Dale Chihuly (nato il 20 settemere 1941) è un gran scultore del vetro statunitense. Le sue sculture in vetro sono davvero straordinarie e il modo più facile per replicarle (a costo zero) è certamente quello di utilizzare la plastica! Questo materiale, infatti, si presta benissimo ad essere tagliato, bucato, incollato e perché no con alcuni accorgimenti anche leggermente fuso. Il suo colore trasparente e lucido poi somiglia comunque al vetro. Qui sotto vi faccio vedere alcune sculture di Chihuly e poi alcuni progetti da replicare.

Cosa possiamo provare a creare?

1. Il primo progetto molto semplice è il classico polpo, i suoi tentacoli somigliano alle classiche strisce arrotolate il progetto lo trovate qui

2il secondo progetto, molto semplice consiste nel colorare a strisce delle bottigliette di plastica (usate preferibilmente colori indelebli) aggiungere facoltativamente colla e brillantini, ritagliare la bottiglia a spirale e una volta giunti al collo andrà infilato in un bastoncino di legno.

https://pin.it/eylweno5ruwdng

3 il terzo progetto è questo che studenti di arte di terza media della Tonawanda Middle School hanno riprodotto dopo aver visto le opere di Chihuly. Una meraviglia.

https://blog.cmog.org/2013/05/13/tonawanda-students-inspired-by-chihuly/?epik=dj0yJnU9QnpqNzdXeThFYks2RjJweURjczdPS0ducXJnUWJ

4. Bottiglie colorate , tagliate a strisce per creare dei coloratissimi fiori.

https://pin.it/v65stsshkis7f2

5 orecchini in plastica. Per la versione a Fiore ho tagliato dei cerchi, scaldato i bordi di 3 dimensioni diverse (anche a volte colori diversi) messi insieme e assemblati con un rivetto al centro.

Per fare la versione artistica prendere la bottiglia bianca, tagliare un cerchio, colorare con colori indelebili, scaldare per far prendere una forma arrotondata ai bordi. Vedrete la plastica diventare lucida, proprio come il vetro. Vi consiglio ovviamente di usare una pistola ad aria calda. Io ho utilizzato anche accendino o fiamma di candela ma dovete star atttenti a non bruciare i bordi. Per il tempo di riscaldamento dovrete fare diverse prove (solo su oggetti piu precisi altrimenti non serve, fiamma diretta e’ quasi immediata)

Per scaldare la plastica visto l’odore consiglio di essere all’esterno o su stanza ben areata. Potete Usa comunque anche delle mascherine.

6 Parure, perfetta anche per altri progetti, le scaglie sembrano vetro

Presto nuovissime versioni

Da quando mi sono appassionata alla pixel art ho un pò abbandonato altri progetti artistici, per creare immagini su quadretti (soprattutto su artisti così famosi) bisogna certamente lavorare con attenzione.

Oggi vi propongo questo Globo Natalizio in stile Kandinskij, è semplicemente da colorare, qui potete far utilizzare solo i colori primari oppure i colori freddi.

Se volete qualche info sui colori da scaricare potete vedere qui

IL CERCHIO DEI COLORI DI ITTEN da colorare (colori caldi e freddi) copertina quaderno

ORSETTO INSEGNA COLORI Itten e i Primari, secondari, terziari e complementari

Per il globo invece lo potete scaricare qui

Ciao a tutti, molti di voi avranno sentito parlare di questa tecnica o possono aver visto dei disegni.

Oggi vi spiego cos’è e e dove trovare schede o libri da utilizzare, con questa tecnica infatti con pazienza certosina ma senza particolari abilità si riescono a creare dei veri e propri capolavori caratterizzati da cambi di colore ed ombre che creano dei dipinti suggestivi.

I primi libri sono di Thomas Pavitte, che ha cercato qualcosa di artistico che andasse verso la vecchia scuola (ora si fa tutto al pc) e quindi con motivi circolari (come si faceva con il compasso) ma permettendo di creare dei veri e propri capolavori Per creare ombre o toni diversi di colore ha realizzato partendo dal nero altri cerchi da dipingere a strisce ad esempio.

Nel 2010 ha creato Circle, un progetto personale che permetteva di inscenare uno dei suoi film preferiti utilizzando ben  2.423 cerchi

Lo stesso autore ha creato anche libri Dot to Dot e Spiroglyphics (di cui vi parlerò presto.

Qui il suo sito internet
http://thomasmakesstuff.com/

Per farvi vedere qualche libro lo potete trovare qui:

querkles animali qui:

ANIMALI

Querkles icons qui

QUERKLES ICONS

d

Dot to Dot, unire i puntini dello stesso autore qui

DOT TO DOT

Per iniziare e quindi avere qualcosa di gratuito possiamo trovarne alcuni che vi mostrerò qui sotto:

QUI DA SCARICARE UN PAIO DI OPERE

Sono sempre di Thomas Pavitte e le ho trovate qui
http://www.querkles.net/free-querkles

e qui
https://blog.whsmith.co.uk/querkles-free-mystery-pattern-download/

Altra immagine qui

fonte

per i piu’ piccoli un mandala

fonte

e per iniziare con qualcosa di facile 

fonte


https://www.crearegiocando.it/prodotto/il-laboratorio-completo-di-pinocchio-coding-pixel-art-22-pagine-copia/

Ciao a tutti, effettivamente come periodo la pannocchia non ci azzecca molto ma è un bel lavoretto veramente!

Tutto ciò che vi servirà

-fogli bianchi

-acquerelli

-matita

colla

come si fa:

Per prima cosa bisogna disegnare una pannocchia, SUCCESSIVAMENTE COLORARLA CON DIVERSI TONI DEL GIALLO, ARANCIO, MARRONCINO,. ORO se lo avete, bella anche l’idea di creare diverse sfumature con il bianco e il nero (ovviamente per rendere i colori più chiari o scuri) io ho anche utilizzato la carta oro dei cioccolatini, riciclando.

Come vedete non serve la precisione, anzi si creeranno diverse sfumature davvero belle.

Sopra per le foglie io ho colorato da una parte con il verde e dietro il viola, li ho girati su se stessi e incollati 🙂

Davvero un effetto simpatico e divertente

A presto

 

 

 

CIAO A TUTTI, sto preparando un laboratorio a tema per questo pittore, per ora vi lascio un’opera nel suo stile, provando a replicare l’immagine TRUE LOVE che vedete qui sotto 🙂

Romero Britto, è un artista. pittore e scultore Brasiliano NEO-POP, nato nel 1963

Le sue opere presentano elementi di cubismo, pop art e graffiti.

Britto si è affermato sulla scena artistica internazionale sin dal 1989, quando ha ricevuto da Absolut Vodka l’incarico di disegnare l’etichetta della bottiglia per una campagna pubblicitaria. da lì il suo inconfondibile stile “cartoon” ha attirato molti altri che hanno inziato a chiedere vari lavori di murales, sculture e loghi in tutto il mondo, collaborando anche per la Disney.

Per scaricare l’immagine in bianco e nero, pdf cliccate qui (per un effetto veloce ma “davvero simpatico” provate ad utilizzare dei pastelli a cera.

 

Lavoro realizzato con gli animali di questo post dalla maestra Maria Rita Giardino e i bambini di una scuola di Firenze.

Ciao a tutti, chi segue il sito da tempo sa la mia passione per i pittori e sopratutto per trovare sempre nuovi modi e lavori per presentarli ma soprattutto per farli riconoscere subito.

Oggi in nostro aiuto viene anche la maestra Michela Peraino  che ha creato questi  simpaticissimi animali da colorare proprio in stile Mondrian, quindi classiche righe a dividere il disegno e colori primari! La ringrazio e sotto vi lascio il pdf da scaricare

qui sotto trovate il file in pdf, ho leggermente ingrandito le immagini, COME SEMPRE SI SCARICANO SOTTO LA TABELLA CHE SI APRIRA’ UNA VOLTA CLICCATO IL LINK

ANIMALI COLORI PRIMARI

Per altro su questo fantastico pittore

MONDRIAN CUORE IN PIXEL ART (COLORI PRIMARI, VERIFICA)

MONDRIAN promemoria QUADRO E STILE DEL PITTORE (PERFETTO ANCHE PER LAPBOOK)

L’ALBERO ROSSO DI PIET MONDRIAN DA COMPLETARE DIPINGERE (COLORI PRIMARI)

MANO-MASCHERA IN STILE MONDRIAN

QUADRO PITTORI FAMOSI MONDRIAN IN PIXEL ART

BIMBI E ARTE! Quadro da colorare in stile PIET MONDRIAN

QUADRO PER COLORI PRIMARI (STILE MONDRIAN)

 

Ciao a tutti, oggi vi faccio vedere un laboratorio che parla dell’artista James Rizzi, per avere qualche informazione vi lascio all’articolo che trovate qui

JAMES RIZZI, PITTURARE PALAZZI NEL SUO STILE

Ho pensato a questo laboratorio perchè puo’ essere inserito anche come parentesi parlando di pop art, linfatti più che farvi vedere tante cose vi lascerò a delle immagini e dei particolari sulla loro arte, ai bambini piace molto perchè è semplice, colorata e perchè no possono fare palazzi strani come dei piccoli mostriciattoli (vedi foto))

Il primo passo è quello di fare il solito gioco a dadi che io uso molto spesso, per creare il primo palazzo e far capire meglio il suo stile. Per farlo potete utilizzare quest’immagine sotto

fonte

Il secondo passo invece è  quello di creare un vero e proprio disegno coloratissimo con paesaggio e nello sfondo palazzi nello stesso stile

 

 

Avrei voluto aggiungere altri progetti e particolari che vengono utilizzati di frequente su questo pittore, ma credo che ve ne parlerò ancora e poi come detto sopra non volevo fosse un laboratorio con troppi lavori, altrimenti sarebbe diventato difficile sia come concentrazione che come lavoro manuale.

Vi lascio quindi all’ultimo punto. Io ho utilizzato delle scatole del latte finite ma voi potete utilizzare quello che volete e creare la vostra scultura o addirittura cittadina a scuola (la bella cosa è che tagliando la parte superiore possono diventare dei piccoli contenitori dove appoggiare vari oggetti)

Prendendo spunto da queste sotto io ho creato dei palazzi davvero simparici diverso tempo fa, l’dea in più è quella del far creare la propria scuola della fantasia

fonte

fonte

Colorare una sua opera, happy moon

 

Ultima parte del laboratorio è quella di descivere cosa sia piaciuto riguardo questo pittore e segnare i progetti pensati per lui (così nel caso li facciate a più riprese saranno sempre segnati) e mettere un voto in ordine di preferenza dato dai bambini, singolarmente o in gruppo

SI SCARICA QUI, come sempre si aprirà la pagina, si scarica sotto la tabella per salvare su pc. telefono o tablet SCHEDA LAVORO

per altri laboratori potete vedere

LABORATORIO VAN GOGH

PICASSO IL LABORATORIO

IL LABORATORIO IN PIXEL ART

 

 


CIAO A TUTTI!!! Come penso di avervi gia’ detto tempo fa credo che non ci sia un’eta’ per la conoscenza, mi spiego meglio, una persona curiosa, che si interessa un po’ a tutto e soprattutto che sa che c’e’ sempre da imparare dimostra molta intelligenza e secondo me se già da piccoli si possono avere nozioni che magari conoscono solo un certo numero di persone saranno certamente utili nel tempo.

Questa premessa per parlarvi dell’ape legnaiola, quest’ape non e’ molto conosciuta, anzi solitamente viene “etichettata” con il falso nome di calabrone nero e genera anche preoccupazione visto generalmente di grandi dimensioni!

Niente di piu’ falso, quest’ape a differenza delle altre e’ addirittura piu’ mite, tende generalmente infatti a non pungere (lo fa solo se crede di trovarsi realmente in pericolo o non ha vie di fuga ed inoltre a parte il dolore per la puntura in se non lascia segni visto la sua citotossicita’ è veramente scarsa) e’ molto importante per l’impollinazione, il suo vero nome e’ XILOCOPA VIOLACEA, ha il corpo nero e le ali di un colore viola-blu cangiante (vedi foto). Viene detta ape legnaiola perche’ le femmine depongono le uova nel legno tenero, mi e’ venuto in mente un lavoretto su quest’ape proprio perche’ in questi giorni gira su un blocco di legno e cosi’ abbiamo potuto osservarla da vicino. La natura e’ veramente meravigliosa!!!!!

Aspettatevi altri lavoretti su quest’ ape, almeno fino a quando la vedremo svolazzare in questi giorni e poi anche per fissare quanto imparato. Sotto come primo lavoro ho creato una scheda in pixel art, spero vi piaccia, la potete scaricare sotto con i codici

QUESTO SI SCARICA QUI, si aprira’ una pagina con una tabella, sotto troverete il titolo (di solito in blu) per salvare in pdf su pc, telefono o tablet.

ape legnaiola da fare