Ciao a tutti, ancora pixel art, ancora tema Halloween ed ancora una volta con un’indovinello 🙂

Questa volta parliamo del gatto nero. Come vedete dalla scheda già completata ci sono delle linee per separare i codici, questo perchè poi andranno tagliati e l’indovinello andrà piegato verso l’interno della pagina, così una volta completata potrà rimanere in ordine all’interno del quaderno!

Presto vi farò vedere come metto via io le schede in pixel art ma tornaimo al nostro indovinello, come sempre sotto troverete il link per scaricare e come sempre una volta cliccato si aprirà una tabella, dovrete cliccare di nuovo il link sotto per salvare su pc, tablet o telefono.

GATTO HALLOWEEN

Per ulteriori schede come sempre ne trovate sotto, sto provvedendo a spostare tutte nella categoria pixel art e tra qualche giorno dovrei riuscire a sistemare tutto.

Come molti avranno visto ho creato uno shop,, un piccolo negozio dove mettere schede che amo fare ma anche piccola bigiotteria o oggettistica fatta interamente a mano. Presto metterò diverse schede raggruppate in 1 unico file ad una cifra davvero simbloica (per chi ha visto la mucca qui a 1 euro, così da poter tenere aperto   il sito con nuovi spunti.

il negozio lo trovate qui

Negozio

 

20171021_231319

CIAO A TUTTI! Ancora post per Halloween, questa volta faremo un pipistrello volante con pochi materiali anche di riciclo

MATERIALI:

20171021_225526

-VASETTO USATO DI YOGURT O BUDINO

-STAMPABILE GRATUITO (si scarica qui decori Halloween)

-CARTONCINO NERO O TEMPERA

-FORBICI

-COLLA

-UNO SCOVOLINO

COME SI FA:

Per prima cosa dovremo costruire il castello, quindi bisognera’ o colorare il vasetto con le tempere di colore nero oppure inserire all’interno del cartoncino nero (il mio come vedete e’ di riciclo, la pagina sopra di un block notes) tagliare l’eccesso, prendere la forma nel cartoncino dal sotto del vasetto, tagliarla e incollarla nel fondo.

tagliare le finestre e porte che piu’ vi piacciono e il pipistrello

incollare porte e finestre.

Forare il fondo del vasetto con una forbice appuntita facendo attenzione a non rompere il cerchio che avete incollato in precedenza.

Incollare il pipistrello allo scovolino e farlo passare nel foro del vasetto

E ORA …. GIOCATE!!!!!! bastera’ infatti dondolare il vasetto o muovere lo scovolino da sotto il vasetto e il pipistrello volera’

 

Ciao a tutti, lo conoscete il libro o film room on the broom???? E’ quello della straga Rossella, so che siamo alla Befana ma questa e’ una strega cosi’ carina che ho pensato di farvela vedere ora piu’ che ad Halloween!

Il libro e’ questo, sicuramente per chi non lo avesse la avra’ magari conosciuta un paio di anni fa quando han fatto vedere il filmino su rai yo yo

di JULIA DONALDSON (Autore), ALEX SCHEFFLER (Autore),

MC COURT (Traduttore)

COME ETA’ DI LETTURA E’ INDICATO DAI 3-4 ANNI MA VA BENE ANCHE PER PIU’ GRANDI NATURALMENTE O PER I BIMBI CHE LO POSSONO LEGGERE DA SOLI

download

Sia come film che come libro a me e’ piaciuto veramente molto e inizia cosi’

La strega Rossella

ha una scopa volante

che quando lei vuole

decolla all’istante.

Se le giornate

son tiepide e belle

riesce a volare fino alle stelle

La storia inizia con in vento che fa cadere il cappello.

La strega scende a terra con il suo gatto per cercarlo, ma non riesce a trovarlo, finché non compare un cagnolino con il cappello in mezzo ai denti. Rossella ringrazia e accetta di portare il cane sulla sua scopa.

Ma ecco di nuovo il vento che fa volare via il fiocco dalla treccia di Rossella. La strega, il cane e il gatto scendono a terra e si mettono alla ricerca, ma a ritrovare il fiocco questa volta è un uccellino verde, che prende posto insieme agli altri sulla scopa.

Questa volta pero’ e’ in arrivo un temporale e dalla scopa cade la bacchetta di Rossella ma tra lei, gatto, cane e uccellino a trovarla e’ una rana che chiaramente prende posto sulla scopa!

Ma questa volta i passeggeri sono troppi e la scopa si rompe!!!! A questo punto arriva un grande drago rosso che si vuole pappare Rossella!!!! Ma da dietro compare un altro mostro fatto di fango che dichiara di volerla mangiare e indovinate un po’???? SONO GLI AMICI ANIMALI DI ROSSELLA CHE METTONO IN FUGA IL DRAGO E RIESCONO A SALVARLA!!!!!

A questo punto la storia finisce con un bel lieto fine, tutti cercano gli ingredienti,  mescolano tutto nel calderone della strega e compare…una scopa nuovissima che è pensata per far viaggiare comodamente tutti e  quattro gli animaletti (ha infatti acqua corrente, nido per l’uccellino ecc ecc)

Bello perche’ insegna anche ad essere sempre generosi (come la strega un po’ fuori dalle righe) che viene ripagata (i suoi amici animali la salvano dal drago)

room-on-the-broom

qui sotto vi lascio un disegno da colorare e…..

a questo punto che ne dite di preparare una bella pozione????

sul post di domani vi daro’ tutte le indicazioni per il gioco

il disegno lo potete scaricare qui room on the broom da colorare.pdf

se volete il libro ne ho trovate in italiano 2 versioni

51SH8Md6uqL._SY440_BO1,204,203,200_.jpg

LIBRO A 11,82 EURO

51JoqlkBgML._SY346_BO1,204,203,200_.jpg

LIBRO VERSIONE SONORA con i versi degli ANIMALI

Qui sotto invece  vi lascio un video che vi fara’ vedere il libro e lo

legge anche 🙂 in lingua inglese

 

 

CIAO A TUTTI!!!!!

Come vi avevo detto qualche giorno fa i chiodini per me sono molto versatili e li uso in molti giochi! Se ve li siete persi ne potete vedere 2

IL GIOCO DELLE PALLINE

oppure

GIOCO AL NEGOZIO DI FERRAMENTA (CON SOLDI DA STAMPARE)

Oggi ve ne voglio fare vedere un altro davvero divertente, tutto cio ‘ che serve sono

-chiodini (come vi dicevo io ho questi, ma potete usare quelli che volete)

-cartone (di recupero) e pennarelli (per abbellire)

e  facoltativo lo stampabile che vi do io dove sono raffigurati 1 gattino e una balena

GATTI E BALENE

Tutto cio’ che dovete fare e’ stampare e incollare su cartone oppure disegnare e colorare dei soggetti che volete, noi ne abbiamo fatti di estivi lo scorso anno e anche questi dello stampabile tempo fa, questa volta abbiamo deciso di fare dei bruchetti, NE dovete fare 2 (per 2 giocatori) perche’ ne va 1 a persona (quindi se giocate in 3 dovrete farne 3 e cosi via)

 

La seconda cosa da fare quando sono pronti i soggetti e’ quella di bucare con una foratrice (la mia e’ per cinture ma la uso tantissimo, visto si puo’ regolare la grandezza del foro)

Consiglio di fare il gioco per almeno 20 fori per i piu’ grandi, mettendo se volete anche 2 figure a persona (una da 20 e una da 10 ad esempio) e per i piccoli possono bastare anche da meno (come vi faccio vedere nella foto abbiamo fatto velocemente un cuore)

SVOLGIMENTO DEL GIOCO:

Tirate a turno il dado (io ho fatto la mia versione scaricabile nell’ altro gioco CREA MOSTRICIATTOLO GIOCO CON I DADI (DADO STAMPABILE) ) ma va bene per i miei colori, vedete se avete gli stessi, altrimenti potete fare 2 lanci di dado, il primo vi dira’ quanti chiodini dovrete mettere nei fori e il secondo (a cui avrete abbinato un colore) di che colore li dovete mettere, VINCE CHI PER PRIMO COMPLETA TUTTA LA SUA FIGURA (o le figure che avete deciso a inizio gioco)

 

gatto_con_gli_stivali.jpgCiao a tutti, è di nuovo sabato e di nuovo in tv danno su ITalia 1 un nuovo cartone! Voi lo guarderete oppure preferite uscire!?

Il gatto con gli stivali è un bel cartone, nel tempo la fiaba è cambiata sempre a favore di diversi cartoni usciti come questo ma anche quello di shrek 3 (noi abbiamo un gioco per la playstation2) oltre a essere stato da sempre un buon libro, noi ovviamente conosciamo bene la trama della fiaba classica! Per chi la voglia rispolverare e per quelli a cui piace il gatto in questa versione ve la metto qui sotto

Un ricco e vecchio mugnaio, in punto di morte chiama a sé i suoi tre figli: al figlio maggiore lascia in eredità il suo mulino e il cavallo al secondogenito viene lasciato il mulo e una casa di campagna; al figlio minore viene lasciato il gatto che amava tanto. Il ragazzo è triste e deluso: cosa se ne fa di un gatto?

Sconsolato, si siede su una roccia a pensare il da farsi, quando il gatto gli dice di non preoccuparsi: insieme faranno fortuna.

Così, il felino si mette all’opera e prende un sacco dove mette della crusca e del cruschello, poi lo lascia vicino ad un fiume: due conigli notano la crusca e entrano nel sacco per mangiarla. Immediatamente il gatto chiude il sacco di scatto. Il giovane si chiede cosa deve farci un gatto con due conigli. Presi due stivali, il gatto si reca al palazzo del re e gli offre in dono i due conigli, portatigli da un certo marchese di Carabàs.

Il gatto porta poi al re della cacciagione fresca, sempre da parte del marchese di Carabàs, e quindi, sotto minaccia, convince dei contadini a dire che le terre che stanno coltivando sono del marchese di Carabàs. E così fanno quando il re decide di fare una passeggiata per il suo regno. Al sentire ancora il nome del marchese di Carabàs, al re viene la curiosità di sapere chi sia questo misterioso e generoso marchese di cui non si è mai sentito parlare, e decide di invitarlo al castello.

Il gatto dice al ragazzo di buttarsi in acqua e di dire di essere stato aggredito e derubato dei suoi abiti. Il piano funziona e il giovane viene invitato al castello, dove conosce la principessa che s’innamora quasi subito di lui.

Il re però gli dice che tra qualche giorno andrà a pranzo nel suo castello. Il giovane deglutisce: e adesso? Ci pensa il gatto che, passeggiando, un giorno vede un castello molto bello. Una delle guardie lo avvisa: il proprietario è una specie di orco mago che uccide chiunque osi sfidarlo. Il gatto si presenta al suo cospetto e gli chiede se è veramente potente come dice di essere, visto che quasi nessuno gli crede.

Per tutta risposta, l’orco si trasforma prima in un feroce leone che terrorizza il gatto, poi torna umano. Il gatto si finge sorpreso e gli chiede, scetticamente, se può trasformarsi in qualcosa di più piccolo: l’orco subito si trasforma in un topolino.. per essere così mangiato tranquillamente dal gatto!

Così, il giovane diviene il nuovo padrone del castello: il re capisce che il marchese esiste davvero e gli chiede se vuole sposare sua figlia. Il giovane accetta di buon grado e diventa così principe.

E il gatto dagli stivali diventa un nobile cacciatore, che cacciava i topi solo per divertimento.

(Tratto da  wikipedia)

Bene cosa fare a tema gatto con gli stivali? Ma un bel gioco con protagonista il gatto! E cioè ACCHIAPPA LA PERNICE

vi servirà lo stampabile gratuito qui sotto dove troverete le istruzioni sulla costruzione della vostra pernice sia in Italiano che in inglese

pernice

 

Regole GIOCO

Il bimbo sarà ovviamente il gattino che dovrà a 4 zampe riuscire ad acchiappare la pernice con vero scatto felino mentre voi tirate il filo per farla muovere in giro per le stanze (vi consiglio un filo lungo almeno 1 metro) proprio tipo un giochino da gattini !!!! E una volta acchiappata???? La dovrà ovviamente mettere in un sacco per darla al re in dono (che a sua volta non la mangerà ma la lascera’ libera 😁)

alla prossima ciao anzi miao 😀😁😂😃😄😅😆

gatto-con-gli-stivali_spada.jpg