del gioco

Prendiamo un piatto di carta (facoltativo) da mettere al centro e ora diamo circa 10-15 oggettini (come suggerito caramelle ma anche della semplice pasta cruda) ad ogni partecipante. Seguiamo quindi le regole sotto per mettere o togliere oggettini dal nostro piatto centrale, quindi se girando la trottola (prendendola dalla mezza cannuccia) cade su

  •  נ ( nun )  il giocatore non fa nulla.
  •  ג ( gimel ) il giocatore ottiene tutto nel piatto.
  •  ה ( hei ) il giocatore prende metà dei pezzi nel piatto. Se c’è un numero dispari di pezzi nel piatto, il giocatore prende la metà del piatto arrotondato al numero intero più vicino.
  •  ש ( shin ) il giocatore aggiunge uno dei loro pezzi di gioco al piatto

Perde il giocatore che rimane senza oggettini, come dicevo consiglio la pasta cruda con la quale ad esempio fare una collana a fine gioco oppure se volete usarlo durante qualche festa delle monetine di cioccolato!

provatelo, veramente divertente, uno dei classici giochi del passato fatti con niente ma che divertono molto

QUI SOTTO UNA CANZONE A TEMA DREIDEL IN INGLESE

26940740_10214822808793339_246826303_n.jpg

CIAO a tutti, vi lascio un lavoretto molto simpatico da fare un fiocco di neve da personalizzare, io vi lascio una foto di una possibile combinazione, voi potete usare i pezzi in modo diverso o attaccare occhi e naso piu’ in basso, usare il naso come bocca aperta e via dicendo! Su un altro ad esempio ho incollato il cappello in cima, trovate la combinazione che piu’ vi piace, tagliate, colorate, incollate!

Bello come chiudipacco, da appendere anche sulle finestre e come semplice lavoretto invernale

si scarica qui

 

accogli

Ciao a tutti, ho preparato queste 2 schede per un’amica, cercava qualcosa per iniziare il nuovo anno scolastico, tema ippopotamo, così ho pensato che potessero essere d’aiuto anche a voi, l’idea ė appunto quella di usare lo stesso ippopotamo anche per altre cose a scuola,che preparero’ nel tempo, lei ha poi un libro e altri disegni sempre a tema!

(con lo stesso disegno trovate di gia’ fatto ad esempio la tabellina-puzzle qui LA TABELLINA PUZZLE NUMERO 8 o la numerazione in inglese qui NUMBERS PUZZLE 1-10  )

TUTTO CIO CHE DOVRETE FARE Ė TAGLIARE GLI IPPOPOTAMI, INSERIRE NOME (tra le righe della maglia) E CLASSE DEL BIMBO E FARLI COLORARE A LORO, POI INCOLLARE NEL BANCO, come vedete ho voluto mettere anche la versione grande per la cattedra!

IDEA COMPLEANNO:

IN QUESTO CASO potete utilizzare gli ippopotami per compleanno a tema animali, zoo o circo, potete usarli semplicemente per farli colorare e ognuno poi tiene il suo come ricordo, altra bella idea dopo aver colorato incollare tutti gli ippopotami vicini su un cartoncino, sopra dovrete invece mettere una foto del compleanno , altra opzione invece come regalini da appendere alla bustina per ringraziare il bimbo per la partecipazione alla festa!

Si scaricano qui

Grande per cattedra

Ippo grande

Piccoli

Ippo piccoli

ECCO A VOI LA MAMMA-COCCARDA PER DIRE ALLA MAMMA CHE HA VINTO IL 1 PREMIO!!!!! SI SCARICA QUI

IL BIMBO DOVRA’ METTERE IL SUO NOME NELLO SPAZIO E COLORARE, COME VEDETE NE HO FATTA UNA VERSIONE COLORATA

SE VOLETE POTETE METTERE IN CARTONE DI RECUPERO PER FARLA PIU’ SPESSA E POI FARE DEI FORI AI LATI DOVE FAR PASSARE UN SEMPLICE FILO DI LANA (O SPAGO, ANCHE DA CUCINA) ALTRIMENTI POTETE CONSEGNARLA COSI’, DOMANI VI FARO’ VEDERE UN ALTRO PICCOLO CONTENITORE DOVE METTERLA 🙂

MAMMA DA COLORARE

MAMMA COLORATO

 

rosaaaaaa.jpg

CIAO A TUTTI, ALTRO LAVORETTO FESTA DELLA MAMMA! Questa volta ho pensato a una rosa, visto e’ un fiore che piace quasi a tutte 🙂

procedimento:

stampa la pagina con la poesia e le 2 parti della rosa

si scarica qui: rosa con poesia

ritaglia e colora le 2 parti della rosa (nella poesia volendo di colore giallino oppure lasciarla bianca), per i bambini piu’ piccoli per essere piu’ precisi possono usare il punteruolo. Ora incolla la parte iniziale sinistra, in modo che la rosa si possa aprire come un libro.

Per lo stelo ho pensato a diversi modi, sicuramente il piu’ veloce e’ quello di prendere del cartoncino di recupero e incollare sopra altro cartoncino verde (da foto) davanti e dietro, per fare le venature della foglia io uso sempre gli stecchini, in questo caso visto e’ grandina ho usato quelli da spiedino. Fai ora delle piccole v con la penna nera sullo stelo, per fare le spine della rosa. Finito, piccolo pensiero ma di grande effetto! Puo’ essere lasciato sopra ad un piattino per la colazione della mamma, oppure su un vassoio, con del caffe’ magari, ma in questo devono essere i papa’ ad aiutare 🙂

a presto

school-161701_960_720.png

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere una cosa che mi piace davvero molto e che ho fatto, ( piu’ che altro per segnare giochi, ricette libri o idee) e’ il bullet journal, credo che ormai ne abbiate sentito parlare perche’ inzia a prendere piede anche in Italia, e’ una sorta di quaderno-diario dove annotare tutto cio’ che piu’ vi piace, di cui vi occupate, idee in generale, il tutto con disegni, scarabocchi, tabelle, pagine incollate, quel che piu’ vi piace appunto, anzi a questo proposito continuate a seguirmi perche’ ho delle idee per diverse pagine da mettere

Oggi vi voglio spiegare come ho realizzato il mio e lasciarvi qualche idea su come potete fare il vostro!

Per prima cosa serve un quaderno-diario, io trovo molto piu’ comodo uno di quelli ad anelli e non un diario o agenda per 2 motivi, la solita agenda va compilata giornalmente, e’ comoda perche’ ha gia’ la data ma e’ tutta prestampata e visto il giornale deve essere come piace a voi preferisco pagine bianche ( anche un semplice quaderno a quadri e righe per inziare va benissimo)

Oltre tutto non e’ come un diario perche’ non lo dovete compilare giornalmente ma dovete annotare solo quello che vi piace e non solo gli appuntamenti (anche se possono essere inseriti), ad esempio a inizio mese se volete potete  tagliare e incollare questo  (CALENDARIO MARZO 2017 DA COLORARE

esempi:

-METTETE VIA DEI SOLDI PER LA VOSTRA VACANZA??? SEGNATE NEL GIORNALE IN UN’UNICA PAGINA TUTTI I SOLDI CHE METTETE VIA (SETTIMANALMENTE O MENSILMENTE) A QUESTO PROPOSITO HO CREATO QUESTA PAGINA CHE SERVE PER ANNOTARE I RISPARMI che pubblichero’ sicuramente domani

-AMATE LE RICETTE VELOCI? O CUCINATE QUALCOSA DI PARTICOLARE A QUALCHE FESTA? POTETE ANNOTARE NEL VOSTRO QUADERNO!!!

recipe-575434_960_720.png

-SIETE A DIETA? ANNOTATE I PROGRESSI (anche a questo proposito ho creato uno stampabile che presto condividero’ con voi)

-LEGGETE MOLTI LIBRI? POTETE SEGNARE GLI AUTORI CHE PIU’ AMATE E I LIBRI CHE AVETE INIZIATO O VOLETE ACQUISTARE, ANCHE A QUESTO PROPOSITO VI LASCIO QUESTA PAGINA DA STAMPARE, in ogni libro va messo un titolo sulle opzioni che vi ho detto prima

libri.jpg-SIETE INSEGNANTI? POTETE ANNOTARE LE COSE DI CUI AVETE PARLATO O DI CUI INTENDETE PARLARE, PRENDENDO I VARI APPUNTI.

-VOLETE VISITARE QUALCHE POSTO IN ITALIA? AVETE GIA’ VISITATO DELLE ZONE? ANNOTATE IL TUTTO, SE VOLETE POTETE STAMAPRE LA CARTINA DELL’ITALIA O TAGLIARE LE REGIONI CHE VI INTERESSANO PRESE DA QUI (L’ITALIA IN UN PUZZLE PER IMPARARE REGIONI E POSIZIONI (per quaderno) sempre nel blog c’e’ anche il puzzle con le regioni grandi da stampare (4 pagine)

-PER IL RESTO DEL MONDO TROVATE UNA PIANTINA DA SCARICARE QUI SOTTO

america-1356790_960_720.jpg

-SIETE CREATIVI E VI PIACEREBBE INSERIRE DEI DISEGNI? QUI NEL BLOG NE TROVATE DI DIVERSI, TRA QUELLI MOLTO USATI ANCHE I MANDALA DA COLORARE

NON C’E’ LIMITE ALLA CREATIVITA’, POTETE ANNOTARE TUTTO CIO’ CHE VOLETE, DISEGNARE E ATTACCARE QUELLO CHE VOLETE,  UNA BELLA IDEA ANCHE PER I BAMBINI, OVVIAMENTE AIUTATI DA VOI PUO’ ESSERE FAR AGGIUNGERE DEI GIOCHI CHE AMANO, HANNO O GLI PIACEREBBE RICEVERE, LA REGIONE IN CUI ABITANO, SE HANNO ALTRI BAMBINI DA DIVERSI STATI FARE UNA CARTA DEL MONDO DOVE ANNOTARE DOVE ABITANO E LE USANZE DI OGNI ZONA CON UN SIMBOLO, I LIBRI CHE AMANO, IL CALENDARIO DELLE MATERIE, ANNOTANDO IL TEMPO CHE FA QUANDO ARRICCHISCONO IL GIORNALE, POSSONO FARE DELLE PAGINE USANDO L’ARTE IN MOLTI MODI DIVERSI COME AD ESEMPIO STAMPANDO QUESTA PAGINA E TAGLIANDO, INCOLLANDO E COLORANDO  GLI UCCELLINI (Arte e bimbi le tassellazioni di Escher stampabile)   ma qui nel blog trovate molte altre idee da aggiungere, ad esempio (MARTIN GARDNER giochi matematici IL TANGRAM incollando il primo tangram e formando un disegno da incollare con il secondo che trovate, creare un limerick personale (EDWARD LEAR, Limerick, scrittura nonsense con illustazioni da colorare , facendo incollare dei puzzle (ne trovate molti nella categoria del blog puzzle e disegni da colorare, come anche le tabelline, qui quella del 2 ma trovate anche le altre (LA TABELLINA-puzzle DEL 2) E MOLTO MOLTO ALTRO