CIAO A TUTTI, altro veloce lavoretto davvero molto simpatico, costruiremo un totem, come tutti sanno un totem rapprensenta un gruppo di persone, puo’ essere la famiglia, un clan, ma come nel nostro caso gli amici. bello da fare anche con i compagni di classe, in questo caso pero’ visto saranno molti piu’ bambini le fondamenta dovranno essere piu’ larghe e quindi magari fatte da file di  2 o 3 mattoncini

materiali necessari:

-cubetti di legno (questi me li sono fatti preparare diverso tempo fa, principalmente li usavo come dadi per gli innumerevoli giochi che mi piace creare, poi ne ho usati anche in modi diversi, visto li trovo molto versatili e questo è un modo

-colori a tempera

-occhietti mobili o adesivi (se non ne avete potete crearli con semplice carta bianca e pennarello nero)

come si fa:

Per prima cosa dovremo dipingere i cubi di diversi colori, visto siamo in estate consiglio colori brillanti e comunque chiari.Lasciate asciugare.

Ora create il vostro totem come la fantasia vi suggerisce, noi abbiamo preso un pò spunto da quelli  che venivano creati nella parte nord occidentale del Nord America e quindi che facessero riferimento a animali (principalmente rane, orsi, uccelli, persci) PER QUESTO ABBIAMO MESSO TOTEM DEGLI ANIMALI

Quindi disegnate ad esempio il becco di un uccello, la parte sotto le ali e via dicendo, cosi’ da creare anche un lavoro cooperativo da fare con gli amici appunto., ora posizionate gli occhietti e una volta che sono pronti mettere nel retro la vostra firma e (FACOLTATIVO) una breve frase sull’amicizia su un quadratino di carta che andra’ incollato sul fondo del vostro totem

Come vedete la bella cosa è che puo’ essere utilizzato come un puzzle per i bambini piu’ piccoli che possono in questo modo creare i loro buffi animali

CIAO A TUTTI, PARLIAMO ANCORA DI DRAGON BALL, come qualcuno saprà lo hanno messo in prima tv su Boing la sera alle 22, i fan sono emozionati e  tanti piccoli fans sono in arrivo, quindi vi faccio vedere un gioco perfetto sia da fare in casa, sia all’aperto che a noi piace molto.

Per la costruzione del radar avete bisogno di

-cartoncino verde

-tappo di un qualsiasi contenitore di plastica (perfetto quello della ricotta ma anche dello yogurt ad esempio)  per la grandezza  potete  farlo più grande o più piccolo a seconda delle vostre preferenze

-cartoncino giallo (ritagli)

-7 sfere del drago (per la costruzione trovate il post qui sotto)

LE SFERE DEL DRAGO, DRAGONBALL GIOCO DA TAVOLO FAI DA TE, DA STAMPARE

-colla , forbici e bucatrice (non indispesabile)

-righello e penna nera

COME SI FA

tagliate un cerchio dal cartoncino verde prendendo la misura con il tappo della ricotta (o di quel che avrete scelto). Tagliatelo DENTRO i bordi in modo da renderlo un po’ più piccolo. Provate ad inserirlo nel coperchio, se entra bene è perfetto, se invece non ci sta tagliate ancora un pochino. Con il righello create delle linee (le possono fare anche i bambini visto non serve siano precise)

Ora con la bucatrice ricavate dal cartoncino giallo 7 piccoli cerchietti, se non la avete fateli a mano, come ho fatto io devono essere appunto piccoli.

COME SI GIOCA:

Un adulto deve nascondere le sfere (va benissimo in casa ma anche in giardino)

A questo punto io ho pensato a diversi modi per giocare:

il numero 1Un adulto prima di nascondere le sfere incolla i cerchietti nel radar per dare un aiuto nel ritrovamento, per capire meglio vedete l’esempio sotto

esempio il bambino inzia la sua ricerca appena fuori del giardino

La sfera n. 3 l’adulto la mette all’inizio del giardino sotto un albero che sta alla  destra del bambino, nel radar incollera’ il cerchietto (che indica la sfera come in Dragon Ball) all’inizio del giardino a destra.numerandola (facoltativo)

numero 2,: Si procede al contrario, il bimbo dovrà cercare le sfere e  dopo averne trovata una dovrà incollare un piccolo cerchietto giallo (nel radar sono le sfere appunto come dicevo sopra) al posto giusto.

un altro esempio ne nascondo una sotto le rose al centro del giardino una volta trovata il bambino dovrè incollare il cerchietto al centro del radar (per la casa funziona allo stesso modo, prendete un punto di inizio che puo’ essere l’ingresso e da li le sfere andranno incollate in modo giusto.

numero 3 SFIDA A COPPIE O COOPERATIVA va benissimo per feste varie a tema ma anche per divertimento) Anche in questo caso possiamo procedere con uno dei 2 modi detti sopra ma possiamo fare una sfida a coppie o squadre ( in questo caso abbiamo però biosgno di 2 set di sfere (benissimo quindi se avete fatto anche l’altro gioco da tavolo che richiedeva come avrete visto appunto 2 set da 7 sfere) e di un altro radar. Altrimenti se ne avete solo uno potete procedere in modalità cooperativa.

Vi è piaciuto? Molto divertente, provare per credere!!!!!!

La cosa bella è che puo’ essere usato anche come semplice radar visto il cartoncino verde tagliato poco piu piccolo come vedete nel video qui sotto tiene le sfere all’ainterno (prima di essere incolate logicamente) e si possono anche muovere per creare nuove sfide, ad esempio scuotiamo le sfere e le nascondiamo nel posto dove si sono fermate ecc 🙂

 

 

 

Ciao a tutti, ancora lavoretto a tema Pasqua, anche in questo caso sotto vi lascio un video dimostrativo che forse qualcuno di voi avra’ gia’ visto nella pagina facebook del sito 🙂

Materiali necessari:

carta e cartoncini colorati

colla pritt o vinilica

bottone (facoltativo)

forbici

come si fa:

piegate il foglio in 4 e create con le forbici un cuore (da video) girate i cuori e intrecciateli tra loro formando cosi’ una barchetta o un piccolo vaso-contenitore (qui per la festa della mamma avevo creato allo stesso modo una barchetta LA BARCHETTA MESSAGGIO NASCOSTO (O BIGLIETTO) PER LA MAMMA )

a questo punto piegate la parte sotto in modo che i vostri ovetti o piccole caramelle non escano.

Incollate su cartoncino aggiungendo delle zampe sotto di coniglio o di pulcino. Abbellite il vostro biglietto come meglio credete, usando anche cuoricini, cartellini ed altro e  mettete qualche piccolo ovetto all’interno della “barchetta”

Qui sotto il video dimostrativo

 

CIAO A TUTTI, oggi voglio farvi vedere un gioco fatto diverso tempo fa ma molto bello, costruire dei gioielli dell’eta’ della pietra, perfetti per essere usati giocando ai Flintstones!

Per il colore non lo ho voluto fare come il classico bianco della collana di Wilma (nel caso vogliate farlo potete trovare una ricetta qui IL PONGO (PLAY DOH) FAI DA TE alla vaniglia, senza usare coloranti, presto mettero’ un’altra ricetta che amo) ma sporcarlo e quindi cosa meglio del cioccolato???

Prima di iniziare volevo puntualizzare che se volete dare anche un’impronta storica alle vostre realizzazioni e non volete dire di creare cose per l’eta’ della pietra (visto non si maneggiano vere rocce, anche se la cosa simpatica sono le forme) potete addentrarvi nel Neolitico dove iniziavano le prime cose fatte in argilla e i primi vasellami.

RICETTA:

  • 1 tazza e 1/2 di farina
  • 1/2 tazza di sale da tavola
  • 1 tazza di cacao in polvere
  • 1 1/2 tazze di acqua bollente (circa)
  • 3 cucchiai di olio

 

PREPARAZIONE: Mescola tutti gli ingredienti in polvere e poi aggiungi l’olio e l’acqua (poco alla volta perche’ come ho sempre detto puo’ volerne meno o poco piu’)

La pasta ha una consistenza morbida e cosi’ profumata che viene la tentazione di addentarla 😀

PER LA COLLANA E I BRACCIALI:

FAI DELLE GRANDI PALLINE E FORALE CON UNO STECCO DA SPIENDINO PASSANDO DA UNA PARTE ALL’ALTRA, LA COTTURA IN FORNO E’ FACOLTATIVA E IO A DIRE IL VERO NON LA HO USATA, IN ESTATE POTETE METTERLE SOTTO IL SOLE, IN INVERNO SUI TERMOSIFONI, una volta asciutte le ho semplicemente fatte passare all’interno di spago da cucina e…. indossate!!!!!!!

Per gli anelli vi faro’ vedere presto una bella cosa da proporre sempre a tema e a costo 0

 

 

 

CIAO A TUTTI, OGGI VI VOGLIO MOSTRARE QUANTO CON VERAMENTE POCHISSIMI MATERIALI SI POSSA RIUSCIRE A FARE DELLE FOTO “ARTISTICHE” BELLISSIME SOPRATTUTTO PER I BAMBINI MA DA FARE ANCHE TRA ADULTI!

SOTTO VI FACCIO VEDERE DELLE FOTO PER LE DIVERSE FESTE O PASSIONI

FOTO a cuore, usate per S.Valentino ma anche per altre feste

9972a61ce62efd7e804f0f9613b30718.jpgfonte

tappeto rosso e cuore di cartone grande e piccoli piu’ un bacio con il rossetto della mamma

44a4c6499fa44ed60ff391c082900fca.jpgfonte

ancora cuori rossi, sempre in cartone vanno benissimo, perfetto un vestito rosso o anche della stoffa rossa da annodare in diverse maniere

NATALE

Chalk-Holiday-Photo-Card_zpsf74192d3.jpg

materiali usati: gessetti colorati all’aperto

Holiday-photo-card-lights-JoopJoopDesigns_zps5f613287.jpgfonte

materiali luci dell’albero di Natale

12d6494f5404ee72e5147e12e001afb4.jpgfonte

luci colorate

69848708978b624dec3be6a5ed39d7c9.jpgfonte

PACCHETTI REGALO, scatoloni aperti braccia e gambe e con un nastro colorato

ddfdf745f348f2a0d496b26f3e7068fd.jpgfonte

simpatica foto realizzata con luci, regalini, caramelle e… nastro adesivo per la bocca delle mamme e papa’ 🙂

presto ve ne faro’ vedere altre e anche altri simpatici modi per mettere via le vostre foto delle feste!!!!!

 

 

ciao a tutti!!!!!!!!!!!

Sapete anche voi quanto sia difficile fare sistemare i giochi ai bambini vero??

Ma avete mai provato a farlo sotto forma di gioco???? La cosa cambia veramente molto, oggi vi voglio fare vedere un gioco, sotto troverete anche il tesserino di riconoscimento per la Ditta delle Pulzie in cui lavoreranno e anche un diploma finale, oltre a delle stelle da incollare ogni volta che finicono un lavoro, impareremo anche a costruire un ferro da stiro velocissimo e fai da te, ma partiamo con ordine…

Il piu’ delle volte arriva l’ora di lavare i piatti o caricare la lavastoviglie, vi guadate in giro e per terra c’e’ un esercito di omini vari, lego, pezzi delle cucine e altre cose, per  non parlare di vestiti vari arrivati chissa’ come (magari anche un calzino che era sparito da tempo 😛 ) e ora??? GIOCHIAMO!!!!!!!!!!!!!!

stampa: gioco-ditta-pulizie

COME SI GIOCA:

Il bimbo o bimba ancora non lo sa ma e’ stato scelto per lavorare nella Ditta delle Pulizie, quindi stampate e incollate su cartoncino il tesserino di riconoscimento , tagliate le stelline e tenete da parte il diploma.

1 Parte. Voi siete la segretaria della Ditta e dovrete spiegare dove devono andare e a fare cosa, naturalmente ogni compito che faranno non deve essere sempre dalla stessa signora, nella stessa casa altrimenti si stuferanno subito, dovete invece dargli dei posti dove andare mettendo delle cose anche a gioco. preparate una carta come questa, per incollare le stelle a fine lavoro, sotto trovate gli esempi.

pulirrrrrrr

ESEMPIO: RIORDINARE I LEGO o i giochi

La prima casa in cui dovete andare e’ del signor Edoardo il lupo, ieri sera si e’ alzato per andare a caccia di un maialino (che per fortuna non ha trovato) ed e’ arrivato a casa cosi’ arrabbiato e affamato che ha gettato a terra tutti i suoi trofei (guadagnati nelle corse in mezzo al bosco) che si sono rotti (lego) oppure se sono altri giochi ha gettato a terra tutti i soprammobili o ancora i giochi di lupetto e ci ha telefonato per andare a riordinare

INCOLLATE LA 1 STELLA A FINE LAVORO

2 ESEMPIO: riodinare quaderni, libretti oppure disegni:

La seconda casa in cui dovrete andare questa volta e’ proprio di un maialino, Arturo ieri sera ha sentito ululare nel bosco e per non fare vedere la sua casa al lupo ha acceso e spento la luce cosi’ tante volte che ha fatto una gran confusione, qui i nostri lavori sono 2, il primo sistemare le sue carte del lavoro (disegni) e i suoi libri e la seconda cosa e’ PORTARE IL CANE A FARE UN GIRO (IN QUESTO CASO VA BENISSIMO UN QUALSIASI PUPAZZO A CUI AVRETE LEGATO UN PEZZO DI SPAGO O DI LANA) DOVRANNO FARLO ANDARE AVANTI E INDIETRO UN PAIO DI VOLTE

INCOLLATE LA SECONDA STELLA A FINE LAVORO

3ESEMPIO:tirare su o piegare vestiti vari

Qui entra in gioco il ferro da stiro che si fa veramente in 1 secondo se non avete quello giocattolo, Io ho preso una confezione vuota di plastica (perfetta QUESTA del Parmareggio) la ho coperta con carta lucida da regalo e con cartone di recupero ho fatto il manico, fate attenzione che sotto rimanga la plastica senza carta regalo oppure se la volete ricoprire bene che non ci sia dello scoth perche’ cosi’ scivola bene.

20160918_120123

come gioco questa volta dovranno stirare e piegare vestiti che ci sono in giro , questa volta per conto della signora Alda la lepre che questa mattina e’ uscita cosi’ di corsa per andare in ufficio che ha visto volare in giro appunto dei vestiti e ci ha telefonato dal suo ufficio.

A FINE LAVORO INCOLLATE LA STELLA

4 ESEMPIO, io metto questo poi naturalmente ognuno di voi ha qualcosa di diverso da fare e puo’ inventare quel che vuole! PORTARE LA PLASTICA AL BIDONE (finiti tutti i lavori ci potete andare insieme!

L’ideale per questo lavoro e’ se hanno tipo una macchina o trattore dove possono salire e che non sia ovviamente da interno cosi’ potranno caricare la plastica sentendosi partecipi del gioco a tutti gli effetti, altrimenti possono prendere una piccola busta anche loro

Il signor Alfredo la zebra (un parente di Zou :D) che fa lo scultore ci ha telefonato per portare fuori gli scarti del suo lavoro, fa davvero diverse cose con questo materiale, riciclandolo (un giorno di questi vi faro’ vedere uno dei mille modi in cui utilizzo la plastica, se ve lo siete perso guardate ad esempio qui sotto)

ORECCHINI CHE PASSIONE, PLASTICA RICICLATA CARTA, CARTONE, STOFFA

se volete potete approfittare dell’uscita dicendo che sempre il signor Alfredo vuole che portiate a casa anche delle foglie autunnali (ne bastano 3 o 4) che potete mettere all’interno di un libro a seccare bene, per poi fare un lavoro insieme (poi domani vi faro’ vedere un esempio di cosa ci possiamo fare velocissimamente 🙂

INCOLLATE UNA STELLA A FINE COMPITO

E——SPERO ABBIATE FATTO TUTTE LE PULZIE 😀

BACI

camionnnCiao a tutti, oggi giochiamo al trasportatore o camionista.

Con questo semplice gioco ho tirato fuori la segretaria che c’è in me e ho creato …. la bolla d’accompagnamento a misura di bambino, come tutti saprete la bolla di accompagnamento è una documentazione che viene emessa per giustificare il trasferimento di un prodotto da chi lo vende a chi lo acquista, va sempre rilasciata ad ogni trasporto. Deve essere emessa prima di consegnare la merce al cliente quindi va data al trasportatore. Questo gioco come quasi tutti quelli che faccio è adatto sia a bambini piccoli (a cui farete fare solo la parte dei colori che a bambini più grandi che dovranno fare tutto il gioco)

Materiali

6 pupazzi (o sorpresine Kinder o mostriciattoli disegnati su carta )

Due sedie

Pennarelli di colore giallo, verde, rosso, blu, viola e arancione (anche scarichi così da essere riciclati)

Stampabili gratis che trovate qui sotto (troverete la pagina con la commissione completa e una per le bolle che dovrete compilare voi, in questo modo potete giocare più e più volte e con tutti i colori disponibili!! E anche mettere le quantità  negli ordini)

Come si gioca:

Per prima cosa dovrete prendere i pupazzi o sorpresine Kinder o  varie e mettere due sedie al centro della stanza (o del giardino), dovrete poi mettere un pupazzo davanti (a qualche metro di distanza), uno dietro, due a destra e due a sinistra e nascondere i pennarelli colorati (uno per pupazzo) in una stanza vicina ( o ad esempio se siete in giardino nella prima stanza entrando in casa, in un terrazzo, ingresso ecc). Ora compilate la scheda (dove vedete scritto cliente) con i nomi o la razza o un qualcosa che identifichi i pupazzi e date al bambino la scheda (quella nella foto)

A questo punto con lo stampabile il bimbo dovrà vedere che colori di pennarello gli servono e andare a cercarli (nella vicina stanza che nel gioco sarà il magazzino della ditta), prendere la  bolla di accompagnamento  (che avrete compilato prima)

e caricarli nel camion (le due sedie al centro)  a questo punto dovrà vedere a quanti km sta il primo pupazzo a cui deve consegnare la merce e se sta a destra sinistra ecc si dovrà sedere nella sedia in quella direzione contando a voce alta i numeri che corrispondono ai km, una volta arrivato portare al pupazzo il pennarello con la sua bolla di accompagnamento…

faccio un esempio per spiegare meglio.. tartaruga sta a destra (indicato con la freccia) a  22 km e vuole un pennarello giallo, il bimbo dovrà sedersi nella sedia girato parte destra e guidare contando fino a 22, a questo punto scendere e portare il pennarello giallo alla tartaruga con la sua bolla di accompagnamento!!!

Semplice ma molto divertente!!!!! Potete naturalmente farlo anche con altri colori o con diverse consegne insieme per rendere il gioco piu difficile, con lo stampabile vuoto qui sotto o al contrario come suggerivo sopra per i più piccoli usare solo colori o sbarrare lo zero nei miei numeri e far contare fino a 2 ad esempio o creare voi stessi la vostra scheda con lo stampabile vuoto  spero abbiate capito bene tutto, a presto

Scheda dei colori e direzioni DA COMPILARE TOTALMENTE

e664b864fc0142d89e09daabd5bcb922

Scheda dei colori COMPLETA da mettere solo il nome del cliente

8b11a10df68a410baed2a369b5d232f7

Bolla di accompagnamento

8b11a10df68a410baed2a369b5d232f7-2

 

 

 

 

2016-07-15 21.48.54

 

Ciao a tutti!!!! Come vi dicevo vi do la seconda versione del gioco storia del bruco che vi ho fatto vedere qui LA GARA DEI BRUCHI storia piu bruco impronte, contiamo  questa volta al posto di addizioni o numeri in genere utilizziamo i colori

Potete raccontare comunque la storia del bruco, ma questa volta disegnate i visi con i pennarelli, tutti di colore diverso, i bimbi dovranno fare il corpo-impronta o con i colori a dita o sempre con acquerelli o tempere abbinando il colore esatto (esempio viso blu, corpo-impronte digitali blu) ora il vincitore della gara lo potete fare in due modi,  se decidete di fare i visi dei bruchi con le emozioni (esempio arrabbiato, triste felice) così anche da chiedere secondo loro che emozioni sentono i bruchi e di conseguenza vedere il vincitore della gara (il piu’ felice?) oppure come ho messo sempre  nell’ esempio sopra mettete dei numeri semplici e aiutateli a contare, in questo modo potete sempre vedere il vincitore come nell’originale  guardando il numero più grande di corpo impronte )

Spero vi sia piaciuto, a presto con un nuovo gioco

20150408_181902

 

Ciao a tutti!!!!!! Ieri vi avevo detto che volevo fare almeno 2 post distinti sul pongo per far meglio capire i pro e contro delle varie ricette, ma ho pensato di darvi comunque le migliori che ho provato, per questo ho messo la categoria pongo che trovate nel blog, per accedere alla home page basta cliccare sopra la scritta in alto crearegiocando (ho fatto una categoria per ogni cosa, così che a chi non interessa ad esempio il gioco ma solo ricette le possa andare facilmente a trovare tutte, come tutto il resto) e quindi anche per il pongo o le altre paste modellabili, la sabbia ecc. la aggiornerò ogni volta che vi do un altra ricetta!!!!!!

Proprio per questo ho pensato oggi di parlarvi di un altro argomento cioè quello dei regalini o anche lavoretti per bambini! (A proposito ho fatto una nuova categoria lavoretti, così da non mettere sempre tutto nel gioco, sempre in modo da trovare le cose che vi interessano di più per prime) qui vi farò vedere un simpatico regalino che abbiamo fatto (anche se purtroppo lo abbiamo regalato e mi sono dimenticata di fare la foto del lavoro terminato) comunque vi spiegherò lo stesso come lo abbiamo presentato e quando ne faremo ancora verrò ad aggiornare la foto!!!!

Bene, dopo la lunghissima premessa vi spiego come abbiamo fatto i nostri ninja vasetti, tutto cio che vi servirà
-vasetti vetro (degli omogenizzati oppure qualcuno di piccolo tipo dei capperi)
-CARTA e pennarelli oppure cartoncino colorato
-tempere o colori acrilici

-occhietti mobili, stickers oppure fatti con la carta bianca e pennarello nero
Procedimento
Per prima cosa dipingete i 4 vasetti di colore verde come le tartarughe , se dovete mettere all’interno Cibo ovviamente colorate solo l’Esterno ( in questo caso dovrete aspettare che si asciughi e dare almeno un altra mano di colore) oppure mettete un tovagliolo di carta per ogni vasetto
Mentre i vasetti asciugano potete iniziare a fare le fasce, nei 4 colori dei nostri amici ninja turtle

Quindi arancione, viola, rosso e blu, le potete fare tagliando delle strisce di carta e colorarle con i pennarelli oppure tagliarle direttamente dal cartoncino, chiudendo il retro con un filo di colla .
Per gli occhietti usate quelli che volete e se non ne avete basta farli su carta bianca (come quella per la stampante) e incollarli alla fascia
Per la presentazione noi abbiamo usato un vassoio di cartone e messo i 4 VASETTI, riempiti di caramelle e chiuso il tutto decorando la scatola!

Il vassoio è di riciclo, vi farò vedere molto presto come farlo (partendo da una scatola di Kinder merendero) e decorato, abbiamo messo sotto paglia tipo questa

La paglia al profumo di caffe’

E poi i 4 vasetti con le caramelle e chiuso il tutto 😀 la scatola è tipo questa

2016-05-11 15.33.15

Ciao a tutti, ho pensato per un po’ se fare un vero e proprio tutorial o mettere un semplice post, alla fine ho pensato di farvi solo vedere una delle mie passioni, Che è anche quella di fare orecchini!

Tempo fa avevo aperto un negozio su etsy ma allo scadere dei giorni di inserzione non ho più messo niente anche se ho ricevuto commenti positivi da chi ama il genere, non perché ho smesso di farne, ma perché per me per stare su etsy devi comunque essere conosciuto o mettere tanti oggetti, mentre io volevo solo fare il periodo di prova gratuito😂

Tornando a noi ho notato negli anni che non tutti quando sentono la parola riciclo sono molto interessati, invece secondo me è una buona cosa potere indossare orecchini diversi a basso costo, oltre tutto ci si mette del proprio!

Per ora vi faccio vedere qualche vecchia foto, fatemi sapere cosa ne pensate, nel caso più avanti metto un post con le spiegazioni, a presto!

Ah dimenticavo, tutti gli orecchini qui sotto sono fatti ovviamente da me e appunto con materiali per lo più di riciclo

 

f89c2fee9548fd6ba509dd2902ac3678.jpg