lalla farfalla e.jpg

 

Ciao a tutti, nuova storia sempre a tema fiducia in se stessi e quindi bullismo, si perchè i bulli si attaccano proprio alle persone più fragili e che non riescono a difendersi,  quindi credo sia molto importante prima di tutto stimolare ad avere fiducia in se stessi, a far capire ai bambini quanto sia importante che caspiscano che siamo tutti uguali, tutti esseri umani, nessuno eccelle su niente di quel che fa se non per aver sudato, per passione, poi ovvio possiamo avere delle “predisposizioni” in qualche cosa ma vanno sempre allenate e ognuno di noi e’ bravo in qualcosa da grande, che sia il cucinare, spiegare e mille altre cose.

Al termine della storia questa volta dovranno disegnare sul foglio Lella, (Lalla la vedete sopra) come la immaginano, proprio perche’ e’ scritto che e’ molto insucura e non e’ pero’ detto come sia fisicamente, quindi per capire se insicura deve per forza essere uguale a brutto, invece puo’ anche essere bellissima!

si scarica qui Lella e Lalla

27718332_10215009252774322_1067953014_n.jpg

Ciao a tutti, nuovo lavoretto, questa volta a differenza delle altre di cui abbiamo parlato di bullismo parliamo di timidezza ed introversione. L’ape Camilla al termine del racconto verra’ costruita di lato, cosi’ da poterla incollare direttamente nel foglio.

scimmia

si scarica qui L’ape Camilla

come costruire Camilla:

 

-post it gialli e azzurri

-cartoncino nero

-occhietti adesivi o carta bianca

-pennarello nero e rosa

come si fa:

Tagliamo 3 cuori mettendo la carta doppia e disegnando come in foto.  Incolliamoli insieme e pieghiamoli a meta’

Tagliamo 2 cerchietti per il viso, un piccolo tondino per l’antenna e un’ala dal post-it azzurro. Assembliamo il tutto e…incolliamo nel foglio.

Se volete creare la vostra ape grande la trovate da stampare e assemblare qui L’APE PRIMAVERA stampabile

 

Mondrian da fare

CIAO A TUTTI, come vi accennavo sto preparando diverse cose da fare rigurado ai pittori famosi, oggi voglio partire facendo vedere il primo lavoretto, anche questo come molto di quel che ho postato e’ a tema Mondian, ma  piu’ che un lavoro che ricorda il suo stile questo e’ un promemoria che permettera’ di far ricordare (e ritrovare) con piu’ precisione diverse cose, ad esempio luogo di nascita del pittore, anno di nascita e quindi come collocare nel tempo, stile del pittore…. se vi piace l’idea vi consiglio di controllare la pagina perche’ ne ho gia’ pronti di simili a questo con altri artisti.

come si fa:

stampare la pagina che trovate qui sotto

Mondrian promemoria

ora tagliate i 2 quadri, nel primo colorate come indicato dal bordo dei giusti colori quindi i classici primari giallo, rosso, blu, Una volta finito andate ad incollare il “quadro” creato da voi solo nella parte superiore del secondo foglio (quello che descrive il pittore) in questo modo potrete aprirlo come un block notes e avere sempre a portata di mano qualche nozione sul pittore!

Spero vi sia piaciuto perche’ come dicevo ne ho tanti altri da farvi vedere, a presto

 

PIXEL ART CON CODICE : CUORE SEMPLICE

CIAO A TUTTI!

Veloce pixel art, perfetta per S. Valentino ma anche per tutti i periodo dell’anno, bell’effetto usata come bigliettino come ad esempio la cornicetta vista qui IL BIGLIETTINO CORNICETTA INVERNALE

Molto facile da realizzare, con una frase dove aggiungere la parola (vedi foto )

si scarica quella da creare qui sotto

cuore

se invece volete la versione inglese la trovate qui

PIXELARTHEART (1).jpg

si scarica qui cuore in inglese

 

bruco a farfalla.jpg

Ho pensato di fare un’altra scheda anche con la versione in italiano della canzoncina vista qui DA BRUCO A FARFALLA LAVORETTO (HUNGRY CATERPILLAR SONG) CON VIDEO

Come l’altra dovrete:

Per prima cosa bisogna tagliare e colorare la foglia esterna (quella con le venature) colorare il bruco ed incollarlo sopra.

Sulla seconda foglia (senza le venature ma con la canzoncina) i bimbi dovranno disegnare una farfalla, ovviamente va colorata con i colori chiari proprio per far vedere anche la scritta, quindi useremo giallo, arancione e rosa ad esempio in prevalenza.

Incollate poi la prima foglia con il bruco sopra la seconda (solo la parte sopra della foglia) in questo modo si aprira’ come un biglietto-libretto

si scarica qui:

da bruco a farfalla

se volete vedere un altro lavoretto a tema lo trovate qui DA BRUCO A FARFALLA

 

 

kkkkkkCIAO a tutti, abbiamo visto qui (DA BRUCO A FARFALLA ) la metamorfosi che fa un bruco per diventare farfalla (con video) e ho pensato di mettere un lavoretto anche in inglese, che non sia troppo complicato!

Per prima cosa bisogna tagliare e colorare la foglia esterna (quella con le venature) colorare il bruco ed incollarlo sopra.

Sulla seconda foglia (senza le venature ma con la canzoncina) i bimbi dovranno invece disegnare una farfalla, ovviamente va colorata con i colori chiari proprio per far vedere anche la scritta, quindi useremo giallo, arancione e rosa ad esempio in prevalenza.

Incollate poi la prima foglia con il bruco sopra la seconda (solo la parte sopra della foglia) in questo modo si aprira’ come un biglietto-libretto

si scarica qui:

 

hungry caterpillar

farfalla.jpg

CIAO a tutti, vi lascio velocissimamente una scheda per spiegare la metamorfosi da bruco a farfalla!

Sono quattro i principali stadi di un ciclo vitale di una farfalla: uovo, bruco, crisalide e adulto

qui sotto troverete la scheda da stampare, bisogna tagliare e colorare poi incollare su un foglio o un quaderno le giuste fasi con sotto il nome (da tagliare e scegliere)

bruco a farfalla

per vedere un interessante video invece eccolo qui

 

mondo memoria

Ciao a tutti, veloce lavoretto per il GIORNO DELLA MEMORIA, non mi andava di creare il foglio con le classiche “manette”, prigioni ed altro ma ho preferito mettere una frase tratta dal diario di Anna Frank che vuole essere anche una speranza per il mondo di domani, per non fare piu’ guerre e distinzioni di razza.

Per decorare tutto il foglio ho pensato a delle semplici farfalle, troverete lo stampabile insieme alla frase, sono da ritagliare, colorare con i colori dell’arcobaleno e incollare le farfalle piu piccole dopo aver piegato le ali su quelle piu’ grandi, in questo modo le farfalle grandi saranno incollate nel foglio per intero, mentre le piu’ piccole sopra sembreranno volare!

vedi da foto (fonte), non ho ancora finito il lavoro, quindi magari lo postero’ piu’ avanti, pero’ come detto va fatto proprio come quello in foto

a4d5821cc18d08455f6527bd66dc3583.jpg

Potete scaricare il lavoretto qui

a presto

arbre-rouge-en-soiree-54c4b2fa.jpg

Ciao a tutti, in questi giorni sto preparando diverse lavoretti a tema pittori, sia per dei laboratori che voglio fare ma anche per far riconoscere i pittori per le principali opere che hanno fatto…… non per questo pero’ bisogna ricordare dei grandi quali ad esempio Mondrian solo per le classiche griglie (che qui nel blog abbiamo visto in diverse salse) .

Proprio per questo il lavoretto di oggi e’ ricreare a misura di bambino la sua opera l’Albero Rosso, restando fedeli alla sua idea di colori primari!

L’albero rosso è un quadro dipinto nel 1908-1909 da Mondrian. È una rappresentazione artistica di un albero in cui l’artista  si preoccupa solo della sua “forma” infatti possiamo tutti vedere che e’ un albero, quindi come nella realta’ ma rimane comuque insolito, sia per l’uso dei colori, sia per il fatto che e’ distorto.

Per il lavoretto che vedete qui sotto i bimbi dovranno riuscire ad allungare i rami e poi dipingere alla sua maniera, quindi utilizzando i soli colori primari, prevalentemente blu per lo sfondo e rosso per l’albero ma bella l’idea di creare delle particolari mescolanze di colori.

si scarica qui

L’albero rosso Mondrian

gioco rel.jpg

(POTETE SCARICARE IL DISEGNO SOPRA DA COLORARE UNA VOLTA CHE AVRETE FINITO IL GIOCO O ANCHE USARLO COME PREMIO DI CONSOLAZIONE OPPURE ULTERIORE PREMIO PER IL VINCITORE)

CIAO A TUTTI, OGGI VI VOGLIO FAR CONOSCERE (per chi ancora non lo sa) un gioco di origini Ebraiche antico e molto divertente, il Dreidel!

E’ una sorta di trottola a 4 facce. su ciascuna delle facce è impressa una lettera dell’alfabeto ebraico che sta a significare qualcosa:

V  (NUN),  C  (GIMMEL),  La  (HEI),  la ( SHIN )  che insieme vengono lette come  un grande miracolo è successo lì

prepariamo i materiali che ci servono

-stampabile gratuito che trovate qui sotto

DREIDEL

-caramelle, pasta cruda, piccoli oggettini

-1 cannuccia

-1 piatto di carta o platica (facoltativo)

-forbici, colla e pennarelli

Per prima cosa dopo avere stampato  e colorato dobbiamo costruire la nostra “trottola” a 4 facce, dobbiamo quindi tagliare e incollare i lati formando una specie di “casetta” facendo attenzione alla base (dove vedete il cerchio , quello infatti andra’ tagliato a x  oppure bucato con una matita) li infatti faremo passare mezza cannuccia, che fara’ da “manico” per il nostro gioco.

Regole del gioco

Prendiamo un piatto di carta (facoltativo) da mettere al centro e ora diamo circa 10-15 oggettini (come suggerito caramelle ma anche della semplice pasta cruda) ad ogni partecipante. Seguiamo quindi le regole sotto per mettere o togliere oggettini dal nostro piatto centrale, quindi se girando la trottola (prendendola dalla mezza cannuccia) cade su

  •  נ ( nun )  il giocatore non fa nulla.
  •  ג ( gimel ) il giocatore ottiene tutto nel piatto.
  •  ה ( hei ) il giocatore prende metà dei pezzi nel piatto. Se c’è un numero dispari di pezzi nel piatto, il giocatore prende la metà del piatto arrotondato al numero intero più vicino.
  •  ש ( shin ) il giocatore aggiunge uno dei loro pezzi di gioco al piatto

Perde il giocatore che rimane senza oggettini, come dicevo consiglio la pasta cruda con la quale ad esempio fare una collana a fine gioco oppure se volete usarlo durante qualche festa delle monetine di cioccolato!

provatelo, veramente divertente, uno dei classici giochi del passato fatti con niente ma che divertono molto

QUI SOTTO UNA CANZONE A TEMA DREIDEL IN INGLESE