Oggi facciamo insieme dei pulcini….ballerini! Proprio come il pulcino della canzoncina (che trovate sotto in video)

Materaili necessari:

-1 foglio bianco per fotocopie

-un paio di post-it gialli

-cere e pastelli

Non do tante spiegazioni, più che altro vi faccio vedere l’idea

qui sotto delle foto che spiegano meglio il procedimento. Per il sole ho usato cera giallo e strisce di post it incollate con arricciatura finale, per creare un po’ di effetto 3 D

I pulcini come vedete sono realizzati con triangoli

TESTO

Dall’uovo gobbo
Di una gallina zoppa
Nacque un pulcino
Che zoppicava un po’
Sembrava triste
Perciò la mamma chioccia
Per consolarlo
L’hully gully gli insegnò
Per l’hully gully
Di quel pulcino zoppo
Grilli e cicale
Facevan cri cri cri
Il babbo gallo
Scoppiava dalla gioia
E nel pollaio
Una festa organizzò
Ticche, tocche, ticche, tocche
Il pulcino dopo un po’
Ticche, tocche, ticche, tocche
A ballare incominciò
Tre galletti verdi e gialli
Professori d’hully gully
Il pulcino ballerino
Salutarono così
Chicchirichì
Chicchirichì
Chicchirichì

CIAO A TUTTI, oggi vi voglio lasciare una pixel art particolare, si tratta infatti di  una busta con un foglio che esce fuori dove si possono scrivere i propri pensierini, come vedete a fianco sopra i codici trovate anche il francobollo da tagliare e incollare per la busta.

Perfetto per le feste come quella della mamma o papà ma anche nonni, amici e chji volete

Inizialmente volevo fare il foglio in 2 parti perche’ la busta come e’ messa sarebbe dalla parte della chiusura e quindi non dalla parte con intestazione e francobollo ma appunto nel retro ma poi ho pensato che è comunque un gran bel pensierino e quindi l’ ultima cosa di cui ci si accorge o che interessa!

Per i colori anche la ho provata in piu’ modi , ho provato a fare il contorno  nero, ma rimane troppo grosso, ho provato a farla rossa (come vedete sotto) ma ho visto che con i colori chiari come e’ si riescono a leggere meglio le dediche e l’intestazione del destinatario

si scarica qui, tutto cioì che dovrete fare come detto sopra procedere come una normale pixel art, quindi colorare seguendo i codici (come una battaglia navale) una volta finito scrivere il destinatario e mittente davanti, tagliare, colorare e incollare il francobollo e ora per ultima cosa scrivere una dedica sul foglio azzurro che spunta fuori dalla busta 🙂

si scarica qui lettera busta

 

 

 

Ciao a tutti, oggi vi voglio fare vedere come creare dei semplicissimi coniglietti in origami. Sono perfetti da utilizzare in svariati modi, da incollare su un bigliettino (in questo caso la parte sotto che andrete a piegare va tagliata) come giochi o come abbiamo fatto noi come segnaposto, in questo caso utilizzando un solo foglio a4 completo  (o cartoncino) non avremo nemmeno i classici ritagli da buttare  (o tenere per riciclare 😁😂)

Ma andiamo con ordine come vi dicevo i materiali da utilizzare sono solo

1 foglio a 4

Colla  (facoltativa, come vedete la abbiamo messa ma in passato ne ho fatti degli altri più piccoli senza metterne)

1 penna o pennarello per disegnare il viso del nostro coniglietto

Per la realizzazione vi lascio al video, visto sono appunto più facili da fare che da spiegare.

Ciao a tutti, ancora lavoretto a tema Pasqua, anche in questo caso sotto vi lascio un video dimostrativo che forse qualcuno di voi avra’ gia’ visto nella pagina facebook del sito 🙂

Materiali necessari:

carta e cartoncini colorati

colla pritt o vinilica

bottone (facoltativo)

forbici

come si fa:

piegate il foglio in 4 e create con le forbici un cuore (da video) girate i cuori e intrecciateli tra loro formando cosi’ una barchetta o un piccolo vaso-contenitore (qui per la festa della mamma avevo creato allo stesso modo una barchetta LA BARCHETTA MESSAGGIO NASCOSTO (O BIGLIETTO) PER LA MAMMA )

a questo punto piegate la parte sotto in modo che i vostri ovetti o piccole caramelle non escano.

Incollate su cartoncino aggiungendo delle zampe sotto di coniglio o di pulcino. Abbellite il vostro biglietto come meglio credete, usando anche cuoricini, cartellini ed altro e  mettete qualche piccolo ovetto all’interno della “barchetta”

Qui sotto il video dimostrativo

 

Ciao a tutti!!!! Oggi vi facciamo vedere come creare con la solita carta che tanto piace un bel bigliettino, sotto vi lascio il video per vedere meglio i passaggi

COSA SERVE:

carta o cartoncino colorato

forbici

colla

penna o pennarello

occhietti mobili o fai da te

come si fa

Per la creazione vi lascio alle foto piu’ il video che sicuramente vi farà da spiegazione molto meglio di me

 

AUTOBUS.jpg

CIAO A TUTTI, nuovo gioco che faccio da tempo e come la maggior parte dei miei giochi puo’ essere usato sia dai piccoli che riadattato ai piu’ grandi, OLTRE TUTTO imparando diverse cose come i giochi che preferisco e che ricordano un po’ lo stile Montessori.

Questo gioco mi e’ venuto perche’ sapete che amo imitare i diversi lavori, presto ve ne faro’ vedere molti altri.

MA PER ORA GIOCHEREMO AL CONTROLLORE DELL’AUTOBUS, LA PRIMA PARTE LA FAREMO NELL’UFFICIO A VENDERE BIGLIETTI imparando cosi’ le distanze e i numeri dal maggiore al minore ma partiamo dall’inizio, cio’ che servira’ per questo gioco:

-STAMPABILE GRATUITO DEI BIGLIETTI DELL’AUTOBUS CHE TROVATE QUI (va da distanze a 0-5 km, 10-20 km, 20-30 km)

biglietti-autobus

-foglio per annotare (facoltativo e solo per i piu’ grandi)

-soldi da 1, 2 e 5 euro (volevo fare la versione per questo gioco ma visto ne ho fatti anche per altri se li volete stampare vi mando qui GIOCO al NEGOZIO di FERRAMENTA! con soldi da stampare oppure qui I SOLDI DEGLI ANGRY BIRDS gioco parte 3 (consiglio pero’ i soldi del ferramenta, visto gli altri che sono per il gioco sulle multe della polizia hanno cifre piu’ alte e non riuscirete a dare il resto)

-delle sorpresine kinder, grungy, zombie o altre figure per fare i passeggeri, possono essere anche peluche.

COME SI GIOCA:

entra nel negozio il primo cliente peluche (o quel che volete) e chiede un biglietto, il bimbo controllore deve chiedere la distanza in km di dove deve andare (per i bambini piu’ grandi puo’ essere un bel gioco anche per imparare le distanze da casa ai paesi limitrofi) e dare il giusto biglietto,prendere i soldi e sempre per i piu’ grandi se si vuole fare anche un esercizio si puo’ fare annotare su un foglio la distanza mettendo il maggiore o minore ecco un esempio sotto:

PER I PIU’ GRANDI

Anatra acquista un biglietto per andare a trovare la nonna e deve fare 4 km (che potrebbe essere un paese vicino al vostro nel caso di insegnare le distanze) il biglietto per lei e’ quello da 0 a 5 km, il bimbo glielo da e prende i 2 euro del biglietto, facoltativo nel foglio annota 4>0, 4<5, 4<10

PER I PIU’ PICCOLI

Anatra acquista il biglietto per andare a trovare la nonna, deve fare 4 km, IL BIGLIETTO e’ quello da o a 5 km, se volete potete fare pagare, altrimenti basta e passate alla seconda parte del gioco.

UNA VOLTA FINITO DI GIOCARE, SE VOLETE POTETE fare la seconda parte del gioco e cioe’ FARE ENTRARE I PERSONAGGI NELL’AUTOBUS (DIVANO O SEDIE) CHIEDERE DOVE DEVONO ANDARE o a quanti kilometri  (CONSOLIDANDO COSI’ ANCHE IL DISCORSO KM o LUOGHI) E OBLITERARE IL BIGLIETTO CON UNA BUCATRICE O TAGLIANDONE UNA PARTE (SE FATE UN FORO NEL BORDO CHE HO LASCIATO COLORATO E LO TAGLIATE A FINE GIOCO POSSONO ESSERE USATI PIU’ VOLTE