IL MOSAICO DI PIASTRELLE

Ciao a tutti, oggi voglio condividere con voi un lavoro davvero meraviglioso, è stato realizzato dalle professoresse Riccarda Stabile, Fausta Di Cianni e dai loro ragazzi della scuola secondaria di primo grado per gli Obiettivi Agenda 2030. L’ Istituto d’istruzione secondaria di primo grado è di Sant’Agata d’Esaro, in prov. di Cs.

Le professoresse, insieme ai ragazzi hanno realizzato 17 mosaici che sono stati messi in opera sulla facciata dell’istituto, 17 mosaici che rappresentano i 17 Obiettivi per la salvaguardia dell’ambiente. La dirigente con molto entusiasmo le ha autorizzate. Sono state coinvolte le famiglie dei ragazzi che hanno procurato il materiale primario, le mattonelle; mattonelle provenienti da ristrutturazioni, da cantieri, da negozi del settore. I ragazzi sono stati entusiasti, hanno lavorato sul progetto per 4 mesi pieni, partendo dalla progettazione dei disegni (reinterpretando i 17 Obiettivi secondo il loro punto di vista, anche i disegni) alla rottura delle mattonelle in tessere, all’ incollaggio delle stesse, alla fugatura. È stato coinvolto anche il comune di Sant’Agata D’Esaro che ha mandato gli operai per la messa in opera dei pannelli sulla facciata dell’ edificio scolastico. Anche molti altri docenti hanno appoggiato il progetto con entusiasmo, ognuno di loro ha partecipato comprando il materiale o attivamente portando i ragazzi a lavorare ai mosaici. Insomma un lavoro di squadra che ha permesso di realizzare una vera e propria opera d’arte.

Voglio fare i miei complimenti a queste fantastiche docenti, sicuramente i ragazzi si ricorderanno di questa bella esperienza (non è da tutti) e sono certa anche che, grazie a loro, per i ragazzi Tecnologia ed Arte e Immagine siano delle splendide materie interessanti.

Ma come realizzare un mosaico? La prima cosa da fare è preparare il materiale, che troverete qui sotto:

-Mascherina e occhiali

-Fogli e stampe o pennarello nero (per il progetto)

-Martello (per rompere le piastrelle e pinze (per tagliare dei pezzi di piastrella e renderli più piccoli o dargli una forma)

-Rete (facoltativa, potete utilizzare anche del legno, disegnando direttamente su di esso)

– Mattonelle avanzate o vecchie di vari colori

-Colla millechiodi, vinilica o per tutti i materiali

– Fugante per piastrelle

Iniziate a creare su foglio il progetto, recuperare delle mattonelle e…romperle con un martello! Sicuramente questa parte è tra le più divertenti per i ragazzi.

Utilizzando una rete è possibile vedere il disegno sotto per poter seguire i suoi contorni. Tra la rete e il foglio meglio mettere della pellicola trasparente perché potrebbe attaccarsi.

Ora utilizzando una colla millechiodi o nella normale vinavil (l’asciugatura sarà ovviamente maggiore) incollate le piastrelle rotte alla rete. Aiutatevi con una pinza per ulteriori tagli alle piastrelle (esistono anche delle pinze a tagliarino per piastrelle)

Una volta asciutto passate il fugante, lo stucco per piastrelle. Potete trovarlo di colore scuro, utilizzando al limite della malta oppure bianco (lo consiglio perchè può essere anche colorato con coloranti alimentari) oppure lo potete trovare già colorato.

Lasciate di nuovo asciugare e… il mosaico è pronto!

Articoli consigliati

error: Content is protected !!