Ciao a tutti,  Oggi voglio farvi vedere un gioco molto divertente che permette di creare dei mostriciattoli, animali o qualsiasi cosa vogliate giocando come un vero e proprio gioco da tavolo!

Tutto ciò che vi servirà

FOGLI DI CARTA BIANCA

6 PENNARELLI

UN DADO COLORI E NUMERI CHE POTETE SCARICARE QUI SOTTO

DADO COLORATO PER GIOCO

SVOLGIMENTO

Tirate il dado a turno e disegnate la parte che corrisponde al numero indicato con il colore uscito, esempio il 2 io ho messo le braccia e lo sfondo del dado è rosso quindi dovrete disegnare le braccia rosse e così via, vedete che con le idee di 2 o più giocatori verranno dei mostriciattoli davvero simpatici!!!!

Noi abbiamo fatto

1viso

2braccia

3accessori

4corpo

5gambe

6capelli e dettagli tipo bocca ecc.

Noi ogni volta cambiamo i numeri dipende dal gioco, ad esempio solo viso quiddi i numeri comprendono bocca, occhi, capelli ecc

A,E,I,O,U LE VOCALI PRESENTANO LA STORIA I GATTI AFFAMATI.jpg

Ciao a tutti, oggi voglio farvi vedere un gioco molto simpatico, ne vedrete degli altri anche più Avanti del genere perché per me imparare divertendosi è il modo migliore e con una storia con dei nomi i bimbi sono più invogliati 😀
Tutto ciò che dovete fare è raccontare la storia, stampare i gatti, mettere loro degli accessori per come li immaginate (c’è un esempio nella storia) se volete potete poi incollarli in un disegno che farete di un ristorante oppure lasciarli così, il gioco è molto carino anche per i più piccoli perché ho fatto l abbinamento dei colori sia con le iniziali dei loro nomi (vocali) che altri 3 vuoti per mettere ad esempio le vostre iniziali oppure semplicemente abbinando appunto i colori!!!!

I più grandini invece possono imparare o ripassare le vocali o appunto solo divertirsi a decorare i gatti, spero sia piaciuta anche a voi ciao a presto

La storia la ho scritta velocemente e senza fare una ‘bozza’ da correggere quindi perdonatemi se la punteggiatura ha qualche errore!

Qui sotto trovate il pdf dei gattini con i colori 😁

9376b4aea0d84cab8e828c00cb82ca2a

Qui sotto trovate invece la storia da stampare