20161106_131610
Ciao a tutti!!! Oggi vi voglio dare una ricetta semplicissima e veramente velocissima, come avrete visto ultimamente ho pubblicato poche ricette, questo perché  ho ancora la macchina fotografica rotta e  la fotocamera del telefonino che come qualità  è veramente bassa, oltre tutto ci sono talmente tanti siti spettacolari da dove prendere ricette che evitavo di mettere le più banali, poi ci ho ripensato 1 perché con i bimbi i piatti semplici e veloci sono più ricercati, tra l’altro visto non  seguo Mai ricette alla lettera ce ne saranno anche di particolari e 2 perche’ vi devo fare vedere tanti bei giochi da fare con i semi della zucca e visto il periodo è ancora questo ne approfittiamo, ma bando alle ciance e iniziamo

ingredienti

pasta (io ho usato questa come vedete dalla foto) PICCOLINI 

PER IL SUGO

1 ZUCCA PICCOLA

LATTE

PROSCIUTTO COTTO

CIPOLLA O POCO AGLIO (FACOLTATIVI)

(FACOLTATIVI FUNGHI, se ne avete di gia’ pronti ci stanno bene)

Per prima cosa lessate la zucca in acqua salata, io non la ho messa in forno o intera come molti fanno ma ho deciso questa volta di tagliarla così da accelerare i tempi di cottura.

Una volta che la zucca è quasi cotta mettere a bollire anche l’acqua Per la pasta.

Scolate la zucca e schiacciatela bene con una forchetta (ovviamente se è troppa usatene mezza) aggiungete un po’di latte e aggiustate di sale, mettete un po’ sul fuoco (SE DECIDETE DI USARE ANCHE CIPOLLA, AGLIO OPPURE I FUNGHI METTETE PRIMA IN PADELLA CON POCO OLIO A DORARE PRIMA DI AGGIUNGERE LA ZUCCA SCHIACCIATA e alla fine il  cotto tagliato a pezzettini.

Scolate anche la pasta e mangiate!!!!! Velocissimo, ma da leccarsi i baffi 😀

0333329 Piet Mondriaan Compositie Geel Blauw RoodCiao a tutti, conosciete Piet Mondrian? Sono sicura di si,  è stato un pittore Olandese e anche chi non ricorda il nome ricorda sicuramente il suo stile,  i quadri di Mondrian per cui è conosciuto  consistono soprattutto in linee perpendicolari e griglie geometriche di colori primari e quindi rosso, giallo e blu che poi con il bianco, grigio o nero completano le sue opere che pero’ sono il risultato di una continua ricerca di equilibrio e perfezione e dimostrano una complessità che di fatto smentisce la loro semplicità (che e’ solo apparente).

Per la solita serie “copiamo” i veri artisti per essere a misura di bambino oggi vi lascio un disegno da colorare proprio in stile Mondrian (ma con un cagnolone come soggetto) e quindi usando i colori primari, se ve li siete persi ne ho parlato qui

ORSETTO INSEGNA COLORI Itten e i Primari, secondari, terziari e complementari

il QUADRO DEVE ESSERE COLORATO CON QUESTO STILE E QUINDI SIMILE A QUESTO

dog-766920_960_720

quadro-da-colorare-stile-mondrian

CIAO A TUTTI!

Oggi piu’ che un gioco voglio farvi vedere un sistema per far imparare in pochissimo tempo le lettere dell’alfabeto minuscolo ai bambini, come sapete ora tutto e’ scritto cosi’ dalle lettere qua nel pc, nei telefonini ma anche nei libri sia di testo delle scuole che quelli che compriamo per casa e con questo metodo impareranno ad associare le lettere giuste e impareranno di conseguenza a leggerlo in pochissimo tempo!!!!!!!!

Noi l’anno scorso lo abbiamo tagliato tutto da cartone di recupero, colorato cosi’come per le lettere ma qui sotto trovate uno stampabile delle lettere per voi sempre a tema albero, foglie cosi’ da essere anche piu’ carino e scritto meglio. Putroppo LE FOTO NON RENDONO infatti quando le ho fatte non erano per il blog ma per un’amica e oltre tutto avevo la fotocamera del cellulare rotta comunque bastano per capire l’idea e sicuramente il vostro verra’ bellissimo 😉

MATERIALI:

cartone di recupero

fogli bianchi

pennarelli o tempere

tappi di bottiglia

riviste di vario tipo

PROCEDIMENTO:

La prima parte e’ anche divertente e sta nella ricerca nelle vecchie riviste di titoli con le lettere in stampatello maiuscolo e che siano piu’ o meno della stessa grandezza. Una volta trovate e ritagliate le dovete incollare in tappi di bottiglie, la cosa puo’ anche essere fatta cambiando colore del tappo per le vocali ad esempio.

Mettete poi le lettere in un contenitore e nel frattempo disegnate e colorate un grosso albero, se volete potete fare cartone di recupero e tempere, altrimenti lo disegnate su fogli bianchi colorando con pennarelli e lo incollate dopo su cartone di recupero.

La terza parte sta nel tagliare lo stampabile che trovate qui sotto, ne ho fatte 2 varianti una in bianco per non consumare troppo colore nella vostra stampante mentre l’altro e’ in rosso come le mele dell’albero

questo lo scaricate cliccando nella scritta direttamente

albero-mele-rosse

l’altro qui lettere bianche

dove troverete le lettere dell’alfabeto in stampatello minuscolo da ritagliare tonde aiutandovi sempre con tappi o altro. Una volta pronti li potete incollare nell’albero a mo’ di mele appunto e ora….VIA AL GIOCO

COME DETTO SOPRA DEVONO ASSOCIARE LA GIUSTA LETTERA DELL’ALFABETO COME VEDETE IN FOTO

DIVERTENTE ED…. EDUCATIVO